×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0

Tour alternativo a Girona a Barcellona  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
Valutazione Generale
  
Rank 64# di 232
Numero votazioni 2
AttractionDetailTopContainer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156275
MapSinglePin-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Tour alternativo a Girona

Scrivi una recensione su Tour alternativo a Girona
Livello 100     3 Trofeo   
Voto complessivo
Potreste iniziare un piccolo tour della città di Girona partendo dalla visita della sua splendida cattedrale di stile gotico (solo nella sua facciata ovest lo stile diventa invece puro Barocco catalano), la cui navata, risalente al 1416 ed opera del... vedi tutto famoso Guillem Bofill, è la più grande in ampiezza di tutte le navate delle chiese gotiche di Spagna. Dietro l’altare è presente la “Sedia di Carlo Magno”, un bellissimo trono di marmo, a ricordare il passaggio delle truppe di Carlo Magno che occuparono la città nel 785. Da visitare anche il Museo della Cattedrale, con statue e dipinti risalenti all’epoca romanica e il bellissimo arazzo “La Creazione” (XI-XII sec) Mentre nel nord della città, degna di una visita, è anche la Chiesa di Sant Pere de Galligants, non potete mancare di entrare nel luogo preferito dalla devozione popolare della gente del posto: L’Esglesia de Sant Feliu, costruita nel XIV sec sulla tomba di Sant Felix e Sant Narcissus, patroni della città. Non dimentichiamo poi i Bagni Arabi (Banys Arabs) , costruiti però nel tardo 1100, almeno trecento anni dopo che i Mori se ne andarono via…. Insomma, il mio consiglio a tutti i turisti che ogni anno si affollano su questi lidi, è di non rammaricarsi se avranno qualche giornata magari non bella, magari troppo nuvolosa per andare in spiaggia, anzi, direi quasi che dovrebbero augurarsela per decidersi ad abbandonare sdraio e teli da mare e visitare qualcosa di nuovo, diversificando così la vacanza e rendendola più interessante. La Costa Brava è molto di più di quello che sembra e, quindi, come dicono da queste parti : On anirem avui (Dove andremo oggi)?
AttractionDetailReviewList-GetPartialView = 0

Conosci Barcellona? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Barcellona
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156267