×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0

Santa Margherita Ligure: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Santa Margherita Ligure è uno dei comuni più lussuosi del Levante ligure, tra il promontorio di Portofino e Rapallo, pochi chilometri a est di Genova.

Da sempre – anche per la sua vicinanza a Portofino – è ritenuto un borgo per villeggiatura d’élite, e sono moltissimi i turisti del Nord Italia che qui si recano sia d’estate che d’inverno, anche con molte seconde case di proprietà.

Santa Margherita Ligure è infatti una cittadina elegante e raffinata, a due passi da una delle aree più belle della Liguria per quanto riguarda le passeggiate e il trekking e con diversi templi del divertimento notturno come il celebre Covo di Nord-Est.

Tra i monumenti di Santa Margherita Ligure sono da ricordare prima di tutto il Santuario di Nostra Signora della Rosa, chiesa seicentesca e croce latina, la Chiesa parrocchiale di San Giacomo di Corte, Santuario di Nostra Signora della Lettera e la Chiesa dei Frati Cappuccini vicino al castello. Di pregio anche la Basilica di Santa Margherita d'Antiochia, edificata nel XVII secolo sui resti di un edificio di culto medievale, che conserva al suo interno numerose opere di artisti locali.

Il Castello di Santa Margherita Ligure è appunto il suo edificio più simbolico, costruito per volere del Senato della Repubblica di Genova e risalente al Cinquecento. Particolarmente splendida è Villa Durazzo-Centurione, su progetto del grande achitetto Galeazzo Alessi, con un bellissimo parco seicentesco con tanto di giardino all’italiana dove si può vedere il tipico ciottolato ligure, detto “risseu”.

Durante l’estate, nei mesi di luglio e di agosto, qui si tengono suggestivi concerti di musica classica e operistica. Nell’insenatura omonima c’è anche lo splendido castello di Paraggi; a poca distanza si trova anche l’ex Abbazia di San Girolamo della Cervara.

Per chi, oltre a una passeggiata sul suo bel lungomare, magari gustando l’eccellente focaccia locale, ama anche immergersi nella natura circostante c’è il Monte di Portofino, che fa parte dell’omonimo parco naturale. Qui si trovano diversi sentieri di grande bellezza naturalistica, che arrivano a Camogli, a San Rocco di Camogli, a Portofino e al bellissimo Santuario di San Fruttuoso di Camogli, in riva al mare.

Il monte è alto 610 metri e presenta la tipica macchia mediterranea, con anche una ricca fauna. Santa Margherita Ligure conta anche tre diverse frazioni: la prima, Paraggi, è un ex borgo di pescatori che è diventato oggi un rinomato centro balneare, a poca distanza da Portofino, con numerosi locali e spiagge esclusive. Questo tratto di costa viene chiamato “Costa dei Delfini”.

Nozarego, invece, è un paesino raccolto sul Monte di Portofino, uno dei crocevia più importanti per chi vuole provare uno dei vari sentieri naturalistici; da qui si gode inoltre di una splendida vista su tutto il Golfo del Tigullio.

La terza frazione è quella di San Lorenzo della Costa, con l’omonima chiesa, anch’essa in collina. La Chiesa di San Lorenzo della Costa custodisce anche due tele di Luca Cambiaso.

Per gli appassionati di subacquea, c’è da ricordare che i fondali di Camogli, Portofino e Santa Margherita Ligure sono un sito di interesse comunitario, dov’è possibile ammirare un habitat molto particolare, con praterie di posidonia, formazioni coralline e diverse grotte, oltre a una ricchissima fauna ittica che fa la gioia di chi ama la fotografia sotto il mare.

Per arrivare a Santa Margherita Ligure si percorre la provinciale 227 di Portofino, che permette il collegamento litoraneo stradale sia con Portofino, da una parte, che con Rapallo dall’altra. La principale arteria litoranea della Liguria, la via Aurelia, non passa da Santa Margherita Ligure ma dalla sua frazione dii San Lorenzo della Costa.

Santa Margherita ha anche una stazione ferroviaria sulla linea Genova-Pisa; l’aeroporto più vicino è quello di Genova, il Cristoforo Colombo. C’è anche un servizio di trasporti marittimi tutto l’anno che permette di raggiungere in battello località come Portofino, Camogli, San Fruttuoso di Camogli e le Cinque Terre, oltre a Rapallo, Sestri Levante, Chiavari e Genova.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



18 risultati filtrati per:
Rank 1# di 18
2 Voti
Rank 2# di 18
Rank 3# di 18
Rank 4# di 18
Rank 5# di 18
Rank 6# di 18
Rank 7# di 18
Rank 8# di 18
Rank 9# di 18
Rank 10# di 18
AttractionList-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Santa Margherita Ligure
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0