×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Rovigo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Rovigo

Superfice:
108 km2
Altitudine:
7 m
Abitanti:
50590 [2013-07-31]
Introduzione

Rovigo è una città capoluogo di provincia in Veneto. La città sorge nella Pianura Padana a sud della regione, al confine con l'Emilia Romagna e a circa 40 chilometri dalla costa adriatica. Rovigo è limitata a nord dal fiume Adige e a sud dal Canal Bianco. All'interno la città è attraversata da numerosi canali e rogge che rendono il territorio estremamente fertile. A sud, a circa 20 chilometri., si trova la città di Ferrara, a nord-est a circa 80 chilometri si trova Venezia mentre a ovest c'è Vicenza.

Le origini della città di Rovigo sono da rintracciarsi nell'epoca preistorica. Come testimoniano alcuni reperti, la zona era probabilmente abitata già nell'età del bronzo e del ferro. Sembra che proprio in quest'epoca la produzione di manufatti fosse arrivata a toccare livelli di grande eccellenza. È anche molto probabile che ad abitare questa zona fossero gli antichi Veneti e gli Etruschi. Questi ultimi furono in grado di bonificare la zona del Polesine, scavando i canali per far passare le acque dei primi fiumi artificiali. Nel X secolo Rovigo era poco più di un borgo rurale. Fu solo nel XI secolo che i nobili estensi ampliarono la città e la fortezza. Nel XV secolo Rovigo divenne veneziana a tutti gli effetti, fino alla caduta della Repubblica che avvenne tre secoli dopo. Durante questi tre secoli la città attraversò un periodo di grande splendore e ricchezza sotto la guida della Serenissima. Lo sviluppo economico già avviato continuò senza arrestarsi anche sotto il dominio dei francesi e poi degli austriaci, per prolungarsi anche dopo l'Unità d'Italia.

L'economia di Rovigo e dintorni è trainata principalmente dall'industria e dal settore dei servizi. L'agroalimentare è un settore ben sviluppato; i prodotti agricoli che vengono da sempre coltivati sono il mais e altri tipi di ortaggi e legumi . L'altra attività primaria praticata in questa zona è l'allevamento. Molte sono dunque le industrie agroalimentari a Rovigo e provincia. Un altro comparto molto sviluppato è quello delle costruzioni navali. Il settore del turismo sta acquisendo sempre più importanza sia con il restauro dei beni culturali presenti in città e nei dintorni sia con l'istituzione di parchi naturalistici come quello del Delta del Po. Il turismo risente anche dell'influenza esercitata dalle vicine città come Ferrara e in particolare Venezia.

Rovigo è una città molto attiva nell'organizzazione di eventi. In ogni periodo dell'anno si possono trovare fiere, concerti, aperitivi tematici, mostre di arte e di fotografia, fiere di fumetti giochi e tanto altro. L'evento più atteso dell'anno è la Fiera d'ottobre, istituita 500 anni fa. La fiera di Rovigo dura circa una settimana e il suo cuore sono le bancarelle che affollano il centro e che offrono prodotti di ogni genere e a buon mercato. Da diversi anni la fiera è accompagnata anche da una kermesse composta da eventi e spettacoli di teatro, musica e arte. Un festival di grande spessore culturale popolare è quello dedicato ai balli e canti della bassa padana, chiamato "Ande Bali e cante". Questo festival si tiene di solito verso la metà del mese di settembre nella splendida cornice del monastero degli Olivetani a Rovigo. Nel mese di luglio prende corpo l'evento più atteso dagli amanti della musica blues, il Delta Blues, che negli anni ha ospitato i musicisti internazionali più famosi del genere.

La cucina tipica di Rovigo e provincia è legata sia agli ortaggi, sia ai salumi e formaggi e al pescato del Delta del Po. Tra i piatti tipici proviamo il gustoso gratin polesano, degli strati di patate al gratin condite con fontina e pancetta. Un primo piatto molto gustoso e tipico di questa zona è la pasta e fagioli; non può mancare la polenta, accompagnata con degli ortaggi come il radicchio e le zucchine. Tra i piatti tipici della tradizione veneta c'è il risotto con il radicchio rosso che deve essere accompagnato da un buon vino locale; Un'altra ricetta che spesso si trova nei ristoranti di Rovigo sono le sarde in saor, servite con delle cipolle caramellate e condite con pinoli e uva passa. Un contorno molto speciale sono le patate alla birra, a base di pancetta affumicata e senape. Come dolce tipico invece si trova la fugassa, una torta ricoperta di marzapane e mandorle.

