×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Trieste  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Trieste

Superfice:
85 km2
Altitudine:
2 m
Abitanti:
205595 [2014-07-31]
Introduzione

Trieste è una città situata in Friuli Venezia Giulia, di cui è il capoluogo regionale, rappresenta il più popoloso della regione. Posta sulla costa giuliana, nel cuore del Golfo di Trieste, la città sorge al confine con la Slovenia.

 

Le origini di Trieste sono antichissime e le prime attestazioni della presenza dell’uomo risalgono alla preistoria. Nel II secolo a.C. divenne colonia romana ed assunse il nome di Tergeste. Dopo alcune lotte contro Venezia per l’indipendenza, Trieste decise di assoggettarsi all’Impero Austro-ungarico, sotto il quale rimase fin tutto il XIX secolo. All’inizio del XX secolo la città, insieme a Trento, divenne il simbolo dell’irredentismo, che voleva che le due città fossero annesse al regno d’Italia; ciò avvenne alla fine della I Guerra Mondiale, anche se alcune città dichiaratamente italiane, furono assegnate alla Jugoslavia. Durante la II Guerra Mondiale Trieste fu al centro delle cronache mondiali, in quanto nelle vicinanze della città vi era l’unico campo di concentramento in Italia con forno crematorio: la Risiera di San Sabba, oggi museo e monumento nazionale. Da qui inoltre partivano i deportati destinati ai campi di sterminio della Polonia e della Germania. Al termine del secondo conflitto mondiale Trieste fu dichiarata dall’Onu Territorio Libero, ossia uno stato a se diviso però in due zone, una sotto il dominio italiano ed una sotto quello jugoslavo. Tale situazione di incertezza rimase fino al 1975, quando i due stati firmarono il Trattato di Osimo, in cui si dichiarava che tutta la zona B (l’attuale Istria) passava di diritto sotto i possedimenti dello stato jugoslavo, mentre Trieste e tutta la zona A era sotto la giurisdizione italiana.

 

Oggi Trieste è uno dei maggiori porti dell’Adriatico e per secoli ha rappresentato l’unico sbocco sul Mediterraneo per l’impero Austro-ungarico.
L’economia della città è molto variegata e va dalle attività industriali al turismo.

 

Gode di un clima mediterraneo che offre la possibilità di poterla visitare durante tutto l'anno, è famosa per la bora, quello che soffia fortissima, da ottobre a marzo e che porta con se antiche leggende arrivate fino a noi.

 

Tieste rappresenta da sempre una terra ricca di fascino e poesia, patria infatti di molti poeti e letterati italiani e stranieri, una luogo dove si possono trovare molti contrasti che allo stesso tempo donano fascino, un territorio stretto tra le Alpi e il mare.

 

Tieste è città di letteratura e di caffè, ha dato i natali a personaggi come Italo Svevo, ha ospitato James Joyce e Franz Kafka ed è il principale porto commerciale per i traffici di caffè non solo per i chicchi destinati al famoso stabilimento della Illy, ma anche altri tipi come quello verde. E' sede per questo motivo diversi caffè letterari che storicamente hanno ospitato questi personaggi e oggi sono luogo di scambi e di chiacchiere.
Tieste è inoltre famosa per i suoi teatri, per la lunga tradizione di festival dedicati al cinema e per la Bavisela, la Maratona d'Europa.

 

Meta ottima anche per i buongustai, Trieste offre una vasta gamma di prodotti legati alla tradizione di alta qualità. Il luogo caratteristico per assaggiarli sono le trattorie che offrono dei Buffet senza confini, un incrocio tra bar e ristorante dove si possono trovare e degustare tutti i sapori tipici caldi e freddi dal prosciutto cotto caldo con senape e kren, alle melanzane fritte ai tipici chifeletti. Il tutto accompagnato dalla lunghissima tradizione vitivinicola di cui gode il Friuli Venezia Giulia in generale e quindi Trieste stessa.

Prefisso:
040
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
triestini
Patrono:
San Giusto martire
Giorno Festivo:
03 novembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

91
Ottimo
63
Buona
27
Media
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
33
Famiglie
10
Turisti maturi
10
Coppie
8
Giovani e single
2

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Intrattenimento
Trasporti
Attrattive
shopping
Alloggio
Servizi ai turisti
attività
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0

