×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Scala dei Turchi a Realmonte  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
Valutazione Generale
  
Rank 1# di 3
Numero votazioni 6

Descrizione

E’ Scala dei Turchi la spiaggia più social del 2018. Il bianco della falesia siciliana incanta ogni anno centinaia di visitatori, gli stessi che, secondo Holidu, l’hanno eletta regina di Instagram con ben 108.200 hashtag. 

Che dire, se i follower sono così tanti, c’è più di un motivo. Innanzitutto, ad attirare l’attenzione dei turisti, è il bianco di questo paradiso naturale in provincia di Agrigento. Insomma, a volerlo immaginare, non si riuscirebbe! 

Scala_dei_turchi

Scala dei Turchi: la natura del territorio

La scalinata bianca naturale è formata da marnauna roccia sedimentaria con grande percentuale di carbonato di calcio. In particolare, nel caso della scogliera posta nel comune di Realmonte, si parla di trubi ovvero della roccia bianca di natura calcarea e argillosa la cui origine deriva da gusci di microfossili.

E’ facile, dunque, immaginare il contrasto spettacolare che nasce tra il bianco della roccia calcarea della Scala dei Turchi e il colore cristallino dell’acqua del mare. Tuttavia, immaginarlo è una cosa, vederlo un’altra. 

Oltre che per la storia della sua formazione e per il colore, Scala dei Turchi stupisce per le sue forme: irregolari quanto perfette nel loro insieme, mai appuntite ma dalle linee dolci che la rendono facilmente percorribile.  

Scala dei Turchi: curiosità 

Poco lontano dalla Scala dei Turchi vi sono gli scogli Gucciarda Guicciarda. Gli isolotti che distano dalla spiaggia circa 300 metri, sono legati alla leggenda di Rosa e Peppe, due amanti che, vedendo osteggiato il loro amore per motivi di classe sociale differente, si lanciarono in mare per restare per sempre uniti. Ecco perché gli isolotti sono detti anche “U’ Scogliu di u Zitu e a Zita” ovvero “Lo scoglio dei fidanzati”. La leggenda narra che nelle notti di luna piena si senta il canto triste di Rosa che consola Peppe.

I Saraceni

Che dire poi della storia di Scala dei Turchi? 

Il nome la dice lunga, a ricordarci le incursioni saracene che non poco hanno preso e dato alla bella Sicilia. “Scala” sta dunque a ricordare che, da qui, i Turchi salivano arrivando da mare, proseguendo per le campagne fino ad arrivare al Caricatore di Girgenti 

Il legame con Montalbano

Se vogliamo spostarci nell’ambito dello spettacolo, beh, dobbiamo dire che, anche in questo settore, Scala dei Turchi sa farsi notare.  

Protagonista della serie incentrata sul commissario Montalbano ispirata ai romanzi dello scrittore Andrea Camilleri, la Scala dei Turchi figura nella prima indagine del commissario siciliano. Le avventure di “Salvo”, protagonista della serie tv RAI, si svolgono infatti tra Agrigento e Porto Empedocle che corrispondono, nel romanzo, a VigataMontelusaMarinella, nomi fantasiosi di città. E’ così che,  il 18 novembre 2011, i Consigli comunali di Realmonte e di Porto Empedocle che un po’ si contendono la bella spiaggia, hanno approvato il progetto “Vigàta – Scala dei Turchi” in onore della serie ispirata alle avventure del commissario Montalbano di Camilleri.  

Come arrivare a Scala dei Turchi 

Tra le due scogliere bianche, vi è una lingua di terra costituita da sabbia dorata che è facilmente attraversabile ma, prima di giungervi, bisogna arrampicarsi sulla scogliera, operazione non difficile con un paio di scarpe da ginnastica ai piedi, visto che le pareti sono dolci e non aguzze.  

Da lì potrete godere di un panorama ineguagliabile, a picco sul mare cristallino, orgoglio degli abitanti di Porto Empedocle. 

Consigliamo di giungere a Lido Rossello seguendo poi la strada provinciale 27 fino al bivio con la Strada 68. Da qui, da Contrada Canalotto, si può proseguire per circa 2 km sino a Contrada Scavuzzo. 

Dal centro di Realmonte, invece, è possibile arrivare alla Scala dei Turchi tramite Via Pier Santi Mattarella e Strada Provinciale 68/SP68 in circa 10 minuti in auto o un’oretta a piedi. 

Ancora, da Agrigento,  la scogliera bianca si raggiunge in meno di mezzora d’auto tramite la SS115/SS640. 

Dove parcheggiare

Per quanto riguarda i parcheggi, è possibile posteggiare lungo la strada ove consentito oppure sostare nelle aree private come il Parking Scala dei Turchi 

Una volta parcheggiato, scegliete una delle tre possibilità seguenti per raggiungere la spiaggia: 

  • Attraverso il Lido Scala dei Turchi: vi sono gradini e dista circa 500 metri dalla meta.
  • Mediante il Lounge Beach Scala dei Turchi, iter a 800 metri ma con il minore numero di gradini tra i percorsi.
  • Majata Beach, camminando per circa 1 km lungo la spiaggia.

Consigli utili

Fondamentale è condurre con voi acqua e viveri: la spiaggia è libera quindi non vi sono chioschi. Gli stabilimenti più vicini sono quello di Lido Rossello e quello di Majata Beach dove è possibile festeggiare eventi privati e dove si organizzano eventi per le festività, entrambi siti a Realmonte. 

AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010008

Recensioni Scala dei Turchi

Scrivi una recensione su Scala dei Turchi
Livello 87     4 Trofeo   
Voto complessivo
Tra la spiaggia di Capo Rossello e la confinante spiaggia di Porto Empedocle, sorge un costone di marna (roccia calcarea) di un bianco accecante. Per la sua particolare forma a gradoni che si spingono fino al mare è stata denominata... vedi tutto Scala dei Turchi, forse perché legata al passato della zona, un tempo approdo dei pirati saraceni che infestavano il Mediterraneo. L'effetto cromatico tra il bianco della roccia e l'azzurro del mare regalano uno spettacolo scenico bellissimo, che attrae, soprattutto d'estate, i bagnanti del posto. Una scoperta rivalutata anche dallo scrittore Camilleri che la menziona spesso nei suoi romanzi del commissario Montalbano.
Livello 20     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo
Una fantastica e lattea falesia di marna che degrada verso il mare... un contesto naturalistico spettacolare... da vivere con il fiato sospeso!
Livello 1     0 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo
Livello 20     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici
Voto complessivo
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0

Conosci Realmonte? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0010018

Hotel vicino a Scala dei Turchi

HotelListNear_2xN-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca altre attrattive

AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
ReviewLatestSmall-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Realmonte

HotelSearch-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Realmonte
GuideList-GetPartialView = 0,0010013
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
Gallery_3xN_Small-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0