×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Befana a Venezia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
28 dic 2017 - by Redazione
Venezia // Epifania

La cornice di Venezia è probabilmente straordinaria per 365 giorni all’anno: stiamo infatti parlando di una delle città più belle d’Italia, di un patrimonio più unico che raro vista la sua particolarissima posizione al centro di una laguna famosa praticamente in tutto il pianeta.

Eppure esiste un periodo dell’anno in cui la città di Piazza San Marco è ancora più bella e magica e durante il quale riesce a catturare ancora di più l’attenzione di migliaia di turisti provenienti da mezzo mondo. Stiamo parlando delle feste di Natale, o meglio del loro termine, abitualmente individuato nel giorno dell’Epifania: stiamo parlando della Befana a Venezia sul Canal Grande.

Dopo avervi indicato quelli di Venezia tra i migliori Mercatini di Natale del Veneto, è dunque giunto il momento di annoverare i festeggiamenti della Serenissima anche tra le migliori Epifanie del Veneto. E allora scopriamo nel dettaglio questo imperdibile appuntamento.

Befana a Venezia: storia e curiosità 

Un evento che in effetti è esattamente ciò che sembra: grazie alla società di canottaggio più antica della città (ovvero la Bucintoro), ogni anno 50 uomini si sfidano in una competizione proprio nel tratto centrale del Canal Grande, ovvero quello che va da San Tomà al Ponte di Rialto. Una regata piuttosto particolare, se consideriamo che l’arrivo è rappresentato da una calza gigante (appesa proprio sul ponte di cui sopra) e che, soprattutto, i 50 vogatori si travestono da Befane!

L’evento ovviamente va in scena tra il 5 ed il 6 di gennaio, proprio per celebrare le gesta della notissima megera che, secondo tradizione, ogni anno visita le case dei bambini di tutto il mondo a cavallo di una scopa, portando giocattoli e dolciumi a chi è stato buono e carbone a chi si è comportato meno bene.

Befana a Venezia: il percorso della regata

Quest’anno la regata sul Canal Grande raggiunge la 40esima edizione: la partenza dovrebbe essere sempre in zona Palazzo Balbi e l’intera competizione durerà all’incirca una ventina di minuti.

Il percorso seguito dai vogatori di solito è il seguente: si parte in direzione San Marco (nei dintorni dello storico palazzo della Banca d’Italia) e si gira a Sant’Angelo, più precisamente all’altezza di rio di San Polo; dopodiché si ritorna verso Rialto fino a raggiungere la calza di Rubelli appesa alla volta del ponte. L’intera competizione viene “accompagnata” da altre imbarcazioni con a bordo personaggi travestiti da Babbo Natale, oltre che da tantissimi sostenitori che tifano via terra.

Befana a Venezia: non solo regata, altri eventi e consigli utili

La competizione è del resto soltanto uno dei motivi per recarsi nell’area indicata: tutta la zona di Riva del Vin viene infatti abitualmente trasformata in un vero e proprio “villaggio natalizio” all’interno del quale è di solito possibile muoversi tra le bancarelle, acquistando diversi prodotti dell’artigianato locale e, soprattutto, gustando cioccolata e vin brulé a volontà.

Concluso l’evento, la festa continua grazie all’Associazione Rialto Mio che si occupa della distribuzione di piccole calze contenenti dolci e carbone (di zucchero) ai bambini, oltre che dell’organizzazione di veri e propri eventi dedicati ai più piccoli: si va dagli spettacoli alla letture di favole.


Se volete assistere alla regata dell’Epifania vi consigliamo di raggiungere le aree di cui sopra per tempo, considerando che la maggior parte dei curiosi si reca abitualmente nell’area d’arrivo a Rialto. Se invece non siete interessati ai vogatori travestiti da “marateghe” (ovvero “befane” in dialetto veneziano), non dimenticate che tantissime città della provincia di Venezia festeggiano l’Epifania in maniera tutta loro.

Befana a Venezia e provincia

A Noale va ad esempio in scena l’evento Pirola Parola, che segue l’antica tradizione dei fuochi dell’Epifania e prevede il falò di imponenti cataste di legna. Una tradizione derivante da antichi riti propiziatori che caratterizza, con diversi nomi, tantissime località del nord-Italia e che ogni anno cattura l’attenzione di migliaia di visitatori e curiosi provenienti dalle regioni più disparate.

Altro falò della Befana da non perdere in zona Venezia e provincia è il cosiddetto Pan e Vin di Jesolo: in questo caso l’appuntamento è per il 5 gennaio, alle ore 17:00, in zona Lido.

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0140137
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0470453
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,0050056
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070059
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0310299
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0