×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

Georgica di Emilia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
patrizia
Scritto da patrizia
Dove Guastalla
Quando: dal 18/04 al 19/04
Categoria: FIERE & MERCATINI

Introduzione

Georgica di Emilia

Festa della terra, delle acque e del lavoro nei campi

  • Mostra mercato di varietà tradizionali di frutti, fiori, ortaggi e sementi
  • Mostra di animali rurali di “bassa corte”
  • Mostra mercato di prodotti eno-gastronomici biologici tipici e dimenticati
  • Festa del vintage
  • Festival di arte fluviale
  • Fiera dei vagabondaggi, dei nomadismi, dei pellegrinaggi, delle transumanze e delle navigazioni di uomini ed altro
  • Festa delle singolarità territoriali del Po e di altre vie d’acqua

Agenda

Sabato 18 e domenica 19 aprile, a Guastalla, antica capitale gonzaghesca posta sul Po nel crocevia tra Reggio Emilia, Parma e Mantova, si rinnova l’appuntamento con “Georgica di Emilia”, festa della terra, delle acque e del lavoro nei campi.

La manifestazione, dedicata a pratiche agricole, lavoro dei campi, frutti della terra, l’acqua come fonte di vita, via di comunicazione e scambi di culture si sviluppa tra il lido Po di Guastalla e quello di Gualtieri, due antichi borghi che principi illuminati, i Gonzaga e i Bentivoglio hanno reso armonici nelle architetture e negli sviluppi urbani.

Un collegamento fluviale unirà la sponda lombarda di Pomponesco dove verrà allestito un piccolo mercato contadino nel proprio approdo con un ristoro dove degustare fragranti "Luvadel".

L'organizzazione è curata da Vitaliano Biondi, dall'Associazione Paese in Festa, in collaborazione con il Comune di Guastalla e l'adesione del Comune di Gualtieri.

Il primo appuntamento della due giorni sarà quello con la mostra-mercato di frutti, fiori, ortaggi e sementi. Dalle specie più note a quelle più rare, numerosi espositori proporranno collezioni botaniche di piante insolite, esemplari di particolare pregio, manufatti artigianali, sementi e bulbi. Nell’apposito corner poi un nutrito gruppo di esperti di discipline diverse chiariranno dubbi e forniranno informazioni intorno all’allevamento delle api, la pratica della falconeria, il modo di impiantare un vigneto familiare, allevare una gallina o produrre aceto balsamico, riservando un focus speciale alla canapa, oggi importante protagonista della green economy.

L’excursus nel modo animale sarà a suon di Asinate, iniziative con gli asini realizzate in collaborazione con l'Asineria aria aperta, che da oltre 15 anni promuove l'utilizzo educativo dell'asino, animale docile, paziente e molto amato dai bambini. Ci sarà Asino chi legge, trekking letterario che prevede un fine settimana di letture itineranti, con scrittori, asini e lettori, immersi nella natura delle valli del Po. L’intento del trekking, che si avvale della collaborazione delle biblioteche di Guastalla (Frattini e Maldotti) e dell'Associazione Letteratura Rinnovabile che ha sede nella casa editrice Marcos y Marcos, è quello di promuovere e valorizzare la pratica della lettura. Il trekking si concluderà con Drom, tavola rotonda dedicata al viaggiare, ai vagabondaggi, ai nomadismi, ai pellegrinaggi, alle transumanze e alle navigazioni di uomini ed altro. Sono riservate ai più piccoli per l’intera durata della manifestazione l’Asinobus, passeggiate in area golenale in groppa agli asinelli e il Recinto Coccolasino, attività di relazione e contatto con gli animali.

Un salto indietro nel tempo. Grazie all’Associazione Genitori di Pieve i bambini potranno riavvicinarsi ai giochi antichi che nel 2003 l’UNESCO ha dichiarato bene immateriale e patrimonio dell’umanità. E non mancheranno dimostrazioni dell’antica arte della falconeria.

Le sponde del Po apriranno le loro porte anche alla nuova edizione di Arte fluviale a cura di Antonella De Nisco e Giorgio Teggi, una due giorni concepita come un happening durante il quale si alterneranno numerosi artisti per realizzare interventi ottenuti con quanto la natura mette a disposizione: sassi, foglie, fiori, tronchi, deperibili e perciò destinati ad essere abbandonati e a inserirsi nel ciclo naturale.

