×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida Wroclaw  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Wroclaw

Introduzione

Wroclaw, o Breslavia, è una delle città più antiche della zona sudoccidentale della Polonia, con i suoi 632mila abitanti. Sede universitaria, sorge su 12 isole collegate da 112 ponti, sul fiume Oder, che la attraversa con numerosi affluenti e canali, tanto da farla chiamare la ’Venezia del Nord’. Siamo nel territorio della pianura della Slesia.

Il suo clima è del tipo continentale temperato, influenzato dalle correnti fredde che vengono dal mar Baltico. In inverno si va spesso diversi gradi sotto lo zero, in estate si possono superare i 25 °C. Per un soggiorno, il periodo più piacevole è in primavera-estate.

Sembra che la presenza di un antico borgo, qui a Breslavia - Wroclaw, sia stata confermata da antiche mappe, come quella di Claudio Tolomeo, che parlava di un insediamento detto Budorigum, attorno al 140 dopo Cristo. Nel Medioevo la città passa dai Boemi, ai Polacchi (durante il cui dominio arrivano molti tedeschi), al Ducato di Slesia, nel 1163. Alla metà del XIII secolo, i Tartari la invadono e, per costringerli a ritirarsi, viene data alle fiamme.

Con la ricostruzione, la città conosce un periodo di grande sviluppo e diventa la capitale commerciale della Slesia. Nel 1330 ritorna nelle mani del Regno di Boemia. Il 5 giugno del 1443 è colpita da un violento terremoto. Negli anni successivi, la città, in seguito alla Guerra dei trent’anni, è occupata da milizie sassoni e svedesi e viene pure colpita dalla peste. Il che smorza molto del successo e dell’espansione che l’avevano caratterizzata negli ultimi secoli.

Con la pace di Vestfalia e la fine della guerra, nel 1648, Breslavia cerca di risollevarsi. All’inizio del 1700 viene fondato il Collegio dei Gesuiti, fatto importante perché questa istituzione sarà trasformata nell’università che oggi richiama molti giovani. Nel 1763 Maria Teresa d'Austria cede tutta la Slesia al Regno di Prussia. Durante il periodo napoleonico, la città è occupata dall'esercito della Confederazione del Reno, tra il 1806 e il 1807. Sei anni dopo, la Prussia e quindi tutta la Slesia, si alleano con l’impero russo contro Napoleone durante il cui potere, però, Breslavia-Wroclaw, è soggetta a tante opere di riqualificazione dell’impianto urbano che contribuiscono alla sua floridezza e danno una sferzata ai commerci, nonostante la guerra.

Nel 1871 il territorio è unificato alla Germania e continua il suo fervore commerciale legato anche a un deciso aumento della popolazione, che continua a prosperare, pure dopo la fine della Prima guerra mondiale. Ma ci sono rivolte da parte della popolazione polacca che non vuole essere germanizzata. Così molti polacchi decidono di trasferirsi in Polonia. Con l’avvento del nazismo, tutto ciò che è polacco va eliminato, come ebrei e oppositori. Nel 1938, è distrutto il centro culturale polacco e 10mila ebrei polacchi sono deportati nei campi di sterminio. Nel febbraio 1945 l'Armata Rossa assedia Breslavia, dichiarata roccaforte nazista, che si arrende nel maggio successivo. Migliaia di morti e danneggiamenti intensi. Alla fine della guerra, seguendo le sorti della gran parte della Slesia, è parte della Polonia che decide di chiamarla Wroclaw. La città espelle i cittadini tedeschi tra il 1945 e il 1949, con il conseguente aumento degli abitanti polacchi.

Dal punto di vista economico Wroclaw è centro industriale, finanziario, universitario. Wroclaw-Breslavia è una città piena di iniziative culturali e di intrattenimento vario. Da segnalare a marzo il Wroclaw Jazz Festival e Szanty, il Festival di Canto Marinaresco. In aprile, Jazz sull’Oder – Jazz nad Odra, Clarimania, Festival letterario. A maggio, ‘PPA’ Rassegna della Canzone Teatrale, il Festival Internazionale ‘Maggio con la musica antica’, il Festival Internazionale del Crimine e del Mistero “MFK” e quello della Cultura Ebraica Simcha. In questo mese, nel secondo fine settimana, c’è anche il Festival della Buona Birra, il più grande del genere in tutta la Polonia.

