×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Torre del Greco: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008

Torre del Greco, anche chiamata la "città dei coralli", immersa nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, nelle immediate vicinanze del Golfo di Napoli, ha davvero molto da offrire ai suoi visitatori. In città vi sono ben due musei dedicati al corallo, il primo, il Museo del Corallo, si trova all’interno dell’Istituto d’arte di Stato, e venne istituito con Regio Decreto nel 1878. Il Museo è ospitato nel Convento annesso alla Chiesa del Carmine e custodisce, tra gli altri, dei lavori di scuola trapanese in corallo di Sciacca, di fine Settecento. L’altro edificio museale più piccolo e privato, ospita più di trecento gioielli etnici antichi, realizzati con corallo pescato e lavorato prevalentemente nei paesi dell’area del Mediterraneo.

Il comune campano, inoltre, fa parte del "Miglio d’oro", una percorso denominato in questo modo per la presenza di meravigliose ville settecentesche, ubicate sulla strada che parte da San Giovanni a Teduccio ed arriva fino ai confini di Torre Annunziata. Tra le ville che sorsero nella zona, tra il XVII e il XVIII secolo, sono da citare Villa delle Ginestre, ex Villa Ferrigni, con vista spettacolare sulla penisola sorrentina e Capri, che probabilmente incantò anche il poeta Giacomo Leopardi che vi soggiornò nel 1836 e che qui scrisse l’opera "La ginestra". Vi è poi Villa Vallelonga, dei primi del Settecento, sede oggi di numerose iniziative culturali. Ed infine, Villa Bruno-Prota, del XVIII secolo, voluta dai marchesi Curtis. Anche questo edificio ebbe un ospite illustre, nella villa visse e morì lo statista Enrico de Nicola, primo Presidente della Repubblica Italiana. Villa Bruno-Prota è caratterizzata da un maestoso portale, alla cui sommità è posta un’edicola votiva con la statua di San Gennaro, che aveva il compito di proteggere la casa contro la furia del Vesuvio.

Torre del Greco vanta anche delle interessanti aree archeologiche come quella in Contrada Sora, il sito ha dato alla luce alcuni resti di Villa Sora, del I secolo d.C., un villa romana che probabilmente apparteneva alla famiglia Flavia. Mentre nei pressi dei Camaldoli, alle falde del Vesuvio, sono stati ritrovati dei reperti di un’antica villa rustica. Infine, in Contrada Calastro altre presenze archeologiche testimoniano l’esistenza di un suburbio cittadino.

In zona porto si trova quello che è diventato un po' il simbolo di Torre del Greco, ossia il Complesso delle Cento Fontane. Nel Settecento l’insieme delle fontane aveva la funzione di raccogliere le acque di una sorgente alimentata dal fiume Dragone. Ottima da bere perché molto leggera, al tempo risultava indispensabile per le case non fornite da impianti idrici.

Torre del Greco ha sempre avuto un lato spirituale molto forte che si esprime nella presenza dei diversi edifici religiosi disseminati per la città. Il Monastero degli zoccolanti, sito su una collina, nei pressi di porta Capoterre, per esempio, ha un grandissimo valore storico in quanto rappresenta l’unico monumento rinascimentale della zona rimasto in piedi. All’interno del chiostro è custodito un ciclo pittorico di Angelo Mozzillo, rappresentate episodi della vita di Francesco d’Assisi; il monastero è inoltre decorato con numerosi affreschi, in parte restaurati. Altro sito di interesse è la Basilica di Santa Croce, in stile neoclassico, ricostruita sulle rovine dell’antica chiesa distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 1794, di cui è rimasto in piedi uno splendido campanile barocco. La chiesa custodisce due nicchie nelle quali sono posizionate le statue di San Gennaro e Sant’Elena risalenti al 1858. Vi è poi la seicentesca Chiesa di San Michele, sede dei Padri Redentoristi, ubicata sul colle Sant’Alfonso, circondata da una distesa di pini marittimi, con uno spiazzo antistante da cui si ha modo di godere di una delle viste più belle dell’intero Golfo di Napoli. Nell’edificio adiacente la chiesa c’è una ricchissima biblioteca, mentre all’interno si possono mirare stucchi e marmi pregiati, incòusi i quadri di San Michele, San Gennaro e San Romualdo.

