×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156263
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Rapallo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Rapallo

Superfice:
33 km2
Altitudine:
5 m
Abitanti:
30493 [2011-12-31]
Introduzione

Rapallo si trova nel golfo del Tigullio, tra i due fiumi Boate e San Francesco. Come caratteristico nella geografia ligure, che vede le città di mare con un entroterra che sale subito ripidamente di altitudine, Rapallo è circondata da monti anche di una certa entità, come il Manico del Lume, di 801 metri, e ancora il monte Pegge, il monte Lasagna, il monte Caravaggio.

Il fenomeno della “rapallizzazione” ha portato a un’espansione urbanistica piuttosto disordinata nell’immediato secondo dopoguerra, e il termine è poi passato a indicare tutte le località contrassegnate da questo tipo di sviluppo. Rapallo non è particolarmente ricca di spiagge, vista la conformazione della costa, a parte gli stabilimenti privati balneari su pontili di legno; spesso si scelgono le più ampie spiagge di Chiavari, Lavagna e Cavi di Lavagna, oppure la frazione di San Michele di Pagana.

La storia di Rapallo inizia ufficialmente, al di là di antichi ritrovamenti di origine etrusca o greca, all’epoca delle dominazione longobarda, quando venne costruito il primo nucleo della pieve ambrosiana di Santo Stefano, e poi con il passaggio ai Franchi dell’intera contea di Genova con anche il piccolo villaggio di Rapallo. Col tempo il territorio arrivò a comprendere anche le vicine località di Portofino e di Santa Margherita Ligure.

Nel 1203 venne istituita la podesteria di Rapallo in seguito alla divisione del territorio della Repubblica di Genova in questo tipo di aree amministrative, arrivando così ai primi contrasti con la famiglia dei Fieschi che dominava Lavagna. Le galee di Rapallo parteciparono alla vittoriosa battaglia della Meloria contro Pisa nel Mar Tirreno. Sul finire del quindicesimo secolo Rapallo fu assalita dalla flotta aragonese per sollevare la popolazione contro Genova, allora alleata degli Sforza, ma furono proprio i genovesi a reprimere le violenze e i saccheggi. A metà del Cinquecento si verificarono gli attacchi del celebre pirata ottomano Dragut, per prevenire i quali venne costruito l’attuale castello sul mare.

La podesteria di Rapallo venne poi elevata al titolo di capitaneato nel 1608, aumentando notevolmente la sua giurisdizione. Nel Settecento finì come Genova sotto la dominazione austriaca, riconquistando la sua indipendenza con la ribellione iniziata nel capoluogo dal giovane Balilla. Poi fu napoleonica, sotto la dominazione francese, e dopo il Congresso di Vienna passò al Regno di Sardegna, con la creazione del Ducato di Genova. Verso la metà del diciannovesimo secolo, Rapallo cominciò ad affermarsi come meta del turismo di lusso, in seguito alla costruzione di una serie di infrastrutture che migliorarono ulteriormente la logistica e la dotazione di strutture ricettive del borgo; l’arrivo della tratta ferroviaria da Genova a Sestri Levante, con la nuova stazione, spianò la strada all’apertura dei primi alberghi di lusso, caffetterie, ristoranti, fino al Novecento, il tutto in stile Liberty e neoclassico, con un incremento di turismo di soggiorno e vacanziero e una decisa presenza di inglesi, di francesi e di tedeschi.

Nei primi anni del ‘900 il Kursaal Hotel ospitò inoltre uno dei primi casinò d’Italia. Con la prima guerra mondiale Rapallo divenne sede di fondamentali trattati, come la conferenza di Rapallo tra Regno d’Italia, Francia e Regno Unito nel 1917 e il trattato di Rapallo del 1920 dove vennero stabiliti i nuovi confini dei Balcani. Superata la seconda guerra mondiale senza troppi danni, a differenza delle vicine Recco e Zoagli, per la sostanziale mancanza di infrastrutture fondamentali come i ponti, fu protagonista del boom economico ed edilizio in Liguria negli anni ’50 e ’60 del Novecento, con il fenomeno della “rapallizzazione”.

