×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Monopoli: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Un borgo marinaro sull’Adriatico, che ha conservato il fascino dovuto alla sua storia e alle sue tradizioni, la città di Monopoli, nel cuore della Puglia, in provincia di Bari. Un territorio che si estende dal mare alle colline, con un’altezza massima di 408 metri e un litorale di 15 km di costa bassa e frastagliata, con numerose cale e lunghi lidi sabbiosi.

Monopoli, una città dal clima tipicamente mediterraneo, con estati secche e calde e inverni miti e poco umidi, anche se talvolta i venti freddi dei Balcani fanno addirittura arrivare la neve, ma fondamentalmente un luogo da vivere senza grossi picchi di temperature, in basso o in alto, tutto l’anno.

Origini molto antiche quelle di Monopoli che nasce come approdo sul mare visto che il suo primo insediamento abitativo risale all’età del bronzo, attorno al XV secolo a.C.: si tratta di un sistema di approdi che comprendeva anche un profondo porto-canale, con un villaggio di capanne frequentato anche dai navigatori micenei. Successivamente, il luogo diventa dominio dei Messapi, che ne fanno una fortezza, cinta da poderose mura, in cui i Romani, per i quali la città fu di grande importanza strategica tanto da farne un porto militare, inseriscono una porta monumentale, oggi inglobata nel castello cinquecentesco. Nel Medioevo, quando passa sotto il controllo Longobardo e poi Bizantino, la sua importanza portuale è sempre più apprezzata.

Nel 1044 arrivarono i Normanni e dal 1266 a governare Monopoli ci sono gli Angioini. Nel 1500 la città fu al centro di grandi contese tra Spagnoli e Veneziani, che la occuparono alternativamente. Un episodio che si ricorda è quello del 1529, ovvero la sconfitta del marchese del Vasto, don Francesco Ferrante D’Avalos, comandante di tutte le armate spagnole: a capo di un esercito di oltre 5mila uomini saccheggiò Firenze e Siena ma non riuscì, dopo tre mesi di assedio, a far capitolare Monopoli. Nel 1530 fu di proprietà dell’imperatore Carlo V, che la vende a un mercante di Messina, da cui la città si riscatta pagando un tributo raccolto con il concorso di tutti i cittadini. Dalla metà del 1600 fa parte del Regno dei Borbone e nel 1860 del Regno d’Italia.

Le attività produttive di Monopoli sono legate soprattutto a pesca, agricoltura e allevamenti, con un turismo molto presente. Presenti anche industrie di trasformazione alimentare.

Monopoli è una città particolarmente ricca di appuntamenti dalla grande partecipazione, come i riti legati alla Settimana Santa, con la rappresentazione vivente della Via Crucis per le vie del centro storico. Questi eventi sono preceduti dalla Pentolaccia, nel periodo tra Carnevale e la quaresima. Grande festa per i Falò di San Giuseppe, con la statua del santo portata in processione e l’accensione dei tradizionali falò, cerimonia che segna il passaggio beneaugurante dall’inverno alla prospera primavera.

Già dalla fine di luglio iniziano i festeggiamenti per ricordare la patrona, la Madonna della Madia, il cui giorno preciso è il 15 agosto ma che si festeggia anche il 16 dicembre, nel corso della manifestazione FestaGrande. La Madonna si chiama anche "della zattera" poiché si tratta di una icona bizantina approdata qui su questo tipo di imbarcazione al tempo delle Crociate, il 16 dicembre nel 1117. C’è anche la processione in mare di barche che scortano la zattera, in una scenografia molto suggestiva, tra luminare e fuochi d’artificio. Il 12-13 dicembre si festeggia Santa Lucia e vengono allestiti mercatini, oltre che la tradizionale processione. Nel periodo di Natale vengono organizzati diversi presepi viventi come quello presso la Chiesa di San Francesco da Paola. In contrada Antonelli si svolge la Cavalcata dei Magi.

