×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0156262
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Marina di Camerota  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Marina di Camerota

Altitudine:
5 m
Introduzione

Marina di Camerota (Marina re Cammarota in cilentano), è situata alle falde del Monte Bulgheria ed è la frazione sul mare del Comune di Camerota (capoluogo), che comprende anche le frazioni di Lentiscosa e Licusati.

Marina di Camerota si trova nel Cilento meridionale, una subregione montuosa della Campania in provincia di Salerno, che si protende come una penisola tra i golfi di Salerno e di Policastro. Posta nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, è protetta come Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO e riserva della biosfera.

Marina di Camerota confina con Palinuro, e con essa condivide la spiaggia che dall'arco naturale giunge ai confini del suo abitato. A  Marina di Camerota si riscontra un clima tra i più miti e temperati sia d’inverno che d'estate, con piogge scarse e una temperatura media annuale di 16.7 °C. Il nome di Camerota ha un’etimologia incerta, secondo una leggenda deriverebbe da quello di una fanciulla bella come una dea ma dal cuore di pietra, per lei Palinuro, cocchiere di Enea, perse il cuore e la vita, la dea Venere sdegnata dalla crudeltà della donna la tramutò nella roccia su cui oggi sorge il promontorio roccioso di Marina di Camerota.

Più realisticamente, pare che Camerota sia stata fondata nel VI secolo avanti Cristo dai Focei, una popolazione di origine greca. Il suo nome probabilmente deriva dal greco Kamaratòn, cioè “costruzione ad arco”, come a riportate la struttura del territorio, caratterizzata da numerose grotte naturali a volta, o secondo alcuni studiosi, come riferimento a una tecnica di costruzione “l’arco a tutto sesto”, ma le sue origini potrebbero essere ancora più antiche, in alcune delle grotte sparse per tutto il territorio, a partire dagli anni '50 del Novecento, sono stati fatti importanti ritrovamenti archeologici, risalenti principalmente all’età della pietra, tra cui resti dell’Homo Camerotensis, contemporaneo dell’Homo di Neanderthal. Marina di Camerota iniziò a prendere forma nel XVII secolo.

Al tempo sul Capo degli Infreschi c’era un piccolo insediamento abitativo identificato con il nome di Marina di Linfreschi. All'inizio era solo una manciata di case abitata da pescatori e contadini assegnati alle fortificazioni costiere, ma con il tempo alcuni marinai della costiera amalfitana e sorrentina iniziarono a stabilirsi sulla costa immediatamente prima del porto naturale degli Infreschi, ai piedi della torre di avvistamento Lamella.

L'abitato iniziò quindi ad espandersi intorno ad una chiesa intitolata a San Nicola, esistente già dal 1616. Il 17 luglio 1848, Ferdinando II Borbone firmò il decreto che stabilì: “L'aggregato di case lungo il litorale di Camerota prende il nome di Marina di Camerota”. Nel XIX secolo ed agli inizi del XX, Marina di Camerota ha subito il fenomeno dell'emigrazione, rivolta in particolare verso il Sudamerica ed il Venezuela: coloro che sono tornati in patria hanno mantenuto forti legami con quelle terre. In una piazza del centro, di fronte al porto, è stata eretta una statua al Libertador venezuelano Simón Bolívar, al quale sono anche dedicati la via principale del paese e uno dei due cinema locali.

Marina di Camerota, con la sua costa rocciosa ma praticabile, con le sue insenature tutte da scoprire e le ampie spiagge bagnate da un’acqua cristallina, basa la sua economia in gran parte sul turismo. Il territorio offre una grande varietà di strutture: hotel, residence, camping, villaggi, case in affitto, bed and breakfast, inoltre è dotata di uno dei porti più grandi e meglio strutturati della provincia di Salerno.

Nonostante questa sia l’attività primaria, Marina di Camerota ha mantenuto molte delle sue tradizioni, come la lavorazione artigianale del legno d’ulivo e della pietra, i caratteristici cesti intrecciati, la battitura del libano (una corda vegetale ottenuta intrecciando un’erba resistente, ma molto tagliente), l’arte del ricamo, e la produzione di terraglie (genere di ceramica a corpo bianco, d’impasto fine) ed infine la conservazione del tonno, delle alici e delle melanzane sott’olio.