Recensioni Trieste

Conosci Trieste? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Visitare Trieste equivale a fare un viaggio indietro nel tempo e nella storia.Nel bel centro storico della città si trovano infatti molti edifici storici, ricchi di fascino e di bellezze artistiche.Castello di Miramare Il  simbolo di Trieste è senza dubbio... vedi tutto il Castello di Miramare, che con la sua mole bianca si staglia fiero ed imponente sulla costa. Costruito nel 1850 come residenza del principe austriaco Massimiliano d’Asburgo, è circondato da uno splendido parco e gli interni rispecchiano fedelmente la cultura dell’epoca. Oggi ospita il Giardino delle Farfalle e, nel tratto di costa prospiciente il castello, la Riserva Marina di Miramare.Castello di San Giusto Eretto sull’omonimo colle, il castello domina tutta la città. L’edificio fu realizzato a partire dal 1450 sui resti di una costruzione di epoca romana, di cui sono visibili oggi alcuni resti. Oggi il castello è sede di manifestazioni culturali ed al suo interno è stato allestito il Civico Museo del Castello di San Giusto, ricco di opere d’arte e di una pregevole raccolta di armi d’epoca.Basilica di san Giusto È il maggiore edificio religioso della città e sorge su uno dei luoghi simbolo di Trieste, il Colle san Giusto. La basilica fu edificata nel XIV secolo sui resti di un antico edificio di epoca romana e le due navate della basilica sono nate dall’unione di due chiese, San Giusto a destra e l’Assunta a sinistra.Chiesa di san Silvestro È la chiesa più antica di tutta Trieste e sorge a ridosso delle mura romane, nel luogo in cui la tradizione narra sorgesse la casa di santa Eufemia e di santa Tecla. Oggi è una chiesa di culto valdese, dopo che fu venduta alla comunità elvetica di Trieste.Sant’Antonio Nuovo Splendido edificio neoclassico che richiama volutamente le forme del Pantheon di Roma, la chiesa di sant’Antonio Nuovo conserva al suo interno pregevoli opere d’arte.Palazzo Gopcevich Tra i palazzi più belli e famosi del centro storico di Trieste vi è Palazzo Gopcevich, eretto nel XIX quando l’Imperatrice Maria Teresa d’Austria promosse una riqualificazione della città. Il palazzo sorge infatti lungo il Canal Grande, che dal porto giunge fino al cuore della città.Palazzo Carciotti È forse il palazzo neoclassico più bello della città, che fu costruito da un ricco commerciante greco, che qui stabilì la sua residenza. La particolarità di Palazzo Carciotti è data dalla facciata, che presenta una fascia in bugnato sormontata da alcune colonne ioniche; termina il tutto una maestosa cupola di rame.Piazza della Borsa Piazza di forma triangolare, quella della Borsa è una delle piazze storiche della città e il suo cuore economico per secoli. Qui infatti sorgono la Borsa Vecchia, bell’esempio di edificio neoclassico, e la Borsa Nuova (Palazzo Dreher), caratterizzato dalla facciata curvilinea.Piazza dell’Unità d’Italia È la piazza simbolo di Trieste, della sua storia e della sua cultura. Sulla piazza rettangolare si affacciano alcuni importanti costruzioni, come il Palazzo Comunale (XIX secolo), il Palazzo del Lloyd Triestino (oggi sede degli uffici regionali), il Palazzo del Governo (primi anni del XX secolo). Risiera di San Sabba Edificata nel 1913 come stabilimento per la lavorazione del riso, fu trasformata nel 1943 in campo di concentramento dai tedeschi. Da qui partivano i prigionieri destinati ai campi di sterminio della Germania e della Polonia, e, nel 1944, vi fu acceso l’unico forno crematorio in Italia. Dichiarata monumento nazionale nel 1965, la Risiera di San Sabba ospita dal 1975 il Civico Museo della Risiera di San Sabba.La Foiba di Basovizza La foiba, una cavità naturale profonda centinaia di metri, è uno dei luoghi più tragici e meno conosciuti della recente storia italiana. Qui, a seguito della divisione della città di Trieste in due zone, furono gettati numerosi triestini che volevano l’unificazione  della città e il suo passaggio totale all’Italia. Anch’essa, come la Risiera di San Sabba, è monumento nazionale.
ESTER LOBASSO
Voto complessivo 10
