×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Sant'Antioco: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156262
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Sant’Antioco è il principale comune dell’omonima isola, situata nella parte meridionale della regione Sardegna. L’isola nella quale è situato il comune è la maggiore tra le isole sarde, assieme allo stagno-laguna di Santa Caterina, costituisce un sistema lagunare e stagnale molto particolare legato all’emersione di barre sabbiose legato all’impianto delle saline.

Al largo di Sant'Antioco sono inoltre presenti tre isolotti disabitati detti il Toro, la Vacca e il Vitello. La citta di Sant'Antioco si presenta come un tipico villaggio caratteristico di pescatori, caratterizzato da case molto piccole e basse colorate e dai tetti rossi e dalle strade molto strette in realtà proprio vere e proprie viuzze che hanno però un complesso edilizio alle spalle molto costruito ed importante.

Il paese si estende esattamente attorno ai resti di Forte Sabaudo. Le origini dell’isola sono molto antiche e risalgono al periodo nuragico come attestano i numerosi resti che si trovano nel territorio. L’importanza storica di Sant’Antioco ha avuto inizio quando nel periodo fenicio è diventato uno dei principali centri di scambio commerciale e il suo massimo sviluppo riuscì ad averlo durante l’occupazione romana. Fu testimone durante le guerre puniche di un evento bellico molto importante ovvero la battaglia di Sulci. Dopo la caduta dell’impero romano d’Occidente, Sulci passò sotto il dominio dei Vandali, e successivamente sia Sulci che l’intera isola di Sant’Antioco entrarono a far parte del Ducato di Cagliari.

L’economia di Sant'Antioco è da sempre legata all'attività portuale, la produzione del sale, la pesca e principalmente il commercio del pesce, nonché dell’artigianato tessile, dell’allevamento ovino, dell’agricoltura e del turismo legato principalmente a quello stagionale durante il periodo estivo. Sull’isola è ancora attiva la tradizione della navigazione della “barca a vela” .

Tra i personaggi di maggiore spicco e notorietà legati al passato che hanno attraversato o in qualche modo avuto rapporti con la città ricordiamo il politico Giuseppe Ferralesco, Antonello Cabras e il militare Silvio Olla.

Meta ideale per gli amanti del mare sono innumerevoli le spiagge che si possono scoprire lungo la costa, da spiagge sabbiose a calette più o meno rocciose. Ne segnaliamo alcune come la Spiaggia Istmo di Sant'Antioco, Spiaggia Corru Longu ovvero Corno Lungo, la Spiaggia Peschiera di Palmas, la Spiaggia Il Faro, il Porto Ponte Romano, il Porto di Sant'Antioco, la Spiaggia Is Pruinis ovvero, la Polvere, Spiaggia Cannisoni ovvero Canna palustre, la Spiaggia Maladroxia, la Spiaggia Su Forru o a Macchina. Interessante è anche la Spiaggia Coaquaddus “Coda di cavallo” e la costa Capu Su Moru ovvero Capo Il Moro.

La parte che va da est verso ovest è caratterizzata dalla presenza della Costa Punta Vacca, Costa Punta Giunchera, la costa lungomare de Pompeis, il Porticciolo turistico di Sant’Antioco, la Riva Marina di Sant’Antioco e il porto peschereccio o dei pescatori di Sant’Antioco.

Molto suggestiva e caratteristica tra gli eventi di Sant'Antioco è la Sagra di Sant’Antioco, quindici giorni dopo la Pasqua nella città viene celebrata questa sagra molto sentita e partecipata non solo dagli abitanti. Questa sagra è la più antica festa religiosa di tutta la Sardegna. Moltissimi gruppi legati alle proprie tradizioni arrivano in questa città per sfilare lungo le strade di Sant’Antioco e onorare il suo santo protettore. Rappresenta una festa veramente molto significativa che comprende anche altri momenti; il sabato precedente si svolge la sfilata “Is Coccoisi” dove viene, per l’occasione anche preparato un particolare tipo di pane bianco lievitato chiamato “Coccoi de su santu” decorato con motivi floreali e piccoli uccelli.

Molto suggestivi sono anche i riti relativi alla Settimana Santa come ad esempio la processione del Venerdi Santo, durante la quale viene portato un Cristo morto durante una processione al tramonto su un catafalco dorato, seguito dalla Madonna vestita a lutto. I tipici vestiti tradizionali sardi di Sant’Antioco vengono indossati solamente in occasione delle festività religiose, solo alcune donne anziane indossano ancora oggi una versione, ovviamente meno appariscente e rivisitata del costume tradizionale sardo dietro al quale c’è una lunga tradizione tessile pregiata ed estremamente raffinata.

