×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Orbetello  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Orbetello

Superfice:
226 km2
Altitudine:
3 m
Abitanti:
14906 [2014-02-28]
Introduzione

Orbetello è un comune toscano appartenente alla provincia di Grosseto, da cui dista circa 45 chilometri. È situato nel cuore dell'omonima laguna, unita alla zona del Monte Argentario da una diga: si tratta di un terreno estremamente variegato, caratterizzato tanto dalla coste quanto da zone rocciose e macchia mediterranea.

Conta circa 15.000 abitanti distribuiti in una superficie di 226,8 chilometri quadrati e presenta un clima con temperature massime molto miti e valori minimi non particolarmente bassi: la media durante i mesi più freddi (gennaio su tutti) è di circa 8°, mentre durante quelli più caldi (luglio ed agosto) è di circa 24°.

La struttura della città è piuttosto articolata, essendo suddivisa 3 quartieri (il Centro nella parte dell'istmo, il quartiere moderno Neghelli, il quartiere Orbetello Scalo nei pressi della stazione ferroviaria) all'interno dei quali si sviluppano ben 8 frazioni: Albinia è la più grande ed è ubicata sul nodo stradale tra l'Aurelia e la Maremmana, Ansedonia è quella più rinomata a livello turistico insieme a Forteblanda (la prima è nota per i suoi resti archeologici, la seconda è letteralmente immersa dentro il Parco Naturale della Maremma), mentre Talamonaccio è una zona più moderna, sviluppatasi prevalentemente durante il XX secolo; Giannella e Quattro Strade sono frazioni prevalentemente residenziali (la prima è anche sede di un'oasi del WWF), mentre San Donato è più di carattere rurale; infine Talamone è la frazione che domina sull'omonimo golfo a nord, che conserva la cinta muraria medievale ed ospita la nota Rocca Aldebrandesca.

Esistono testimonianze abitative nella zona di Orbetello risalenti sin agli antichi Etruschi, ma la prima colonia stabile risulta essere di appartenenza romana (si chiamava "Cosa" e sorgeva nei pressi di Ansedonia). L'intera zona (la cosiddetta medietatem Castri Orbitelli) viene donata a papa Gregorio VII nel 1074 dopo Cristo, anche se la fondazione del borgo di Orbetello risale al 1110 e viene attribuita a Pietro II Farnese, comandante della cavalleria pontificia che sconfisse gli eserciti Ghibellini di Toscana.

Testimonianze del 1262 dimostrano come sotto la famiglia nobiliare degli Aldobrandeschi il comune risultasse tra i più vivaci e popolosi di tutto il feudo, mentre nel 1358 viene sancito il passaggio dell'intera area alla famiglia Orsini, con i conti Nicola, Gentile ed Ildebrandino che vengono ufficialmente insigniti del titolo di "signori" locali. Il Rinascimento di Orbetello è piuttosto frammentario: nel 1414 entra sotto il controllo della Repubblica di Siena, nel 1557 passa sotto lo Stato dei Presidi di Spagna, quindi, dopo una parentesi austriaca, viene annessa al Regno di Napoli nel 1736 (e ci rimane fino alla nascita del Regno d'Italia).

La laguna di Orbetello diventa inoltre nota tra il 1927 ed il 1933 grazie alle gesta di Italo Balbo: un aviatore che scelse la località toscana come punto di partenza per le prime crociere aeree transatlantiche tra Italia e Brasile. Più o meno nello stesso periodo ha vissuto ad Orbetello Giacomo Puccini, compositore italiano considerato tra i massimi operisti della storia: nel 1919 Puccini lasciò Torre del Lago per trasferirsi su una vecchia torre di avvistamento dei tempi della dominazione spagnola (oggi nota proprio come "Torre Puccini") lungo la spiaggia della Tagliata ed è proprio qui che si dedicò alla sua ultima opera rimasta purtroppo incompiuta, la sensazionale “Turandot”.

Tra le altre personalità legate alla città ricordiamo per lo meno il pittore Renato Ferrini, la giornalista RAI Lucia Goracci, o Alice Sabatini, modella insignita del titolo del concorso di bellezza Miss Italia al termine della sua 76ª edizione. D'altro canto la ricchissima storia di Orbetello è osservabile tutti i giorni attraverso i suoi magnifici monumenti.

Tra le architetture religiose spicca sicuramente la Concattedrale di Santa Maria Assunta, edificata sulle rovine di un tempio romano e ristrutturata per oltre settecentocinquanta anni: il suo primo ampliamento risale al 1201, la trasformazione in collegio al 1582, mentre l'edificazione della torre campanaria risale al 1898 e l'elevazione a concattedrale della diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello addirittura al 1981.

Altre chiese più che degne di nota sono la Chiesa di San Giuseppe Benedetto Cottolengo (famosa per il suo crocifisso del pittore Sigfrido Maovaz e per una via Crucis di Gianpaolo Marchesi) o la Chiesa di San Paolo della Croce, caratterizzata da un campanile che conta ben 8 campane su supporti d'acciaio.

