×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Introd: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Introd è un piccolo comune di circa 550 abitanti che si trova in Valle d'Aosta.
Posto ad oltre 880 m.s.l.m., Introd si trova all'inizio del Parco Nazionale del Gran Paradiso.
L'economia di Introd si basa in particolare sull'agricoltura e sull'allevamento.
Le origini del borgo sono molto antiche e alcuni studiosi le fanno risalire al periodo della dominazione romana.
Santo Paolo, festeggiato il 25 gennaio, è il patrono di Introd.

Da Visitare:
Oltre al caratteristico centro storico, a Introd possiamo ammirare:
la Chiesa Parrocchiale, di antica fondazione e ricca di opere d'arte locale;
il Castello Medievale, che è stato in parte ricostruito nel XX secolo;
le innumerevoli bellezze naturalistiche, che è possibile ammirare grazie a piacevoli passeggiate nella natura incontaminata.

Prefisso:
0165
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
introleins
Patrono:
San Paolo
Giorno Festivo:
25 gennaio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

2
Ottimo
1
Media
1
Bassa

Chi c'è stato

Famiglie
1
Tutti
1

Indicatori

Intrattenimento
Sicurezza
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
convenienza
Trasporti
Attrattive
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009

Recensioni Introd

Conosci Introd? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
maria vittoria pepellin
Livello 23     4 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Abitato fin dall’era neolitica, Introd è uno dei 74 comuni della Valle d’Aosta. Paese di media montagna, occupa la parte inferiore delle valli di Rhêmes e di Valsavarenche, all’imbocco del parco nazionale del Gran Paradiso. La posizione geografica del suo... vedi tutto capoluogo (880m slm), tra la Dora di Rhêmes e quella di Valsavarenche, è all’origine del toponimo “Introd” (“entre-eaux”: tra le acque). I suoi abitanti ancora oggi, accanto al francese e all’italiano (le due lingue ufficiali della Valle d’Aosta)utilizzano il patois, dialetto franco-provenzale comune alle tre regioni alpine ai piedi del Monte Bianco (Valle d’Aosta - Svizzera Romanda - Savoia, “Dauphinois” e “Lyonnais”). Questo idioma è stato definito da numerosi linguisti come “proto-francese”, in ragione dei tratti arcaici, propri della lingua francese dell’Alto Medio Evo, che egli ha saputo mantenere fino ai nostri giorni. Da visitare. Dal punto di vista architettonico segnalo il castello, costruito verso il 1260 dal nobile Pierre Sarriod, che prese il titolo di Signore d’Introd. Questo castello, caratteristico per la sua forma originariamente ottagonale, fu abitato dai discendenti di Pierre fino all'inizio dello secolo scorso; attualmente è di proprietà della famiglia Caracciolo, di Napoli. Molto interessante la costruzione l’Ôla -antica struttura ospitante le stalle, le scuderie e i fienili del castello-, ed i granai, considerati attualmente il miglior esempio valdostano di costruzione in pietra e in legno dell’epoca medioevale. Per quanto riguarda l’architettura sacra, segnaliamo la chiesa, dedicata alla conversione di san Paolo, con il suo altare barocco, oltre le numerose cappelle del villaggio. I due ponti che collegano il capoluogo ai villaggi a valle, anche se più recenti, meritano ugualmente una visita: il “Pont Neuf”, con i suoi 80 metri circa di altezza, passa per essere il ponte più alto della Valle d’Aosta. Dal punto di vista naturalistico s’impone una visita al “Parc animalier d’Introd” che con i suoi tre ettari di estensione permette un contatto molto ravvicinato con i mammiferi e gli uccelli del Parco nazionale del Gran Paradiso. A qualche centinaio di metri dal Parc animalier si trova inoltre “Maison Bruil”, un tipico esempio di costruzione rurale valdostana che ospita attualmente il Museo alpino della conservazione degli alimenti. Per quanto riguarda gli oggetti della tradizione, gli ateliers degli artigiani del legno offrono ai visitatori un’ampia scelta dei prodotti tipici dell’artigianato valdostano. Per gli estimatori dei sapori del territorio segnalo infine l’azienda vitivinicola “Lo triolet” – che produce, in serie limitata, dei vini molto apprezzati e premiati sul mercato italiano – nonché il miele dei numerosi apicoltori associati alla cooperativa “Miel du Val d’Aoste”. In località Les Combes, la stessa località scelta, durante l’estate, dai Papi Giovanni Paolo II e Benedetto XVI per i loro periodi di riposo vi è da visitare il museo dedicato a papa Woytila. Introd si trova inoltre in una posizione strategica rispetto alle principali stazioni di sci alpino e di fondo dell’Alta Valle d’Aosta. Un insieme di sentieri estesi e ben progettati offre agli escursionisti numerose possibilità di percorsi, a piedi o in “mountain-bike”, in una natura incontaminata, fin nel cuore del parco nazionale del Gran Paradiso. Insomma spero di avervi fatto venire la voglia di passare anche solo un week end nel mio piccolo paese di montagna che ovviamente io adoro!
Da non perdere castello , Parc Animalier , museo maison bruil
Ludwig Vacri
Livello 100     4 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Sito in valle d'aosta, questo paesino che conta poco più di 700 anime è in realtà davvero molto famoso perché è stato in passato luogo di villeggiatura di due pontefici e più precisamente papa Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.... vedi tutto Si trova vicino al parco del gran paradiso, un posto davvero incantevole dove si possono organizzare un gran numero di escursioni, anche a cavallo. Consiglio di fermarsi a visitare il bel castello medievale, di origine ottocentesca venne in seguito incendiato e ricostruito all'inizio del 1900.
Barbara Guerrini
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Un posto magico dove trascorrere alcuni giorni fuori dal tempo, se siete con bambini, da non perdere il Parc Animalier dove potrete vedere tutti gli animali delle Alpi. A due passi da Les Combes dove non mancano splendidi sentieri accessibili... vedi tutto a tutti. Per chi vuole c'è da visitare anche la casa museo di Giovanni Paolo II.
Da non perdere Parc Animalier , Les Combes , Museo Giovanni Paolo II
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0010008
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Introd

HotelSearch-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Montagna
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Verde e natura
Studenti
Sport
Arte e cultura
Avventura
Enogastronomia
Giovani e single
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0010013

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Introd

Poco nuvoloso
15 °
Min 1514° Max 2424°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0