Il secondo weekend di maggio si tiene la Festa S. Michele ai monti, con Sagra di panzerotti e frittelle. Il primo fine settimana di giugno c’è la festa dei santi medici, Cosma e Damiano. La Festa di Maria SS. Addolorata si tiene il penultimo fine settimana di luglio, con la Sagra della zampina e della porchetta. Il 26 luglio viene organizzata la Sagra dei panzerotti e l’omaggio a Sant’Anna. In contrada Antonelli, la prima domenica di settembre viene allestita la Sagra delle orecchiette e della frittella. Il secondo weekend di ottobre la festa di San Francesco, detta anche di Tormento, al confine tra le contrade Laghezza e Lamammolilla, con la Sagra dell’agnello ripieno.

La monopolità, come chiamano qui l’essere di Monopoli, si palesa anche nella gastronomia, fatta di piatti poveri che mixano mare e terra, sotto la sapiente regia dell’olio extravergine di oliva. Un’ampia scelta, da provare il fritto di paranza, il brodetto di scorfano o la tradizionale meròsche, cioè mirrosca in italiano, una zuppa preparata con la minutaglia di pesci e crostacei di avanzo sul peschereccio e senza mercato. Ottimo anche l’arreghenète, stufato di bietole, cozze, patate e alici, il tutto gratinato con il pan grattato. Altri piatti sono i ragù di sette carni per condire la pasta, magari le orecchiette che qui si chiamano minghièridd, la incapriata di fave e cicorie, il riso con le patate e le cozze, detto anche tiella, che talvolta ha una variante, con i carciofi al posto dei mitili.

Particolare la cialledda, la cosiddetta colazione del mietitore, una insalatona con cipolla, pomodoro, origano, pane raffermo e il carosello o barattiere, cioè il meloncino immaturo irrigato con acqua salmastra. Occhio alle crudité come le seppie crude tagliate a striscette e condite con olio e limone. Poi ci sono i panzerotti, pizza fritta, e le zeppole, pallottine di pasta lievitata servite con zucchero o con miele, tra cui quelle di San Giuseppe, decorate con crema, amarena, cannella.

Il nome Monopoli viene dal greco monos e polis, cioè città unica.

Tre rose in campo rosso, il suo stemma, concesso dall’imperatore Federico II nel 1207 per premiarla della fedeltà avendo combattuto contro il suo nemico, Gualtieri IV di Brienne, rose bianche come fedeltà, rosso come il sangue versato.

Fondata sul mare, dal mare ha sempre avuto la sua maggiore ricchezza, assieme a quella dell’entroterra, tra contrade e masserie, con ulivi secolari e agricoltura d’eccellenza: Monopoli, con le sue case bianche di calce, le chiese, i palazzi del settecento o di epoca Murattiana, mostra anche qua e là fortificazioni medioevali. E poi ci sono le sue spiagge e le acque cristalline, in un clima meraviglioso, e la sua gente, ospitale e calorosa, che fa sentire il viaggiatore uno di casa.

Prefisso:
080
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
monopolitani
Patrono:
Madonna della Madia. Patrono Secondario dal 1647: San Francesco da Paola
Giorno Festivo:
16 dicembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

23
Ottimo
13
Buona
5
Media

Chi c'è stato

Tutti
12
Famiglie
7
Giovani e single
6
Coppie
5
Turisti maturi
4

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Sicurezza
Alloggio
Attrattive
Intrattenimento
Servizi ai turisti
attività
shopping
Trasporti
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Monopoli

