×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Murazzano: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0156263
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Murazzano è un comune italiano nella provincia di Cuneo. Murazzano è situato 739 metri sopra il livello del mare in una magnifica posizione panoramica, a 59 chilometri dal capoluogo.



L'economia di Murazzano si basa sull'agricoltura e sul turismo. La città è infatti meta di villeggiatura estiva e invernale, inoltre il parco safari delle Langhe attira sempre moltissimi visitatori anche dall'estero. Inoltre viene prodotto il formaggio omonimo dalla tenera consistenza.



Murazzano è stata inserita nel circuito delle "città del bio" italiane.




Murazzano è città natale del pittore italiano Giuseppe Cerrina.

Prefisso:
0173
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
murazzanesi
Patrono:
San Lorenzo
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Murazzano

Lalla Funaro
Livello 44     7 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Mi permetto di segnalare che in Zona Rea è visitabile lo Zoo Safari delle Langhe uscendo dall'autostrada Torino-Savona, a Millesimo, seguire per Montezemolo-Murazzano-Parco Safari. Nato nel lontano 1976, il Parco Safari delle Langhe è dal 1982 di proprietà ed ininterrottamente... vedi tutto gestito dalla società Safari Srl., che con l’impegno congiunto dei gestori, dei collaboratori e dei propri esperti ha portato avanti una missione di continuo miglioramento della struttura, al fine di garantire ed ottimizzare il benessere delle animali ospiti. Con un impegno lavorativo ed economico costante, non certo semplice ma fortificato da una comune volontà e passione, si è riusciti, anno dopo anno, a riorganizzare, migliorare e modernizzare la struttura, al fine di renderla idonea e coerente con i princìpi e con le finalità che un giardino zoologico deve oggi possedere ed incessantemente perseguire, vale a dire svolgere una funzione didattica, scientifica e di protezione e conservazione della biodiversità.Si tratta di un impegno continuo, ieri, oggi e per il futuro, perché ulteriori margini di miglioramento possono essere sempre raggiunti e superati in questa opera, non facile ma ricca di soddisfazioni, tutto la staff del Parco è tenacemente accompagnato da un denominatore comune: l’amore incondizionato per i nostri adorati animali, che fanno parte di noi, della nostra vita e della nostra storia. Il Parco Safari delle Langhe ha ormai da molti anni intrapreso un percorso di formazione e sensibilizzazione del pubblico che, visitando il parco, ha l’occasione non solo di ammirarne gli animali ospiti ma anche di comprenderne in profondità peculiarità e comportamenti. Lo scopo è quello di armonizzare l’aspetto ricreativo della visita con una ben più importante finalità di tipo educativo che possa stimolare l’interesse e la partecipazione nei confronti della biodiversità, incrementando il coinvolgimento e la consapevolezza dei visitatori. Sono previste visite guidate organizzate con le scuole o con gruppi. A partire da giugno fino a settembre solo, nei weekend, si svolgono simpatici incontri educativi in cui si potranno conoscere abitudini e caratteristiche di alcune delle specie ospiti del nostro parco, accompagnati da alcuni momenti cosiddetti di “feeding” in cui il vostro accompagnatore vi mostrerà da vicino alcuni meravigliosi esemplari.
Ruggero Antani
Livello 100     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Per iniziare la mia visita a Murazzano ho scelto simbolicamente la porta di Buzignano, non a caso una delle quattro porte che davano accesso al paese. Attigua al Santuario della Beata Vergine di Hal rimangono l’arco a sesto acuto e... vedi tutto la piccola torre sovrastante. Molto carino anche Palazzo Tovegni, ora di proprietà comunale, costruito all’inizio del 1900 riproducendo le nei minimi particolari la facciata di un palazzo norvegese. All’interno del giardino sono presenti resti delle antiche murature del castello e la base di una della sue due torri. Murazzano ospita poi il Santuario della Beata Vergine di Hal, risalente al 1600 e costruito sulle ceneri di una chiesa già esistente. Al suo interno merita di essere vista l'immagine della Madonna con il bambino dipinta su una lastra di ardesia
Da non perdere Porta di Buzignano , Santuario della Beata Vergine di Hal , Palazzo Tovegni
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156257
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156267

Meteo Murazzano

Coperto
0 °
Min -3° Max 0°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0