×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Girona: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0010013
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

La Spagna evoca nella mente della maggior parte di noi l’immagine di una terra dalla cultura forte, ricca di folclore, e con spiagge calde come i suoi abitanti. A soli 103 km a nord-est della celeberrima Barcellona, si trova la provincia di Girona (Gerona in Castigliano-Spagnolo e Girona in Catalano), che confina con la Francia e le province di Barcellona e Lleida.

Girona occupa una felice posizione geografica, tra i Pirenei e la Costa Brava, ed è divisa nelle seguenti regioni: El Alt Empordá, Pla de I’Estany, Selva, Ripollés, Cerdanya, El Gironés, La Garrotxa e El Baix Empordá. Nella valle del Ter, si trova la città di Girona, capoluogo dell’omonima provincia, posizionata su una piana (El Pla de Girona) e situata alla confluenza di quattro fiumi, Onyar, Guell, Galligants e Ter.

Girona è caratterizzata da un clima caldo, che a luglio e agosto può raggiungere picchi fino a 35-40 °C, ma nel complesso ha un clima mite, la temperatura media durante l’anno è di 23 °C con poca pioggia, e qualche differenza climatica tra le varie zone della provincia di Girona. Sulla costa la temperatura è di un paio di gradi più calda, ma la brezza marina rinfresca i suoi visitatori, mentre la zona dei Pirenei, a solo un’ora e mezza dalla città, è piena di neve tutto l’anno.

Le prime tracce umane in città risalgono all’antica Grecia, come testimoniano i reperti del Museo di Sant Pere de Galligants, ma il primo vero insediamento urbano, conosciuto come Gerunda, fu realizzato dai romani nel I secolo avanti Cristo, la vecchia muraglia, i cui resti vanno dal Paseo Arqueológico fino ai Giardini della Muraglia, ne sono la prova.

La fine dell’Impero Romano causò le invasioni barbariche, che in Spagna nel 476 portarono i visigoti e a cui seguirono nel 715 gli arabi; tuttavia la cultura musulmana, pur lasciando ancora delle tracce, non si impiantò perché fu scardinata da Carlo Magno, che impose la sua visione culturale e politica.

Nel Basso Medioevo crebbe di importanza la comunità ebraica e la scuola cabalistica, anche in questo caso la nuova cultura andò ad arricchire quella già esistente, ma non mise radici a causa delle persecuzioni operate dai castigliani. Girona fu duramente colpita nell’Ottocento dalle truppe napoleoniche che assaltarono il centro catalano, attaccando le mura medievali, della dominazione napoleonica rimane il grande giardino di stampo francese il Devesa.

L’economia spagnola ha una lunga tradizione legata all’agricoltura, si coltivano soprattutto cereali (frumento, orzo, mais, segale, avena), riso, ortaggi, tabacco, barbabietola, canna da zucchero, cotone, arachidi, girasole, luppolo, soia, colza, olivo, vite e alberi da frutto. La risorsa forestale principale del paese è la quercia da sughero, che alimenta un’industria seconda per importanza solo a quella del Portogallo.

Un posto importante nell’economia è occupato dalla pesca, che fornisce notevoli quantità di tonni, polipi, seppie, naselli, sardine, acciughe, sgombri, crostacei e molluschi. Inoltre la presenza di un aeroporto a Girona (servito anche da compagnie aeree lowcost), e la posizione di passaggio nel collegamento Spagna-Francia hanno aumentato, e di molto, la voce del turismo.

Il clima mite che rende la città di Girona piacevole da visitare tutto l’anno, e l’amore per la tradizione permette ai turisti di incappare spesso, in eventi, celebrazioni, e sagre sempre diverse. La Festa di San Jordi, il Santo patrono della Catalogna, che si celebra ad aprile, è tra le più amate. Si tratta di un evento di origini medievali durante il quale i cittadini della Rambla e della calle Argenteria, esibiscono sui balconi dei pupazzi chiamati tarlà (ricordando un simpatico personaggio che durante la quarantena causata dalla peste, per intrattenere i cittadini compiva acrobazie da un balcone all’altro) inoltre per tradizione le coppie si scambino regali, gli uomini ricevono un libro e le donne una rosa.

Alla fine di ottobre si tiene la Festa di San Narcís, in onore del Santo, le cui reliquie sono deposte nella Chiesa di San Feliu. Dopo il sacro inizia il pagano con la manifestazione CorreFoc, dove cittadini vestiti da diavoli con delle fiaccole in mano, inseguono le persone fingendo di volerle bruciare. Tra ottobre e novembre spazio all’arte con il Festival de Teatre Temporada Alta e il Festival de Cinema de Girona.