Rovigo ha dato i natali numerose personalità della politica, dell'arte e dello spettacolo. Tra i personaggi famosi nati in questa città c'è la soprano Katia Ricciarelli e il comico Natalino Balasso.

Rovigo è una città italiana che bisogna conoscere e visitareì. Si tratta di una piccola città che conserva in sé numerosi monumenti ed edifici storici di grande valore artistico. La città è ricca di musei, giardini, vicoli, piazze e strade costruite in tipico stile veneziano, che a distanza di secoli mantengono inalterato il loro fascino. Rovigo è anche una città in cui si può godere di un ritmo di vita lento e a misura d'uomo.

Prefisso:
0425
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
rodigini
Patrono:
San Bellino (santo)
Giorno Festivo:
26 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

15
Media
4
Buona
1
Ottimo
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
7
Famiglie
4
Turisti maturi
1
Giovani e single
1
Coppie
1

Indicatori

Sicurezza
convenienza
mangiare e bere
Accessibilità
shopping
Servizi ai turisti
attività
Accoglienza
Intrattenimento
Trasporti
Attrattive
Alloggio
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Rovigo

Conosci Rovigo? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Arrivando a Rovigo notiamo che l’aspetto della città è prevalentemente moderno, anche se numerosi sono i monumenti che ci riportano ai tempi passati. Possiamo iniziare la nostra visita ammirando il palazzo ... vedi tutto del Municipio, del XVI secolo e poi rifatto nel XVIII; la settecentesca torre dell’Orologio; il palazzo dell’Accademia dei Concordi, che ospita la ricca Pinacoteca dei Concordi e la Pinacoteca del Seminario; il palazzo Roverella del 400; ed il palazzo Roncale di Michele Sanmicheli del 1555. Una particolare visita è d’obbligo al Duomo dedicato a Santo Stefano papa. Questa antica costruzione, nel cui interno ammiriamo numerose sculture e dipinti, ha subìto dei rifacimenti verso la fine del XVII secolo e presenta ancora una facciata incompiuta. Poco distante dal Duomo, all’interno del giardino pubblico, troviamo le due torri pendenti: la merlata torre Donà, una delle più alte torri medievali italiane, e una torre mozza, che fanno parte di uno scomparso castello, costruito nel 920 dal vescovo di Adria Paolo Cattaneo. A Rovigo troviamo inoltre: la torre di via Pighin, anch’essa risalente al tempo dei vescovi, che faceva parte della cinta muraria eretta nel 1138 dal vescovo Florio Cattaneo; e, nel cuore della città, di forma trapezoidale, Piazza Vittorio Emanuele II caratterizzata dalla presenza di una colonna in pietra con il leone di San Marco del 1881. Inoltre, di forme romanico - gotiche ma poi rinnovata nell’ottocento, abbiamo la chiesa di San Francesco con il campanile del 1520. Troviamo infine: la Beata del Soccorso, detta anche la “Rotonda”, costruita nel 1594-1613, con il campanile di Baldassarre Longhena; e il Museo civico delle civiltà in Polèsine, presso l’ex monastero degli Olivetani di San Bartolomeo, in cui ammiriamo numerosi reperti archeologici, dell’età romana e vari attrezzi della vita contadina di diversi periodi storici.
Monica catia Gasparetto
Livello 24     4 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : È una piccola città veneta situata in una posizione strategica nelle vicinanze di altre città più conosciute come Venezia e Padova, in centro c'è il museo degli olivetani, accademia dei concordi e palazzo Roverella, famosa pinacoteca che spesso offre mostre... vedi tutto di entità nazionale e internazionale e si tengono diversi eventi culturali. Nel territorio di Rovigo c'è il parco del delta del Po dove si può ammirare una natura, fauna e flora di indescrivibile bellezza. Sempre nel territorio ci sono diversi alloggi e ristoranti dove degustare specialità culinarie locali, specialmente pesce pescato nel delta e pesce di mare. IO amo la mia città perchè è ancora a misura di uomo; purtroppo essendo piccolina non offre molte attività lavorative per i giovani che si spostano nelle vicine città industrialmente più ricettive.
Da non perdere Delta del po , chiesa della rotonda , Pinacoteca
Gino Grandi
Livello 46     6 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : Città piccola di campagna, interessanti alcuni monumenti in particolare la chiesa della Rotonda. Da visitare l'Accademia dei Concordi e Palazzo Roverella. Il Centro della città è Piazza V.Emanuele e Piazza Garibaldi con il Teatro. Il Corso del Popolo Viale principale della... vedi tutto città,nella parte centrale è isola pedonale ben curato mentre la periferia è anonima e poco curata. Città invasa dai centri commerciali, troppi per gli abitanti.