Ci sono numerose frazioni della città stessa visitabili che si trovano nelle aree limitrofe come Cannai, Colonia, Villaggio Polifemo, Mercuri, Peonia Rosa e Ponti. Sant’Antioco è anche una città ricca di prodotti enogastronomici molto importanti e rinomati legati alla terra e alla tradizione. Da non perdere la presenza non molto distanze da Sant’Antico stesso della Cantina Sardus Pater che produce degli ottimi vini DOC del Sulcis sia rossi che rosati e vini DOC di Sardegna.

Sant’Antioco offre possibilità di poter degustare diversi prodotti tipici locali legati all’enogastronomia genuina e di alta qualità. Esempi di questi prodotti sono gli amaretti sardi caratterizzati dalla presenza anche delle mandorle, la bottarga Sant’Antioco, considerata una delle leccornie di tutta la Sardegna, prodotta dalle uova di muggine (cefalo) salate compresse ed infine essiccate. Il famoso pane Carasau costituisce un “must” di tutta la Sardegna e in particolar modo di questa isola.

Il fiore all’occhiello di Sant’Antioco è costituito dalla produzione di dolci oltre ai già citati amaretti, per i più golosi da non perdere è il Bianchitto, preparato con il bianco dell’uovo montato, con neve zucchero e mandorle, poi il Pane e Sapa preparato con il mosto, le noci e l’uva passa. Non si può infine non nominare la Pabassinas tipica della parte meridionale dell’isola con un aspetto romboidale e con l’assidua presenza di miele e frutta secca.

Prefisso:
0781
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
antiochensi
Patrono:
Sant'Antioco di Sulcis
Giorno Festivo:
il 15º giorno dopo la Santa Pasqua
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Sant'Antioco

Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Sull'Isola di Sant'Antioco possiamo visitare: il Museo archeologico, che conserva reperti dell’insediamento fenicio arcaico del Cronicario, il più antico finora scoperto in Sardegna, e numerosi corredi di epoca punica e romana; il Santuario di Sant’ Antioco, chefu edificato sui resti di... vedi tutto un cimitero cristiano e di una chiesa bizantina, di cui si possono ammirare numerosi frammenti; le attigue Catacombe, realizzate sui precedenti ipogei punici, in cui si venera un grande reliquiario ligneo, che ne contiene uno più piccolo in argento in cui si trovano le reliquie di Sant’ Antioco, e la camera del Santo stesso, dove egli si recò per pregare e morire. Come Arrivare L'Isola di Sant'Antioco la si raggiunge facilmenete dalla costa Sud-occidentale della Sardegna. Si trova a circa 10 km da Carbonia. Essendo collegata alla terra da un sottile istmo, che è possibile percorre in automobile, non ci sono davvero problemi di alcun tipo. Da Cagliari dista circa 65 Km e la si raggiunge attraverso le strade provinciali. Escursioni e Itinerari Fra i percorsi più interessanti consigliamo il periplo dell'isola, che offre panorami davvero mozzafiato. Le spiagge più belle dove godersi mare, sole e natura sono: Saline, Sottotorre, la Spiaggia Grande, Coaquaddus, Cala Lunga, Capo Sperone, Potixeddu e Maladroxia. Il grande patrimonio nuragico resta comunque una magnifica opportunità per scoprire itinerari insoliti e suggestivi: da non perdere è il Tophet, un santuario appartenente all'antica città di Sulci.
valeria lusci
Livello 33     4 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Antica città con una lunga storia , al centro del Mediterraneo, fu abitata dai Nuragici, in seguito colonizzata dai fenici e dai romani. Oggi è un paese ricco per varietà di luoghi, spiagge, insenature e scogliere, con un mare con... vedi tutto bellissimi fondali per le immersioni o semplicemente per un bagno all'insegna del benessere rigenerante. A Sant'Antioco ci sono due campi da tennis e un campo da calcetto prenotabili per passare giornate a divertirsi. Le spiagge di Sant'Antioco sono attrezzate con sdraie e ombrelloni e si potranno affittare pedalò per scoprire altre piccole insenature che l'isola di Sant'Antioco possiede in grande quantità. Nel porticciolo di Sant'Antioco d'estate c'è la possibilità di fare un giro turistico dell'isola in barca e ammirare le tante calette e posti nascosti difficilmente raggiungibili in macchina.
Da non perdere Mare , basilica paleocristiana , Sito archeologico
Veronica Maccioni
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : L'isola si presenta molto bene, immersa tra mare cristallino e natura selvaggia, semplicissimo raggiungerla, abitanti ospitali, cibo buonissimo con piatti della tradizione locale tra cui ottimo pesce, consigliata anche la pizza, quella di ''Biagio''è veramente ottima! Consiglio a tutti di... vedi tutto visitare l'isola di Sant'Antioco, la vostra vacanza sarà sicuramente rilassante.
Da non perdere basilica paleocristiana
Veronica Maccioni
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Guida generale : Sull'isola sono presenti diverse discoteche e locali notturni, ma non aspettatevi una movida stile Barcellona, soggiornare a Sant'Antioco ha il beneficio di rientrare a casa rilassati e riposati, io ho svolto diverse attività ma tutte con calma e leggerezza, così... vedi tutto come mi è stato proposto dagli abitanti stessi. Molto bello il giro in barca dell'isola che si può fare in barca con i pescatori.
erica
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Qualche anno fa ho soggiornato a Calasetta sull'isola di Sant'Antioco per una vacanza indimenticabile. Posti meravigliosi adatti a tutti i tipi di esigenze, forse non troppo per i giovani perchè non ci sono tantissimi localini ma sicuramente per gli amanti... vedi tutto della natura e del mare. Rispetto al resto della Sardegna molto più economico. Basta prendere la macchina e girare un pò: scoglio, spiagge bianche, calette e spiaggioni, adatti veramente a qualunque tipo di vacanza!!
maria secchi
Livello 21     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : È il capoluogo della omonima isola si s. Antioco, collegata ora da un nuovo ponte e prima da un ponte romano tuttora esistente. Era l'antica solki, citta fenicia e ricca di numerosi siti archeologici, musei e toffet. La natura e'... vedi tutto incontaminata e ricca di numerose spiagge e suggestive vedute.e' meravigliosa nell'accoglienza. Il paesaggio merita di essere fotografato continuamente. Ha un porticciolo e un lungomare che la notte si illumina come un presepe. Dista circa km.80 da cagliari. Che dire? C'E' ANCORA UNA ARTIGIANA CHE LAVORA IL BISSO RICAVATO DALLE NACCHERE DI MARE CHE QUI SONO NUMEROSE E CREA OPERE MERAVIGLIOSE COME L'ANTICA TECNICA FENICIA, ANZI EBREA. E' LA SUA STORIA E LA BELLEZZA DELLE SUE COSTE CHE TI INCANTANO
Gianni Cauli
Livello 21     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : L'sola è bellissima, ma i servizi sono un pò scarsi. Ci sono pochi alberghi, però in compenso i Bed end Breakfast sono abbastanza diffusi. La gastronomia è molto buona e d invitante, si trovano tante specialità di mare e non... vedi tutto solo. Per chi ama l'archeologia può scoprire tante cose interessanti.
Da non perdere Sito archeologico , basilica paleocristiana
emanuela zarotti
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Isola piccola ma con tutto ciò ch serve per passare vacanze in relax, spiagge belleissime, sabbia, scogli, sassi. Residence, alberghi ed appartamenti per tutte le tasche ed esigenze.Consigio case vacanze "su medau de is praneddas" località cala sapone, ottima posizione... vedi tutto e tranquillità assicurata.
silvia
Livello 25     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Bell'isola, ideale x gustare il relax con il mare stupendo della Sardegna, molto carente la pulizia nelle strade urbane ed extraurbane, poche informazioni (cartelli stradali) che indicono i vari siti archeologici e balneari, sembra che non si voglia incrementare il... vedi tutto turismo e dopo 8 anni di mia frequentazione purtroppo è tangibile il degrado.
Da non perdere Cala Signora , sito archologico , Portu Sciusciau
Alice Biava
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : E' una città splendida, adatta per coppie o famiglie. Si respira l'aria salata dello splendido mare sardo. E' un posto molto tranquillo, economico ma divertente. Adatto per vacanze ma anche per viverci tutto l'anno. Se ci vai, lo porterai sempre... vedi tutto nel cuore. La Sardegna è tutta bella, ma qui puoi trovare storia, sapori e relax. Da non perdere!
Da non perdere Mare
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262

Destinazioni vicine a Sant'Antioco

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312525
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0