×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156245
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Corigliano Calabro  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Corigliano Calabro

Superfice:
195 km2
Altitudine:
210 m
Abitanti:
40330 [2013-12-31]
Introduzione

Corigliano Calabro è una città della provincia di Cosenza. Il paese si trova a più di 200 metri sopra il livello del mare, alle pendici nord del Parco nazionale della Sila. A circa 8 km dalla località di Corigliano Calabro si trovano le acque del mar Ionio, con le località balneari di Sibari e Schiavonea.

Corigliano si trova a pochi km da Rossano Calabro, dove si trova la stazione più vicina. La località di Corigliano Calabro è senza dubbio molto antica anche se le prime testimonianze scritte dell’esistenza della città risalgono al X secolo. Circa un secolo più tardi venne edificato il castello normanno dal quale si svilupparono più tardi edifici e un nucleo abitativo più consistente e importante di quello che fino ad allora era esistito. Grazie a questo impulso la città si sviluppò velocemente fino al rinascimento.

Dalla metà del XIX secolo agli anni '50 del secolo scorso, Corigliano Calabro fu tra le poche città meridionali a sviluppare una forte economia grazie alle risorse economiche convogliate nel settore turistico e nell’agricoltura. L’economia della città di Corigliano Calabro e delle sue numerose frazioni è orientata verso il settore primario, dell’agricoltura e della pesca data la vicinanza del mare e del porto. Le particolari condizioni climatiche fanno sì che in questa zona vengano prodotte arance e clementine in grandi quantità, per non parlare della produzione di olio d’oliva e vino.

Proprio per questa sua capacità Corigliano Calabro è stata inserita tra le città italiane dei sapori. Negli ultimi anni si sta sviluppando sempre più lo scomparto turistico, data la vicinanza del parco della Sila e del magnifico Mar Ionio, la città è interessata dalle presenze turistiche quasi in tutti i periodi dell’anno, con un picco durante la stagione estiva.

A Corigliano Calabro prendono piede feste e sagre dedicate ai sapori locali per tutto l’arco dell’anno. A cominciare dall’estiva Sagra del pesce azzurro che viene organizzata durante i primi del mese di agosto in località Schiavonea, nella magnifica cornice del mar Ionio. Durante questa sagra si possono degustare tutte le specialità del posto a base di pesce, dalle fritture ai piatti più elaborati. Da qualche anno a questa parte in città si tiene la Festa di San Martino, l’11 novembre, occasione durante la quale prendono corpo degustazioni, spettacoli e piccole sagre. Tra le festività popolari più sentite in paese figura la Festa di Santa Lucia, il 13 dicembre.

Corigliano Calabro è il paese dei sapori e come tale non deluderà le aspettative di chi ama la cucina mediterranea. Gli ingredienti più comuni sono gli ortaggi e i legumi, accompagnati con la pasta o altri farinacei. Un esempio di primo piatto che si può trovare sulla tavola tipica coriglianese sono le tagliatelle con i ceci, da assaporare non prima di aver provato uno dei tanti salumi tipici come la soppressata, la salsiccia di montagna e il capocollo.

I boschi presenti nelle vicinanze fanno sì che in città si possano trovare frutti davvero molto rari, come i corbezzoli e i frutti di bosco che si possono acquistare presso i locali. Il pesce viene consumato nelle zone limitrofe costiere, in frazioni come Sibari e Schiavonea.

Seppure oggi Corigliano Calabro costituisca una piccola realtà, nel passato è stata al centro di avvenimenti storici di grande importanza, tanto è che proprio qui nacque Carlo III, re di Napoli in carica verso la fine del XII secolo. A Corigliano Calabro è nata una delle più celebri personalità del calcio italiano di serie A, il centrocampista campione del mondo Gennaro Gattuso. Corigliano Calabro è la meta ideale per chi ama le escursioni nella natura senza rinunciare al relax tipico delle località balneari, presenti a pochi chilometri dal paese.

Prefisso:
0983
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
coriglianesi
Patrono:
San Francesco di Paola
Giorno Festivo:
25 aprile
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

7
Media
3
Ottimo
2
Buona
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
5
Famiglie
2
Turisti maturi
1
Giovani e single
1
Coppie
1

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
shopping
Attrattive
Alloggio
Servizi ai turisti
attività
Intrattenimento
Sicurezza
convenienza
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Corigliano Calabro

