×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

La Plata: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0156262
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

 

La Plata è una città argentina che si trova nella parte nord-est della provincia di Buenos Aires, di cui è il capoluogo. Le città più vicine sono Ensenada, Berisso, Berazategui, Florencio Varela, Madgdalena, San Vicente e Coronel Brandsen. Il clima di La Plata è umido subtropicale, con medie che durante il mese più freddo, luglio, si assestano sui 9 gradi circa, mentre le medie di gennaio, il mese più caldo, sono intorno ai 23 gradi. La neve è così rara che in tutto il ventesimo secolo ha nevicato solo tre volte.

La Plata è una città nata per fungere da capitale, fondata proprio per ospitare le nuove istituzioni del governo provinciale e l’università che era già stata progettata. A costruirla fu l’urbanista Pedro Benoit, che si basò su criteri razionalisti: oggi la città ha infatti la forma di un centro con un nucleo nella piazza centrale e due viali diagonali che vanno da nord a sud e da est a ovest, con numerose altre vie diagonali più piccoli, il tutto riprodotto e replicato nei diversi quartieri; ogni sei isolati, c’è un piccolo parco o una piazza. Tutte le altre strade occupano una griglia rettangolare e sono numerate, tanto che La Plata è chiamata “la ciudad de las diagonales”. Sono numerosi anche i simboli legati alla Massoneria in giro per la città.

Fondata nel 1882 dal governatore Dardo Rocha, La Plata venne costruita anche facendo riferimento a bandi internazionali: il Palazzo del Governo fu così un’opera di architetti e artisti italiani, il Municipio da tedeschi e così via. Nel 1884 a La Plata venne installato il primo sistema di illuminazione elettrica pubblica dell’America Latina. La cattedrale, completata con le sue torri solo alla fine del ventesimo secolo, è la più grande dell’Argentina. Nel 1897 venne fondata l’Università di La Plata, molto conosciuta per il suo osservatorio e per il museo di Storia Naturale. Nel 1952, La Plata venne ribattezzata “Ciudad Eva Peron”, in seguito alla morte dell’amatissima moglie di Juan Peron; i due si erano sposati proprio qui il 10 dicembre del 1945, nella chiesa di San Francesco d’Assisi. Nel 1955, La Plata riprese il suo vecchio nome.

L’economia di La Plata segue quella della sua provincia, che è la più ricca dell’Argentina anche per la presenza di Buenos Aires, la capitale. Nelle zone intorno alla città vi è un’intensa attività di coltivazione e agricoltura, a in particolare è popolare l’allevamento e la produzione di latticini. Tra le coltivazioni più importanti, soia, mais, grano, girasoli, mentre il vino è diventato una delle voci più importanti. Per quanto riguarda l’industria, questa è piuttosto diversificata, tra chimica, farmaceutica, metallurgica, dei motori, tessuti, macchinari e del cibo. La Plata vanta inoltre filiali di tutte le maggiori banche del Paese.

L’UNLP, Universidad Nacional de La Plata, è una delle più importanti dell’intera Argentina, con 75.000 studenti, 8.000 docenti, 16 facoltà e più di 100 corsi di laurea.

Per quanto riguarda gli eventi a La Plata, la città è l’unico luogo, insieme alle vicine Berisso ed Ensenada, dove ogni anno a Capodanno si bruciano i “momo” seguendo una tradizione simile a quella di Valencia: si tratta di bambole che vengono premiate con concorsi e poi bruciate per celebrare la nascita dell’anno nuovo. Una tradizione molto importante è quella del carnevale, che come in tutta l’America latina a La Plata è molto sentita, fin da quando arrivò in Argentina portata dai marinai spagnoli e portoghesi.

Molti sportivi ben noti agli italiani sono legati a La Plata, anche per la presenza dell’Estudiantes, una delle più note squadre argentine. Tra questi, Juan Sebastian Veron, Lucas Pratto, il rugbista Se

Prefisso:
0221
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156258

Valutazione generale

1
Bassa

Chi c'è stato

Turisti maturi
1

Indicatori

Intrattenimento
Sicurezza
convenienza
Trasporti
mangiare e bere
Alloggio
Servizi ai turisti
attività
shopping
Accessibilità
Attrattive
Accoglienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni La Plata

Conosci La Plata? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Maurizio Maroni
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 2
Guida generale : È una città a 50 km a sud di Buenos Aires, vicino alla raffineria più grande dell'Argentina; clima umido e zanzare tutto l'anno, inquinamento a palla. Aveva una struttura urbanistica come città modello di fine 1800 ma han pensato bene di rovinarla... vedi tutto per costruire orribili palazzi. Da evitare senza pensarci due volte.
Da non perdere cattedrale , republica de los ninos , pasaje dardo rocha
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262

Destinazioni vicine a La Plata

DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a La Plata

HotelSearch-GetPartialView = 0,0187036
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Studenti
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156276
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0