A Marina di Camerota è quasi impossibile annoiarsi, l’estate offre infatti un caleidoscopio di eventi, manifestazioni e celebrazioni che potranno affascinare chiunque visiti questa splendida località turistica. Nel mese di giugno, l'Associazione Alma Llanera, con il patrocinio del comune di Camerota, la Provincia di Salerno e la Repubblica Bolivariana del Venezuela, organizza “Parrandeando” un evento ricco di spettacoli musicali, esposizioni, degustazioni gastronomiche e contenuti culturali americani e cilentani.

Dal 1997 a giugno si tiene il “Meeting del Mare” una grande manifestazione musicale, patrocinata dall’Assessorato al Turismo e alle Politiche giovanili del Comune di Camerota e dalla Regione Campania. Durante l’evento è possibile viaggiare gratuitamente, da e per, Marina di Camerota con il Meetingmarebus su alcune tratte (le condizioni e informazioni sono visibili sui social network del Meeting del Mare e su quelli di Cilento Bus Infante Viaggi). L’evento più sentito è la Festa di San Domenico, patrono della città, che si tiene nel mese di agosto.

Per l’occasione il paese si riempie di mercatini e concerti, la serata culmina con un magnifico spettacolo pirotecnico sul mare. Sempre ad agosto, si celebra la Festa di San Lazzaro, un corteo di barche di pescatori, si recano alla chiesetta omonima nei pressi del magnifico porto naturale degli Infreschi. Le celebrazioni hanno inizio con la partenza delle barche dal porto di Marina di Camerota e terminano con la caratteristica processione delle barche e la benedizione del mare e dei natanti.

Assolutamente da non perdere il “Carnevale del Cilento”, dove per l’occasione Palinuro e Marina di Camerota si vestono a festa e sfilano con i loro carri allegorici, realizzando fantasiosi spettacoli e coreografie per le strade di Marina fino al porto, dove si tiene la proclamazione del vincitore.

Il mese di settembre offre diversi spunti come: “Camerota Live”, gara podistica di 10km, organizzata dalla ASD Running Club Camerota. La gara è un’occasione di incontro con lo sport, la tutela della salute e la solidarietà. La Festa del Mare in località porto, con stand dell'artigianato locale, degustazioni di pesce e vini. La Festa del Pescatore, giornata interamente dedicata al tema della pesca, dell’ ambiente, e dell’enogastronomia. La serata si apre con la tradizionale benedizione alla lapide dei pescatori, seguita da esibizioni musicali.

Il Cilento, patria della Dieta Mediterranea, vanta una tradizione enogastronomia conosciuta in tutto il mondo: dall’Olio d’Oliva DOP ottenuto da una pianta d’olivo tipica che cresce lungo la fascia costiera Cilentana, ai fichi bianchi del Cilento, pronti per farciture e marmellate. Tra i prodotti tipici; la “Mozzarella cò a Mortedda” realizzata con latte di vacca, così chiamata perchè tradizionalmente, veniva conservata e trasportata in rametti di “mortedda” o “mortella” (il mirto) che dona alla mozzarella un’aroma inimitabile. Ed ancora la Soppressata di Gioi Cilento un salume tipico, realizzato con carni tagliate a mano a punta di coltello, condite con sale e spezie (peperoncino, finocchietto e pepe). La soppressata oggi è diventata presidio Slow Food per le tradizioni alimentari che rischiano la scomparsa.

Ed ancora, gli Scauratielli cilentani tipico dolce cilentano natalizio fatto con olio d’oliva, acqua e scorza di agrumi grattugiata. Infine non può non essere ricordata la Maraccucciata, antica ricetta cilentana, dove, ogni anno a Marina di Camerota viene organizzata una sagra dedicata a questo legume la cui forma è simile alle più note cicerchie.

