×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Aarhus: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009

Aarhus è la seconda città più popolata della Danimarca e, più generalmente, è soprannominata "la più piccola grande città del mondo".

Si trova sulla costa orientale della penisola dello Jutland (l'area continentale della nazione danese) e sorge più precisamente in corrispondenza della foce di un fiume omonimo: non a caso la parola "Aarhus" in danese antico significa "Foce del fiume". Una delle perle della città è senza ombra di dubbio la sua area archeologica, visto che Aarhus è una delle località più antiche di tutta la Scandinavia.

Scavi effettuati nel 2005 hanno infatti riportato alla luce tracce di un nucleo abitativo risalente al IX secolo: nello specifico è stata ritrovata una casa lunga vichinga, ovvero una struttura che fungeva sia da alloggio che da luogo di lavoro. Altrettanto suggestivo il Den Gamle By, ovvero la "Città vecchia" (o il "Vecchio villaggio"): uno straordinario museo all'aperto inaugurato nel 1914, che rappresenta la vita cittadina di Aarhus durante i secoli XVI, XVII, XVIII, XIX e XX. Al suo interno si trovano un ufficio della dogana, un teatro, 5 giardini e addirittura 34 tra officine e laboratori: la maggior parte delle strutture è aperta al pubblico e tutti gli interni sono decorati in stile originale, oltre ad essere "abitati" da attori vestiti con costumi d'epoca. Si tratta del più antico museo del suo genere in tutto il mondo e non a caso è visitato da circa 3,5 milioni di turisti ogni anno.

Restando in tema museale, va inoltre sottolineato come l'ARoS Kunstmuseum sia semplicemente uno dei musei d'arte più importanti di tutta Europa con una superficie di ben 17.000 metri quadri. Detto ciò anche la città "odierna" è ricca di attrazioni e meritevole di essere visitata: il centro (Midtbyen) si articola attorno alla via Ryesgade (nei dintorni della stazione ferroviaria), un'arteria che taglia la città in senso longitudinale e che è interamente dedicata al flusso pedonale. Il quartiere di Vesterbro si trova più ad Ovest, più precisamente tra il già citato Den Gamle Byun e l'area dell'Università (a tal proposito ricordiamo come la Aarhus Universitet sia la più frequentata di tutta la Danimarca).

Da segnalare infine la presenza di una spiaggia di nome Den Permanente, situata a circa 3,5 chilometri a nord dal Quartiere Latino. Un'area che sorge nei dintorni del centro e che ospita quello che, con ogni probabilità, è il monumento più importante e rappresentativo di tutta Aarhus. Stiamo parlando della Cattedrale di San Clemente, edificata durante il XIII secolo e ricostruita dopo la Seconda Guerra Mondiale: un'architettura religiosa che dona un ulteriore primato alla città, risultando, con i suoi 96 metri di altezza, la più alta di tutta la nazione.

L'evento più importante della città è invece il Festival di Aarhus: è stato istituito nel 1965 e ricorre ogni anno verso la fine di agosto, estendendosi per una decina di giorni. Si tratta di una manifestazione dalle più diverse sfaccettature, durante la quale potrete imbattervi sia in rappresentazioni teatrali che in proiezioni di film e spettacoli di danza. Ma per godere del fascino di Aarhus è sufficiente fare una passeggiata per le vie di una città scelta come capitale europea della cultura 2017 e, tra l'altro, considerata la nuova meta del gusto nel nord Europa.

Ad Aarhus lavora infatti Wassim Hallal, uno dei più importanti chef della Danimarca, che qui gestisce due ristoranti: il Frederikshoj ed il Molskroen (pochi chilometri a nord dal centro abitato). Come ultima segnalazione proponiamo alcune interessanti gite da compiere nei dintorni della città. A circa 50 chilometri dal centro ci sono due interessanti località affacciate sul golfo della penisola di Djursland: Ebeltoft, nota per il suo centro storico e per le sue spiagge, e Grenaa, nota per i suoi arenili. A circa 35 chilometri ad ovest sorge invece Ry, un villaggio all'ingresso della regione dei laghi: una zona semplicemente perfetta per escursioni a piedi e/o in bicicletta.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0071706

Attività

Attrattive

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0080077
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010008

Cosa vedere secondo voi



6 risultati filtrati per:
Rank 2# di 6
Rank 4# di 6
5 Voti
Rank 6# di 6
AttractionList-GetPartialView = 0,1651582
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050051
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0050047
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a Aarhus

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100093
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0020022

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Aarhus
GuideList-GetPartialView = 0,0010008
JoinUs-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008