×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Befana a Verona  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010004
28 dic 2017 - by Redazione
Verona // Epifania

In tantissime regioni d’Italia parlare di vacanze natalizie significa parlare della Befana ancor prima che di Babbo Natale: prima dell’avvento di Santa Claus nel nostro Paese (databile attorno agli anni ’70 e ’80), era infatti proprio la strega a cavallo di una scopa a catturare l’attenzione di migliaia di bambini, tutti in attesa di scoprire se gli sarebbero stati riservati dei deliziosi dolcetti o dell’amarissimo carbone.

Storia e tradizione della Befana a Verona e nel Nord Italia

Ci sono poi varie regioni, individuabili soprattutto nel Nord, in cui l’Epifania non solo è protagonista assoluta, ma è addirittura un’occasione per tornare a celebrare rituali ancora più antichi: stiamo parlando dei rituali legati al fuoco ed al falò, risalenti addirittura alle epoche pre-cristiane (pare ci arrivino direttamente dalle popolazioni celtiche) e legati a riti propiziatori ancestrali secondo cui le fiamme purificatrici avrebbero portato benessere e fortuna per tutto l’anno a venire.

Tante le manifestazioni di questo tipo che festeggiano l'Epifania in Veneto: oltre alla speciale Epifania di Venezia, infatti, sono molti altri gli appuntamenti che vedono protagonista la vecchina più celebre presso i bambini.

Befana a Verona: Brusa la Vecia

Se siete di Verona e dintorni con ogni probabilità non avete alcun bisogno di spiegazioni ulteriori ed anzi già sapete perfettamente di cosa stiamo parlando.

La città del Veneto è infatti una vera e propria roccaforte delle celebrazioni dell’Epifania, soprattutto in zona Piazza Bra dove la Befana a Verona si celebra algrido di: “Brusa la vecia!" (letteralmente, Brucia la Vecchia).

Se avete letto con attenzione e masticate un po’ di dialetto avrete già capito che a Verona i falò di cui sopra sono una tradizione più che consolidata. Ogni anno il luogo scelto è il Municipio di Piazza Bra, davanti al quale viene allestita una imponente pila di legno e frasche varie, selezionati sempre e comunque tra il materiale “vergine” disponibile, ovvero senza andare a danneggiare in alcun modo la vegetazione circostante.

L’evento si chiama “Rogo della Vecia” e prevede ovviamente che il manufatto (pensate, può arrivare ad essere alto oltre dieci metri) venga bruciato per scongiurare antiche credenze sul malocchio e sulla sfortuna. “Bruciare la vecchia” significa infatti mettere da parte il passato, liberarsi dei suoi ingombri e della sua negatività per iniziare il nuovo anno all’insegna della libertà e della leggerezza.

Befana a Verona: numeri, date e informazioni utili

Un evento più che sentito sia dai cittadini locali che dai turisti, se consideriamo che nelle ultime edizioni si è arrivati a contare fino a 20mila persone presenti. A ciò si aggiunga che ad appicciare il fuoco spesso e volentieri sono importanti personalità del territorio e che l’intera cerimonia viene seguita dai più importanti rappresentanti cittadini della classe politica.

Come è facile intuire il rogo va in scena il 6 di gennaio, ma la giornata di festa non si esaurisce certamente in pochi minuti di fiamme (generalmente l’orario di accensione sono le 18:00): l’intera zona viene infatti allestita ad hoc ed è spesso e volentieri teatro delle iniziative più disparate. Nelle scorse edizioni, infatti, sono stati organizzati degli eventi collaterali, come la 13esima edizione della Befana del Vigile che si è tenuta sempre in Piazza Bra e tantissime iniziative espressamente dedicate al pubblico più giovane.

Il programma 2019 della Befana a Verona è tuttora in fase di definizione e per avere informazioni più dettagliate vi consigliamo di tenere sott’occhio il sito del comune di Verona e quello della Pro Loco. Per essere informati sugli ultimissimi eventi e per avere utili suggerimenti su luoghi dove dormire, dove mangiare e, perché no, dove fare shopping o dove assaggiare le delizie dell’enogastronomia locale.

A tal proposito spesso e volentieri l’evento dei fuochi dell’Epifania è legato alla distribuzione di cibo (uno dei simboli più evidenti del benessere) e non a caso nel trevigiano è noto col nome “Panevin”.

Befana a Verona e dintorni: dove andare

Se poi avete intenzione di approfittare della festa della Befana a Verona per concedervi una piccola gita fuori porta, sappiate che ci sono diverse località della provincia pronte ad accogliervi.

Ad esempio a Terrazzo vengono organizzati spettacoli musicali legati ad assaggi gratuiti di vin brulé e cioccolata calda, mentre a Nogara è possibile imbattersi in una Befana locale che regalerà calze a tutti i bambini presenti.

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0080077
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0170162
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,0050047
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0060055
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020021
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,025024
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0