×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Vittorio Veneto  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Vittorio Veneto

Superfice:
82 km2
Altitudine:
138 m
Abitanti:
28430 [2014-07-30]
Introduzione

Nata soltanto nel 1866 dalla fusione dei centri storicamente autonomi di Cèneda e Serravalle, la cittadina di Vittorio Veneto prese il nome dal sovrano in carica. 



Una straordinaria casualità storica ha poi voluto che qui si risolvesse in vittoria , tra il 24 ottobre e il 3 Novembre 1918, la battaglia decisiva della Grande Guerra sul fronte italiano. Le vicende dei due insediamenti non erano mai procedute parallelamente, godendo alternativamente di fortune e declini. In epoca romana, Serravalle rivestiva importanza nel suo ruolo di “castrum” mentre Cèneda era poco più di un campo d’appoggio. Viceversa in età longobarda toccò a quest’ultima il ruolo di sede di ducato, tra il piave e il Tagliamento. Nel più vicino medioevo Seravalle tornò, grazie alla famiglia dei de Camino, ad essere il polo maggiore e quando, nel 1337 i due paesi passarono sotto il controllo della Serenissima, toccò sempre a Serravalle il ruolo di capoluogo del circondario. Cèneda però, proprio grazie a questa subalternità , prese a guadagnarsi modi di vita più tranquilli, rispetto ai doveri di guardia imposti alla “sorella”. 



Nuovamente vivacizzate dall’apertura della strada d’Alemagna nel 1830 e pochi decenni più tardi unite in un unico destino, le due città procedono ora insieme attraversando una progressiva ripresa economica vivacizzata dall’attività di cèneda, più legata all’economia del Coneglianese.

Prefisso:
0438
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
vittoriesi
Patrono:
Tiziano di Oderzo
Giorno Festivo:
16 gennaio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

8
Ottimo
6
Buona
4
Media

Chi c'è stato

Coppie
4
Famiglie
3
Turisti maturi
3
Tutti
3

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
convenienza
Trasporti
Accessibilità
Servizi ai turisti
Alloggio
shopping
attività
Intrattenimento
Attrattive
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Vittorio Veneto

