×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

I Sassi di Matera a Matera  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 1# di 61
Numero votazioni 81
+39.0835.331983
matera@aptbasilicata.it

Descrizione

Perla della Lucania, Matera, con il suo centro storico, è iscritta nella lista del Patrimonio dell’Umanità dal 1993. Fra i criteri che sono alla base del prestigioso riconoscimento ci sono la viva “testimonianza unica o per lo meno eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà esistente o del passato…l’eccezionale esempio di un tipo di costruzione o di complesso architettonico o tecnologico o paesaggistico che sia testimonianza di importanti tappe della storia umana..." (Unesco).

I Sassi di Matera, oltre a regalare un colpo d’occhio d’incredibile fascino, testimoniano quanto l’uomo sia riuscito a vivere in armonia con le sole risorse naturali. Elementi come roccia, acqua e suolo bastano da soli per prospettare un ciclo di vita , che seppure difficile, si è perpetrato per secoli e secoli.

Matera è definita anche come la “città della pietra” e le sue cavità naturali hanno visto i primi uomini insediarsi già nel Neolitico.  I Sassi costituiscono un luogo d’incredibile valore antropologico, una sorta di “paesaggio culturale” dove tradizioni, riti, credenze e modus vivendi ancestrali sono rimasti praticamente attuali sino agli anni sessanta del XX secolo.

Lo scrittore Carlo Levi, nel libro “Cristo si è fermato a Eboli”, descrisse in modo coinvolgente le difficili condizioni di vita nei Sassi, narrando al contempo i ritmi di vita e le dure condizioni di lavoro in queste aree.

Dalla sua testimonianza e dal clamore che ne conseguì, molti uomini politici s’interessarono alla questione e si arrivò alla decisione dello sfollamento decretato nel 1954 da Alcide De Gasperi.



I Sassi sorgono su un promontorio roccioso in concomitanza di un vasto e profondo canyon. L’area è caratterizzata da due ampie valli e da fertili altipiani. La struttura geomorfologia di questa regione ha reso questa zona particolarmente adatta agli insediamenti umani.

La struttura urbanistico-abitativa dei Sassi si presenta con questa configurazione: sul promontorio sorgono in alto il Duomo e il Rione Civita, mentre in basso, fra le valli, i Sassi Barisano e Caveoso.

Le aree di grande interesse sono la Civita, ossia la città vera e propria, il Sasso Caveoso, zona abitativa a sud della Civita, il Sasso Barisano, area abitativa a nord ovest della Civita,  la Gravina, un canyon lungo diversi chilometri con numerose cavità naturali e grotte, la Murgia, un vasto altopiano calcareo, il Duomo, di epoca medievale e le splendide Chiese rupestri, suggestivi complessi ecclesiastici benedettini altomedievali e aree abitative e cultuali delle comunità religiose basiliane.

Da non perdere anche l’antica chiesa di S. Giorgio al Paradiso, riutilizzata in seguito come frantoio e infine come cantina.

AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0156267

Recensioni I Sassi di Matera

Scrivi una recensione su I Sassi di Matera
Livello 12     0 Trofeo   
Voto complessivo
Matera, città della Basilicata, molto antica con una storia che ha inizio all’età paleolitica, molto affascinante e tutta da scoprire. è nota come città dei sassi, famosissimi sono infatti i Sassi di Matera che fanno parte del Patrimonio Unesco del 1993 come paesaggio... vedi tutto culturale e vengono anche inseriti tra le 395 meraviglie del mondo ,rappresentano sicuramente uno degli aggregati urbani abitati più antichi del mondo ed è sicuramente una delle mete predilette dai turisti nonché attrazione principale della zona, chi pensando a Matera non ha subito pensato ai famosi Sassi?. I famosi sassi fanno parte della zona antica della città di Matera e si dividono in tre rioni chiamati “Sasso Cavernoso”, “Sasso Barisano” e “Rione Civita”, sono zone scavate del tutto nella roccia che in passato aveva la funzione di case, stalle, frantoi, cisterne per la raccolta di acqua piovana e quant’altro serviva in quel periodo. Visitando questi luoghi si può senz’altro restare senza parole nel trovarsi un panorama così suggestivo davanti agli occhi, è possibile rilassarsi e godere dell’immenso relax passeggiando in quella cittadina avvolti nel silenzio più assoluto che regna, inoltre vi sono anche tante terrazze dove poter ammirare dei belvederi da una di essere in particolare il torrente di Gravina e il canyon che ha scavato. Le riprese del film di Mel Gibson “La passione di Cristo” hanno contribuito a dar maggiore visibilità ai Sassi sia da parte della stampa che delle tv e ad attirare la curiosità di molta più gente, che è giunta da varie parti per visitarli anche solamente per una semplice curiosità. Altra caratteristica del quale gode questo luogo è la possibilità di visitare i Sassi sia di giorno che di notte per le differenti visuali panoramiche che si possono avere. Di giorno è possibile ammirarli sotto la luce del sole e vederli in tutto il loro splendore, mentre di notte è impressionante ammirare come la città possa essere simile ad un piccolo presepe vivente.
Livello 12     0 Trofeo   
Voto complessivo
La visita ha inizio dalla piazza centrale della città (Piazza Vittorio Veneto) con l'affaccio immediato al Sasso Barisano dove ci sarà una piccola introduzione sulla storia di Matera. Poi si prosegue per la visita dell'ipogeo con la spiegazione sul sistema... vedi tutto di raccolta delle acque piovane in cisterna e la visita di un esempio di chiesa rupestre (Cripta dello Spirito Santo). Inizio della passeggiata del Sasso Barisano soffermandosi su tutti quelli che sono state le caratteristiche abitative fino a quando sono stati abbandonati. Continuazione dell'itinerario per la visita della Cattedrale (esterno) costruita nel 1270 in stile romanico - pugliese. Dopo la visita del duomo ci attende la parte più interessante: il Sasso Caveoso, set cinematografico naturale, dove hanno girato diversi film quale la Passione di Cristo di Mel Gibson (2002). Si prosegue verso la Piazza San Pietro Caveoso dove si avrà l'affaccio sulla "gravina" e la visuale del torrente che prosegue tra i Sassi e la Murgia. Visita della casa - grotta tipicamente arredata dove sarà possibile comprendere gli usi ed i costumi della gente che viveva nei Sassi. Visita al Monterrone con le relative chiese rupestri di Santa Maria de Idris e di San Giovanni. Nella conclusione dell'itinerario passeggiata del centro storico per ritornare nella Piazza Vittorio Veneto. Info. 333.3560910 - WEB http://www.sassienatura.it
Livello 19     2 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo
Matera, città unica nel suo genere, offre a chi la visita la possibilità di ricostruire con chiarezza, grazie alle sue "testimonianze", la vita dell'uomo dalle sue origini ai nostri giorni. La presenza umana nella città è stata attestata sin dal... vedi tutto paleolitico e rientra per questo tra le città più antiche al mondo. Matera è la città dei "Sassi", esempio di architettura spontanea tanto da essere riconosciuta nel 1993 Patrimonio dell'Umanita dall'UNESCO. I Sassi, abitati fino alla fine del 1960 e poi abbandonati, oggi sono sottoposti ad una grande opera di rivalutazione: i due rioni, Caveoso e Barisano, sorgono ai piedi del sito originario. Il più antico, il Sasso Caveoso, è forse il più caratteristico perchè più "naturale", nascono qui le Case - Grotta, scavate nella roccia e con una muratura esterna nella quale si accenna la porta di ingresso. Il sasso Barisano è in apparenza più costruito rispetto al Caveoso, qui, infatti, le grotte sono state quasi completamente nascoste dalle costruzioni ed è questa oggi la zona che sta subendo più ristrutturazioni. Le Chiese rupestri, uniche nel loro genere, sono di grande effetto. Tutta la città, nell'insieme, suscita molteplici emozioni. Unico neo il difficile accesso che mette alla prova chi non è proprio un buon camminatore.