Marina di Camerota per le sue bellezze naturalistiche vanta diversi riconoscimenti: per ben due volte Legambiente e Touring Club Italiano hanno assegnato il podio delle 5 Vele Blu a Marina di Camerota. Un riconoscimento, attribuito grazie al rispetto di precisi criteri: l’indiscusso pregio naturalistico, una buona gestione del territorio, i servizi d’eccellenza, la manutenzione dei centri storici e un’offerta enogastronomica di alto livello. L'associazione dei Pediatri Italiani ad aprile 2016 ha assegnato la Bandiera Verde alla località turistica cilentana perché considerata tra le spiagge migliori d’Italia per le famiglie con figli. Mentre a maggio 2016 per il decimo anno consecutivo, a Marina di Camerota è stata assegnata la Bandiera Blu per gli approdi turistici.

Marina di Camerota è tra le prime cento località balneari d’Italia. Una località da sogno come lei non poteva non ispirare dei sogni meravigliosi, tramutati successivamente in film. Nel 1962 la costa di Marina di Camerota, insieme a quella di Palinuro, viene scelta come location del kolossal Gli argonauti 2 di Don Chaffey, di produzione britannica. Nel 1974 viene girato lo sceneggiato televisivo per la rai Murat, generale napoleonico. Nel 2016 sulle spiagge di Capo Grosso, Cala d'Arconte e Porticello di Marina di Camerota e nell'orto botanico dell'Happy Village vengono girate alcune scene di “Nightingale”, il film su Wonder Woman. Infine a Marina di Camerota sono state girate anche diverse puntate della soap Un posto al sole.

Come abbiamo visto Marina di Camerota ha ricevuto diversi attestati di fiducia da associazioni competenti, ma nessun racconto, nessuna fotografia, può rendere la bellezza di quella che viene definita la Perla del Cilento. Marina di Camerota si presta ad ogni tipologia di vacanza; quella in famiglia, sicura e all’insegna delle relax sulle ampie spiagge sabbiose e il mare cristallino, quella più avventurosa alla scoperta della costa rocciosa, con i suoi anfratti, le sue grotte ed i fondali ricchi di fauna marina.

Non solo mare in questo borgo cilentano, meritano sicuramente attenzione le numerose testimonianze archeologiche provenienti da diverse epoche che incantano gli amanti della storia antica, ed infine il centro città con il suo incantevole lungomare e un porto turistico che conserva tuttora la struttura dell’antico borgo di pescatori e mantiene vive le sue tradizioni storiche, culturali e gastronomiche.

Prefisso:
0974
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
marinari
Patrono:
San Domenico di Guzmán
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

22
Buona
16
Ottimo
15
Media

Chi c'è stato

Tutti
19
Giovani e single
3
Coppie
3
Famiglie
3
Turisti maturi
2

Indicatori

Intrattenimento
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
attività
shopping
Accessibilità
Servizi ai turisti
convenienza
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Marina di Camerota

