×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Stienta: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0050051
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0060055

Stienta è un comune di oltre 3.100 abitanti che si trova in Veneto, in provincia di Rovigo.
Situato nel cuore del Polesine, Stienta sorge nei pressi del corso del Po, in una zona prevalentemente pianeggiante.
L'economia è quella tipica della zona, cioè dedita all'agricoltura ed all'artigianato.
Le origini di Stienta risalgono al X secolo d.C., quando queste terre appartenevano alla città di Ravenna.
Il patrono di Stienta è santo Stefano, che si festeggia il 2 agosto.

Prefisso:
0425
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
stientesi
Patrono:
Papa Stefano I
Giorno Festivo:
02 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,006006
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Stienta

Ronnie
Voto complessivo 6
Guida generale : Le origini di Stienta risalgono al X secolo, periodo in cui la zona circostante era amministrata dalla chiesa di Ravenna. Nel XII secolo la rotta del Po a Ficarolo separò Ferrara dal territorio di Stienta, che mantenne però lo stesso... vedi tutto dialetto e le medesime usanze. Grazie alla creazione di numerosi attracchi e punti per il passaggio delle persone, i rapporti tra i due territori non si esaurirono; anzi rimasero strettamente collegati anche per conservare le aprentele e i lavori in comune. In seguito, per bonificare tutta l’area acquitrinosa che circondava il comune di Stienta, fu costruito il Canale di Zelo, che permise la diffusione della coltivazione del granoturco da poco importato dall’America. Un notevole sviluppo economico ed urbanistico coinvolse Stienta a partire dal 1980, fu realizzata un’area artigianale dedicata.
Da non perdere Villa Carmenini Bertelè , Chiesa di Santo Stefano , Oratorio della Madonna di San Genesio
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0150145
DestinationListNear-GetPartialView = 0,1161112
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Cerca offerte a Stienta

HotelSearch-GetPartialView = 0,0140132
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0050046
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,006006
JoinUs-GetPartialView = 0,0020022
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0200191
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009