Guida generale : È una CITTA' BELLISSIMA, ti fa innamorare prima x i suoi tramonti, albe , temporali piovaschi non ti annoi mai ... il suo vento la BORA che ti carica di ENERGIA ... ha tanta storia tanti bei palazzi che raccontano... vedi tutto l'opulenza ASBURGICA tanta storia, BARBARI, ROMANI GRECI e BIZZANTINI si e' vero forse i Triestini non accolgono proprio a braccia aperte ma se fai breccia in loro ti fgaranno assaporare la GIOIA di VIVERE poco in casa ma all'ARIA APERTA : collina VAL ROSANDRA arrampicate su pareti , CARSO:passeggiate ed escursioni fra pinete centenarie e escursioni in GROTTE millenarie( la GROTTA GIGANTE può contenere la Basilica di S,Pietro)e il nostro MARE....l'AMORE x la VELA e le nuotarte a BARCOLA ...la TINTARELLA per noi una questione d'onore: SON STANDO AL BAGNO TUTTO EL GIORNO significa SONO STATO IN SPIAGGIA TUTTO IL GIORNO! E a tardo pomeriggio fino a sera : TUTTI in OSMIZZA a godere il fresco in CARSO e in fattorie private a gustare le uova sode, gli affettati e il buon vino mentre in città storici caffè raffinati ed eleganti salotti intellettuali ti offrono i fantasiosi CAFFE': caffè nero, capo, cappuccino, capo, capo in b, caffe' VIENNESE e quant'altro e x non parlare dei nostri SARDONI IMPANADI, la JOTA ,i GNOCHI de PAN e quelli di PATATE con il GOULAS. Venite a TRIESTE questo è solo in ASSAGGIO, TI GODRAI LA VITA!
marisa
Voto complessivo 7
Guida generale : Arrivando in auto percorrere la strada costiera: è uno spettacolo unico, come se arrivassi in città dal mare. Sorseggiare un caffè (preferibilmente Illy - si produce a Trieste) seduti in un locale storico (Caffè S Marco o caffè Tommaseo. Da... vedi tutto piazza Unità percorrere tutto il molo audace (di fronte alla piazza)e voltarsi per riammirarla dal mare, sovrastata dal colle di S Giusto. Bighellonare nel ghetto (la città vecchia), alla ricerca di un antiquario, un rigattiere, un negozietto speciale, un angolo d'altri tempi. Verificare gli spettacoli in cartellone nei diversi teatri. Non dimenticare Miramare con visita al castello (completamente arredato)e al centro del WWF, l'immaginario scientifico a Grignano (soprattutto se hai bambini. nelle domeniche d'inverno organizzano dei laboratori pomeridiani x ragazzi "gli scienziati della domenica": un vero successo. Un gelato da Udevalla (in periferia ma ne vale la pena e puoi allungare un pò x una passeggiata nel parco di villa Revoltella
Adriana
Voto complessivo 10
Guida generale : Trieste è visitabile in tutte le stagioni visto che si trova affacciata sul mare. A parte il vento di "bora" che però non è presente costantemente il clima è buono mediamente mite e molto caldo in estate, ma grazie al... vedi tutto cielo si va al mare!!!Trieste come Lisbona è l'unica città che ha la piazza principale, dell'Unità d'Italia, che si affaccia sul mare Da visitare il Castello Medievale e sicuramente quello di Miramare con il parco, che ha anche la riserva marina,dove vissero Massimiliano d'Asburgo, fratello dell'Imperatore d'Austria Francesco Giuseppe, e sua moglie Carlotta. Ci sono vari musei, il teatro della lirica e della prosa. L'università che ospita circa 25.000 studenti. l'Area di Ricerca con il Sincrotrone e l'ICTP per gli studi avanzati di fisica e matematica. La gastronomia è ottima, specialmente nei dinotrni dove ci sono molti agriturismi, la guida è fornita dall'ufficio del turismo, ma anche nelle tipiche trattorie della città per mangiare ottimo pesce. Per il pesce visitare anche il comune di Muggia.
Desy Malatesta
Livello 33     4 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : La città è molto pulita e sicura. Ha un sistema di trasporti molto efficiente, solo un pò caro! Per gli amanti della scienza e per chi ha bambini, da non perdere è il "science centre immaginario scientifico" un museo della... vedi tutto scienza interattivo e multimediale. Si trova vicino il castello Miramare, altro luogo assolutamente da visitare. Per gli amanti del mare consiglio di fare una visita al "Museo del Mare" e poi all'"Aquario Marino". Altro luogo assolutamente da non perdere è:"La Grotta Gigante" a Sgonico. Si devono scendere 500 scalini e poi risalirne altrettanti, ma ne valgono assolutamente la pena, la grotta è meravigliosa! Per ultimo consiglio una bella passeggiata nel "sentiero Rilke" e poi una visita al castello di Duino. La vista che si può osservare percorrendo il sentiero è assolutamente meravigliosa.
selene prodan
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Trieste è una città di confine, posta tra il mar Adriatico e il Carso. E' una città mitteleuropea. Piazza dell' Unità d'Italia si affaccia direttamente sul mare, unica in tutta Europa. Trieste è ricca di palazzi neoclassici, barocchi, liberty, settecenteschi e... vedi tutto asburgici che insieme convivono e mai si scontrano. Da non perdere la visita alla Trieste romana con un bellissimo esemplare di teatro romano e il colle di S. Giusto. E dopo una camminata per la città, è d'obbligo fermarsi a bere un caffè è nei tipici caffè storici dove è possibile ancora oggi vedere frammenti letterari di James Joyce, Italo Svevo e Umberto Saba. Pranzate nelle