Conosci Corigliano Calabro? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Possiamo visitare la chiesa di Sant’Antonio, eretta nel XV secolo come chiesa dei Minori Conventuali, e completamente ricostruita nel 1740-41. Al suo interno conserva un buon esempio della decorazione del settecento calabrase con stucchi e balaustre marmoree. Ammiriamo inoltre il maestoso... vedi tutto ponte-canale a due arcate sovrapposte alto 20 metri, ed il convento di San Francesco di Paola, sorto nella seconda metà del XV secolo e trasformato poi nel 1839. Molto suggestiva la visita al castello, con quattro torri cilindriche e un alto mastio del XI-XII secolo, con numerosi decori custoditi al suo interno del XIX secolo, ed alla vicina chiesa di San Pietro, originaria della seconda metà dell’XI secolo, ma completamente trasformata nel ‘700. Proseguendo la nostra visita a Corigliano Calabro incontriamo la chiesa di Santa Maria Maggiore, eretta nel X secolo, con dipinti di scuola napoletana ed esempi del settecento calabrese custoditi al suo interno. In ultimo ammiriamo la chiesa della Madonna del Carmine con tre portali in pietra di stile gotico-catalano del XV secolo.
Sonia
Voto complessivo 5
Guida generale : Si respiraa ricchezza di cultura storica, un centro storico molto bello dove c'è ancora moltissimo da fare per recuperare... il degrado è ancora alto. Vale la pena visitarlo perché madre natura conserva ancora molte cose. Si comincia a vedere l'impegno... vedi tutto del "fare" col castello, la piazza del popolo poi ci sono le chiese molto belle: la Madonna del Carmine (se riuscissero ad aprirla dopo averla restaurata, sarebbe ora!? S.Antinio, S . Francesco da Paola, S.Maria maggiore... poi scorci panoramici mozzafiato, la posizione geografica di questo paese è straordinaria, a poca distanza tra mare e monti.
Maria Pia Scarano
Voto complessivo 9
Guida generale : Vacanze ideali sia per le famiglie sia per i single! Ottima e varia la proposta ! Varie le proposte enogastronomiche, facile da raggiungere, vicino a stazioni termali, per soggiorni salute, notevole l'interesse storico sia per la vicinanza al parco archeologico... vedi tutto della sibaritide, sia per la vicinanza a Rossano calabro ed il suo codex purpureo! Da visitare!! E poi si mangia benissimo ! A prezzi modici!
Francesco Ardito
Livello 39     3 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Una bella città nella Piana di Sibari, ricca di cultura (Magna Grecia), arte, monumenti (magnifico Castello Ducale, bellissime Chiese, splendido Borgo Antico), un territorio immerso nel verde e profumato di aranceti e uliveti; un mare fantastico (lo Jonio) con spiagge... vedi tutto sabbiose e tantissime strutture balneari oltre a locali con cucina tipica e discoteche che raccolgono tantissimi giovani di tutta la provincia di Cosenza. Una miriade di cose da vedere e da fare nell'incantevole Sibaritide!!! ... da visitare ASSOLUTAMENTE!!!
Da non perdere Il Castello , PALAZZO DELLE FIERE
Franco Siynardi
Livello 24     4 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Non perdersi il castello medievale . Assaporare le famose clementine . Godersi il mare ionio . Visitare il santuario di San Francesco di Paola ele numerose chiese. Santo patrono 25 aprile . Stagione turistica luglio-settembre . Luoghi d'interesse : schiavonea... vedi tutto , porto , lungomare , centro commerciale.
Da non perdere Santuario San Francesco , Schiavonea
carlo
Livello 8     1 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Centro storico meraviglioso, castello ducale di eccezionale bellezza, unico nel suo genere tra i più belli che ho visitato in tutta Europa. Un posto meraviglioso tra mare monti e pianura, ricca di un agricoltura ricca e generosa.Da non perdere visitare... vedi tutto le chiese San francesco,Santa Maria il santuario di Schiavonea, il quadrato Compagna di eccezionale bellezza unico nel suo genere peccato che non viene valorizzato.
Giovanni
Voto complessivo 10
Guida generale : Bella città. Da l'impressione di essere molto viva e dinamica, anche se un po' disordinata. Stupenda la collocazione geografica. Centro storico in assoluto tra i più belli e potenzialmente turistici del meridione.
Da non perdere Centro storico , Il Castello
francesca
Voto complessivo 10
Guida generale : a pochi minuti dal mar jonio e dalla Sila si estende su delle colline sulla cui sommità si erige un favoloso castello testimone del suo illustre e antico passato oltre a moltissime chiese e palazzi nobiliari. Forse bisognerebbe rivalutare di... vedi tutto più posti del genere con adeguati restauri.
Manuela Casciaro
Livello 23     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Antico il suo centro storico, bellissimo da girare a piedi. Splendidi paesaggi tutt'intorno,mare e montagna, raggiungibili a soli 15 minuti! Da vivere nei suoi dettagli, nella sua storia e cultura, soprattutto a tavola! Tantissimi sono i prodotti e i piatti... vedi tutto tipici, anche da portare poi a casa!
Da non perdere Centro storico , Il Castello
Anna Conforti
Livello 25     4 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Bellissima meta estiva, tanto sole mare e spiagge lunghissime.La montagna a due passi dal mare offre paesaggi incantevoli sia in estate che in inverno.Da visitare il castello di Corigliano Calabro e il centro storico: in estate si organizzano sagre e... vedi tutto animazioni storiche da non perdere.
Da non perdere Centro storico
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Corigliano Calabro

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Montagna
Mete per la famiglia
Shopping
Verde e natura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Corigliano Calabro

Poco nuvoloso
11 °
Min 96° Max 1419°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0