×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156263
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Casale Monferrato  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0468788
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156262

Info su Casale Monferrato

Superfice:
86 km2
Altitudine:
116 m
Abitanti:
34804 [2014-07-31]
Introduzione

Casale Monferrato è un comune situato in Piemonte in provincia di Alessandria, precisamente sulla sponda destra del Po. Importante città d'arte del Piemonte, Casale Monferrato è un interessante centro di smercio di prodotti agricoli e vitivinicoli.

Città e polo industriale per eccellenza, fu un importante centro per le industrie, soprattutto nota per la produzione del cemento e per la dismessa fabbrica Eternit (le cui esalazioni velenose hanno portato alla morte di migliaia di persone), ed era all’interno del cosiddetto "triangolo industriale" Torino-Genova-Milano. La città anche in passato è stata estremamente importante perché sede delle maggiori industrie italiane del comparto del freddo, e per questo venne soprannominata Capitale del Freddo.

Dopo un periodo di decadenza causata dalla caduta dell’Impero romano d’Occidente e dalle invasioni dei popoli barbari, divenne un comune libero e indipendente. Contesa fra francesi e spagnoli durante il periodo del Risorgimento, Casale Monferrato fu uno dei baluardi difensivi contro l’impero austriaco.


La città è nota per essere sia un centro culturale che allo stesso tempo di aree verdi e naturali, contrariamente a quanto si dice l’Alto Monferrato è la parte più a sud del territorio. Questa zona è anche oggi molto nota per il vino cortese Gavi, marchio territoriale che si distingue per le proprietà che l’uva prodotta qui acquisisce grazie al terreno e alle particolari e caratteristiche condizioni ambientali.

Dirigendosi verso il nord invece si entra in quello che è conosciuto e noto come il Basso Monferrato, il paesaggio è molto più dolce e le colline più basse; questo territorio ospita Altavilla Monferrato, una località individuata come punto di riferimento per le distillerie di grappa. Una delle maggiori distillerie in assoluto dell’intero territorio è la famiglia Mazzetti e la città in generale è un luogo ricco di vini, di santi, chiese romaniche e castelli, con ottimi prodotti locali e genuini a tavoli e borghi storici e suggestivi.

Un saliscendi continuo, un susseguirsi di vigneti e di zone boscose, prati e terreni coltivati. I prodotti tipici e locali sono innumerevoli dalla carne cruda con formaggio, agli agnolotti al tartufo, primi piatti squisiti come risotti con ragù di pollo e funghi. Da assaggiare inoltre l’imperdibile vino Grignolino del Monferrato Casalese DOC profumato ai chiodi di garofano, pepe bianco e lampone e per i più golosi le pere sciroppate, i krumiri ovvero i tipici biscotti della città ed infine la “muletta” ovvero il salame stagionato preparato con le parti più nobili del maiale.

Casale è stata la patria di numerosi artisti, atleti, scienziati come ad esempio lo scrittore e poeta Carlo Grillo e il noto scrittore Cesare Pavese il quale visse in questa città. Tra gli eventi più significativi e suggestivi di Casale possiamo ricordare la Fiera di San Giuseppe a metà marzo; l’evento enogastronomico per eccellenza nel quale si possono bere e mangiare prodotti tipici locali altamente genuini e di qualità è la Golosaria che si tiene intorno alla metà di aprile, mentre il Riso & Rose e la Festa del vino di Monferrato per due weekend intorno alla metà di settembre.

Per gli appassionati del genere è presente il mercato dell’antiquariato, un mercatino nel quale ci sono i prodotti locali e il Paniere sempre legato ai prodotti enogastronomici. Molto rinomata in passato la produzione di strumenti musicali come ad esempio gli organetti, così come la lavorazione locale del ferro battuto soprattutto finalizzato alla produzione dei mobili.

Prefisso:
0142
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
Casalesi/Casalaschi
Patrono:
Sant'Evasio
Giorno Festivo:
12 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,062505
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

9
Media
4
Ottimo
2
Buona

Chi c'è stato

Tutti
6
Turisti maturi
3
Famiglie
1
Coppie
1

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
shopping
Attrattive
Alloggio
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
Intrattenimento
Trasporti
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,1093842
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0312521

