×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FICO Eataly World, numeri e progetti del colosso enogastronomico in Emilia Romagna  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
14 mar 2019 - by Redazione
Emilia Romagna // Cucina e vini

Lonely Planet ha incoronato l’Emilia Romagna mettendola al prima posto tra le mete da visitare in Europa nel 2018, per il New York Times è tra i 52 luoghi da visitare nel 2018.

Riconoscimenti importanti per la bella regione italiana, che deve parte del suo successo al colosso FICO Eataly World, il maggior parco del cibo al mondo nato per promuovere le eccellenze enogastronomiche italiane su scala mondiale.

FICO ha creato un modo tutto nuovo di viaggiare in Italia da parte dei turisti stranieri e una connessione senza precedenti tra educazione alimentare e agricoltura/allevamento, offrendo imperdibili esperienze di cucina e gusto, punti ristoro d’eccellenza e un centro congressi.

FICO si lascia esplorare attraverso diversi itinerari ed esperienze, attraverso le cosiddette giostre multimediali che prevedono viaggi nella storia del fuoco, dell’agricoltura, di prodotti secolari come l’olio, il vino e la birra, della storia dell’uomo nella relazione con le fonti di cibo (dal mare alla terra). Fino ad arrivare alle prospettive future dell’industria alimentare e del rapporto dell’uomo con il cibo.

L’Emilia Romagna è sempre stata una terra dalla forte vocazione turistica, dal turismo estivo delle spiagge della Riviera fino ad arrivare alle sue principali città d’arte come Bologna. L’enogastronomia è sempre stato motore trainante della sua economia turistica, con Parma considerata come la ‘capitale’ della food valley italiana e con una cucina ricca e gustosa fatta di eccellenti prodotti del territorio.

L’Emilia Romagna è infatti terra di pasta fresca e Lambrusco, che del suo cibo ha fatto sempre un gran punto di forza. E che con FICO raggiunge livelli altissimi, mai pensati in precedenza, e che mirano a mercati esteri in continua espansione.

L’obiettivo primario di FICO è, attualmente, quello di raggiungere i mercati di Germania, Svizzera e Austria, con uno sguardo costantemente volto al futuro e a Paesi del calibro di Russia e Stati Uniti. Una sfida importante, ma che FICO ha tutte le carte in regola per vincere.

E tra i suoi assi nella manica c’è la nuova collaborazione con l’agenzia Hubsolute per la promozione e la vendita e per far conoscere FICO ai tour operator e alle agenzie di viaggio.

L’obiettivo dell’agenzia sarà quello di attrarre gruppi internazionali lavorando a stretto contatto con gli operatori del settore che, in questo modo, avranno l’opportunità solo di proporre un’esperienza unica ai propri clienti e al tempo stesso di trovare una soluzione logistica ideale per i loro itinerari fuori dagli schemi, e pieni di gusto!

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,0312493
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156254
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0