In giugno, il Festival delle Alte Temperature, una particolare kermesse cui sono chiamati tutti gli artisti di varie discipline legate al fuoco. In agosto, il festival del contrabasso. In settembre il festival degli gnomi. Con dicembre, via libera ai mercatini di Natale che trasformano Wroclaw in un enorme palcoscenico di luci, dolci, artigianato.

A Wroclaw sono le zuppe il piatto clou. Tra queste, la barszcz, zuppa di barbabietola con aglio, anche con fagioli, la zurek, con farina di segale acida, salcicce e patate, a volte con uova sode tagliate a metà. Da provare lo zurek w chlebku, servito dentro una pagnotta di pane svuotata dalla sua mollica. Non si può dire no alla kapusniak, zuppa con cavoli acidi e patate, preparata con brodo di carne affumicata, spesso costole di maiale.

Per i secondi, tanta carne, soprattutto maiale, sotto forma di cotoletta, stinco, polpetta e un’incredibile serie di salsicce e prosciutto affumicati. Tipici gli spiedini, szaszlyk, in genere maiale e pollo, e gli involtini di carne di manzo, roladki wolowe, riempiti con cetriolo sottaceto, carota, bacon e mostarda. Qui si può trovare anche il gulash e spesso l’aringa affumicata, proposta in genere con cetriolini.

Per i dolci: il makowiec, pasta sfoglia con semi di papavero, cotta al forno, e il piernik, dolce con miele e spezie varie. Da bere l’ottima birra di qui.

A Wroclaw c’è una vera mania, quella degli gnomi, le cui statue di varie dimensioni sono sparse per la città (ci sono addirittura mappe che indicano la loro presenza nei vari punti). Ora sono diventati un divertimento, ma la loro presenza nasce da una protesta contro il governo comunista negli anni Ottanta: gli oppositori, le cui scritte sui muri venivano regolarmente eliminate, iniziarono a ‘dire la loro’ disegnando gnomi in ogni dove. Una sorpresa. Ecco cos’è Wroclaw, una città che sta conoscendo un rapido sviluppo turistico grazie a ciò che offre, facile da raggiungere, monumenti, intrattenimenti davvero numerosi e quel suo centro storico particolarissimo con tanta acqua, quella del suo fiume e dei suoi numerosi canali che le danno una veste sognante.

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

7
Ottimo
5
Media
3
Buona

Chi c'è stato

Tutti
3

Indicatori

Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
Attrattive
shopping
Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Wroclaw

