×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156262
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Le cinque isole più belle della Croazia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
04 feb 2020 - by Redazione
Isola di KRK, Hvar // Cosa vedere

Alcune hanno mantenuto l’antico nome italiano, mentre altre si sono convertite alla denominazione in lingua: parliamo delle isole della Croazia.

Luoghi dove, più che altrove, possiamo ammirare il lato balcanico del Mar Adriatico in tutta la sua bellezza originale e incontaminata (o quasi), gustandoci una vacanza tipicamente estiva o un soggiorno fuori stagione in una delle mete di maggior rilievo europeo degli ultimi anni.

Dopo la Spagna e la Grecia, sembra infatti che proprio lo stato dei Balcani stia vivendo un rinascimento turistico, grazie a frotte di turisti che approfittano di soluzioni vacanziere economicamente valide per godersi qualche giorno di meritato relax.

Come lo fanno? Per molti la soluzione è il noleggio barca a vela, che permette di godere di una opportunità di viaggio decisamente più originale e “libera”: nessun albergo, nessun pedaggio autostradale ma la vastità e la purezza del mare, da solcare come e quando si vuole e verso la meta che ci ispira di più.

Per destreggiarsi tra le idee di viaggio che la Croazia ha da offrire, ecco una classifica delle sue cinque isole più belle: non le più grandi, le più costose o quelle dove la movida ha più da offrire ma semplicemente una carrellata all’insegna delle meraviglie naturali.

Krk, un’isola per tutti

Dal nome difficile da pronunciare (ma per molti è ancora Veglia, all’italiana) l’isola di Krk si trova a pochissima distanza dall’Italia: dista in linea d’aria meno di 100 km da Trieste, e si trova davanti alle coste di Fiume.

Grande circa 400 chilometri quadrati, si può raggiungere in barca o in automobile, ed è caratterizzata dalla presenza di antichi monumenti cattolici. È un’isola per tutti i gusti, con spiagge e località frequentatissime e scorci (come Vela Luka) adatti ai veri esploratori del mare “selvaggio”.

Hvar, le spiagge del sole

Lesina (o Hvar che dir si voglia) è conosciuta come l’isola del sole. La più baciata dai raggi della nostra stella, una delle più frequentate ma soprattutto la più elegante, come se fosse una piccola St. Moritz con vista sull’Adriatico e non sulle Alpi.

A Hvar troverete una vita notturna brulicante ma più “adulta”, tantissimi ristoranti dove gustare specialità di pesce e boutique dove concedervi del meritatissimo shopping.

Korčula, l’isola delle tradizioni

Veleggiando verso la Dalmazia, a poca distanza dalla splendida Dubrovnik incontriamo Korčula/Curzola, un’isola lontana dai soliti flussi turistici dove si respira un’aria piacevolmente tradizionale e priva di inutili sovrastrutture.

Dalla costa lunga e frastagliata, l’isola si apre in innumerevoli baie e calette di piccole dimensioni dove l’Adriatico fa bella mostra di sé: amerete le sue spiagge silenziose e vi ristorerete con una cucina tradizionalmente autentica, da bagnare con i buoni vini bianchi dell’isola dalla quale, secondo la leggenda, proverrebbe Marco Polo, il navigatore veneziano (ma anche un po’ croato) autore de Il Milione.

Brač e la sua spiaggia a punta

La Croazia online è spesso rappresentata con pochi ma iconici scorci: quelli di Ragusa di Dalmazia, le coste dell’Istria e una spiaggia dalla forma a punta, quasi fosse la prua di una nave.

Ecco, se visiterete Brazza troverete la risposta ai vostri dubbi: è qui infatti che si trova Zlatni Rat, la più bella spiaggia croata per molti, bianchissima e che digrada sul mare definendo innumerevoli sfumature di blu e azzurro, proprio come un atollo tropicale.

Molto affollata sì, ma assolutamente da ammirare almeno una volta nella vita!

Pag, l’isola degli ulivi

A visitare l’entroterra di Pag (o Pago) vi sembrerà che gli ulivi non siano solo un’esclusiva della costa adriatica pugliese. Olivi millenari, che si confondono in un paesaggio brullo e di macchia mediterranea, caratterizzano lo “skyline” di questa splendida isola.

Le sue grandi spiagge, circondate da colline verdi o da grandi spazi in pietra viva, ospitano migliaia di specie animali e vegetali. È una delle isole più pure della Croazia, dove si cucina il pescato del giorno e si vive ai ritmi di un tempo. Da scoprire il bel porticciolo di Barbato Inferiore.

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Contenuti nella stessa destinazione

ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0