Oggi a Rapallo ha ancora grandissima importanza il settore turistico, soprattutto dovuto alla presenza di molti stranieri; molte le “seconde case”. Tra le tante piccole e medie imprese, anche la Mares, una delle principali in Italia per le attrezzature per la subacquea. Da ricordare anche che a Rapallo è ospitata una delle più importanti scuole di fumetti d’Italia.

Tra gli eventi di Rapallo, il ruolo più importante lo ricoprono le festività patronali dei primi giorni di luglio, nella ricorrenza dell’apparizione della Madonna di Montallegro; l’importante “Premio Rapallo Carige per la donna scrittrice” a giugno; il Palio Marinaro del Tigullio, tra maggio e agosto; il Palco sul Mare Festival, durante l’estate.

La cucina di Rapallo prende le mosse dalla cucina ligure di Levante, e anche qui è sempre possibile gustare le eccellenze di questa zona, a partire dal pesto (con le trenette e le trofie), dalla focaccia e dalla focaccia al formaggio tipica di Recco, e poi ancora le acciughe sotto sale, la farinata, la torta pasqualina, le torte di verdura, il minestrone, il cappon magro, la buridda, lo stoccafisso accomodato, la cima, le verdure ripiene e così via, senza dimenticare i vini tipici di questa zona della Liguria come il rosso del Tigullio, il ciliegiolo, lo spumante, il vermentino; Rapallo, e in particolare San Martino di Noceto, sarebbe anche il luogo d’origine di uno dei primi più caratteristici della cucina della Liguria, cioè i pansoti al sugo di noci.

Tra le specialità originarie di Rapallo figura anche il “cubeletto”, un dolce costituito da pasta frolla e farcito con confettura extra di mele cotogne. Tantissime sono le persone che hanno legato il loro nome a Rapallo, che dalla metà dell’Ottocento divenne una meta turistica di primissimo ordine. Qui Friedrich Nietzsche composta, nel 1883, la prima parte di “Così Parlò Zarathustra”; e a Rapallo soggiornarono, per pochi giorni o come veri habitué, Ernest Hemingway, Jean Sibelius, Theodore Roosevelt, Franz Liszt, Guy de Maupassant, Ezra Pound, Eleonora Duse, re Hussein di Giordania, l’imperatrice Soraya di Persia e tante altre personalità.

Prefisso:
0185
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
rapallesi
Patrono:
Nostra Signora di Montallegro
Giorno Festivo:
02 luglio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156253
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

12
Media
5
Buona
3
Ottimo
2
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
5
Giovani e single
3
Coppie
3
Famiglie
1
Turisti maturi
1

Indicatori

Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Trasporti
Sicurezza
convenienza
Intrattenimento
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Rapallo

