×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Carnevale in Liguria: date, programma ed eventi da non perdere  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
28 gen 2020 - by Redazione
Genova, Loano, San Remo, Savona, Liguria // Carnevale

Come le altre regioni italiane, anche la Liguria non si smentisce in quanto a tradizioni legate al Carnevale ed ogni provincia o piccolo borgo ha il suo modo di festeggiare questo periodo dell’anno, con tradizioni più o meno antiche, ma sempre interessanti da scoprire.

Se, poi, si vuole organizzare una piccola vacanza in Liguria, questo può essere proprio il momento più adatto sia per conoscere le località più belle sia per partecipare ai tanti eventi in programma un po’ ovunque.

Non solo, vale la pena sapere che anche alla fine del Carnevale in alcune cittadine ci sono manifestazioni molto simili, come la sfilata di barche allegoriche in estate a Sestri Levante, la Battaglia dei Fiori a Ventimiglia nel mese di giugno oppure a marzo la sfilata dei Carri Fioriti a Sanremo.

Insomma, le occasioni non mancano e la Liguria è una terra troppo sorprendente per non scoprirla fino in fondo. Da Suvero a Loano, da Genova a Moneglia, ogni località si colora di maschere e carri, per dar vita a eventi che ormai sono conosciuti ovunque ed attirano migliaia di turisti ogni anno.

Ecco intanto il dettaglio dell'imperdibiel Sanremo in fiore, con particolare dell'edizione di quest'anno.

Carnevale in Liguria: Loano

I Carnevali imperdibili in Liguria

Carnevale di Loano

Il CarnevaLoa di Loano, in provincia di Savona, prevede un mese continuo di festeggiamenti, con il coinvolgimento di tutti i cittadini, impegnati in questa maratona del divertimento che culminerà, poi, nella settimana clou del Carnevale. La preparazione dei Carri Allegorici avviene con mesi di anticipo e la loro progettazione viene fatta con cura e professionalità.

Ogni anno l’evento di apertura del Carnevale è caratterizzato dalla presenza di centinaia di figuranti in costume che accompagnano il sindaco nella consegna delle chiavi della città a Capitan Fracassa, maschera simbolo di questa regione, che viene affiancato da quelle tipiche di Loano, ovvero Puè Pepin, il re del Carnevale, e U Beciancin. Da questo momento, poi, ogni domenica sono previste importanti manifestazioni.

Ecco il programma in dettaglio:

  • Domenica 26 gennaio ore 14.30 in Piazza Italia, raduno e cerimonia della consegna delle chiavi alla presenza di molte maschere tipiche della commedia dell’arte italiana
  • Domenica 2 febbraio: CarnevaLoa Bimbi dalle 15 in piazza Massena con giochi dedicati ai più piccoli
  • Domenica 9 febbraio: CarnevaLoa Bimbi in piazza Rocca con la Pentolaccia
  • Domenica 16 febbraio: Palio dei Borghi con sfilata dei carri allegorici, dalle ore 15 sul lungomare
  • Domenica 23 febbraio: Palio dei Comuni, sfilata carri allegorici ore 15 sul lungomare

Dopo martedì grasso l’appuntamento è per il 15 luglio con il CarnevaLoa Summer Edition.

Carnevale a Savona

A Savona la tipica maschera carnevalesca è il Cicciolin. La festa inizia con il raduno a sotto le torri del Brandale con ospiti in costume provenienti da ogni regione d’Italia. Il corteo comprende circa 400 figuranti ed attraversa tutto il centro città alla presenza di Capitan Spaventa, maschera caratteristica di Genova.

La cerimonia di consegna delle chiavi avviene nel pomeriggio a Piazza Sisto IV, presso il Comune con l’investitura ufficiale di Sua Maestà Cicciolin come Re del Carnevale.
Questa maschera ha le sembianze di un marinaio che, avendo attraversato tutti i mari e conosciuto tutte le terre emerse, ha un’infinità di mogli e figli, che compongono la sua ciurma e lo seguono ovunque.

L’inizio dei festeggiamenti a Savona è fissato per domenica 19 gennaio alle ore 15.30 con il raduno in piazza Brandale. Come tradizione, Cicciolin sbarcherà alle 16 presso lo scaletto sotto la Torretta, poi seguirà il corteo con balli e musica e la cerimonia della consegna delle chiavi alle 17,30 in Piazza Sisto IV.

<h3>Carnevale di Sanremo</h3>
Vale la pena menzionare questo particolare evento che inizia quando tutti gli altri sono terminati. Il Carnevale dei Fiori di Sanremo, infatti, si tiene nel mese di marzo ed è diventato un appuntamento fisso per molti turisti soprattutto per la scenografica sfilata dei Carri Fioriti. Questo evento, dedicato alla Dea Flora, nacque nel 1903 quando il corteo era composto da carrozze addobbate con i bellissimi fiori della riviera. Oggi si arriva ad utilizzare anche 50.000 fiori per ogni singolo carro.

Il 15 marzo alle ore 10.30 è previsto l’inizio del Corso Fiorito che percorrerà tutto il lungomare Italo Calvino, alle 13.30 si terrà la premiazione del carro più bello. Si può assistere alla manifestazione sia in tribuna, acquistando i biglietti per tempo perché vanno a ruba, sia gratuitamente lungo il percorso transennato che include piazzale Carlo Dapporto e la ex stazione ferroviaria fino ai Giardini Vittorio Veneto.

Carnevale di Genova

Anche Genova, naturalmente, ha il suo Carnevale ed è anche fra i più popolari della Liguria, grazie ai bellissimi e coloratissimi carri allegorici che sfilano per la città e per gli eventi collaterali in programma nei luoghi principali, come presso l’Acquario.

Secondo documenti che risalgono addirittura al XIII secolo, sembra che a Genova questa festa fosse ancora più licenziosa e chiassosa che a Venezia. Erano previste danze e musiche per strada, la Rionda, il ballo del Bastone fatto probabilmente dalle prostitute, mentre la gente intonava canzoni volgari, come la Cansone del Balarifone, tanto spinta che fu addirittura vietata.

La tipica maschera di Genova è Baciccia della Radiccia risalente al 1899, che rappresenta un popolano allegro e burlone. Anche Capitan Spaventa è una maschera caratteristica della città ed è nata nel 1600 per prendere in giro i militari dell’epoca. Per circa un mese, Genova si anima con manifestazioni ed eventi per grandi e piccoli nelle piazze, nelle vie, nei musei e nei luoghi d’interesse turistico per cui è opportuno verificare le date sul sito ufficiale della città.

Carnevale in Liguria: Taggia

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0156262
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,1562629
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312521
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0