×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Rieti: guida turistica e cosa vedere  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0

Città del Lazio, Rieti sorge al centro della Valle Reatina. Capoluogo di provincia, è contornata dai monti Sabini, è attraversata dal fiume Velino che dà luogo alle incantevoli cascate delle Marmore, ed è posta alle falde sud-occidentali del Terminillo, sede invernale degli sciatori. 

Rieti è ritenuta dagli autori dell'età classica il centro geografico d’Italia, aggettivazione che oggi appartiene alla città di Viterbo. Rieti è situata in una valle molto fertile in un territorio estremamente ricco d'acqua. Il centro di questa valle è caratterizzato da un clima mediterraneo con estati calde e inverni molto freddi. Sicuramente la bellezza del paesaggio e la grande quiete che vi regna ne fanno un posto molto vivibile e meta privilegiata da turisti italiani e stranieri, soprattutto per la grande vicinanza alla capitale.

Nei dintorni di Rieti sono presenti diverse fonti d’acqua e fiumi: appena fuori città si possono trovare le Fonti di Cottorella, delle riserve naturali che forniscono acqua oligominerale che viene imbottigliata. Leggermente più lontano da Rieti ci sono invece le sorgenti del Peschiera, che con l'omonimo acquedotto è uno dei principali approvvigionamenti della Capitale. Poi ci sono le Sorgenti di Santa Susanna e le Sorgenti del Cantaro, sicuramente le più antiche che originano da una sorgente geologica nel monte Vazia.

Antica capitale dei Sabini con il nome di Reate, la storia di Rieti coincide in buona parte con quella dell'Impero Romano. La città entrò nell’orbita romana nel 290 a.C. con Marco Curio Dentato e fu eretta a municipio.  Dopo la conquista, Rieti fu sempre molto legata a Roma: sono ancora visibili i resti del ponte in pietra con i solchi lasciati dalle ruote dei carri, utilizzati per il trasporto del sale. Nel medioevo fu unita al Ducato di Spoleto e conobbe le dominazioni longobarda e franca e fu distrutta nel 1149 da Ruggero II il Normanno. Risorta dalle rovine, fu libero comune guelfo fino al XIV secolo, quando entrò a far parte del territorio della Chiesa. L'annessione al Regno d'Italia diede inizio allo sviluppo industriale, che portò alla graduale trasformazione dell'originaria economia agricola; mentre l’istituzione a capoluogo di provincia nel 1927 affrettò molto la sua espansione demografica ed edilizia.

Nelle vicinanze di Rieti sono presenti diverse riserve naturali molto frequentate in particolare durante il periodo estivo e quello primaverile. Una di queste è la Riserva del Monte Terminillo, frequentata anche in inverno grazie alla presenza di chalet, alberghi e per le rinomate stazioni sciistiche. Sicuramente è uno dei modi migliori di godersi la montagna e tutto quello che ha da offrire. Si può raggiungere la zona attraverso la A24 e negli ultimi anni si sta ridando molto slancio alla zona, per questo è stata creata anche una pista da fondo che può essere praticata anche in notturno. Per gli amanti dello sci poi, molte delle attrazioni sono state modernizzate. In estate, quando le nevi si sciolgono, la montagna offre sentieri segnati CAI per praticare escursioni di trekking. Molto bella è anche la Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile, che comprende più di 3000 ettari e si trova a 5km da Rieti. Al suo interno si snodano diversi sentieri che permettono di godere di grandissime bellezze naturali quali il lago Lungo e il lago di Ripasottile, gli unici bacini d'acqua naturali rimasti dopo il prosciugamento dell'antico Lago Velino.

Nel 2003 è stato poi istituito un percorso molto particolare: il Cammino di Francesco. Si tratta di un percorso lungo 80 km suddiviso in otto tappe che permette di raggiungere i quattro principali santuari francescani: GreccioLa ForestaFonte Colombo e Poggio Bustone. Il percorso nasce sia come proposta religiosa che naturalistica, infatti seguendo il cammino si possono ripercorre le strade percorse da San Francesco d'Assisi durante il suo pellegrinaggio, toccando anche Rieti. Chiunque viaggia viene provvisto di una sorta di passaporto di viaggio che viene timbrato ad ogni tappa. Alla fine del percorso viene rilasciato un Attestato del pellegrino dall'Ufficio del Cammino di Francesco. La strada presenta tutte le indicazioni necessario per raggiungere tutti i principali punti d’interesse.