Conosci Vittorio Veneto? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ROLANDO ROMBOLOTTO
Voto complessivo 8
Guida generale : Vittorio Veneto è una città policentrica, infatti vanta ben tre centri, questo perchè in antichità era formata da due centri distinti, Ceneda e Serravalle, che solo nel 1866 vennero fusi nell’attuale Vittorio Veneto.Il terzo centro è quello novecentesco, unisce Ceneda... vedi tutto a Serravalle, bellissimi i giardini antistanti al Municipo e il viale alberato. Ceneda, di origine romana, raggiunse il massimo prestigio nel VII sec., allorchè divenne ducato longobardo e poi sede vescovile. A Ceneda si trova il Castello di san Martino, sede vescovile. Serravalle, fortificata da monarchi barbari, nel 1174 divenne feudo dei Da Camino. Dal 1226 Gabriele III da Camino recinge Serravalle di nuove mura, riprendendo ed ampliando quelle preesistenti, in modo da formare una triplice cerchia scandita da dodici torri, ancora oggi in parte conservate. Sotto il dominio della Serenissima (1337-1797) conosce un periodo di grande splendore, testimoniato dalla straordinaria bellezza ed eleganza dei palazzi e delle piazze.Vittorio Veneto e circondata da una natura di incredibile bellezza, dentro la quale si snodano numerosi sentieri percorribili a piedi e bicicletta che collegano la città ai piccoli paesi intorno, anch'essi di una bellezza incantevole.
loredana
Livello 34     4 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Tra pianura e montagna. E' una città che si scopre pian piano a piedi o in bicicletta. Contornata da belle colline verdi da dove lo sguardo spazia sulla pianura veneta (si vede Venezia nelle giornate limpide). Il monte Visentiin e... vedi tutto Pizzoc la proteggono. Il Meschio, fiume che le nasce vicino, sinuosamente la percorre e accanto corre la pista ciclabile. Due vite in una, Serravalle e Ceneda. Due centri storici: il primo incassato nella gola a monte, l'altro si apre alla pianura. Città di chiese e chiesette molto antiche tutte da scoprire come la storia di questa città un tempo centro di commercio artigianato. Tanti gradini per salire a S Augusta, ma che piacere quando si arriva alla chiesetta a lei dedicata. Il castello longobardo di San Martino, oggi sede vescovile, domina Ceneda. Da vedere gli affreschi della chiesetta di San Lorenzo a Serravalle e la Pala del Tiziano nel Duomo . Nella chiesa di Santa Giustina l'Arca gotica , la bella Pieve romanica di S Andrea. una sosta in piazza Flaminio contornata da nobili palazzi,per poi visitare i musei.
M.Antonietta PreussTah
Voto complessivo 8
Guida generale : Vittorio Veneto è una cittadina bellissima,forse meno chic di Conegliano,ma più alpina ,quindi proprio per questo adatta alle persone vere. Da non perdere i giardinetti di Vittorio Veneto e l'acquedotto della città. Naturalmente sono da segnalare tutte le osterie, trattorie, ristoranti ed... vedi tutto alberghi dove ci si può sentire proprio come a casa.
Da non perdere Giardini , Acquedotto romano , le città più belle d'italia
Ugo Carlino
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 6
Guida generale : Cittadina tranquilla ed accogliente con panorama pedemontano. Vale la pena di fermarsi un giorno specie se si è in transito per Cortina o Venezia. Hotel consigliato Hotel Terme in posizione centrale ma ci sono anche ottimi B&B ed agriturismo. Da... vedi tutto visitare la strada del prosecco ed aziende agricole dove acquistare ottimi vini e formaggi.
giovanni caron
Livello 97     5 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Vittorio Veneto è formata da due "porzioni" e cioè Ceneda e Serravalle.Questa seconda è la parte più antica con il museo,da vedere,le trattorie,i negozietti particolari sotto i portici lungo la via principale.Non vi sono problemi di parcheggio,anche gratuito.Da vedere il... vedi tutto Duomo,la chiesetta di S.Andrea da Bigonzo,Piazza Flaminio e se si passa alla prima domenica del mese anche il mercatino delle pulci.Nella parte di Ceneda la Cattedrale,il museo(attualmente in restauro),il Seminario,il parco di Villa Papadopoli e poi la bella strada che porta fino al Castello cosiddetto del Vescovo,perchè attuale dimora del Vescovo.Tra le trattorie da segnalare Al sole per solo pesce, da Peo nella piazzetta antistante il vecchio ospedale oggi ristrutturato,al Leon d'oro e la Birreria Gallium ex Postiglione. Nella via principale, zona Municipio, parecchi bar e negozi.
Da non perdere Porta dell'Orologio , Piazza Flaminio , Cattedrale di Ceneda
antonio pocchiesa
Livello 18     2 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : E' un piccolo paradiso, si vive molto bene. A livello viario posso dare un piccolo consiglio di lasciar perdere traforo, bretelle varie e utilizzare meglio le strade esistenti e sfruttare l'autostrada per non deturpare quel paesaggio meraviglioso che esiste sotto... vedi tutto gli occhi di tutti. La natura va sempre salvaguardata....
Da non perdere Museo Del Cenedese , festa di santa augusta
Maria Augusta Doro
Voto complessivo 9
Guida generale : Città amata, nostalgia di rivederla, ordinata, colta, storica, artistica. Amo le sue acque, le sue montagne e la gentilezza della sua gente. Ci sono nata più di 87 anni fa, quasi tutti vissuti lontano. Ma i ricordi sono ancora nitidi.... vedi tutto Nata nei Piani di Tarzo.
PIPPO
Voto complessivo 7
Guida generale : Una città con un'importante valenza storica dove si risolsero i destini dello scontro tra Italia e gli imperi centrali. Elegante centro, ricco di scorci in stile veneziano e preludio di aree verdi, laghi, altopiani, grotte e molto altro.
Da non perdere CANSIGLIO , LAGO DI S.CROCE , GROTTE DEL CAGLIERON
giulia
Livello 41     3 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 6
Guida generale : Città funzionale con molti paesaggi da vedere. Le passeggiate sui monti circostanti (Sant'Augusta- Monte Altare- Madonna della Salute) meritano particolare attenzione come la vista che si può avere camminando in Piadera (sopra sant'andrea). Città con musei, impianti sportivi e vari... vedi tutto bar che non lascia spazio alla noia.
elisa
Livello 16     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Io ci vivo, mi piace tantissimo!!! :-) la pista ciclabile è ottima!!! Serravalle finalmente valorizzata con locali, bar e serate... L'unica pecca il victoria campus!!! Fateci un mc donald intorno, è pieno di scuole, sarà sempre pieno!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Vittorio Veneto

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Cicloturismo
Montagna
Verde e natura
Sport
Mete romantiche
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0