×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156266

Sull’antica via della transumanza a Benevento  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 22# di 45
Numero votazioni 1
AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Sull’antica via della transumanza

Scrivi una recensione su Sull’antica via della transumanza
Livello 40     3 Trofeo   
Voto complessivo
Volendo seguire un itinerario diretto delle più importanti località attraversate dall’”antica via ” del Regio Tratturo che da sempre ha rappresentato un punto fondamentale di transito per gli uomini e per gli animali (che confluivano dai territori montani delle regioni... vedi tutto più a nord per le loro migrazioni stagionali al fine di raggiungere i pascoli in pianura) è opportuno iniziare con una visita al comune di Sassinoro. Circondato dalle splendide campagne della vallata del Tammaro, piena di boschi di ceduo e di cerro, con una ricca fauna e lambito dai corsi di fiumi, quali il Tammaro ed i suoi affluenti, il paese,è caratterizzato da stradine strette e silenziose. Di origine sannita, abitato nel periodo romano, come dimostrano i reperti che continuamente vengono alla luce, Sassinoro ebbe il suo sviluppo urbanistico nel periodo longobardo, legando il suo nome ad una colonia di Sassoni che, al seguito di Alboino, qui si stanziarono. Appartenuto prima all’Abbazia di S. Sofia nell’XI secolo, infeudato poi a vari signorotti, subì gravi distruzioni dai terremoti del 1456 e 1805. Il nucleo abitativo del centro storico, si è sviluppato dopo il terremoto del 1805. A seguito dell’eversione della feudalità, fu aggregato al Molise, divenendo, dopo l’Unità d’Italia, comune della provincia di Benevento. Il paese, meta di turismo religioso, è conosciuto per il Santuario di Santa Lucia e per il culto di San Michele Arcangelo, al quale è dedicata la chiesa Arcipretale. Da Sassinoro ci spostiamo poi a Santa croce del Sannio incantevole località immersa nel verde ed arricchita, nella sua bellezza, da caratteristici scenari architettonici, da luoghi custodi di una tradizione che, ancor oggi, conserva “sapori” e “odori” del passato. Visitare paese di Santa Croce del Sannio significa ammirare essenzialmente i suoi monumenti a partire dalla bellissima Chiesa Matrice in pietra calcarea del XIV sec., quindi la chiesa della Santa Croce dalla quale il paese tra il suo nome, la chiesa del venerato patrono, San Sebastiano martire, il centro storico, per poi toccare, infine, la casa natia dell’illustre Girolamo Vitelli, papirologo di fama mondiale del XIX secolo. Nel paese, attraversato dal Regio Tratturo, si individua l'altopiano più elevato dell'intero tratto campano contrassegnato da una croce di ferro posta alla sommità della zona di Colle San Martino colle che prende il nome del santo dei viandanti. Scendendo da Colle San Martino si può ammirare il monte Saraceno che sovrasta i comuni molisani confinanti raggiungibili attraverso tratturelli minori. Il regio tratturo attraversa poi il comune di Circello, il cui centro storico, è costruito sulle falde di una rupe scoscesa sulla quale si staglia un imponente castello di origine normanna; anche questo paesino sannita e ricco di storia e per questo merita di essere visitato. Oggi, lungo l'”antico tracciato” del Regio Tratturo, che attraversa i paesi di Sassinoro, Santa Croce del Sannio, Circello, Reino, San Marco Dei Cavoti, San Giorgio la Molara e Buonalbergo a contatto con la natura incontaminata, sono possibili trekking, escursioni e passeggiate a cavallo.
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0,0156258

Conosci Benevento? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Benevento
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0