×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Podgorica: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,003003
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0040038

Podgorica è la capitale del Montenegro: un tempo era nota come Titograd e conta poco più di 150.000 abitanti distribuiti all'interno di una superficie di 1.441 chilometri quadrati.

Sorge nella zona più settentrionale della propria nazione, più precisamente all'interno della pianura che si estende a nord del lago di Scutari; si trova ad un'altitudine media di 44 metri al di sopra del livello del mare ed il suo territorio è attraversato sia dal fiume Moraca che dal fiume Ribnica.

Dal punto di vista climatico Podgorica presenta temperature in linea con quelle italiane, nonostante la piovosità sia molto significativa anche durante le stagioni tendenzialmente più secche: a tal proposito il mese più caldo dell'anno è agosto, durante il quale si registra una media di 26.2 °C; al contrario il mese più freddo dell'anno è gennaio, durante il quale si registra una media di 5.3 °C.

L'area di Podgorica risulta essere abitata sin dal tempo dei greci e dei romani, come ben testimoniato dai resti dell'antico insediamento di Doclea, distante circa 3 chilometri dalla città, che fu anche centro di un omonimo principato medievale serbo ed ebbe vita fino al XIII secolo.

Detto ciò il centro attuale risulta essere nato durante l'XI secolo con il nome di "Birziminium" (e, successivamente, Ribnica), con il toponimo "Podgorica" che invece risulta attestato soltanto a partire dal 1326 e sembra riferirsi alla collocazione dell'agglomerato urbano: questo infatti si trova proprio ai piedi di un "Gorica", ovvero di un piccolo rilievo montuoso.

Vista la sua posizione all'incrocio di importanti vie di comunicazione, Podgorica si sarebbe rapidamente imposta come un importante centro commerciale, che sarebbe stato fortificato ai tempi del dominio turco per ribattere gli attacchi delle vicine tribù slave ribelli.

L'indipendenza del Montenegro viene riconosciuta col Congresso di Berlino del 1878 e da allora la città vi viene integrata, continuando il proprio sviluppo sia demografico che economico. Come il resto della propria nazione, anche Podgorica sarebbe stata occupata dall'Austria-Ungheria durante la Prima guerra mondiale, entrando poi a fare parte del nuovo Regno di Serbi, Croati e Sloveni, anche noto come Jugoslavia.

Durante la Seconda guerra mondiale la città sarebbe poi stata letteralmente distrutta da circa 70 bombardamenti prima della liberazione datata 19 dicembre 1944. Podgorica ha ottenuto per la prima volta lo status di capitale il 13 luglio 1946, con il toponimo di Titograd in onore del maresciallo Josip Broz Tito, cofondatore del partito comunista di Jugoslavia e poi dittatore della Repubblica Socialista Federale: la città avrebbe riottenuto il proprio nome soltanto il 2 aprile 1992 e sarebbe divenuta capitale del neocostituito stato indipendente del Montenegro in data 21 maggio 2006.

Oggi Podgorica è il più importante centro sia amministrativo che economico della propria nazione e non a caso ospita le principali attività industriali, finanziarie e commerciali del Montenegro. La città è stata messa in dura crisi dalla recessione degli ultimi anni 2000 (basti pensare che il salario medio del maggio 2014 era di appena 509 euro per persona), ma resta comunque la sede della borsa nazionale, delle agenzie di comunicazione, della compagnia aerea di bandiera, dei centri di lavorazione dell'alluminio ecc.

La città è particolarmente nota anche dal punto di vista sportivo, soprattutto per avere dato i natali al calciatore Dejan Savicevic, ribattezzato "il genio" e considerato all'unanimità come uno dei più talentuosi giocatori della storia della nazionale jugoslava. In tempi più recenti la città ha dato i natali anche al calciatore Stevan Jovetic, noto in Italia soprattutto ai tifosi della Fiorentina, e al cestista Velibor Radovic, ex cestista soprattutto del Maccabi Tel Aviv, noto anche per la sua carriera di allenatore con la Stella Rossa.

Prefisso:
0+382 20
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Podgoricani/Podgoricanke
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0050047
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Podgorica

Giordano Rocco
Livello 100     4 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Podgorica, capitale del Montenegro, ex Titograd, è la capitale culturale dello Stato ed è ricca di attrazioni, con il suo mix unico di diverse architetture, in particolare quella turca-ottomana (come si può notare nella parte vecchia della città, Stara Varoš)... vedi tutto e quella europea, sull’altra sponda del fiume Ribnica. Rasa quasi completamente al solo durante la Seconda guerra mondiale, è stata poi ricostruita con edifici tipicamente comunisti. Da vedere tra i nuovi monumenti il Millenium Bridge e il tempio ortodosso.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0100094

Destinazioni vicine a Podgorica

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0100098
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Podgorica

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100093
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020022
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0120115
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0150145
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0020012
AdvValica-GetPartialView = 0