×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Le librerie spettacolari in Italia e nel mondo   

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
13 dic 2017 - by Redazione

Al mondo esistono infinite librerie spettacolari: dunque, chi lo ha detto che i libri cartacei stanno per scomparire?
A dimostrarlo sono le svariate location che svolgono la duplice funzione di “contenitore” per i libri e di centro sociale e di aggregazione per persone.


Insomma, toglietevi dalla testa le librerie poste quali luoghi noiosi, piene di polvere, tristi e frequentate solo per motivi di studio: le librerie di oggi sono sempre più colorate, easy, funzionali e, soprattutto, ricreative e affascinanti. Il tempo da passare in libreria, quindi, non è tempo perso. Al di là del processo grazie al quale ci acculturiamo, ci appassioniamo e teniamo la mente attiva, in libreria troviamo tanti spunti interessanti per socializzare e passare un pomeriggio diverso, magari ascoltando della buona musica.


Ma quali sono le librerie più particolari d’Italia e del mondo? Ve le sveliamo tutte nel nostro articolo.

 

Le librerie più belle d'Italia


Partendo dal nostro Belpaese, troviamo la Libreria Acqua Alta a Venezia: una libreria allestita in una rimessa di gondole, in un contesto di certo unico e storico. Circondati da canoe e gondole, leggere è più bello!

Contraddistinta dagli ossimori che la caratterizzano, Napoli offre una libreria di certo sui generis. Parliamo della Libreria Antica e Moderna Fiorentino, sita in pieno centro storico. Fondata nel 1936 da Fausto Fiorentino, era uno dei luoghi prediletti da Benedetto Croce, filosofo, storico, politico, critico letterario e scrittore tra i maggiori della storia e della letteratura italiana.

Tra le librerie italiane più famose, frequentata un tempo anche da Agnelli, troviamo la Luxemburg di Piazza Carignano a Torino dove, a detta dei più, ci sono dei libri e delle riviste introvabili.

In Sardegna, a Cagliari, troviamo un’originale libreria laboratorio denominata Tuttestorie, un nome che sottolinea la sua molteplice valenza. Luogo preferito dai ragazzi e dai bambini, la libreria offre alle famiglie, soprattutto ai più piccoli, la possibilità di partecipare ad iniziative ricreative e culturali, riuscendo nella fase non facile di distacco dai videogiochi.

Nella capitale d'Italia, anche capitale culturale del Belpaese con il suo immenso patrimonio storico e i resti archeologici tra i maggiori al mondo, non potevano mancare delle librerie speciali. Va prima di tutto citata la libreria e caffetteria Bookàbar che è posta all'interno del Palazzo delle Esposizioni, in Via Nazionale a Roma. La location è considerata tra le più fornite del pianeta, soprattutto per quanto concerne le riviste di moda e design. Punto di riferimento per decretare le nuove tendenze in ambito internazionale, la libreria è frequentata da personalità del mondo della moda che ne apprezzano il particolare design degli interni oltre agli interessanti contenuti forniti in veste cartacea e non.
Sempre a Roma, particolare è la libreria Giufà, nel quartiere San Lorenzo. Tanti i libri sparsi che affascinano curiosi e lettori, e che hanno reso la libreria un autentico punto di ritrovo nel quartiere universitario per antonomasia.

Se avete un’idea più classica della libreria, spostatevi in Toscana dove troverete la Gonnelli, a Firenze. Realizzata in stile sobrio, classico ed elegante, la location esiste dal 1875, e propone al lettore - visitatore una vasta gamma di riviste, atlanti e carte geografiche oltre a scritti e manoscritti di varia natura.

La Liberrima, in Puglia, a Lecce, nasce come luogo di scambio di idee oltre che di libri, e riesce ad esprimere al meglio il concetto di libreria intesa non solo come contenitore di volumi e cultura, ma come di un luogo di ritrovo da vivere a 360°, sia per gli amanti della lettura che per chi muove i primi passi nel mondo dei libri.

A Messina, infine, troviamo la libreria Colapesce che ospita ben tremila titoli tra narrativa, poesia e saggistica. Qui, oltre ai libri, vi è la possibilità di degustare vini al wine bar o di prendere un buon caffè al bar annesso.

Venezia_Libreria

Le migliori librerie in Europa e nel mondo

Anche durante una vacanza all’estero, se avete voglia di vedere qualche libreria particolare, abbiamo per voi qualche dritta per unire la cultura al piacere della visita della città.

Partiamo dal Portogallo: non perdetevi una visita alla Libreria Lello e Irmão a Porto. Inaugurata nel 1906 dall’ingegnere portoghese Francisco Xavier Esteves, la struttura che ospita i numerosissimi libri lascia a bocca aperta per le sue vetrate, le sue scalinate e i suoi mosaici.

Avete mai pensato a ricavare una libreria da una chiesa? Beh, se credevate che la vostra idea fosse così originale, non conoscete la Boekhandel Selexyz Dominicanen, a Maastricht, in Olanda. La chiesa, fondata nel 1924 e poi lasciata in stato di abbandono per anni, è stata riconvertita nel 2007 nell’attuale libreria che vi spinge a buttare istintivamente l’occhio in alto.

La natura e la cultura si coniugano a Città del Messico, in quella che è a ragion veduta definita quale una delle librerie più belle del pianeta. Ci troviamo presso la struttura definita El Péndulo, sviluppata su due piani. Qui si fondono i concetti di giardino, libreria e casa, ma vi è anche la possibilità di mangiare in un ristorante dove rilassarsi tra una lettura e l’altra. I rami e i tronchi vi avvolgeranno mentre siete seduti comodamente su un divano a leggere.

A Los Angeles vi è un enorme libreria in stile neoclassico denominata The Last Bookstore. Tra le enormi colonne, pile di libri invogliano alla lettura, mentre per i più piccoli vi è un’area parco giochi che richiama Hollywood fondendo il classico al contemporaneo. Cinema e cultura si incontrano in un luogo di affascinante miscellanea.

La capitale del romanticismo non poteva non essere annoverata in questo elenco: ecco allora la Shakespeare and Company, fondata da George Withman nel 1951 con il nome di Mistral. Il fondatore, morto nel 2011, a 98 anni, creò l’ambiente bohémien che oggi conosciamo, mentre si diceva che servisse ai clienti-lettori del vino rosso in scatolette di tonno! Particolarissimi gli archi formati con gli stessi libri all’interno dell’independent bookstore. Posta sulla riva sinistra della Senna, per molti è la libreria più famosa al mondo e sicuramente una tappa da concedersi durante un soggiorno a Parigi.

Porto_Libreria

 

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0120115
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,8899927
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,7401438
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070063
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020021
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0180171
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0