Da non perdere chiesa della rotonda , Teatro Sociale
Loredana spada
Livello 18     3 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 6
Guida generale : Città piccola e vivibile. Sorta tra Padova e Ferrara è stata fin dall'antichità un territorio conosciuto per la coltivazione dei cereali e in particolare sfruttato dalle ricche famiglie nobili veneziane che nei mesi estivi si spostavano attraverso la rete fluviale... vedi tutto da Venezia verso il polesine. La provincia è nota anche per le formazioni carbonare nonché per il delta del Po, unico in tutto il territorio nazionale.
Da non perdere Delta del Po , Mostra a palazzo Roverella , Ville palladiane a Fratta Pol e percorso carbonaro
Elisa Osti
Livello 14     2 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Cittadina a misura d'uomo, tranquilla e in posizione strategica per visitare il Delta del Po, il parco regionale dei Colli Euganei. Inoltre in circa un'ora di treno si arriva a Venezia. Vale la pena vedere il simbolo della città: le Torri Grimani... vedi tutto e Donà, facenti parte delle mura perimetrali del Castello, in parte visibili. Degno di nota anche il Tempio della Beata Vergine del Soccorso detto "la Rotonda". Molti gli eventi annuali: Mostra di pittura a palazzo Roverella, Festival Deltablues, Festival Opera Prima – Martino Ferrari, Ande, bali e cante, RO-Woodstock – festival dell'arte giovanile,Fiera d'Ottobre.
Da non perdere le Torri , chiesa della rotonda , Delta del Po
Andrea Spinello
Livello 34     3 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Rovigo non è molto grande. Tuttavia, soprattutto durante il periodo estivo ci sono diversi avvenimenti nel centro storico. Concerti in piazza, e lungo il corso del popolo. Diverse sono le sistemazioni, dai B&B agli Hotels fino a 4 stelle. In estate c'è... vedi tutto molto caldo, mentre in inverno nebbia fitta e umidà! Da visitare il centro storico, il museo dei grandi fiumi, e per chi vuole divertirsi un po' basta andare in via Badaloni dove ci sono molti locali con degustazioni tipiche e vini locali.
Da non perdere via badaloni , il corso centrale , Museo dei Grandi Fiumi
Voto complessivo 8
Guida generale : Carina, piccola, silenziosa, funzionale, aree verdi più che sufficenti, cucina discreta, qualche bel palazzo, abitanti discreti, sportivamente attrezzata.
Da non perdere orto botanico , chiesa della rotonda
natascia baron
Livello 30     2 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Consiglio di visitare il tempio della Beata Vergine del Soccorso, la Pinacoteca del Palazzo Roverella, il Museo dei Grandi Fiumi, le rovine del Castello Medievale, le piazze Vittorio Emanuele II e piazza Roma. Le serate a Rovigo sono animate da... vedi tutto un ricco cartellone di eventi e spettacoli grazie al prestigioso Teatro Sociale.
Da non perdere piazza Roma , piazza Matteotti , Pinacoteca
Valter Marchesini
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Piccola cittadina accogliente e particolarmente graziosa nella sua semplicità. Mantiene un carattere provinciale e trasmette la cortesia dei suoi abitanti. Notevoli i segni lasciati dal "ventennio".
Da non perdere la piazza , il corso centrale , i ngozi di gastronomia
Selenia
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Rovigo ha un suo fascino: conserva alcune costruzioni medievali, come torre Donà e torre Grimaldi, all'interno del centro si possono visitare alcuni musei, come quello dei Grandi Fiumi. Oasi non cementificata massicciamente, ci si può immergere nella natura.
Da non perdere Museo dei Grandi Fiumi , Torre Donà e Torre Grimaldi , Palazzo Roverella
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312498
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156235
DestinationListNear-GetPartialView = 0,093749
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156253
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Rovigo

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Arte e cultura
Sole e Mare
Mete per la famiglia
Cicloturismo
Shopping
Verde e natura
Giovani e single
Montagna
Terme e Benessere
DestinationListExperience-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312498

Zone turistiche

CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156253
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156245
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0