tipiche osmizze, dove si bevono il Terrano e la Vitovska, ai dolci di ascendenza slava o germanica, passando per le zuppe, come la jota, per arrivare ai sapori di mare. Da questa bellissima città, potete raggiungere, percorrendo la strada costiera caratterizzata da falesie bianche e piccole baie, i castelli di Miramare e Duino che si affacciano direttamente sul mare. Inoltre sono da visitare il Carso, la Grotta Gigante, la cavità turistica più grande al mondo, le riserve naturali di Miramare, Duino e della Val Rosandra. C'è spazio per il divertimento per ogni età: dai disco-pub, ai bar, alle sagre cittadine e rionali. C'è ne per tutti i gusti! Trieste è una città tutta da scoprire, che aspettate?
Da non perdere Castello di Miramare , Castello di Duino , Grotta Gigante
Nadia B.
Voto complessivo 8
Guida generale : La città è bellissima, dal punto di vista architettonico simile a Torino, ma con la marcia in più che è sul mare, come Napoli. Si respira un' atmosfera di libertà, in un clima di aperitivi festaiolo e alla moda con... vedi tutto un'abbondanza di localini tipici e ben curati, sia per l'ambientazione sia per la cura degli stuzzichini proposti che costituiscono una pur sempre valida alternative ad una cena. Città, quindi, vissuta a pieno titolo dai residenti che offrono sempre disponibilità e gentilezza ad un turista curioso e responsabile. Per quanto riguarda i musei, purtroppo , niente a che vedere con una città come Torino che vanta ben una storia troppo poco valutata ma con grande patrimonio artistico. Comunque, sia, consiglio il Museo Revoltella, quello del Teatro e quello sveviano- joyciano.
Giovanni Leonardi
Livello 20     2 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Trieste: la città che non ti aspetti. Una città ricca di monumenti, cultura, storia e tradizione. Da sempre crocevia di diversi popoli che hanno lasciato un ricco patrimonio da visitare. Dalla Cattedrale di San Giusto con i suoi adiacenti resti romani ed... vedi tutto il castello di San Giusto, alla Sinagoga Ebraica, la chiesa serba-ortodossa, la chiesa greca-ortodossa, tutte a rappresentare il mix di culture ed etnie presenti da secoli nella città. La piazza principale, Piazza Unità d'Italia si affaccia sul mare e nella giornate di sole in inverno si riescono a scorgere le vette dei monti friulani innevate. Anche se solo per 48 ore ma è una città che vale la pena visitare.
Da non perdere Il Parco Castello di Miramare , Castello di San Giusto , Piazza Unità d'Italia
Francesco Loprete
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Trieste, mia città natale, è molto carina. Bastano due o tre giorni per visitarla compresi i dintorni. Non bisogna perdere, assolutamente il castello di Miramare con il suo parco, il centro città con la sua bellissima piazza dell' Unità, la... vedi tutto più grande piazza europea affacciata sul mare. Inoltre, si può salire sull' altipiano carsico dove ci sono dei bei borghi raggiungibili anche con gli autobus di linea. Bellissima la passeggiata sul costone carsico dall' obelisco di Opicina al santuario di Monte Grisa (autobus n. 42 dalla stazione centrale). Per gli amanti del trekking si può effettuare in giornata l' attraversamento della caratteristica Val Rosandra raggiungibile anche con l' autobus n. 41 dalla stazione centrale a Bagnoli della Rosandra.
Da non perdere Piazza Unità d'Italia , Castello di Miramare , canale di ponterosso
Liliana Razzini
Livello 46     8 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : A mio parere una tra le più belle città del Nord Italia. Con i suoi palazzi maestosi e ricchi di storia, di straordinaria bellezza, il canale, la Piazza Unità d'Italia che si affaccia direttamente sul mare con i suoi monumenti... vedi tutto bianchi che ne fanno contrasto la Basilica di San Giusto più alta rispetto al resto della città con la conformazione particolare dell'unione di due chiese... il trenino, la Risiera di San Saba... un'insieme di emozioni molto contrastanti... per poi lasciarsi cullare dai meravigliosi colori dei giardini di Miramare e del Castello stesso. Tutto bellissimo
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156258
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca Hotel a Trieste

HotelSearch-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Sole e Mare
Mete romantiche
Mete per la famiglia
Studenti
Shopping
Sport
giovani e singole
Montagna
Verde e natura
Avventura
Cicloturismo
Casino'
Pellegrinaggi
Terme e Benessere
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Trieste

Pioggia
15 °
Min 1106° Max 1784°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0