La cucina di Rieti è tradizionale e genuina: il piatto tipico sono le Fregnacce alla reatina. Si tratta di un piatto salato formato da una sfoglia circolare ripiegata, che si prepara con acqua, farina e sale. Al suo interno si può trovare lardo battuto, sedano, cipolla, pomodoro a pezzi, sale e peperoncino; più recentemente si preparano con ragù di carne con una spolverata di pecorino stagionato laziale. Non si possono poi non assaggiare i pizzicotti, una pasta fatta a mano preparata con acqua, farina, sale e lievito poi vengono cotti in acqua bollente. Una volta pronti sono serviti con un sugo di pomodoro piccante. Un'altra pasta tipica sono gli stregozzi ripieni di grasso di prosciutto, olio di oliva, prosciutto fresco tagliato a cubetti, peperoncino rosso, piselli freschi e pomodoro. Nella cucina locale vengono molto spesso preparati il sugo alle olive, un prodotto tipico della Sabina, che spesso si gusta insieme alle tipiche Fregnacce. Molto buoni sono anche i secondi, in particolare i sardamirelli preparati con budelli dell'intestino del maiale aromatizzati con finocchio, peperoncino e sale e poi cotti sulla brace.

Rieti è famosa anche per i numerosi eventi che vi si tengono, la maggior parte sono legati alla tradizione religiosa, ma sono tutti davvero molto particolari. Una di queste è la Processione dei Ceri. Si tratta del culmine delle celebrazioni in onore di Sant'Antonio da Padova. Ogni anno il 12 giugno avviene l'esposizione della statua del santo; due domeniche dopo si tiene la processione, durante la quale la statua percorre le strade le strade principali della città adornate di fiori e addobbate con grandi luminarie. Si tratta di un evento molto sentito dalla cittadinanza e durante la processione molti fedeli accompagnano il corteo portando dei grandi ceri vocativi accesi. Un’altra festa molto interessante è anche la Festa del Sole con il Palio della Tinozza. Si tratta di una manifestazione che si tiene ogni fine luglio e consiste in una serie di gare acquatiche che si tengono nel fiume Velino. Le gare comprendono un duello, durante il quale i concorrenti dei vari rioni cercano di far cadere l'avversario in acqua colpendolo con una pertica, una corsa di biciclette munite di galleggianti e pale al posto delle ruote, una gara di barche fiumarole, una gara di nuoto e il Palio della Tinozza, quella più attesa, una gara dove i concorrenti sono seduti all'interno di una tinozza e si spingono con un remo.

Prefisso:
0746
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
reatini
Patrono:
Santa Barbara
Giorno Festivo:
04 dicembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

22
Media
5
Buona
4
Ottimo
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
11
Turisti maturi
7
Coppie
5
Famiglie
4
Giovani e single
1

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
Attrattive
Alloggio
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
convenienza
Intrattenimento
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0156258
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Rieti

