×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Tiriolo: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0050047
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,003003

Tiriolo è un Comune collinare di origini antiche che fa parte della provincia di Catanzaro in Calabria. Si tratta di un centro agricolo della Sila Piccola, situato a nord dell'istmo di Catanzaro, sopra un poggio che segna lo spartiacque tra la valle del fiume Amato sul versante tirrenico e quella del fiume Corace sul versante ionico. La parte nord-orientale dell'abitato si addossa alle pareti rocciose di uno spuntone calcareo.

 

Abitata già in tempi preistorici, stando ai reperti archeologici rinvenuti nella zona e databili all’età neolitica e del ferro registrò in seguito altri insediamenti fino ad arrivare alla colonizzazione dei Romani, di cui pure sono pervenute varie testimonianze: nel territorio fu ritrovata una tavoletta bronzea del II secolo a.C.. Schieratasi, nel corso del 1100, a fianco di Papa Onorio II contro Ruggero il Normanno, appartenne a diversi signori: possedimento dei De Reggio, passò poi ai Ruffo di Catanzaro, che ne conservarono il possesso fino alla seconda metà del Quattrocento. Concessa da Ferdinando d’Aragona alla nobile famiglia dei Carafa di Nocera, all’inizio del XVII secolo fu venduta ai Cicala, sotto i quali rimase sino all’abolizione del feudalesimo, sancita dalle leggi napoleoniche. All'inizio del XIX secolo, fu elevata a capoluogo dapprima di un Governo comprendente diverse Università e poi di un Circondario, la cui giurisdizione venne modificata con il ritorno dei Borboni.

 

Tiriolo è un centro dove esistono ancora alcune botteghe d'arte che producono lavori a telaio e a tombolo:  scialli tradizionali e tessuti in lana e seta. L'agricoltura è basata soprattutto sul grano, sulle olive ed uva che vengono lavorati in sito da frantoi e impianti di vinificazione. Tiriolo è infatti Città dell'Olio. L'industria è attiva nel settore dell'arredamento e dei dolciumi.

 

Alcuni piatti tipici della tradizione locale sono: le olive farcite, la buonissima pasta con i ricci di mare ed i medaglioni ripieni.

 

Tra i vari appuntamenti fissi vi consigliamo quello della Pigghiata. Nel mese di agosto ti tengono molte manifestazioni come il Festival Bacchanalia che prevede musica jazz, etnica e pop dall'alba alla notte, degustazione di vini e prodotti tipici del territorio e spettacoli teatrali. Suggeriamo anche il Festivalband, la Festa della Birra e la Notte tra i due Mari, che si tiene a settembre.

Prefisso:
0961
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
tiriolesi
Patrono:
Madonna della Neve
Giorno Festivo:
05 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0040038
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010013

Recensioni Tiriolo

Antonella
Livello 14     1 Trofeo    Viaggia: Con amici, Da solo
Voto complessivo 10
Guida generale : Straordinaria la vista che si gode dalle rovine dell'antico Castello normanno, dal quale è possibile abbracciare contemporaneamente con lo sguardo lo Jonio e il Tirreno. Incredibili i tramonti sul Tirreno, durante i quali si scorgono in un turbinio di colori... vedi tutto le Isole Eolie, lo Stromboli e l'Etna, nonché l'Aspromonte e alle spalle la Sila. Caratteristico è anche il borgo medievale, arroccato come un vecchio presepio sul Colle Lairta. Affascinante la storia millenaria che interessa il territorio e belli da visitare il Museo del Costume della Pacchiana e quello archeologico, all'interno del quale, tra i tantissimi reperti si trovano la copia della Tavola dei Baccanali, rinvenuta in questo luogo nel 1640 e poi donata agli Asburgo, e la bellissima tomba monumentale brettia, scoperta nel 2008. Cordialissima la gente, caratteristiche le botteghe artigiane, ottima la cucina tipica. Un posto ricco di storia, cultura e tradizioni da visitare assolutamente e da non perdere!
Federica Concolino
Voto complessivo 4
Guida generale : Accoglienza, sorrisi e paesaggi mozzafiato come tratti caratteristici. Nella parte più alta del piccolo borgo è possibile passeggiare in un sogno: dalle strette vie sarete condotti sulle pagine di storia che fanno di Tiriolo una realtà ineguagliabile. Gli abitanti sono... vedi tutto animati da un forte spirito di condivisione, volti allegri e soprattutto cuori semplici. Se doveste decidere di visitare la città dell'olio, sorseggiando del buon vino alla vista dei due mari, avvolti da un tradizionale "vancale" prodotto dai migliori tessitori di Tiriolo, mangiando un bel piatto di penne all'arrabbiata, tornereste a casa sorridendo alla genuinità della vita. Provateci, non accontentatevi.
Ugo
Voto complessivo 4
Guida generale : Bel posto.
Da non perdere Museo , Parco archeoligico , Centro storico
MARCELLO SIGNORETTA
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 6
Guida generale : GENTE CORDIALE,PAESINO TRA MARE E MONTAGNA.IN PROVINCIA DI CZ. NELLE VICINANZE IL BELLISSIMO MARE CALABRESE, COPANELLO, PIETRA GRANDE, SOVERATO
Da non perdere Enogastronomia e tradizioni
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0140132
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0320307
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Cerca offerte a Tiriolo

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100094
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020016
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0160154
JoinUs-GetPartialView = 0,0010013
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0160153
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009