×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156281
AdvValica-GetPartialView = 0

Il borgo di montagna dove sembra di essere in una fiaba  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
11 nov 2019 - by Redazione
Trentino Alto Adige // Itinerari ed escursioni

Tenno è un comune della provincia autonoma di Trento che sorge a 428 metri al di sopra del livello del mare, si estende per una superficie di circa 30 chilometri quadrati e che conta poche migliaia di abitanti.

Un delizioso paesino di montagna che si articola in un corpo centrale e in cinque diverse frazioni: tra queste la più famosa è senza ombra di dubbio Canale di Tenno, anche nota come Villa Canale.

 

 

 

Cosa vedere a Canale di Tenno

Stiamo parlando di un borgo medievale arroccato a 600 metri di altezza che affaccia direttamente sul lago di Garda. Una vera e propria “montagna da fiaba”, che non a caso è iscritta da anni nell’associazione “I borghi più belli d’Italia”.

Canale di Tenno è una piccola meraviglia sopravvissuta alla prova dei secoli: pensate che il suo impianto urbanistico è ancora, in grossa parte, quello medievale delle sue origini (il primo documento che attesta l’esistenza del paesino è datato 1211). Quattro strade che convergono nella piazza principale, circondate da poche decine di palazzi e/o abitazioni: la magia di Villa Canale è tutta qui e credeteci quando vi diciamo che visitare le vie del borgo significa effettuare un particolarissimo viaggio in un tempo e in uno spazio sconosciuti.

Una visita risulta ulteriormente suggestiva se consideriamo che oggi Canale di Tenno è quasi totalmente disabitato: abbandonato dopo la prima guerra mondiale, il borgo oggi conta infatti poche decine di abitanti. Nonostante ciò vive un momento particolarmente florido dal punto di vista sociale ed economico, soprattutto grazie al turismo e ad un’offerta culturale assolutamente competitiva.

Non sembra dunque casuale che Villa Canale abbia legato la propria storia a quella di un artista quale Giacomo Vittone: il pittore torinese ha infatti passato molti anni sul lago di Garda ed ha immortalato Canale a più riprese in diverse sue opere.

Proprio a Vittone è dedicata buona parte della Casa degli Artisti, che oggi è anche un vero e proprio centro di produzione, che ospita mostre, corsi, laboratori, concerti ed eventi vari.

 

 

 

Eventi e periodo migliore per andare

Restando in tema culturale vale la pena di ricordare almeno la manifestazione “Rustico Medioevo”, un festival folkloristico che cade annualmente durante la prima settimana di agosto e che riporta in scena il passato Duecentesco del borgo.

Se invece siete appassionati di mercatini, il nostro consiglio spassionato è di visitare Canale di Tenno durante le vacanze di Natale, per trovarvi letteralmente circondati da stand, dolciumi e deliziose idee regalo artigianali. Dal 23 novembre al 15 dicembre 2019, Canale attende i visitatori con un’atmosfera che sembra quasi sospesa nel tempo, con le case rurali, i portici caratteristici e le corti dal sapore antico in cui è un piacere riscoprire tradizioni, prelibatezze enogastronomiche tipiche come la “carne salada e fasoi” e articoli d’artigianato. Il Mercatino di Natale di Canale di Tenno è unico nel suo genere.

La festa natalizia continua il 24 dicembre con il Corteo dei Pastori a partire dalle 22, che parte dalla principale piazzetta del borgo per arrivare fino alla Chiesa di Ville del Monte per la Messa di mezzanotte. Rigorosamente accompagnati dalle note degli zampognari che garantiscono una tradizionale, irresistibile atmosfera natalizia!

Gli amanti del presepe possono inoltre ammirare, il 26 dicembre a partire dalle 14, il presepe vivente del borgo, in occasione del quale Canale si trasforma in una fiabesca cornice della Natività. Mestieri, usanze e tradizioni di un tempo, rivivono nel presepe vivente accanto alle tradizionali figure della Sacra Famiglia e dei loro animali.

E se per i piccoli un simile calendario non è ancora abbastanza, per loro il 6 gennaio arriva anche la Befana! A partire dalle 14, la simpatica vecchietta arriva in piazza per riempire di dolci regali le calze dei bambini, che troveranno sicuramente qualcosa di goloso (e di loro gradimento).

 

 

 

Nei dintorni

Sembra quasi superfluo aggiungere infine che basta allontanarsi di pochi minuti dal centro storico di Villa Canale per raggiungere lo splendido lago di Tenno, ovvero uno dei luoghi più incontaminati di tutto il Trentino. Le acque del lago sono semplicemente cristalline e, nel periodo caldo, è quasi impossibile resistere alla tentazione di un bagno.

Se invece i laghi vi basta guardarli, potete benissimo tornare verso il cuore del borgo e puntare una delle diverse postazioni panoramiche a disposizione: perché cosa c’è di meglio di gustare un aperitivo osservando il tramonto sul lago di Garda?

 

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0781307
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,0937589
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,156262
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0