Conosci Rieti? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : La graziosa cittadina di Rieti conserva nel suo piccolo centro storico molte bellezze artistiche che vale la pena scoprire. I principali monumenti della città sono infatti concentrati nelle due piazze principali, Piazza Battisti e Piazza Vittorio Emanuele II (l’antico foro... vedi tutto della città).Tra le tante bellezze da visitare a Rieti ricordiamo:il Palazzo Comunale, eretto nel lontano XIII secolo e rimaneggiato nel XVIII secolo, che attualmente ospita una sezione del Museo Civico, ricco di opere e reperti che illustrano la storia della città di Rieti;il Duomo dell’Assunta, edificato nel XII secolo e completamente ristrutturato nel XVII, che è caratterizzato dall’alto campanile romanico e dall’interno in stile barocco ricco di opere d’arte di artisti laziali;il vicino Battistero, coevo al Duomo, in cui sono ospitate parte delle collezioni del Museo Diocesano, ricco di opere d’arte, paramenti sacri e beni appartenenti alla Diocesi di Rieti;il Palazzo Vescovile, grandioso complesso monumentale iniziato nel XIII secolo e caratterizzato dalla loggia della facciata e dai grandiosi portici, che oggi ospita la Pinacoteca Diocesana;l’Arco del Vescovo, un ponte voluto da Bonifacio VIII e famoso per la sua arditezza architettonica;la Cinta Muraria medievale, che è giunta fino a noi intatta, con le sue porte  e con le torri quadrate e semicircolari,Oltre a quanto già  citato, vi è molto altro da vedere a Rieti, come i numerosi palazzi signorili e le belle chiese del centro storico.
Stefano Martorelli
Livello 13     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Piccolo centro di epoca medievale, è il centro geografico d'Italia e non richiede molto tempo per essere visitato. Da vedere tra le altre cose la Piazza S. Rufo (centro esatto d'Italia), la cattedrale, il Palazzo e le Volte del Vescovado,... vedi tutto le mura della città, in ottime condizioni, e il monumento commemorativo della Lira, unico in Italia, realizzato con il metallo ottenuto dalla fusione delle monete da 200 lire non più circolanti dal 2002. La verde e rigogliosa natura circostante ospita i quattro Santuari Francescani di Greccio, Poggio Bustone, La Foresta e Fonte Colombo nonchè la stazione turistica estiva/invernale di Terminillo (m. 2.213). Per gli appassionati di sport, Rieti ospita il Meeting Internazionale di atletica leggera, ormai definitivamente consacratosi al top del circuito mondiale, la cronoscalata automobilistica Rieti - Terminillo (secondo tracciato più lungo al mondo con i suoi 15,200 km.), e altre manifestazioni di grande interesse. Consigliabile avere mezzi propri per spostarsi vista la scarsa rete di trasporti pubblici.
Da non perdere Monumento alla Lira , Santuario di Fonte Colombo , Mura medievali
Voto complessivo 8
Guida generale : Rieti è come un semplice pacco regalo da offrire con il cuore, ma ricco di tante piccole sorprese, sicuramente da far aprire con acuta attenzione e con profonda sensibilità,questo per poterne condividere con passione i colori, i sapori e i... vedi tutto valori difficilmente visibili con un'altro stato d'animo; a volte nemmeno chi vive in città li riconosce e li apprezza e di conseguenza quando li propone al passante non può trasmetterne il vero valore. Credo che vada maggiormente formata e curata la customer attitudine dei Reatini. Spesso chi viaggia e vive fuori Rieti è il miglior sponsor di questo "gioiello" nel centro Italia.
elena
Voto complessivo 8
Guida generale : Città piccola ma carina da vedere, tranquilla ed accogliente. La cattedrale, sant'Agostino, san Domenico, il museo civico e quello archeologico, il teatro sono solo alcuni dei posti a visitare passeggiando a piedi per le vie della città. Nei dintorni i... vedi tutto santuari francescani di Greccio, Fonte Colombo, la Foresta e Poggio Bustone sono dei veri gioielli. Anche i laghi ed i monti della provincia (basta pensare a Terminillo) presentano scenari incantevoli. Insomma se ci fosse un collegamento efficiente con Roma sarebbe un vero paradiso.
Da non perdere Rieti sotterranea , cattedrale santa maria , Monte Terminillo
maurizio
Voto complessivo 7
Guida generale : Rieti va scoperta partendo da porta Cintia verso il centro, gustandosi il fresco grazie al fiume. Gente sempre serena, le vie pulite, negozi e buon centro commerciale; poi la storia, le mura di cinta e respirare sempre l'aria francescana, vedere... vedi tutto il presepe più grande del mondo, le abbazie; vivere nei posti dove si saldano insieme l'antico (Vespasiano) il medio (San Francesco) e il moderno (Battisti ), tutto condito dall'aria di saggezza che ha contraddistinto questi personaggi, e che a sera scende sugli abitanti di questa città che non riesce a trattenere tra le sue mura. Il bello è che non si ferma, ma continua... ciao!
Da non perdere Centro storico , Monte Terminillo
Melania Ricci
Livello 32     3 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Rieti è la classica piccola cittadina a portata di uomo, c'è tutto ed è per tutti, dai più piccoli con i suoi molteplici parchi gioco, ai più anziani, con molte tappe de Il cammino di San Francesco. Per quanto riguarda... vedi tutto i paesaggi essa è ricca di natura e bellissimi belvedere. Ha inoltre una pista ciclabile che attraversa tutta la città passando dal fiume Velino fino ad arrivare a costeggiare le zone dei laghi. La movida non è esattamente quella delle grandi città, ma permette di divertirsi davanti ad un drink e allo stesso tempo avere un'atmosfera che permette il dialogo interpersonale!
massi
Voto complessivo 6
Guida generale : Ci vado ogni settimana per motivi sentimentali; è una cittadina a misura d'uomo, ben tenuta, senza i soliti problemi delle periferie. Probabilmente un po' cara, ma assolutamente da visitare. Consiglio una visita alla Rieti sotterranea, che percorre la zona del... vedi tutto centro storico fino alla Cattedrale.
Toro
Voto complessivo 7
Guida generale : I quattro Santuari Francescani sono una tappa imperdibile per i turisti. San Francesco passò larga parte della sua vita a Rieti. A Greccio realizzò il primo Presepe della Storia. Altra tappa irrinunciabile è il Monte Terminillo, a soli 20 minuti... vedi tutto da Rieti.I più bei paesaggi dell'Appennino e una lunghissima tradizione turistica, addirittura dagli anni '30.
Oliviero Olivieri
Livello 28     2 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Angoli meravigliosi, una natura affascinante, un fiume bellissimo che la lambisce, una montagna altrettanto bella che la sovrasta, un pò troppo provinciale e chiusa. Si mangia molto bene, luogo ideale per rilassarsi, riposare, fare attività fisica in ambiente naturale.
Da non perdere Monte Terminillo , Santuario di Fonte Colombo , Fiume Velino
luca picuti
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Bella e tranquilla cittadina, c'è poco per i giovani ma è una bomboniera di città, poco traffico e tranquillità. Da visitare il centro storico, il lago del salto e il monte Terminillo. Santuari e chiese. Tempo di visita 2 giorni in... vedi tutto tranquillità. Assolutamente da fare: mangiare agli sfizi di iri al Terminillo.
Da non perdere Monte Terminillo , lago del salto , centro storico e chiese
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156267
DestinationListNear-GetPartialView = 0,093757
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Rieti

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Montagna
Pellegrinaggi
Arte e cultura
Sport
Verde e natura
Cicloturismo
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Giovani e single
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312525
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Rieti

Sole e caldo
31 °
Min 291° Max 3436°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0