Conosci Marina di Camerota? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
simona
Livello 43     6 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : marina di Camerota è stata per anni meta di vacanze con la mia famiglia, essendo mia madre originaria del Cilento. sicuramente la nota positiva del luogo è il mare limpido, e la cucina (tra cui sottolineo l'olio d'oliva davvero ottimo).... vedi tutto quello che negli anni tuttavia non mi è piaciuto, è stato il voler per forza fare un turismo dedicato principalmente a turisti stranieri, escludendo persone provenienti da alcune parti d'Italia( spesso quando telefoni per pernottare una camera o per affittare una casa, ti chiedono di dove sei, e in base alla risposta ti dicono se hanno o meno disponibilità) così facendo, hanno perso molti clienti, e marina non è più quella di una volta (specie in termini di intrattenimento e turisti); stesso trattamento ho ricevuto in un bar. detto questo, che più che una critica spero diventi spunto di riflessione, per quello che offre il paese, consiglio la meta specie a famiglie con bambini piccoli.
Italia Vacanze
Livello 36     2 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Marina di Camerota é una Meravigliosa cittadina costiera del cilento dove i paesaggi sono mozzafiato e le persone che ci vivono sn molto accoglienti... consiglio di visitare le tante insenature nascoste che sn molto selvagge tipo baia infreschi e cala... vedi tutto bianca ma anche il pozzallo(ci si va a piedi o con la barca) ma se volete una spiaggia organizzata vi consiglio quella del porto dove cè playa el flamingo, il porticciolo offre alcuni negozietti carini e la sera diventa la vetrina del paese... se volete vacanze con mare pulito e scenari mozzafiato é il posto ideale!!!
KATIA
Voto complessivo 7
Guida generale : Mi sono recata ad agosto 2015 a marina di camerota e ne sono rimasta ben impressionata. arrivando dalla croazia temevo di trovare un mare non eccezionale ed invece il colore che varia dal verde al blu rallegra la vista e... vedi tutto riempie il cuore. consiglio di fare un'escursione in barca x vedere tutta la costa ed inoltrarsi a nuoto o in barca dentro le numerose insenature e grotte dove sarò possibile ammirare anche numerosi pesci,razze, granchi e anche qualche medusa. Da ritornarci sicuramente..
maximog dam
Livello 8     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Marina di camerota, meta turistica a sud della provincia di Salerno nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Un mare limpidissimo, e panorami mozziafiato una vacanza all'insegna del godimento e del relax, le sue spiagge ed il suo... vedi tutto mare sono stati, piu volte riconosciuti con la BANDIERA BLU d'Europa. I fondali sottomarini a Marina di Camerota sono ancora più belli ed interessanti e la sua linea di costa, un susseguirsi di siti archeologici di rilevanza europea. Marina di Camerota, definita la perla del Cilento..
Da non perdere La costa delle meraviglie
Giovanna Climaco
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Marina di Camerota è una bellissima città, molto caratteristica e con un mare stupendo!!!!!!!! È una località adatta a tutti, sia ai giovani che alle famiglie. Per i bambini ci sono molte giostre. È possibile fare delle gite in barca...ci... vedi tutto sono tante spiagge a cui si può accedere solo con la barca. Ci sono tante grotte...una molto somigliante alla grotta azzurra di Capri. Il paese è molto carino con tante stradine strette. Cosa più importante è il mare...si può sempre guardare il fondale perchè è pulitissimo!!!!!
Maria franco
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Che dire di un posto semplicemente incantevole! Mare, spiagge, servizi, persone, cucina, tutto favoloso! Un mare così, una costa così non si trovano tanto facilmente nel mondo. Io vado tutti gli anni da quando ero ragazza e ogni volta ne... vedi tutto rimango incantata. Questo posto unico aspetta solo voi.Andateci e sarete felici di averla scelta come metà delle vostre vacanze. Ci vediamo l'anno prossimo a Marina di Camerota!
luca
Voto complessivo 6
Guida generale : Bel posto. Mare pulito. Splendida la spiaggia naturista. Il porto è comodo per chi arriva in barca. Ci sono veramente tantissimi lidi. Strada non molto agevole sia per chi arriva da Battipaglia che da Sapri. Dalla Calabria bellissima strada panoramica... vedi tutto ma da utilizzare poco.
cira
Voto complessivo 10
Guida generale : È un vero paradiso, sono stata veramente bene con tutte persone fantastiche e socievoli e la proprietaria del residence dove sono stata io è un'ottima signora, la ringrazio per avermi fatto passare una vacanza da sogno. E che dire, è... vedi tutto da ripetere sicuramente, ci rivederemo molto presto baci bacini cira
mariella bolletti
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : Andare al villaggio Touring è una bella esperienza sia per le famiglie che per le coppie, visitare Paestum ed altre località culturali e storiche e naturalistiche della zona è un'occasione da non perdere, il mare è pulitissimo e il contesto... vedi tutto naturale è ancora abbastanza buono, la gente del luogo è ospitale e cordiale.
Pro Loco Camerota
Livello 27     4 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 10
Guida generale : Posto incantevole, spiagge sabbiose e con stabilimenti balneari per tutte le esigenze. Il cibo è genuino e riscopre le antiche tradizioni della dieta mediterranea e dei sapori enogastronomici del Cilento. I borghi limitrofi raccontano la storia e le tradizioni dei... vedi tutto monaci Basiliani, che hanno lasciato in eredità le piante naturali della liquirizia, ancora visibili e raccoglibili.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Marina di Camerota

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Sport
Mete romantiche
Verde e natura
Mete per la famiglia
Arte e cultura
Avventura
Montagna
Giovani e single
Cicloturismo
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156262
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Marina di Camerota

Sereno
22 °
Min 1601° Max 2289°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0