L’arrivo della primavera a metà maggio viene festeggiato con l’Esposizione dei fiori, mentre a settembre c’è la Carovana delle macchine d’Epoca, che vede veicoli immatricolati prima del 1930 sfilare per la città. Girona è nota anche per le coltivazioni di viti e ulivi, con le varietà di olive autoctone: agrudell, corivell e verdal, famoso il pa amb tomaquet, (pane con pomodoro, olio, sale e in alcuni casi aglio).

Molto sviluppata anche la produzione di frutta, come le mele di Sant Pere Pescador, quelle di Torroella de Montgrì, (da cui si ricavano piatti come le mele farcite di carne macinata) le ciliegie di Llers e Terrades, le pere di Puigcerdà e le nocciole della Selva.

Il successo della gastronomia di Girona è legato alle diverse influenze delle varie culture che hanno abitato queste terre, e dei paesi confinanti. Da provare il pollo con l’aragosta, il romesco, (salsa realizzata con pomodori, peperoni, aglio, mandorle e cipolle) e la calcotada, un piatto di cipolle cotte sul fuoco, ed infine la sarsuela, (un piatto di crostacei cotti in una fatta con cipolle, aglio, sherry, pomodori e paprika).

La fondazione di Girona ha anche un’origine mitologica, la leggenda vuole che Gerione, un gigante con tre teste, figlio di Crisaroe e di Callirroe, re dell’isola Eritrea nell’Oceano Atlantico, nell’intento di allargare il suo regno, si spinse sino ai limiti della penisola Iberica, dove fondò una città, alla quale diede il suo nome: Geriona.

La provincia di Girona ha davvero molto da offrire, con un territorio davvero variegato. Essa si trova nella rinomata zona costiera della Costa Brava, con le splendide spiagge di Roses, Cadaques e Cap de Creus. Ci sono poi delle grandi pianure fertili ideali per il turismo rurale, oltre a molti parchi naturali delle zone umide del Empordà e della zona vulcanica della Garrotta. Nelle vicinanze ci sono anche i Pirenei dove è possibile sciare e fare snowboard tutto l’anno. La città offre sia un turismo culturale che paesaggistico, con edifici antichi, giardini botanici, la cinta muraria della Força Vella, ed un magnifico quartiere storico ebraico che attrae molti visitatori.

Prefisso:
0(+34) 972
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Giron� / Gironina
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

17
Media
4
Ottimo
1
Buona

Chi c'è stato

Tutti
18
Giovani e single
1
Coppie
1
Famiglie
1
Turisti maturi
1

Indicatori

Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
convenienza
Attrattive
Alloggio
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
mangiare e bere
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0010008
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Girona

Conosci Girona? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Le "Cases penjades": A ridosso del fiume Onyar, pendenti sull’acqua, sono caratteristiche case color pastello costruite in epoche storiche diverse. Dapprima case per pescatori, sono state inglobate in epoca recente nel centro storico e ristrutturate, così da offrire un’inconfondibile e... vedi tutto caratteristica immagine della città. La Cattedrale: La Cattedrale di Girona si trova nella Plaza de la Catedral, accanto allo storico edificio rinascimentale chiamato Casa Pastorale. La chiesa, chiamata anche Santa Maria, oltre ad avere la navata gotica più grande del mondo è anche la seconda basilica più grande dopo quella di San Pietro. La Juderia: Nel Barri Vell (centro storico) si trova il ghetto ebraico (El Call), uno dei nuclei medioevali meglio conservati in Europa. Nel quartiere si trova oggi il centro studi dell’Università di Girona che sorge all’interno della vecchia Sinagoga.
Maria Bellante
Livello 0     0 Trofeo   
Voto complessivo 4
Guida generale : Ci sono stata per poche ore. Era maggio e c era una manifestazione dedicata agli addobbi floreali. Tutto il centro storico era abbellita da decorazioni floreali. La parte antica della città molto bella, pulita e curata. Ci ritornerei anche domani... vedi tutto è mi fermerei un giorno o due per vedere tutto.
Voto complessivo 9
Guida generale : E' una città magica ricca di storia ma anche di ordine e buon gusto. Piacevole passeggiare per le vie storiche del centro dove ogni angolo nasconde curiosità. La "cattedrale" lascia senza parole e ... senza fiato salire più di 80... vedi tutto scalini!!!!
Andrea Miele
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Una sorpresa davvero, ho passato due giorni in questa piccola cittadina per lavoro come blogger. Fantastica, le sue mura il suo lungo fiume e i ristorantini sono davvero incredibili. Si respira un'aria serena di provincia.
Da non perdere Cattedrale
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0010013

Destinazioni vicine a Girona

DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Girona

HotelSearch-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Shopping
Studenti
Mete romantiche
Avventura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0010008
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0