Livello 18     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo
I Sassi sono probabilmente la prima cosa che viene in mente quando si pensa a Matera. Costituiscono il centro storico della città e, in un particolare intreccio di vicoli, chiese e case antiche che sprofondano nella terra, questi antichi rioni... vedi tutto conservano tracce delle epoche storiche e degli avvenimenti che si sono susseguiti in città. Quest'enorme scultura ha preservato sin dal più lontano passato paleolitico il modo di abitare delle caverne, accanto alle quali sono sorte abitazioni più moderne: ad ogni epoca storica che si ripercorre, infatti, è possibile associare una particolare tipologia abitativa. Oltre ad essere una testimonianza esemplare di come l'uomo è riuscito ad utilizzare le risorse della natura senza arrecarle danni, i Sassi di Matera sono stati accolti nel Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco con la definizione di paesaggio culturale.
Livello 100     6 Trofeo   
Voto complessivo
Consiglio a tutti di andare a fare un giro nei Sassi di Matera.E' un luogo estremamente affascinante, sembra di essere fuori dal mondo, abituati come siamo noi a vedere case "normali".Pensare che in queste grotte vivevano fino agli anni anni... vedi tutto '50, senza bagno, in condizioni quasi disumane.Adesso tutti i Sassi sono diventati un'attrattiva e molti sono stati restaurati e resi abitabili.La visita ai Sassi, meglio se fatta con una guida del luogo che racconterà storie e aneddoti legati alle case-grotte, dura circa un'ora e mezza ed è consigliabile indossare abiti comodi e scarpe da ginnastica.
Livello 15     2 Trofeo   
Voto complessivo
Usare l'ingresso da Via Ridola (è la piazza dove troverete il Museo Domenico Ridola) ed il panorama che vi si presenterà sarà già uno spettacolo. Da non perdere è il Presepe vivente nei sassi, a maggior ragione se i sassi... vedi tutto sono pieni di neve. Ultimo consiglio: Non andate via senza aver acquistato il Pane di Matera IGP (quello cotto a legna!). Con pochi euro, circa 2,50 euro/chilo - porterete un gradito omaggio a parenti ed amici, e cosa strana a dirsi, il pane di Matera cotto a legna, con lievito madre, in un canovaccio, si conserva anche per una settimana. 
Livello 18     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo
Il centro storico della parte dei sassi è delizioso e particolare. Se non lo si visita non si può minimamente comprenderne la peculiarità. Durante il giorno è bellissimo passeggiare e visitare le case che sono adibite a visita guidata, ove... vedi tutto vi viene spiegato che fino agli anni '60 ancora la popolazione abitava in "grotte" convivendo con i propri animali. Alcune case hanno ancora l'arredamento del tempo. Consigliata però anche la visita serale, perché la città illuminata diventa spettacolare.
Livello 0     0 Trofeo   
Voto complessivo
Matera è una città tra le più antiche del mondo il cui territorio custodisce testimonianze di insediamenti umani a partire dal Paleolitico e senza interruzioni fino ai nostri giorni. Matera è la città dei Sassi, il nucleo urbano originario, sviluppatosi... vedi tutto a partire dalle grotte naturali scavate nella roccia e successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno di due grandi anfiteatri naturali che sono il Sasso Caveoso e il Sasso Barisano. Merita sicuramente una visita anche Parco della Murgia Materana.
Livello 28     5 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Da solo
Voto complessivo
Matera è famosa perchè fino agli anni 50-60 si viveva nelle grotte che venivano utilizzate alla meglio come case. Oggi si cerca di recuperarle dopo l'abbandono forzato di quegli anni. È pieno di locali e alberghi e in alcuni casi... vedi tutto di musei. Alcune grotte sono state arredate come allora in modo da far vedere/intuire in quali condizioni, spesso non agiatissime, si vivesse.
Livello 43     2 Trofeo   
Voto complessivo
La visita guidata di Matera e dei Sassi consentirà al visitatore di capire le varie fasi di evoluzione della città, dalla preistoria all'evoluzione urbana di Matera, il periodo dello sfollamento del Rioni Sassi e il successivo inserimento della città e dei... vedi tutto Sassi nelle liste dell'UNESCO, come patrimonio mondiale dell'umanità.
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0,0156263

Conosci Matera? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0

Hotel vicino a I Sassi di Matera

HotelListNear_2xN-GetPartialView = 0,0156258
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
ReviewLatestSmall-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Matera

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Matera
GuideList-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0312521
Gallery_3xN_Small-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0