×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Castello Svevo a Trani  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 2# di 29
Numero votazioni 18
Piazza Manfredi Re, 16

Descrizione

La costruzione del Castello di Trani fu voluta da Federico II di Svevia nel 1233; la fortezza sarebbe servita per presidiare al meglio le pericolose acque della costa adriatica. I lavori durarono fino al 1249 e furono diretti da Filippo Cinardo, il fidato ingegnere militare dell’imperatore.

Nel Castello Svevo, dove fu impiccato il podestà di Milano, Pietro Tiepolo, visse a lungo Manfredi, il figlio di Federico II. Dopo l’interregno angioino, il castello passò agli spagnoli e subì incisive modifiche nel 1533 per volere di Carlo V, che si preoccupò di rendere più moderna la struttura dopo la scoperta della polvere da sparo.


Castello Svevo
AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0156249

Recensioni Castello Svevo

Scrivi una recensione su Castello Svevo
Livello 3     0 Trofeo   
Voto complessivo
Il Castello svevo di Trani cominciò a sorgere nel 1233 su iniziativa di Federico II. Ebbe pianta quadrangolare, ampio cortile interno, quattro alte torri quadrate angolari agli spigoli, un muro di cinta esterno con tre cortili minori e un fossato... vedi tutto comunicante col mare, ingresso con ponte levatoio sul lato ovest. Tra i principali avvenimenti storici si ricordano nel 1259 il matrimonio di re Manfredi, figlio prediletto di Federico II, con Elena d’Epiro, nel 1268 quello di Carlo I d’Angiò con Margherita di Nevers; nel 1271 quello del principe Filippo con Isabella Comneno.  Dopo il periodo Angioino e la successiva parentesi di assoggettamento alla Repubblica di Venezia, il castello finì nelle mani dell’imperatore Carlo V. Il castello subì, a partire dal 1533, pesanti adeguamenti rispondendo alla minaccia dell’avanzata turca e all’avvento delle armi da fuoco. Nel 1831 per ordine di Ferdinando di Borbone l’edificio fu adibito a carcere, subendo numerose trasformazioni strutturali. Cessò tale funzione nel 1974. Recentemente restaurato, ospita all’interno del bastione di nord-est un piccolo museo con materiali ceramici e lapidei. Oggi, grazie ai restauri, il castello è uno dei meglio leggibili tra quelli fatti erigere da Federico II.
Livello 3     0 Trofeo   
Voto complessivo
Il Castello svevo di Trani cominciò a sorgere nel 1233 su iniziativa di Federico II. Ebbe pianta quadrangolare, ampio cortile interno, quattro alte torri quadrate angolari agli spigoli, un muro di cinta esterno con tre cortili minori e un fossato... vedi tutto comunicante col mare, ingresso con ponte levatoio sul lato ovest. Tra i principali avvenimenti storici si ricordano nel 1259 il matrimonio di re Manfredi, figlio prediletto di Federico II, con Elena d’Epiro, nel 1268 quello di Carlo I d’Angiò con Margherita di Nevers; nel 1271 quello del principe Filippo con Isabella Comneno. Dopo il periodo Angioino e la successiva parentesi di assoggettamento alla Repubblica di Venezia, il castello finì nelle mani dell’imperatore Carlo V. Il castello subì, a partire dal 1533, pesanti adeguamenti rispondendo alla minaccia dell’avanzata turca e all’avvento delle armi da fuoco.  Nel 1831 per ordine di Ferdinando di Borbone l’edificio fu adibito a carcere, subendo numerose trasformazioni strutturali. Cessò tale funzione nel 1974. Recentemente restaurato, ospita all’interno del bastione di nord-est un piccolo museo con materiali ceramici e lapidei. Oggi, grazie ai restauri, il castello è uno dei meglio leggibili tra quelli fatti erigere da Federico II
Livello 40     4 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo
Una costruzione massiccia che trasmette la maestosità delle idee di Federico II, per quanto riguarda la sicurezza. Fortunatamente la parentesi carceraria del castello, non ha fatto perdere niente del suo fascino.
Livello 13     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo
È stao fatto erigere da Federico II nel XIII secolo, è situato in riva al mare. È possibile visitarlo, con un piccolissimo contributo, tutti i giorni.
Livello 18     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
La facciata del Castello Svevo, guarda verso il suggestivo porticciolo. Molto suggestiva è la veduta del porto e, molto romantico, per che è in coppia.
Livello 8     1 Trofeo   
Voto complessivo
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo
Livello 30     4 Trofeo   
Voto complessivo
Livello 19     3 Trofeo   
Voto complessivo
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0,0172793

Conosci Trani? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Trani
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0