Conosci Rapallo? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Oltre al caratteristico centro storico, a Rapallo possiamo ammirare: il Castello sul Mare, simbolo della cittadina, che fu costruito nel XVI secolo su una rupe a strapiombo sul mare (da qui il nome);la Torre Civica, eretta nel XV secolo come... vedi tutto simbolo della ritrovata pace per gli abitanti di Rapallo, dopo un periodo non molto felice;la Porta delle Saline, l'unica rimasta delle cinque che davano accesso al centro storico della cittadina;la Basilica dei santi Gervasio e Protasio, di antica fondazione, che conserva al suo interno pregevoli opere d'arte;il Santuario di Nostra Signora di Montallegro, meta ogni anno di numerosi pellegrinaggi;il Ponte d'Annibale, eretto in epoca romana, che è uno dei monumenti più conosciuti di Rapallo;il Museo del Merletto, ospitato nelle sale della Villa Tigullio, in cui sono esposti oltre 1.400 merletti realizzati tra il XVI e il XX secolo.
laura pezzotta
Livello 22     3 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Guida generale : È una zona paesaggisticamente fantastica: c'è l'imbarazzo della scelta, sconsigliato comunque ai vacanzieri sedentari. Il bello è cambiare meta ogni giorno, tuffarsi dopo una passeggiata, scoprire angoli nuovi. Da non perdere la spiaggia di Paraggi, a Santa Margherita, verso Portofino,... vedi tutto raggiungibile in bus, ma, consigliamo, lasciando l'auto al Covo, il mattino massimo verso le 8,30, per percorrere il lungomare a sbalzo; la spiaggia è piccola, il mare mozzafiato, con riflessi che nella calma dl mattino vanno dal celeste al verde, trasparente e quieta. Poi si affolla, si rischia di non trovare posto e il sole non arriva più dopo le 15,00 circa. Focaccia ligure, se piace con cipolle, da non perdere!
Nicoletta
Voto complessivo 8
Guida generale : Rapallo si presenta come la tipica cittadina ligure accogliente, colorata, e con ottime strutture ricettive per tutte le tasche. Purtroppo la nota negativa è il troppo traffico, ma basta non usare la macchina e servirsi dei mezzi pubblici (bus e... vedi tutto treni)per spostarsi. E' un ottimo punto di partenza per visitare la parte di levante e soprattutto le 5 Terre.
laura pezzotta
Livello 22     3 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Guida generale : I sentieri del promontorio sono numerosissimi, abbastanza segnalati e descritti in numerose guide e cartine. Assolutamente da vedere San Fruttuoso, raggiungibile in più modi: per chi ama le escursioni, da San Rocco di Camogli a san Fruttuoso, sentiero a tratti... vedi tutto attrezzato ma semplice, con possibilità, consigliabile, di rientro in motonave. Montallegro, santuario sopra Rapallo, altra escursione su mulattiera completamente selciata, che permette di godere di scorci sul golfo eccezionali: dalla cima partono molte escursioni, c'è un bar ristorante con camere, possibile da raggiungere in funicolare o bus.
CARMELA FALBO
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : La città si presenta molto accogliente, rilassante e ricca di cose da vedere; molti i ristoranti per i turisti adulti e i locali per i giovanissimi. Sono andata in questo posto ben due volte consecutive e ho avuto modo di... vedi tutto trascorrere una bellissima vacanza, anche se è un po' costosa come città, infatti accoglie soprattutto ricchi turisti stranieri.
ettore giargia Giargia
Livello 23     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : la passeggiata a mare il castello sul mare i fuochi d'artificio La vicinanza a Santa Margherita Ligure e a Portofino la rendono ancora più attrattiva. Ottimi sono tutti i servizi per la nautica, sia per professionisti e non, diving center e servizi per le... vedi tutto imbarcazioni da diporto.
Balduzzo Domenico
Voto complessivo 5
Guida generale : Nobile decaduta. Caotica, da tapparsi le orecchie per l'assordante rumore dei motori, fortunato se trovi da parcheggiare per una breve pausa, tuttavia la amo perché' è' stata la mia scelta nel lontano 1964.
Diego
Voto complessivo 4
Guida generale : Località con tantissimi scorci interessanti, perfetta come base anche per visitare le località vicine
Rocco sfondrini
Voto complessivo 4
Guida generale : Tranquilla città della Liguria ... purtroppo non c'è spiaggia, ma i panorami ,Portofino San fruttuoso, Zoagli, sono bellissimi
Da non perdere Abbazia di San Fruttuoso
Daniela
Voto complessivo 4
Guida generale : Bellissima cittadina. Si puo' andare comodamente a visitare luoghi meravigliosi come Portofino, Camogli, s. Fruttuoso e cinque terre.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312529

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156258
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0781316
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Rapallo

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Shopping
Enogastronomia
Arte e cultura
Sport
Mete romantiche
Montagna
Verde e natura
Avventura
Mete per la famiglia
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312529
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156262
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0