×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Iglesias: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0060059
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030039
AdvValica-GetPartialView = 0

Iglesias (nota anche come "Igrèsias" e "Bidd'e Cresia" in sardo) è un comune italiano della provincia del Sud Sardegna, che conta circa 27.000 abitanti distribuiti all'interno di una superficie di 208,23 chilometri quadrati.

Sorge nell'area sud-occidentale dell'isola, più precisamente nella regione dell'Iglesiente, a cui dà il nome e di cui è il centro abitato più importante. Si trova a circa 8 chilometri dal litorale e si posiziona ad un'altitudine media di 200 metri al di sopra del livello del mare.

Dal punto di vista climatico Iglesias presenta temperature tendenzialmente calde, nonostante si riscontri una forte piovosità anche durante le stagioni più secche: il mese più freddo dell'anno è gennaio, durante il quale si registra una media di 9.2 °C, mentre il più caldo è agosto, durante il quale si registra una media di 23.8 °C.

La zona di Iglesias risulta essere abitata sin dall'epoca preistorica, come ben dimostrato da tracce di insediamenti risalenti addirittura al neolitico antico. Alcune tombe dell'area montuosa di San Benedetto sono riconducibili alla cultura di Ozieri (IV millennio avanti Cristo), mentre altre tracce del territorio rimandano al periodo nuragico (nuraghi dirottati) e a quello fenicio-punico (soprattutto ceramiche).

Detto ciò l'area era sicuramente frequentata in maniera assidua durante l'età romana, grazie ai giacimenti d'argento presenti nel sottosuolo ed alcune fonti parlano di una città perduta situata probabilmente al confine tra Iglesias e Fluminimaggiore di nome "Metalla".

Per nuove tracce urbane stabili presso Iglesias si sarebbe dovuto aspettare addirittura il IX secolo dopo Cristo: il territorio all'epoca apparteneva alla curatoria del Cixerri e per diversi secoli avrebbe seguito le sorti del giudicato di Cagliari.

Dopodiché il cosiddetto "terzo del territorio giudicale" sarebbe stato assegnato nel 1258 alla famiglia Della Gherardesca (a cui si deve il castello di Salvaterra), che lo avrebbe amministrato per quasi altri 50 anni prima del passaggio alle dirette dipendenze del comune di Pisa (datato tra il 1301 ed il 1302).

Iglesias viene conquistata dagli aragonesi il 7 febbraio 1324 e sarebbe stata la prima città sarda del neonato Regno di Sardegna ad ottenere lo status di città regia nel giugno del 1327. Durante questa fase storica in città si diffondono il catalano ed il castigliano, idiomi da cui derive il toponimo "Iglesias" (che letteralmente significa "Chiese") ed a questo periodo risalgono sia la ristrutturazione della stragrande maggioranza degli edifici cittadini che la costruzione di diverse fortificazioni difensive.

Dal 1720 tutta l'isola passa sotto il controllo della famiglia Savoia e durante il XVIII secolo la popolazione di Iglesias inizia una lunga opera di fuoriuscita dalla città e di insediamento e ripopolamento delle aree del basso Sulcis e dell'isola di Sant'Antioco. La città avrebbe vissuto un secondo sviluppo economico verso la prima metà dell'Ottocento grazie alla riapertura delle miniere, ma il settore sarebbe nuovamente entrato in crisi a partire dal secondo dopoguerra.

Oggi il territorio che circonda Iglesias presenta almeno venti miniere abbandonate, ma ciononostante la città continua ad alimentare la propria economia soprattutto grazie alla lavorazione di piombo, argento e zinco. Detto ciò il turismo è un'altra ricca fonte di guadagno per i cittadini locali, che, come già detto, possono vantare una posizione favorevole a davvero pochi chilometri da uno splendido lungomare incontaminato.

Iglesias dista circa 60 chilometri dal capoluogo di regione Cagliari, a cui è collegata innanzitutto dalla Strada Statale 130 Iglesiente, ma viene attraversata anche dalla Statale 126 Tangenziale che permette il collegamento con diverse città del Sulcis quali Gonnesa e Carbonia, oltre che con Fluminimaggiore ed altri comuni del Campidano. La città è raggiunta dalla ferrovia Decimomannu-Iglesias, mentre l'aeroporto più vicino è ancora una volta l'Elmas di Cagliari, distante circa 50 chilometri dal centro abitato.

Prefisso:
0781
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
iglesienti
Patrono:
Santa Chiara
Giorno Festivo:
11 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0060051

Valutazione generale

9
Media
7
Ottimo
6
Buona
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
10
Giovani e single
2

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Intrattenimento
Trasporti
attività
shopping
Attrattive
Alloggio
convenienza
Servizi ai turisti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0080077
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Iglesias