In città e, nella fattispecie, nel centro storico, si trovano diversi negozietti dove poter fare qualche acquisto, ma Torre del Greco ha deciso di offrire un servizio ancora più efficiente per quel che riguarda lo shopping. Cinquanta e più negozi di Via Circumvallazione, Corso Avezzana e Via Guglielmo Marconi si sono associati per creare un centro commerciale a cielo aperto, denominato "Altro Centro Shopping", un’occasione per unire alla passione per gli acquisti il piacere di passeggiare in città e magari fermarsi anche a prendere un gelato o un caffé senza chiudersi in un classico centro commerciale.

La vita notturna a Torre del Greco si accende soprattutto d’estate, gli stabilimenti balneari torresi animano il lungomare nelle ore serali e notturne con lounge bar, palchi musicali e discoteche all’aperto. Mentre in città c’è molta scelta fra locali dove fermarsi per un aperitivo, e bar che sfornano cornetti tutta la notte, sulla Litoranea o in via Nazionale.

A Torre del Greco è davvero piacevole cenare sui tavolini all’aperto dei tanti ristoranti che affacciano direttamente sulla spiaggia e, quind, a ridosso del mare, in via Spiaggia del Fronte, via Litoranea, via Alcide de Gasperi. Oltre alla vista, anche il palato verrà stuzzicato da prelibati piatti a base di pesce, come il calamaro e scarole in padella con olive e capperi, la frittura mista di pesce, o il dentice al forno.

Grazie alla favorevole posizione geografica, da Torre del Greco si possono raggiungere facilmente le più importanti mete turistiche campane. A poco più di 20 km di distanza vi è la splendida Castellammare di Stabia, nota per i suoi scavi archeologici, comeVilla San Marco e Villa Arianna, e per gli stabilimenti termali dalle acque minerali cloruro-sodiche, sulfuree e ferruginose, ottime per patologie respiratorie e bronchiali. Vi sono anche diversi siti di interesse storico situati nelle vicinanze, come gli scavi di Pompei, a 14 km, ed Ercolano, a 3 km, più imponenti i primi, più circoscritti ma meglio conservati i secondi. Qui è possibile osservare antiche bellezze come la Casa dei Cervi, la Casa dell’Atrio e Villa dei Papiri, ad Ercolano, e Casa di Menandro, Tempio di Iside e Casa dei Vettii, a Pompei. Un’altra possibilità è quella di optare per i numerosi luoghi archeologici siti nelle vicinanze, come l’area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio, uno spettacolo naturale ricco di biodiversità e di possibilità di escursioni. Infine, merita una visita l’Orto Botanico di Portici, con una grande varietà di specie vegetali provenienti da diverse zone del mondo.

Torre del Greco è facilmente visitabile a piedi o in bicicletta, per chi volesse utilizzare i mezzi pubblici, i pullman urbani nella città sono gestiti dall’Anm (Azienda Napoletana Mobilità SpA). Inoltre, la città può essere raggiunta in treno: dalla Stazione Centrale di Napoli prendere la circumvesuviana, in direzione Sorrento, scendere alla stazione di Via del Monte, a Torre del Greco, dove sono presenti gli autobus per il centro. In caso contrario, il centro si trova a pochi minuti a piedi dalla stazione. In auto: autostrada A3 Napoli-Salerno, uscire a Torre Annunziata Nord, procedere su Via Nazionale, in direzione Torre del Greco, per circa 5 km, una volta entrati nella città seguire le indicazioni per il centro. In aereo: dall’aeroporto Napoli-Capodichino che dista circa 10 min dalla città.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0070064

Attività

Attrattive

Divertimenti

Shopping

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0090094
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010004

Cosa vedere secondo voi



15 risultati filtrati per:
Image not found
Rank 3# di 15

DEL GATTO GENNARO DI DEL GATTO MAURIZIO

1 Voto
Indirizzo: 72, V. SEDIVOLA
Telefono: 0818822863
Rank 5# di 15
1 Voto
Image not found
Rank 7# di 15

BALZANO ANNAMARIA NO ARTIGIANATO TIPICO

Indirizzo: 775, V. NAZIONALE
Telefono: 0818832329
Image not found
Rank 8# di 15

Piccola Societa Cooperativa Arl Balagancik -

Indirizzo: Via Pagliarone
Telefono: 0818475496
Image not found
Rank 9# di 15

Multisala Cinema Corallo Multicinema Corallo

Indirizzo: 13, Via Villa Comunale
Telefono: 0818494611
Rank 10# di 15
AttractionList-GetPartialView = 0,189181
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050051
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0220208
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Cerca offerte a Torre del Greco

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100093
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0020026

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Torre del Greco
GuideList-GetPartialView = 0,0010013
JoinUs-GetPartialView = 0,001
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0