×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Viviane Crosa e le preziose rose della Liguria  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
25 giu 2019 - by Alessio
Liguria // Consigli generici

Nel paesaggio dell’Appennino ligure sorge l’antico Feudo dei Fieschi del XIII secolo che ospita un meraviglioso giardino di rose.  Ci troviamo a Savignone, in provincia di Genova, per scoprire una tradizione dal sapore antico e delicato, quella dello sciroppo di rose della Valle Scrivia, che oggi vanta il presidio Slow Food. Promotrice di questo tesoro è la Marchesa Viviane Crosa di Vergagni, titolare dell’azienda agricola “Il giardino delle Dalie”.

La storia del Roseto

All’interno di una bellissima dimora storica settecentesca trova posto un cortile terrazzato, ornato da rose rampicanti e da una splendida acacia in fiore, sul quale si stende un roseto da sciroppo. Il giardino nasce in origine come il palazzo, l’ospedale e la chiesa canonica, tra il 1500 e il 1700, come supporto all’attività dell’antico ospedale, oggi sede dell’azienda di Viviane. A quei tempi lo “speziale” coltivava per curare gli ammalati numerose piante, principalmente le rose. La coltivazione ha infatti un’antica tradizione che l’azienda agricola “Il giardino delle Dalie” ha riportato in auge, producendo il prezioso Sciroppo di Rose.

L’azienda e le rose da sciroppo

L'azienda agricola biologica di Viviane Crosa di Vergagni comprende un roseto, un frutteto di prugne e mele, un noceto, un castagneto e piante aromatiche. La principale produzione è quella dello sciroppo di rose che viene preparato con la confettura di rose antiche centifolie.  Queste fioriscono da metà maggio a metà giugno, periodo nel quale si raccolgono poco alla volta i petali freschi, che vanno lavorati al più presto per non perdere le loro preziose proprietà: il profumo e la giusta quantità di olio essenziale.

La ricetta che da vita allo sciroppo di rose si tramanda esclusivamente via orale dal 1870, non è scritta e non si deve scrivere assolutamente per mantenere una tradizione preziosa. Gli ingredienti sono pochissimi: acqua, zucchero, succo di limone e petali di rosa.

L’Associazione Rose della Valle Scrivia

La marchesa Viviane Crosa di Vergagni, protagonista di questa rinascita, racconta che da sempre in questa valle vengono coltivate le rose centifolie da sciroppo, ma ogni famiglia possedeva solo qualche pianta, producendo sciroppo e altre conserve in quantità limitate all’uso casalingo. Solo alla fine degli anni novanta, grazie alla proposta di un noto pasticcere genovese, nacque l’esigenza e l’idea di ampliare la produzione di sciroppo e conserva alla rosa, mettendo in atto un processo coordinato e intenso.

Nacque così l’Associazione Rose della Valle Scrivia della quale Viviane è una delle principali promotrici, grazie ad alcuni produttori e all’aiuto del Parco dell’Antola, del Comune, della Provincia, della Comunità Montana e della Regione Liguria.

L’associazione, lavorando sui testi e la raccolta di testimonianze sul campo, ha recuperato le antiche ricette dello sciroppo e della confettura di rose, salvando dall’oblio un prodotto tradizionale dalle mille virtù: senza coloranti, conservanti e prodotti chimici, lo sciroppo alle rose può essere utilizzato come bibita diluito in acqua fresca ed è ottimo come aperitivo aggiunto al vino bianco. Inoltre, nel tè caldo sostituisce lo zucchero e rende sorbetti, gelati e altre preparazioni particolarmente gustose.

L’esperienza nel Giardino delle Dalie

Scoprire, ammirare e vivere lo splendido roseto di Viviane in Valle Scrivia è un’esperienza unica: le visite guidate permettono di seguire un percorso sensoriale che introduce nel mondo delle rose da sciroppo, attraverso il laboratorio di cucina per imparare la ricetta tradizionale e la degustazione di questa delizia. Per info e prenotazioni clicca qui.

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0780752
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0510486
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,3137632
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0060056
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,220726
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0