×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Canberra: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0156262
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Canberra è la giovane capitale dell’Australia. Fondata nel 1908, si trova al confine settentrionale dell’Australian Capital Territory, a 300 km a sud-ovest di Sydney e a 650 km a nordest di Melbourne.

La città conta poco più di 300mila abitanti ed è completamente immersa nel verde; il bosco su cui Canberra fu originariamente costruita è una combinazione di savana, palude e foresta di eucalipti. È inoltre lambita dalla Catena Montuosa Brindabella, che ha il suo punto più elevato nel Monte Taylor, ed attraversata dal fiume Molonglo, che dopo essere stato imbrigliato da alcune dighe, ha dato vita al grazioso Lago Burley Griffin, sito nel centro cittadino.

Il clima a Canberra è piuttosto variabile. Durante l’estate le temperature sono piuttosto elevate, e superano a volte i 30 °C, ma durante l’inverno possono scendere arrivando anche a picchi particolarmente rigidi (non mancano le gelate); i periodi migliori per visitarla sono marzo e febbraio, o i mesi tra maggio e novembre.

La storia di Canberra è molto particolare, vi sono ritrovamenti archeologici risalenti ad almeno 21.000 anni fa. Il nome Canberra deriva sia dal nome inglese della località Canberry, sia dalla parola Ngunnawal Kambera, che significa “luogo d’incontro”. L’area su cui oggi sorge la città sembra infatti fosse abitata dagli aborigeni Ngunnawal e Walgalu, confinanti con diverse altre popolazioni del luogo.

Il primo insediamento europeo dell’area probabilmente risale al 1824, quando alcuni allevatori alle dipendenze di Joshua John Moore costruirono una fattoria su quella che oggi è nota come la penisola di Acton, successivamente Moore nominò la tenuta Canberry. Questa graziosa cittadina ha rappresentato un ottimo compromesso per superare la disputa tra le più popolose Melbourne e Sydney.

Canberra si trova a metà strada fra le due metropoli, ed è un distretto autonomo noto col nome di Australian Capital Territory (ACT). Secondo alcuni australiani invece, la scelta è caduta su questa città, perché agli inizi del XX secolo, il Paese temendo l’attività espansionistica dell’Impero Russo nel Pacifico, volle optare per una capitale lontana dalla costa. Il governo federale si insediò nel 1927, con l’apertura del Parlamento provvisorio, e proprio per questa sua nascita di forte stampo diplomatico, Canberra è considerata la “testa politica e amministrativa del Paese”; le principali attività della città sono la pubblica amministrazione e la difesa, tutte concentrate nel nuovo Parlamento.

Un’altra fonte di reddito per il Paese è il turismo; nella sua realizzazione, l’architetto statunitense Walter Burley Griffin, dopo aver vinto il concorso internazionale indetto dalle autorità australiane, si è orientato verso il movimento delle “città-giardino” che include vaste aree di vegetazione spontanea, tutto ciò ha valso a Canberra il soprannome di “capitale del bush” ed ha attirato diversi turisti verso le sue bellezze naturalistiche, soprattutto nelle stagioni della primavera e dell’autunno, mesi in cui il lago Burley Griffin e le alte montagne regalano paesaggi incantati.

Canberra organizza tantissimi festival ed eventi che attirano ogni anno milioni di turisti. Una delle maggiori attrattive è l’annuale Esposizione Floreale Primaverile delle Floriade, il più grande festival dei fiori in Australia, che si tiene a settembre nel Commonwealth Park, e che attira ogni anno turisti provenienti da tutto il mondo. Molto interessante anche l’Australia Day Live, un evento organizzato a gennaio, che racchiude in sé una serie di concerti di musica dal vivo, tenuti sui prati della Parliament House. Sempre a gennaio gli amanti dei motori possono recarsi al Summernats Car Festival, dove vengono esposte oltre 1.000 auto modificate, ed è possibile assistere a diverse gare.

Moltissimi ancora gli eventi a disposizione; il National Multicultural Festival, organizzato a febbraio, propone un mix di culture nel cibo, nell’arte e nelle performances. Ad attirare milioni di turisti è soprattutto il Canberra Balloon Spectacular, un festival della durata di nove giorni, organizzato nel mese di marzo, che vede più di 50 mongolfiere lanciate dai piazzali del Museum of Australian Democracy at Old Parliament House.

A Canberra è possibile provare il piacere di scoprire la cucina locale e assaggiare sapori diversi. Tra i piatti più amati a base di carne le Meat Pies occupano i primi posti (tortini di pasta ripieni di spezzatino carne), un altro prelibato piatto di carne, è il Roast Beef, questa deliziosa carne arrostita al forno viene servita in tantissimi modi, sia al piatto con verdure e condimenti che in comodi sandwich imbottiti.

La pietanza più diffusa, è la carne di canguro, affumicato e al curry. Una delle pietanze più conosciute è il Vegemite (crema ottenuta dal lievito di birra all’interno di un buon toast), ma ottimo è anche il Chiko Roll, l’involtino all’australiana, simile ad un involtino primavera, ma molto più spesso, ripieno di carne di pollo e verdure. Un altro prodotto tipicamente locale è il Damper, pane preparato con bicarbonato di sodio e cotto sulle ceneri di un falò.

Gli amanti dei dolci adoreranno la Pavlova, torta con una base di meringa morbida dentro e croccante fuori, e un ripieno di panna e frutta. Visitare Canberra significa avere un’occasione da non perdere per avere un assaggio di questo sorprendente continente. Bastano infatti pochi giorni per visitare i luoghi più significativi della capitale, circondata da verdi parchi e bush incontaminati. La capitale federale ospita molti degli istituti culturali del paese; il Parlamento, l’Australian War Memorial, la National Gallery of Australia e Questacon.

Gli amanti della natura possono anche decidere di iniziare la giornata circoscrivendo il Lago Griffin, facendo jogging o andando in bicicletta, circondati da anatre e cigni, e una vegetazione ben curata. I più audaci possono invece lanciarsi alla scoperta delle Alpi Australiane, il Tidnbinbilla Nature Reserve e il Murrumbidgee River Corridor, inoltre montagne e mare sono distanti solo due ore di viaggio tra loro, quindi perché non approfittarne.

Fuso Orario:
UTC+10
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Canberra

Ludwig Vacri
Livello 100     4 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Capitale dell'Australia, oggi ospita il Parlamento e l'alta corte giudiziaria del paese, ma anche diversi uffici amministrativi e burocratici. E' una città moderna immersa però nel verde, infatti è un posto vivibile e frizzante. Data l'altitudine ha un clima mite... vedi tutto e non particolarmente caldo in estate. E' suddiviso in diversi quartieri che si sviluppano quasi tutti intorno al centro urbano. In centro si possono trovare diversi musei, come la national gallery ed il museo naturale con tanto di giardino botanico.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156262
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0312525
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0