Conosci Iglesias? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Numerosi sono i beni monumentali che si possono ammirare nel centro storico di Iglesias e tra i tanti ricordiamo:la Cattedrale di S. Chiara, edificata tra il 1285 e il 1288, fu successivamente ampliata e ridisegnata in stile gotico - catalano... vedi tutto e oggi custodisce al suo interno arredi ed argenti di interesse storico, nonché la croce astile risalente al tardogotico e la tela del settecento con la Vergine Assunta e Santi; la Chiesa di S. Francesco, costruita tra il XV ed il XVI secolo venne ristrutturata nel Cinquecento;il Castello di Salvaterra, edificato nel XIII secolo a scopo militare, venne utilizzato anche dagli aragonesi e fu parzialmente distrutto nell’Ottocento assieme all’abbattimento delle mura; la Chiesa della Madonna di Valverde, di origine duecentesca, presenta all’interno una volta a crociera con gemma pendula scolpita assieme ad una Madonna col bambino in stile rinascimentale;la Fortezza fenicio-punica del Monte Sirai, un insediamento di origine fenicia che portò nel 725 a.C. allo sviluppo di un' acropoli ( costituita da diversi edifici trai quali il più importante mastio ) ed e di una necropoli ( con tombe sotterranee ).
claudio
Livello 14     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Conosco molto bene Iglesias, perchè ci son nato e cresciuto, ma da 20 anni vivo nel veneto. Una cittadina tranquillissima, con una posizione geografica invidiata da tanti, ad est, alle spalle della città, la catena montuosa del Marganai e di... vedi tutto fronte verso ovest abbiamo lo splendido mare. Vivibile bene da marzo ad ottobre, con il bel tempo, essendo ad uno schioppo dal mare, tra acque azzurre, e spiagge bianche. Centro storico: stupende da visitare le chiese medioevali, il borgo antico "sa costera" ed il castello Salvaterra. Una visita anche alle miniere, in particolare la Grotta di S.Barbara situata nella miniera di S.Giovanni, Porto Flavia a Masua e la miniera di Monteponi. Infine da non perdere le antiche processioni di origini spagnole della Settimana Santa di Pasqua, veramente suggestive, le sagre folkloristiche ed in particolare la sfilata medioevale in agosto. Si mangia benissimo e di tutto, dalla carne al pesce, per non parlare dei dolci sardi.
stefano
Voto complessivo 10
Guida generale : Città che, se valorizzata, sarebbe una risorsa per i suoi cittadini e per tutte quelle persone che la vorrebbero scoprire turisticamente e non! Storia, arte mineraria, mare, montagna, città, chiese, mura Pisane, la fanno da padrone, una città ancora da... vedi tutto conoscere, ma sopratutto da mettere ancora di più in risalto, facendo la giusta promozione a livello internazionale.
luca
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : non è noiosa ,forse romantica se non sei da solo , costruttiva se ti piace vedere ascoltare , riposante purche sia con amici , cari e perchè no anche da soli , perche alla fine ci si va per rigenerersi... vedi tutto , e quindi correre , saltare , urlare va bene purchè serva per scaricare la tensione accumulata durante l'anno . anche perchè stiamo parlando di un luogo da visitare e soggiornare in ferie e allora è inutile chiedere di più si cerca divertimento riposo e relax con un pizzico di romanticismo e perchè no anche una briciola di avventura per non parlare della forchetta dove l'unico problema è lasciarla appoggiata alla tavola , anzi il problema effettivo e quando si rientra e una volta a casa ci si scontra con la bilancia . ma del resto si sa che le cose piu buone dolci e salate sono quelle che fanno più male , la nutella , la cocacola , il salame . insomma per concludere escluso le FERIE il troppo storpia
Antonella Casula
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Un centro storico medievale delizioso e tranquillissimo, con una piazza centrale cuore della città, sempre piena di gente, vicina al mare. Un'estate ricca di eventi, manifestazioni culturali, appuntamenti e la notte bianca ogni venerdì a luglio e agosto con tutti... vedi tutto gli artigiani del posto. Bellissima d'estate, ma interessante anche nelle altre stagioni, per la sua storia, il suo interesse geologico e il passato minerario. Miniere, grotte visitabili e fossili "a portata di mano". Assolutamente da non perdere!
Da non perdere Il Pan di Zucchero a Masua , Corteo Storico Medievale
Stefano Campana
Livello 14     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Conosco Iglesias, una città immersa nel verde tra mare e montagne; appena fuori città decine di percorsi con paesaggi naturali da percorrere in bici a piedi o in fuoristrada. Città dalle mille risorse se sfruttate adeguatamente, dalle vecchie chiese, alle... vedi tutto mura pisane al centro storico, dal mare alla montagna ai siti minerari, alle nostre tradizioni culinarie alle tradizioni storiche , come il corteo medievale alle processioni religiose. Ma purtroppo c'e' un punto fermo in tutto questo: manca la volontà di valorizzazione delle nostre risorse ....
Da non perdere miniere , Chiese antiche , Mura pisane
Voto complessivo 6
Guida generale : Tristemente decadente, con una classe politica incapace di proporre rimedi per far fronte alla mancanza di lavoro che toglie dignità e fiducia alla popolazione di Iglesias
Annibale
Voto complessivo 8
Guida generale : La città si fa notare soprattutto per la storia delle sue miniere, ancora oggi l'archeologia industriale appare stravagante a chi non ha conoscenza del lavoro di miniera. La vecchia Villa di chiesa, si fa ammirare anche per il suo bellissimo... vedi tutto centro storico con le numerose chiese di origine medievale.
Antonella Casula
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Città medievale, perfetta d'estate, vicina al mare e ben collegata. Presenza di miniere e grotte visitabili. Notte bianca ogni venerdì, con artisti locali, tradizioni e feste medievali.
marcello
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : "Dammi retta: la città più bella in tutta ITALIA." Secondo me molto povera, comunque una città tutt'oggi medievale che sta crescendo... che dire speriamo che in fatto di economia cresca.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0240231
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0160145
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070077
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Cerca offerte a Iglesias

HotelSearch-GetPartialView = 0,0090085
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Giovani e single
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Sport
Cicloturismo
Avventura
Verde e natura
Studenti
Montagna
Pellegrinaggi
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020017
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0200193
JoinUs-GetPartialView = 0,0020021
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,013012
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0