Conosci Monopoli? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Una delle cose più belle da vedere a Monopoli, è sicuramente il Castello di età aragonese, voluto da Carlo V. Situato nelle vicinanze del porto, è stato costruito sui ruderi di chiese già esistenti. La sua imponente mole, domina tutto... vedi tutto il paesaggio. L'intero complesso fu edificato su un promontorio detto di Punta Penna, nel corso del XII sec. Il castello ha pianta pentagonale e torri agli angoli. Nel castello si possono ammirare diversi beni artistici come la chiesa di S. Nicola de Pinna, costruita nel X sec. Da vedere inoltre l'ambiente cisterna ricavato dalle mura preesistenti e la porta ad arco. Un tipo di costruzione barocca tipica pugliese è la Cattedrale, costruita nei secoli dal 1100 al 1200, mentre sono del XVIII secolo la facciata e la piazza su cui si affaccia. Sempre di questo periodo (XI secolo), è la chiesa di S. Maria degli Amalfitani, costruita per volere dei marinai amalfitani. La chiesa, articolata su tre navate, è un tipico esempio di romanico pugliese. Da vedere anche il porto, che ristrutturato nel corso dei secoli, mantiene ancora le linee architettoniche del passato. Una passeggiata al centro storico di Monopoli è consigliata: da vedere la piazza Vittorio Emanuele al cui centro si trova il monumento ai caduti di guerra, e Palazzo Palmieri del sec. XVIII. Da non perdere l'Abbazia di Santo Stefano eretta su di una scogliera, dista circa 10 Km dal centro città. Durante il Medioevo il complesso venne adibito ad Abbazia benedettina. Sono inoltre da vedere la Villa Comunale, l'Ospedale S. Giacomo e l'Ospedale Gerosolimitano.
Julio Vilca Niebles
Livello 100     7 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : E' una Città Ricchissima di Storia e Testimonianze Interessantissime dal Paleolitico ai giorni nostri; un Centro Storico Semplicemente Meraviglioso e Circondato da Mura Imponenti, adagiata su una Penisola sul Mare, come una "Sirena" che aspetti di "adescare" i Marinai che... vedi tutto di lì passino....! E, quando ti "Cattura", non ti lascia più....!!! Un Mare Pulitissimo e Meraviglioso e di una Trasparenza Cristallina con riflessi che spaziano dal Verde Smeraldo al Turchese all'azzurro e una Costa Frastagliata e Ricca di Fiordi rocciosi che terminano praticamente sempre in una Spiaggia Bianca e Pulita, di sabbia Finissima...!!! Un Agro ancora Integro, con migliaia di alberi di Ulivo Plurimillenari (alcuni di essi hanno anche più di 2500 anni..!!!), Vere Sculture Viventi ed Imponenti "Giganti", Testimoni silenziosi di un lontanissimo passato e ancora, Mandorli (in fiore già da Gennaio...!!!), Carrubi Imponenti plurisecolari e Ciliegi e tante altre essenze Vegetali.. Una Macchia Mediterranea Meravigliosa sia lungo la Costa (da proteggere maggiormente da parte della Autorità Comunali da parte degli "Idioti" che la schiacciano con le auto o deturpano con rifiuti che potrebbero benissimo buttare nei numerosi cestini disposti Saggiamente dal Comune di Monopoli nelle principali calette della Sua Costa) sia sulle Magnifiche Murge poste a solo 10 km dalla città; boschi di Leccio, Corbezzolo e Tanta Altra Componente Floreale della Favolosa e sempre più da proteggere Foresta Primaria Mediterranea !!! Trulli antichi e ancora abitati spesso dai Proprietari originari e che coltivano la magnifica terra, producendo frutti e Vini di altissima qualità e sempre più noti. Una Città da Visitare Assolutamente e da Proteggere come una Preziosissima e Rara Gemma...!!!
TOMMASO
Voto complessivo 10
Guida generale : Da tanti anni vivo lontano da Monopoli per motivi di lavoro, ma nonostante cio' il mio cuore è rimasto lì, ed ogni anno per pochi giorni mi immergo senza la muta....tra gli ulivi secolari, tra le mura antiche del "paese... vedi tutto vecchio" o meglio, come si dice ora, centro storico, fra le splendide rive sabbiose delle calette e di Capitolo, tra le colline delle accoglienti contrade limitrofe, tra le mitiche focaccie, mozzarelle, taralli etc, etc. nonchè tra i miei "boriosi" quanto simpatici amici monopolitani. Città da vivere 24 ore al giorno.
Da non perdere le Sue Numerosissime Contrade e le Murge , La Sua Natura Incontaminata , il Suo Mare Fantastico
antonio arky
Voto complessivo 3
