×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Alagna Valsesia: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156267

Alagna Valsesia è conosciuta innanzitutto per il turismo invernale. Tanti sono gli sciatori e gli alpinisti che giungono in questo villaggio della Valsesia detta tale perché attraversata dal fiume Sesia, tra i più lunghi del Piemonte, esteso per 140 km, nonché affluente di sinistra del fiume Po. Il fiume Sesia, che nasce dal Monte Rosa, a circa 2.500 m s.l.m., attraversa la Valle omonima, aumentando la sua portata grazie al contributo dei seguenti torrenti: il Sermenza, l'Otro, il Vogna, l'Artogna, il Sorba ed il Rio di Valmala. Proprio per questo, in particolare nel tratto di valle, il corso d’acqua è perfetto per le attività legate alla canoa, tanto che nell’anno 2001 esso è stato scelto per i campionati europei di kayak e, nel corso del 2002, si sono svolti i campionati mondiali.

Al di là del turismo legato al fiume Sesia, che nasce dal ghiacciaio che porta il suo medesimo nome, Alagna Valsesia è un villaggio molto amato da coloro che sono appassionati di sport sulla neve oltre che della natura, in generale. Da visitare il suo grazioso Centro Storico, dove si può visitare il luogo di culto di Alagna, la Chiesa di San Giovanni Battista.

Anche d’estate Alagna è meta di turisti grazie alla realizzazione di percorsi ecomuseali ed artistici oltre che per le bellezze legate al Monte Rosa e alle Alpi circostanti in generale. Il villaggio, tipicamente alpino, è molto amato per le sue piste da sci considerate tra le più difficili da percorrere in tutta Italia, tra cui quelle fuoripista, tanto che il luogo è per antonomasia definito il "Freeride Paradise" ovvero, il paradiso dei freerider.

Tanti sono gli investimenti che vengono fatti annualmente nel settore dell’accoglienza, al fine di potenziarne gli strumenti quali alberghi, residence, B&B, appartamenti, campeggi, vari bar, ristoranti, oltre che il Palazzetto dello Sport ed i mezzi di collegamento per gli sport su neve.

Coloro che si recano ad Alagna Valasesia d’inverno potranno servirsi degli impianti di risalita che arrivano sino al ghiacciaio dell'Indren da una parte, e al Passo dei Salati dall'altra, della sciovia del Wold con sistema di innevamento programmato, della pista di fondo estesa per circa 10 Km. Per coloro che non fossero avvezzi allo sci e all’alpinismo, ci sono delle scuole dove il personale qualificato potrà formarli.

Altro motivo che spinge ad Alagna è la tradizione legata alla popolazione dei Walser. A tal proposito, vale la pena fare un salto al Museo Walser di Pedemonte, visitando poi le baite costruite in legno, oltre ad un mulino e una segheria ad acqua che è possibile vedere in movimento. Molto sviluppato è l’artigianato locale oltre al contributo gastronomico fondato sulla cucina povera, sempre più rivalutato, anche e soprattutto per un discorso identitario e turistico.

Una vacanza sportiva, dunque, quella da fare ad Alagna Valsesia, ma non solo. Tanti sono gli stimoli culturali che il villaggio offre oltre alla possibilità di rilassarsi circondati dalla natura. Per quanto concerne lo shopping, vi sono svariati piccoli negozi che vendono prodotti artigianali quali berretti di lana, merletti, scarpe fatte a mano, ma anche di natura enogastronomica quali i salumi e i formaggi.

Gli amanti della vita notturna potranno fare un giro al Bacher, al Caffè delle Guide, al Canosta o al Wittine mentr, se cercate discoteche, sappiate che non è il luogo più adatto, dovrete spostarvi.

Tra i ristoranti, cercate quelli con cucina tipica di tradizione Walser. Magari fate un salto al Dir Und Don, al Presmell e, perché no, recatevi a Riva Valdobbia, paese vicino Alagna, per bere qualcosa al Bar Mario, famoso per i cocktail.

Come dicevamo, gli amanti dello sport e della natura troveranno in Alagna Valsesia un piccolo paradiso. Tra i percorsi possibili e più affascinanti, citiamo quello di Alagna-Falesia Fun d'Scotte che da Alagna conduce ad una cava attraversando il bosco. Per quanto concerne le attività sportive, si può spaziare dall'eliski, sci fuoripista praticato utilizzando l'elicottero per la risalita, allo sci di fondo, dalle escursioni alle difficili scalate, anche di cascate, ovvero quelle formate dalla natura torrentizia del fiume Sesia e dei suoi affluenti. Ricordiamo, in zona, la stazione sciistica di Scopello-Alpe di Mera oltre a quella di Alagna Valsesia, per l’appunto. Non è poi da porre in secondo piano il turismo di natura acquatica quale il rafting oppure quello praticato usando la canoa.

Sotto il profilo dei trasporti, non avrete problemi: la rete stradale di tutta la Valsesia è discretamente sviluppata. Partendo dall’autostrada A26, troverete uno svincolo che vi condurrà nel comune di Romagnano Sesia e poi all’intera valle. La strada SS 299 permette di raggiungere, con le sue diramazioni, tutti i comuni della Valsesia. Quest’ultima, la SS 299, è stata più volte ammodernata permettendo viaggi sicuri ai turisti curiosi di conoscere il territorio. Se preferite giungere in loco con il treno, tenete presente che vi sono due ferrovie: una che collega Novara e Varallo, ovvero quella che viene generalmente definita la Novara-Varallo e la Arona-Santhià che unisce la valle alla zona dei Laghi e del Passo del Sempione, ma anche alla città di Torino. Tra le funivie, ricordiamo il collegamento con la Valle del Lys, nella regione della Valle d'Aosta, mediante il valico del passo dei Salati. Tra l’altro, a Varallo Sesia, in località Roccapietra, vi è una pista destinata ad aerei ultraleggeri, utilizzata principalmente per scopi turistici.

Molti sono i percorsi effettuabili a piedi, muniti di sci. In effetti, il miglior modo di spostarsi è a piedi poiché il villaggio non è estremamente esteso e risulta quindi facilmente percorribile senza mezzi: sarà anche un modo per esplorare la natura circostante. Se poi proprio vi prende la pigrizia, considerate l’idea del noleggio di un’auto o di prendere un taxi. Tra questi ultimi, ricordiamo la Monterosa Sky Shuttle. Consigliamo di prenotare in anticipo la soluzione scelta data la grande presenza turistica nella zona.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



10 risultati filtrati per:
Rank 1# di 10
6 Voti
Rank 2# di 10
4 Voti
Rank 3# di 10
3 Voti
Rank 6# di 10
2 Voti
Rank 7# di 10
1 Voto
Rank 8# di 10
1 Voto
Rank 9# di 10
Rank 10# di 10
AttractionList-GetPartialView = 0,1562619
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Alagna Valsesia
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0