Assolutamente rilevanti anche le Rocche locali, con la già citata aldobrandesca di Talamone che la fa semplicemente da padrona: l'imponente fortezza che domina su tutto il borgo marinaro fu costruita verso la metà del XIII secolo, ampliata nel XV e poi addirittura ricostruita nel XVI dopo alcune devastanti incursioni dei pirati. Da visitare assolutamente anche il Forte delle Saline (situato nella frazione di Albania per controllare il passaggio sul tombolo), la già citata Torre della Tagliata (situata nella zona di Ansedonia) o il Casale della Giannella, un complesso architettonico nato come torre costiera ed oggi porta d'accesso ad un'oasi del WWF.

Orbetello dista circa 70 chilometri da Civitavecchia e circa 140 chilometri da Roma. A livello stradale è coperta dalla Strada Statale 1 Aurelia (sia per chi proviene da nord che per chi proviene da sud), dalla Strada Statale 74 Maremmana, dalla Strada Provinciale 161 e dalla Strada Provinciale 36 di Giannella.

La zona è caratterizzata da ben quattro stazioni ferroviarie e da un porto (quello di Talamone), ma non presenta aeroporti: quelli più vicini sono quello di Perugia Sant'Egidio (distante circa 127 chilometri), quello di Firenze Pretola (a circa 151 chilometri) e quelli di Roma Fiumicino e Roma Ciampino (distanti rispettivamente circa 112 chilometri e 134 chilometri).

Prefisso:
0564
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
orbetellani
Patrono:
San Biagio vescovo e martire
Giorno Festivo:
03 febbraio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

8
Media
4
Ottimo
4
Buona

Chi c'è stato

Famiglie
3
Tutti
3
Coppie
3
Turisti maturi
2
Giovani e single
1

Indicatori

Sicurezza
Attrattive
mangiare e bere
Accessibilità
shopping
Servizi ai turisti
attività
Accoglienza
Alloggio
Trasporti
Intrattenimento
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Orbetello

Conosci Orbetello? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ANGELA
Voto complessivo 8
Guida generale : Posta al centro di una bellissima e ampia zona turistica, con castelli, mare, belle isole, non lontana da Bagnoreggio e dalle terme di Saturnia. Ricca di agriturismi e di spiagge, di ottimi ristoranti dove mangiare prelibate ricette di pesce. Nelle... vedi tutto zone limitrofe ci sono numerose sagre come quella del cinghiale, delle fragole, delle pappardelle che vi faranno conoscere i prodotti tipici, ma soprattutto la simpatie degli abitanti. Famosa è la spiaggia della Feniglia, un piccolo paradiso, circondato da belle e folte pinete dove, nei periodi giusti, potrete anche andare a raccogliere fantastici porcini.
Da non perdere Porto Santo Stefano
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Oltre al caratteristico centro storico, ad Orbetello possiamo ammirare: la Cattedrale dell'Assunta, edificata nel XIV secolo sui resti di un antico tempio etrusco, che presenta delle strutture in stile gotico-toscano; le Mura Ciclopiche, riferibili all'epoca etrusca, che conservano ancora oggi le originali... vedi tutto porte di accesso al centro storico; il Museo Archeologico Nazionale di Cosa, in cui sono conservati i reperti rinvenuti durante gli scavi del sito archeologico di Cosa.
maria
Voto complessivo 6
Guida generale : Bellissimi paesaggi, discreta cucina, economicamente cara, mare ideale per bimbi e lunghe passeggiate, consiglio sicuramente un soggiorno
Stefy
Voto complessivo 6
Guida generale : sono stata in gita ad Orbetello e dintorni, tutti posti molto belli, sono rimasta molto delusa visitando una parte storica di Orbetello la quale si trova in uno stato di degrado tanto più che salendo una scalinata mi sono trovata... vedi tutto un serpente tra i piedi.
Annalisa
Livello 11     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Non ci sono le fabbriche descritte nella presentazione, ma c'è una magica laguna per passeggiate romantiche e stimolanti. I più bei tramonti si vedono qui. Mangiare buono ed economico. Vacanza per tutte le tasche, anche in inverno.
raniero cestellini
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Al mare della Giannella di orbetello, ci sono molti camping e villaggi turistici, ma in particolare un mare bello con spiagge molto accessibili, tipico del mare del grossetano, con tempo quasi sempre perfetto!! Io sono stato in un villaggio turistico... vedi tutto quasi completamente con mobilhome, perfetto per famiglie e chi si vuole divertire in comodità e spendendo il giusto.
Da non perdere porto santo stefano , Porto Ercole
Genny
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Relax al mare
maria pia zamboni
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : I dintorni, Argentario, Porto Ercole, Porto S. Stefano, Talamone, sono splendidi.
Da non perdere Porto Ercole
Biagio Monaco
Livello 20     3 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Una rilassante meta tra il mare e la storia. Alla scoperta della buona cucina Toscana e dell'ospitalità della gente.
Da non perdere Discoteca La Capannina , Centro di lingua e cultura italiana , Soprintendenza Archeologica
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Orbetello

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Shopping
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Cicloturismo
Sport
Terme e Benessere
Verde e natura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156263
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0