×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Castagne, castagneti e metati a Fanano  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 5# di 9
Numero votazioni 1
AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Castagne, castagneti e metati

Scrivi una recensione su Castagne, castagneti e metati
Livello 19     1 Trofeo   
Voto complessivo
Castagne, castagneti e metati: itinerario poco impegnativo, ma molto suggestivo alla scoperta della storia della castagna, ai bordi del Parco del Frignano. Il sentiero parte dal centro visita Due Ponti a Fanano che originariamente ospitava un mulino a 4 macine,... vedi tutto capace di macinare un quintale di farina l'ora. Si percorre la strada asfaltata in direzione Serrazzone e subito dopo il ponte sul torrente Ospitale, si imbocca sulla destra il sentiero CAI 407 percorrendo una mulattiera delimitata da muretti a secco e da tratti lastricati in pietra arenaria fino al borgo disabitato delle “Caselle”. Si tratta di un borgo ormai abbandonato a seguito di una frana negli anni '60 ma che proprio intorno alla castagna aveva costruito tutta la sua economia. Lungo il percorso si attraversano numerosi castagneti, alcuni ancora oggi coltivati ed altri ormai in disuso, ma dove ancora si possono notare i terrazzamenti per rendere il terreno pianeggiante e le rostre, i canali fatti da lastre di arenaria che raccoglievano le castagne che cadevano. Si possono inoltre osservare alcuni metati, i tipici essiccatoi dove le castagne venivano affumicate per circa 30-40 giorni prima di essere pronte per la macinatura, alcuni dei quali ancora in buono stato. Si prosegue lungo un vecchio sentiero detto “viottolo borghese” che conduce alla località “Le Piagge”, un'antica borgatta costruita su uno sperone di roccia dove si incrocia il sentiero CAI 411 che si prende girando a destra in discesa (direzione Fanano), percorrendo un tratto della antica via Romea-Nonantolana. Passato il ponte di Rifolengo si arriva alle “Lamacce”, dove al bivio si lascia il sentiero CAI 411 e si prosegue lungo la strada asfaltata che ci riporta al centro visita costeggiando, ancora una volta, numerosi castagneti.
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0

Conosci Fanano? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0,0156258
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0156258

Hotel vicino a Castagne, castagneti e metati

HotelListNear_2xN-GetPartialView = 0,0156262
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
ReviewLatestSmall-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Fanano

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156258

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Fanano
GuideList-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
Gallery_3xN_Small-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0