×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020016
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010018
AdvValica-GetPartialView = 0,0009999

Odense: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Odense è situata nella parte nord-orientale della verde isola di Fyn, e della sua storia conserva ancora molte tracce. Per viverla a pieno basta passeggiare per il centro cittadino, e perdersi tra le strette stradine e le casette basse dalla struttura lignea, restaurate e abbellite con insegne di anatroccoli, sirenette, cigni e soldatini di legno.

Il centro urbano è totalmente dominato dall’imponente Cattedrale di Sankt Knuds, che si trova proprio accanto al Municipio, e in cui giacciono le spoglie del Re Canuto, (Patrono dell’intera Danimarca). L’edificio religioso, realizzato in stile gotico, sorprende per la pala d’altare in legno intagliato e dipinto, e i giardini “Eventyrhaven” che la circondano.

Se non si vuole ancora uscire da questa aurea incantata, allora è consigliabile visitare l’Hans Christian Andersen Museum, creato nel centenario della sua nascita (1905). Al suo interno è possibile scoprire la vita dell’artista, e come sono nate le fiabe più famose, usufruire dei racconti interattivi, ed anche acquistare i volumi, tradotti in diverse lingue.

Molto amato dalle famiglie anche il Fyrtøjet (l’Acciarino), un centro culturale per l’infanzia, dove è possibile entrare “letteralmente” nelle fiabe, diventandone i protagonisti. Poco distante vi è anche la Casa d’Infanzia dell’autore, dove ammirare i suoi bozzetti e le figurine ritagliate che realizzava. Altra struttura intitolata ad un illustre figlio di Odense è il Carl Nielsen Museum, dedicato alla vita e alle opere del musicista.

Odense può essere considerata la culla culturale della Danimarca, ed alla sua storia è dedicato ampio spazio. Nella ex fabbrica ottocentesca del tessuto, è stato infatti realizzato uno spazio multiculturale il Brandts Klaedefabrik, che comprende diversi musei. Il Museo dei Media, dove viene raccontata la storia dei mezzi d’informazione, dai primi giornali alla TV, e dove è possibile vedere le vecchie rotative, i programmi tv dell’infanzia, e anche registrare una propria performance in un vero studio televisivo. Il Musseum fo Fotokunst (museo della fotografia), il Kunsthallen (centro d’arte) ed infine il Tidens Samling, dove vengono conservati una serie di ambienti e abiti del Novecento.

Continuando sulla stessa scia meritano una visita anche, il Jernebanemuseet (museo delle ferrovie), che mette in mostra 150 anni di storia dei treni, e dove è possibile entrare in un vero treno a vapore, e il City Museum Montergarden, costituto da un nucleo di edifici storici, e una struttura moderna con esposizioni sulla storia di Odense.

Fare shopping ad Odense è davvero facile e molto piacevole. Due volte a settimana nell’area di fronte alla Concert Hall viene allestito il mercato più grande della Fionia, dove è possibile trovare una grande varietà di prodotti locali. Nel centro cittadino, le vie pedonali Kongensgade e Vestergade ospitano molti negozietti caratteristici, e un mercato dell’antiquariato ideale per chi è alla ricerca di piccoli tesori.

Per chi è interessato alle grandi firme, e alla comodità di avere tutto a disposizione nello stesso momento, a pochi minuti dal centro si trova il Rosengaardcenteret, il centro commerciale più grande di tutta la Danimarca. Le vie del centro sono anche il fulcro della movida, nella cittadina danese. L’area riservata ai soli pedoni, la sera si riempie infatti di turisti e giovani universitari, che si riversano nelle caffetterie, e nei locali (molti dei quali portano il nome delle favole di Andersen, come “il brutto anatroccolo” e il “soldatino di piombo”), che offrono musica dal vivo, rock e jazz.

La vita notturna di Odense si anima grazie anche ai musicisti e agli artisti di strada che si esibiscono durante tutta l’estate. Per gli amanti del gioco c’è anche il casinó, presso il Radisson H.C. Andersen Hotel (con 35 slot machines e 11 tavoli da gioco). Odense punta molto anche sulla buona tavola, molti ristoranti (in via Sejerskovvej, Kongensgade, Brandts Passage e Ramsherred ) vantano l’utilizzo dei prodotti freschi originari dell’isola di Funen, e propongono differenti portate della tradizione danese (salmone e aringhe sopratutto) accompagnate da vari tipi di pane fatti in casa, e da una grande scelta di birre locali.

La città di Odense è quindi un luogo incantato da scoprire, ma anche i suoi dintorni riservano delle interessanti sorprese. Poco fuori città si trova il Den Fynske Landsby, (Villaggio di Fionia) praticamente un museo all’aperto che permette di vivere l’atmosfera degli antichi villaggi ottocenteschi, e dove d’estate si tengono interessanti rappresentazioni storiche. Mentre a circa 2 km a sud del centro, si trova lo Zoo di Odense, che ospita diverse specie autoctone e rari esemplari di lamantini. In direzione Egeskov Svendborg si erge il Castello di Egeskov, che rispecchia a pieno tutti i canoni dei castelli delle favole.

Prima di entrare nel castello ci sono vari padiglioni che contengono collezioni di ogni tipo, macchine, moto e bambole antiche. Il giardino esterno inoltre offre tante attività, come la fuga dal labirinto, e il tree climbing. Infine a 43 chilometri a sud di Odense si trova la cittadina di Faaborg, un meraviglioso borgo, e una rinomata meta turistica posta in riva al mare, con visita sulle isole dell’arcipelago della Fionia meridionale.

Odense è una delle città danesi più attive nella promozione del muoversi in modo sostenibile, e per questo motivo per i turisti, spostarsi a piedi, in bicicletta o con mezzi (come bus, metropolitana, treni e imbarcazioni) è reso il più semplice ed economico possibile (es: attraverso il City Pass di Odense che permette di avere accesso libero a musei, attrazioni e trasporti).

Odense si raggiunge tramite aereo: la città ospita un proprio scalo aereoportuale, l’Aeroporto di Odense (ODE) situato a Beldringe (a pochi km ad est dalla città). Anche se lo scalo più usato è l’Aeroporto di Copenhagen Kastrup (CPH).  Gli spostamenti ferroviari sono assicurati dalla compagnia Danske Starsbaner (DSB), essendo Odense situata lungo la linea ferroviaria di Copenhagen-Federicia/taulov e servita da una propria stazione ferroviaria, la Odense Banegard Center. In auto: se si arriva dalla Germania si deve percorrere la E45 e successivamente la E20 all’uscita di Kolding Ø. Inoltre Odense è collegata con Copenhagen e l’isola di Zelanda dal ponte del Grande Belt. In nave: percorrendo un canale lungo 7 km che collega il fiordo di Odense con l’antico porto, il canale è percorribile anche da piccole imbarcazioni.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0070069

Attività

Attrattive

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0090085
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010008

Cosa vedere secondo voi



9 risultati filtrati per:
Rank 1# di 9
32 Voti
Rank 4# di 9
12 Voti
Rank 5# di 9
Rank 6# di 9
Rank 7# di 9
Rank 9# di 9
AttractionList-GetPartialView = 0,1701633
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010008
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050052
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,005006
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Cerca offerte a Odense

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100081
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0020021

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Odense
GuideList-GetPartialView = 0,0010008
JoinUs-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008