Recensioni Casale Monferrato

Conosci Casale Monferrato? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : L’itinerario per visitare la città parte da Piazza Mazzini ed ha come prima tappa il Duomo, edificio romanico-gotico, con due campanili del ‘200 e numerose opere d’arte conservate al suo interno. Si prosegue poi con la vicina chiesa barocca di San... vedi tutto Filippo Neri che rappresenta una delle opere più importanti di Sebastiano Guala. Camminando ancora lungo via Mameli, la più bella ed elegante di Casale Monferrato, ammiriamo ai numeri 27 e 29 il Palazzo Treville, al n. 10 il Municipio e dal lato opposto della via la chiesa di San Paolo del 1586-1594. Da via Mameli proseguiamo per via Cavour dove al n. 5 troviamo i Musei Civici che hanno sede nell’ex convento di Santa Croce. Al piano terra è presente la gipsoteca “Leonardo Bistolfi” con 180 opere dell’artista e al primo piano la Pinacoteca ricca di opere d’arte dei secoli XV-XX. Ritornando su via Mameli raggiungiamo via Camina dove osserviamo Casa Tornielli, edificio gotico di grande pregio. Voltando poi a destra attraversiamo un po’ via Roma per giungere su via Alessandria che ci porta nella piazza del quattro-cinquecentesco Castello dei Paleologhi. Ammiriamo inoltre Palazzo Gambera-Mellana in via Mellana, la Sinagoga al n. 44 di vicolo Olper, il Palazzo di Anna d’Alençon al termine di via Alessandria, la torre Civica vicino alla chiesa del ‘600 di Santo Stefano e il palazzo Ricci. Da visitare ancora a Casale Monferrato la chiesa gotica di San Domenico dal meraviglioso portale rinascimentale in pietra e dalle numerose opere d’arte conservato al suo interno.
Alberto Ferraris
Livello 97     8 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Casale Monferrato è una città di circa 30000 abitanti, collocata al confine tra le collne del Monferrato e la pianura piemontese coltivata a riso. In sostanza è una piccola capitale sia della collina che della pianura, attraversata del fiume po:... vedi tutto il paesaggio nei dintorni è proprio caratteristico: vigne e frutta a monte, paesaggi fluviali e riso in pianura, con una centro a quantità di floricoltura e orticoltura (insalate, cavoli). Il centro storico è bello e ricco di negozi per lo shopping in via roma. Ci sono numerose chiese tra cui il duomo, con un notevole ingresso romanico antico. Da visitare anche la chiesa in piazza castello, settecentesca, in via di restauro, riccamente affrescata, non sempre aperta. Il castello è in realtà una fortezza militare che ospita ora l'enoteca regionale e saloni per mostre temporanee. Notevole la sinagoga, una della poche integre in Italia, con ricco museo di argenterie e arredi sacri ebraici. Il sabato è normalmente adibita al culto, aperta altri giorni. Bella la pinacoteca Bistolfi con opere del famoso scultore e di numerosi pittori locali e fiamminghi. Bello il lungofiume da poco sistemato come passeggiata. Importante la festa dell'uva a settembre, con tanto di fuochi artificiali riflessi nel fiume. Ottima gastronomia: riso, risotti, fritto misto alla monferrina, carni lesse di ogni tipo, vino e i i famosi Krumiri "Rossi" dell'omonimo biscottificio in pieno centro. Negozi e bar eleganti in centro.
Voto complessivo 6
Guida generale : Bella se non fosse per le zanzare. Vicina un po' a tutto: mare, montagna e laghi. Un po' noiosa per i giovani che devono spostarsi, comoda invece per le famiglie. Servirebbe un bel parco attrezzato dove poter passare le giornate... vedi tutto con i bambini, magari lontano dalle strade di passaggio.
Da non perdere Duomo , Centro storico e Fiume Po
paola
Voto complessivo 6
Guida generale : Non ha nè mare nè monti ma risulta paesaggisticamente piacevole. Il fiume Po è in quel punto largo e maestoso e le colline che la circondano sono dolcissime. Molti i palazzi settecenteschi da vedere. La cucina è quella monferrina classica,... vedi tutto con ottime carni, risi eccellenti e vini di livello.
Da non perdere Sinagoga , Castelli aperti in piemonte , Lungo Po
Massimo Sellera
Livello 37     5 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : CITTA' MOLTO BELLA, SI MANGIA MOLTO BENE ANCHE NEI RISTORANTI COLLINARI CON MENU' TIPICI MONFERRINI, VIVIBILE IN SERENITA' E TRANQUILLITA'. IL PERIODO MIGLIORE E' SICURAMENTE IN PRIMAVERA. SI POSSONO FARE OTTIMI ACQUISTI SPECIALMENTE DI ABBIGLIAMENTO NEI NEGOZI CHE SI TROVANO NELLA... vedi tutto VIA PRINCIPALE.
Da non perdere La Sinagoga , Duomo
Iolanda Caprioglio
Livello 15     0 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Casale è una cittadina graziosa e tranquilla, a misura d'uomo che conserva ampie testimonianze della sua storia; è gradevole passeggiare per il centro storico per godere dei bei palazzi cinque/sei/settecenteschi a testimonianza di quando sotto i Gonzaga era la capitale... vedi tutto del Monferrato, delle chiese (in particolare San Domenico, Santa Caterina ed il Duomo), il teatro, il castello. Infine le colline del Monferrato che la circondano.
Voto complessivo 9
Guida generale : Bellissima Sinagoga, Duomo, centro storico e lungo Po.
Terry
Voto complessivo 6
Guida generale : Carina, artigianato molto bello, si mangia benissimo! Tanta scelta di agriturismi e bed and breakfast, i locali x la sera sono carini, gente ospitale.
carlo
Voto complessivo 10
Guida generale : Da andare a visitare vi sono molte arti e chiese storiche compreso chetto degli ebrei oltre al castello chiesa di santa caterina, duomo, chiesa di santo spirito ecc
Da non perdere santa caterina , Duomo , Centro storico e Fiume Po
Maria Angela Cosseta
Livello 14     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 10
Guida generale : Città piacevole a misura d'uomo ricca di gioelli achitettonici e storici come Palazzo Treville, il castello, citato dal Manzoni, il Duomo e la splendida Sinagoga con Museo Israelitico. Al secondo week end di ogni mese c'è il mercatino dell'antiquariato.
Da non perdere Gustare i Krumiri , Sinagoga , Duomo
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,187515

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,5625455
DestinationListNear-GetPartialView = 0,1875151
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,031252
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Casale Monferrato

HotelSearch-GetPartialView = 0,0625046
AdvValica-GetPartialView = 0,0156267

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Arte e cultura
Shopping
Verde e natura
Studenti
Sport
Cicloturismo
Mete romantiche
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0937575

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,1093842

Zone turistiche

CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0937571

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312525
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0