Terra di acque, dove il Po articolato in mille bracci, creava isole, terre emerse; luoghi ricchi di fauna, ostili ma al tempo stesso fecondi per il limo depositato ad ogni inondazione. Già in epoca romana iniziarono lavori di bonifica che videro nel ‘500, grazie a i signori di quelle terre, colossali opere di canalizzazione che regolamentarono il fluire delle acque. Per leggere il territorio nei suoi habitat naturali e nelle sue ricchezze artistiche e urbane, intercettando il patrimonio della Bonifica idraulica, un “monumento operante” dall’indiscusso valore storico, architettonico e paesaggistico non mancano visite guidate alle opere di bonifica ed all'impianto idrovoro di Torrione di Gualtieri.

Georgica avrà anche uno spazio dedicato alla cultura, non a caso il nome scelto per la manifestazione richiama il poema del grande Virgilio, le Georgiche.

Sono in programma tra l’altro una tavola rotonda sull’agricoltura urbana, una conversazione intorno alle pratiche di giardinaggio con la giornalista Mimma Pallavicini e un raduno degli agricoltori custodi che oggi rappresentano il sistema di protezione della biodiversità sul territorio.

Nei due giorni della manifestazione, sulle rive del Po sarà ormeggiata la motonave Stradivari. Lunga 62 metri e larga 10 metri, con una capienza di 400 persone, la motonave Stradivari, è la più grande imbarcazione, per acque interne, d’Italia. Sulla tolda della nave il Coro Civico Città di Guastalla ed il Corpo Filarmonico “G. Bonafini” eseguiranno brani tratti dal repertorio verdiano.

Ad arricchire il programma della manifestazione diverse iniziative, dimostrazioni di antichi mestieri e concorsi singolari: il primo Galline da concorso I° premio Alessandro Ghigi è un concorso d’acquarello a cura di AERAV (Associazione Emiliana Romagnola Avicoltori) che prevede anche una sezione per bambini; il secondo Architetture Dolci è una competizione tra architetti e pasticceri del marzapane, promotori di un nuovo stile dolciario e di un interessante mestiere, il cake architect, che si affrontano in una sfida in cui conta la creatività... e la gola.

“Georgica di Emilia” è anche sagra di sapori. In esposizione ci saranno i prodotti eno-gastronomici tipici e non mancheranno le degustazioni di specialità del territorio come il Parmigiano Reggiano delle vacche rosse, una varietà speciale del formaggio italiano numero uno al mondo che nasce solo dal latte delle bovine dal mantello rosso di razza reggiana. Si potranno inoltre degustare menù che spaziano dalla tradizione della terra a quella del fiume nei vari punti di ristoro e ristoranti presenti sulle rive del fiume.

Un originale appuntamento, a cura di Claudio Zanini, sarà infine il Raduno Internazionale dei Papillon e dei nodi da collo. Cravatta o papillon? Tutti gli amanti del papillon sono invitati a “Georgica” per una sfilata fuori dal tempo per preservare l’uso della cravatta a farfalla oggi rara nell'uso quotidiano

Ingresso 3 euro. Info: www.georgica.it 

Officina di Progettazione Architetto Vitaliano Biondi, telefono 0522 922111, e-mail: officinavita@gmail.com

Fiorello Tagliavini, Paola Tarana Cultura Teatro e Museo, Comune di Guastalla, telefono 0522838923, e-mail: f.tagliavini@comune.guastalla.re.it, p.tarana@ comune.guastalla.re.it

UIT Informazione e Accoglienza Turistica, strada Gonzaga 37/e, Guastalla (RE), tel. 0522 839763 uit@comune.guastalla.re.it

EventDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0200192
AdvValica-GetPartialView = 0

Segnala un evento

Segnala gratuitamente feste, sagre, fiere, mercatini o qualsiasi altro evento o manifestazione
Uffici stampa, enti di promozione turistica o semplici viaggiatori possono inviare le informazioni relative all'evento direttamente online compilando un breve modulo.
La redazione avrà cura di verificare le informazioni e pubblicare l’evento in tempi brevi
EventWriteEvent-GetPartialView = 0,0010009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010013
EventListNear_2xN-GetPartialView = 0,1791718
EventListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0090085
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070069
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Scarica gratis

la guida pdf di Guastalla
La guida perfetta ovunque tu sia
GuideDownloadSmall-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0030029
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Guastalla

HotelSearch-GetPartialView = 0,0090086

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0110107
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0020021
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009