×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Positano: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009

Positano è un comune in provincia di Salerno, situato nel cuore della Costiera Amalfitana, conosciuta anche come città verticale dal momento che si sviluppa lungo le pendici della montagna che la sovrasta. 


Positano è una meta rinomata, da vedere sicuramente per le sue bellezze paesaggistiche, per la cultura gastronomica e per l’ospitalità degli abitanti verso i turisti. 


Il simbolo del luogo è la celebre Chiesa di Santa Maria Assunta, caratteristica per la sua cupola in maiolica; molto particolari sono i giochi di luce che genera. All’interno si può ammirare una splendida icona bizantina del XIII secolo che raffigura una Madonna Nera con Bambino.


Se pensiamo a Positano, non possiamo fare a meno di pensare alle splendide spiagge che la caratterizzano. La Spiaggia Grande (Marina), chiamata così proprio per le sue dimensioni, d’estate è sempre molto affollata ed è formata prevalentemente da ciottoli, mentre la parte centrale è formata da sabbia scura non sottilissima.  Un’altra spiaggia bellissima, è quella del Fornillo, molto vicina al Centro Storico, differente dalla precedente perchè più tranquilla e silenziosa. Per chi invece preferisce le spiaggette isolate e romantiche, segnaliamo la presenza di molte insenature e calette, spesso raggiungibili solo in barca.


Il paesino è caratterizzato dalle rinomate Torri Saracene ovvero delle torri di avvistamento, costruite intorno al ‘500 con lo scopo di difendersi appunto dalla pirateria esercitata dai Saraceni. Quelle principali furono quella di Sponda, di Trasita e quella del Fornillo. Le Torri, una volta ricevuto il segnale dalla prima Torre di Punta Campanella, servivano per esortare i positanesi a rifugiarsi in punti più alti.


Un ulteriore punto di interesse è dato dai resti della Cripta Medievale, i quali si trovano proprio alle spalle della Chiesa di Santa Maria dell’Assunta; quì sono stati rinvenuti alcuni capitelli scolpiti risalenti al XI secolo. 


Coloro che amano fare compere, sapranno benissimo che sono tipici del luogo i coloratissimi vestiti ed i sandali fatti a mano, capolavori d’artigianato; sono famosi in tutto il mondo come può testimoniare il nome dell’omonima moda. Anche la ceramica è un prodotto specifico della Costiera. Le vie dello shopping di Positano disseminate tra i vicoli del centro, ma negozi e boutique sono concentrati soprattutto tra via Pasitea e via Colombo e in via della Tartana. 


Positano è il fulcro della vita mondana della Costiera  Amalfitana infatti, soprattutto al centro, possiamo trovare svariati localini e jazz club dove ascoltare musica dal vivo; inoltre  è presente anche una discoteca molto rinomata dove fare festa fino a tarda notte. Nei pressi della spiaggia di Fornillo, si organizzano spesso feste con dj set e ottimi drinks. 


La tradizione culinaria del posto offre la possibilità di assaporare piatti a base di pesce tra cui spiccano: spaghetti alle vongole veraci, alici fritte e polpetti affogati cotti nel coccio con i pomodori di S.Marzano; anche i piatti a base di carne e di prodotti caseari non scarseggiano. La maggior parte dei ristorantini si trovano per le vie del centro, sebbene molti si trovino a ridosso delle spiagge in esclusive e panoramiche terrazze. 


Grazie all’immensa bellezza paesaggistica di Positano, soprattutto chi è amante della natura non si dovrebbe lasciar sfuggire le tante escursioni che si organizzano. Il Sentiero degli Dei è perfetto per fare trekking, inoltre fu percorso in epoche passate anche da Italo Calvino, inoltre, vi suggeriamo di visitare le tante grotte del litorale roccioso; prima tra tutte è Grotta La Porta. Da vedere sono anche le isolette Li Galli, luogo in cui le sirene ammaliavano i marinai, facendoli naufragare contro gli scogli. 


Il centro di Positano si può visitare a piedi, inoltre, spesso nei periodi estivi ci sono limitazioni alla circolazione per i veicoli privati. I principali comuni della Costiera Amalfitana sono collegati tra loro via terra grazie al servizio Bus della Sita, mentre via mare sono messi in comunicazione da varie compagnie, tra cui la TraVelMar. 


CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0190183

Attività

Attrattive

Divertimenti

Mangiare e bere

AttractionFilter-GetPartialView = 0,0157656
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010013

Cosa vedere secondo voi



26 risultati filtrati per:
Rank 1# di 26
13 Voti
Rank 2# di 26
12 Voti
Rank 3# di 26
Rank 4# di 26
Rank 5# di 26
11 Voti
Rank 6# di 26
Rank 7# di 26
8 Voti
Rank 8# di 26
Rank 9# di 26
4 Voti
Rank 10# di 26
AttractionList-GetPartialView = 0,1981904
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010008
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0070064
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0210201
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0070068

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Positano
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010012
AdvValica-GetPartialView = 0