Guida generale : Polignano a mare con la sua costa, i porticcioli, il centro storico arroccato ed affacciato totalmente sul mare, la vista di Lama Monachile poi è a dir poco meravigliosa! Verso nord poi c'è San Vito con la sua Abbazia, il... vedi tutto suo porticciolo e la vista di resti di una colonna della via Traiana, via che portava verso Brindisi (a sud di Monopoli è visibile seppure la manutenzione lasci a desiderare!). Vicino poi c'è Castellana Grotte con le sue magnifiche cavità sotterranee tra cui spicca la "Grotta Bianca": uno spettacolo fenomenale tra stalattiti e stalagmiti dal luccichio singolare. Più a sud Alberobello con i suoi trulli, costruzioni dal tetto conico ricche di storia e leggenda ... insomma una parte d'Italia da visitare e conoscere!
marco napolitano
Livello 18     3 Trofeo    Viaggia: In coppia, Da solo, Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Da non perdere la splendida Cattedrale, la cripta romanica, il Castello di Carlo V. Splendide le spiagge cittadine e quelle del Capitolo. Molto ben tenuto il centro storico: perdersi nelle viuzze pulite e bene illuminate è un piacere. Ci sono... vedi tutto tornato dopo ben 29 anni e ho trovato una città che è cresciuta molto nel tempo. Hanno saputo valorizzare il centro storico, è stata inoltre rifatta Piazza Vittorio Emanuele, che credo sia il vero cuore pulsante della città. C'è la possibilità di fare shopping a prezzi convenienti, soprattutto per quanto riguarda l'abbigliamento. Unica pecca riscontrata: l'intenso traffico cittadino e la difficoltà costante, dalle 18.00 in poi, a trovar parcheggio.
Ivana Vizzi
Livello 34     6 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Si tratta di una cittadina tranquilla e a misura d'uomo. Il centro storico è molto curato e ricco di attrattive per i turisti. Qui si possono trovare negozi carinissimi, ristoranti tipici e molteplici pub e pizzerie. Nel periodo estivo musica... vedi tutto e tanti eventi rendono il centro storico un luogo piacevolissimo. La città moderna è ugualmente molto bella ricca di negozi e con una grande piazza "il BORGO" dove poter fare belle passeggiate.Magnifico esempio di barocco la grande Cattedrale dove è conservata l'icona bizantina della Madonna della Madia patrona della città.Da non perdere le bellissime spiagge dal mare limpido e cristallino e le specialità gastronomiche pugliesi.
flavio
Voto complessivo 10
Guida generale : Una città da vivere a 360 gradi, non ci si annoia mai, è un sogno che si avvera, il mare è splendido, da vedere anche in inverno... In autunno ci sono diverse manifestazioni religiose che fanno parte della vita quotidiana... vedi tutto dei monopolitani... da vivere anche in inverno, è calda, accogliente e le sfumature del cielo sono come immagini oniriche che fanno da cornice allo splendore del mare. MERAVIGLIOSA
Da non perdere castello , Basilica concattedrale di Maria Santissima della Madia , il porto vecchio
Giovanna
Voto complessivo 10
Guida generale : Senza parole!!! Meravigliosa!!! D'estate, d'inverno, non c'è un periodo migliore rispetto ad un altro per visitarla... Se non si può andare al mare, ci sarà sicuramente qualcos'altro ad intrattenervi. Il centro storico, la piazza, il faro, il cibo, la gente...... vedi tutto Mollerei Bologna ed andrei a viverci anche subito! Ci ho davvero lasciato il cuore...
fiordaliso
Voto complessivo 8
Guida generale : Bellissima dal punto di vista paesaggistico e ricca di arte. I suoi abitanti sono molto accoglienti e cortesi. Molto belle anche le località limitrofe. Eccellenti le specialità culinarie. Non molto curata, da parte dei cittadini,la pulizia delle strade e dei marciapiedi:... vedi tutto abbondano le deiezioni canine, le carte buttate per terra, le scritte sui muri e,ahimè, anche su alcuni monumenti. Il traffico è disordinato e vi sono troppi rumori.
Ambrogio
Voto complessivo 9
Guida generale : Son nato a Monopoli ma ci mancavo da ben 25 anni almeno, devo dire che sono rimasto positivamente impressionato da come la cittadina si è ben sviluppata, oltre alla movida che non manca di certo, anche tutto il resto è... vedi tutto cresciuto in meglio. Pulizia generale, cura del centro storico affascinante e ricco di storia, locali dove poter gustare piatti tipici gustosi, fatti bene e senza esser derubati da conti esosi. Un grosso bravi ai monopolitani tutti, continuate cosi.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Monopoli

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Giovani e single
Shopping
Sport
Verde e natura
Studenti
Cicloturismo
Avventura
Casino'
Montagna
Pellegrinaggi
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0156267

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Monopoli

Sereno
24 °
Min 1821° Max 2408°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0