Conosci Wroclaw? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Piazza del Mercato Nucleo della città, con al centro il Municipio dall’inconfondibile stile gotico e il Fondaco dei Tessuti, è contornata da edifici caratterizzati da diversi stili architettonici. Sala del Centenario La Hala Stulecia, costruita in occasione dell’Esposizione Universale del... vedi tutto 1913 e realizzata dall’architetto Max Berg, è dal 2006 Patrimonio dell’umanità UNESCO. La rotonda di Panorama Raclawicka Edificio costruito appositamente per conservare una tela, unica rappresentazione esistente della Battaglia di Raclawice avvenuta il 4 aprile del 1794. Dalle dimensioni impressionanti, 15 x 120 metri, fu dipinta da i pittori polacchi Jan Syka e Wojciech Kossak tra il 1839 e il 1894. Ostrow Tumski È la parte più antica della città, si trova su un isolotto tra le acque dell’Oder. Nel suo vecchio borgo si trovano due importantissime opere architettoniche, la Cattedrale di San Giovanni Battista, in stile gotico e la Chiesa di Santa Croce. Università di Wroclaw Fa parte del più grande complesso barocco di Wroclaw costituito dalla Chiesa e dal Colleggio dei Gesuiti. Nel 2002 l’università ha festeggiato i 300 anni di vita ed al sui interno ospita un importante Museo. Parco Szczytnicki Creato nel 1785, quindi il più antico della città, grazie alla sua struttura floreale che lo rende diverso in ogni stagione dell’anno, è un importante meta turistica. Di grande richiamo il suo originale Giardino Giapponese.
CECCHINI MASSIMO
Voto complessivo 7
Guida generale : BELLA E POCO CONOSCIUTA CITTA, SEDE UNIVERSITARIA E CENTRO STORICO ESTESO EDA SCOPRIRE - 2OO PONTI SULL'ODER CHE SI RAMIFICA IN MILLE CORSI SECONDARI E PARALLELI . ISOLA DI SABBIA CENTRO RELIGIOSO DELLA CITTA CON UNA BELLA CATTEDRALE - TRASPORTI... vedi tutto EFIICENTI RISTORANTI CON CUCINA INTRAZIONALE DA VESITARE: PANORAMA (SORIA INDIPENDENZA pOLACCA)- HALA LUDOWA O STULETCEKA (PALAZZO DELLOSPORT IN CEMENTO ARMATO DEI PRIMI DEL SECOLO SCORSO E I SUOI DINTORNI.
Da non perdere Lungo fiume
elia dematteis
Voto complessivo 10
Guida generale : Una piccola città, bella, pulita, fresca, con tante persone disponibili e gentili. Buona cucina tradizionale, hotel puliti e affatto cari, bel clima. Vale la pena andarci. Io sono appena tornata, la mia permanenza è stata di quattro giorni spesi veramente... vedi tutto bene tutti, mi è rimasta nel cuore.
Marcello Murgia
Livello 29     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Per "smascherare" Wroclaw e conoscerne i lati piu' reconditi consultate il sito ufficiale di Wroclaw - la prima citta' in Polonia a vantare una sezione tutta in italiano! Miti, leggende, attrazioni turistiche nel capoluogo della Bassa Slesia, imprenditorialità, eventi culturali,... vedi tutto i festival da non perdere a Wroclaw, la presenza italiana in citta', tutto cliccando su www.wroclaw.pl/it :)
Da non perdere Hala Stulecia
danilo castelletti
Livello 18     2 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Wroclaw di certo non è una città grandissima quindi bastano un paio di giorni (anche meno) per visitarla anche nelle sue sfaccettature..ma se avete più giorni a disposizione, sicuramente vale la pena spostarsi con i mezzi (molto economici) per visitare... vedi tutto paesi limitrofi..molto belli sono i giardini giapponesi, veri paradisi terrestri.
Da non perdere Giardini Giapponesi (vicino Wroclaw) , Pub , Discoteche
Malgorzata Fitzermann
Livello 11     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Sta diventando la città sempre più bella. Nel centro della città troverete molti locali tipici. Da visitare sopratutto con i bambini e lo ZOO molto esteso e bello. Poi da la potete prendere il traghetto sul fiume Odra per arrivare... vedi tutto direttamente in centro. I trasporti sono ancora un po' disorganizzati e sempre pieni di gente. Miglior periodo per andarci e da maggio a luglio.
Voto complessivo 10
Guida generale : Città bellissima, dinamica e divertente. Piena di chiese gottiche ; spazi verdi, ponti, fiumi (attraversano 5 fiumi)e nuove architetture. Il futuro abita qui.
Annamaria
Voto complessivo 10
Guida generale : Wroklaw, in Polonia, è una città magica. Bellissima, viva, pulita e ordinata e piena di gente giovane. Musei, chiese e cultura racchiude la città !
Leonardo Lovallo
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Da solo
Voto complessivo 8
Guida generale : Davvero interessante: cultura, sport, divertimento... città aperta europea.
Da non perdere Giardini Giapponesi , Centro storico , Tanti locali tante storie...
CECCHINI MASSIMO
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : BUONA DA VISITARE L'ANTICA UNIVERSITA' CON L'HALA LEOPOLDINA E GODERE NEI SUOI LUNGO FIUME E NELLA PARTE STORICA DA VISITARE RINEK E L'ISOLA DI SABBIA UNA CITTA; MOLTO GIOVANIE E SEDE UNIVERSITARIA CON ISUOI PUB. DA VISITARE, PANORAMA E HALA... vedi tutto DEL CENTENARIO, EX HALA LUDOWA
Da non perdere Mercatini di natale
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Wroclaw

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Wroclaw

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Shopping
Verde e natura
Studenti
Mete romantiche
Giovani e single
Enogastronomia
Sport
Mete per la famiglia
Avventura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0