×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Mantova  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Mantova

Superfice:
63 km2
Altitudine:
19 m
Abitanti:
48684 [2014-07-31]
Introduzione

Mantova è una delle più importanti città della Lombardia, ed è capoluogo dell’omonima provincia.

Storicamente legata alla nobile famiglia dei Gonzaga, è anche detta la “città dei tre laghi”, per gli specchi d’acqua che la circondano su tre dei quattro lati.

Geografia Mantova

La città di Mantova è situata a sud est della Lombardia, nella parte sud della Pianura Padana e confina con Emilia Romagna e Veneto. Mantova si trova al centro di una confluenza di laghi artificiali, lungo la valle del fiume Mincio.

La città infatti è situata su una penisola circondata da tre magnifici specchi d'acqua che ospitano la flora e la fauna del Parco del Mincio e di specie animali e vegetali provenienti anche dall'Asia e dal Pacifico.

Clima Mantova

Il clima di Mantova riprende in tutto e per tutto quello presente nell’arco della Pianura Padana, di tipo continentale. Durante l’arco dell’anno le temperature a Mantova vanno da un minimo di -1 °C a gennaio a un massimo di 30 °C a luglio.

Gli inverni sono freddi, spesso umidi e nebbiosi, mentre le estati sono calde e afose, con una umidità ulteriormente accentuata dalla presenza degli specchi d’acqua che circondano il centro cittadino.

La città in sé non è molto piovosa, con una media di 5/8 giorni di pioggia al mese; i mesi meno piovosi sono febbraio, luglio, agosto e settembre, quello più piovoso è aprile.

Storia Mantova

Mantova è stata la patria del Rinascimento italiano ed europeo insieme ad altre importanti città italiane. Le sue origini sono ben antiche, infatti Mantova fu tra le città della pianura padana ad essere stata abitata in origine dagli etruschi e da alcune tribù di celti.

Conquistata in seguito dai longobardi, nell'anno 1000 Mantova divenne la città della potente famiglia Canossa, di origine longobarda. Due secoli più tardi la città venne conquistata dai Gonzaga che regnarono fino al XVIII secolo.

Economia Mantova

L'economia di Mantova è legata soprattutto alla produzione di latticini e salumi. L'industria è anche molto sviluppata e vede come protagoniste raffinerie, industrie chimiche, cartiere e aziende tessili.

Il turismo ed il terziario da alcuni anni stanno trainando l'economia della città, questo grazie soprattutto al grande patrimonio artistico e culturale lasciato in eredità dai signori di questa città, i Gonzaga. La città infatti pullula di musei e residenze nobiliari che possono essere visitate durante i giorni della settimana, attraendo molte visite dall'estero.

Eventi e manifestazioni Mantova

Tra gli eventi di maggiore rilevanza che prendono piede a Mantova spicca tra tutti il Mantova Comics and Games dedicato al fumetto e al gioco da tavolo.

Un altro evento molto piacevole è l'incontro nazionale dei Madonnari che si tiene nella prima metà del mese di agosto: si tratta di una fiera di Ferragosto in cui decine di artisti si incontrano al Santuario della Beata Vergine delle Grazie per realizzare opere con i gessetti sull'asfalto del piazzale.

Verso la fine di agosto si tiene invece il Festival Mantova Medievale in cui, presso il Castello di San Giorgio, viene messo in piedi un vero e proprio villaggio medievale a cui partecipano centinaia di comparse in costumi tipici provenienti da tutto il mondo.

Gastronomia e cucina Mantova

La cucina mantovana è fra le più saporite del nord Italia. Tra gli antipasti tipici figurano i salumi mantovani e formaggi come il Grana Padano e ancora la polenta accompagnata da lardo ed erbette aromatiche e la famosa zuppa sorbir d'agnoli, un brodo bollente composto da agnolini o cappelletti.

Tra gli ottimi primi piatti che la cucina mantovana offre si trovano gli squisiti tortelli che vengono farciti con della zucca; molto comuni sono anche gli agnolini. Tra i primi piatti alternativi si può gustare un ottimo riso alla pilota, composto da carne di maiale e formaggio grana. Infine sempre tra i primi compaiono i capunsei, degli speciali gnocchi di pane di forma cilindrica e che di solito vengono conditi con burro e salvia ma anche ragù di carne.

Tra i secondi piatti invece un piatto davvero squisito è lo stracotto d'asina a base di aglio e lardo, vino e carne che viene in genere servito con la polenta. È molto comune provare ingredienti come pesce di lago tra i secondi Mantovani, poiché la città è circondata da laghi. Un piatto molto gustoso è il luccio con salsa profumata e polenta abbrustolita.

Tra i dolci è molto comune la famosa "torta sbrisolona", un dolce molto friabile a base di mandorle e un leggero sentore di limone. Per i più golosi il dolce da provare sicuramente e la torta Elvezia Dolce gustosissimo a base di pasta di mandorle e una farcitura di zabaione panna montata e cioccolato. Tra i molti vini d'accompagnamento prodotti nella zona del mantovano sì consigliano i Colli Mantovani bianco rosso o rosato Sauvignon o Tocai. Tra i vini più popolari non può certamente mancare il lambrusco di Mantova.

Curiosità su Mantova

La città di Mantova è stata tra le più importanti del nord Italia e ha dato i natali a illustri personalità dell'arte, della politica, della storia e della letteratura. Da citare per primo è il poeta Publio Virgilio Marone, nato in questa città nel 70 avanti Cristo.

Da citare il grande pittore protagonista del Rinascimento italiano Andrea Mantegna, che ha affrescato molti edifici nella città di Mantova. Tra i protagonisti della scena musicale mantovana troviamo inoltre il grande Claudio Monteverdi, capostipite dell'opera italiana che visse a Mantova presso la Corte dei Gonzaga. Legato a questa città è stato anche il grande scrittore moderno Ippolito Nievo.

Mantova è una località adatta sia agli amanti della natura per gli amanti dell'arte e della cultura. Infatti il suo centro storico, dichiarato patrimonio dell'umanità UNESCO, sfoggia una bellezza senza eguali con numerosi edifici rinascimentali.

Il suo centro storico ben curato e riservato ai pedoni è l'ideale per una serena passeggiata intorno al più bei monumenti. Intorno al bel centro storico si trovano i Laghi che cingono le mura della città e che compongono il paesaggio mantovano, ospitando specie di piante e di animali provenienti da varie parti del mondo.

Come muoversi e come arrivare a Mantova

La città di Mantova si trova in una posizione relativamente defilata rispetto alle grandi arterie di comunicazione del Nord Italia.

In automobile è possibile raggiungerla deviando dalla A22 del Brennero, e proseguendo lungo le strade locali fino all’arrivo in città, dove vi sono numerosi parcheggi pubblici.

La città è servita da una serie di ferrovie regionali e interregionali, che la collegano a Verona, Modena, Bologna, Cremona, Ferrara e Padova.

L’aeroporto più vicino è quello di Verona, dal quale dista poco meno di mezz’ora in automobile. Meno vicini, ma comunque praticabili per chi voglia giungere in città, sono gli scali di Bergamo – Orio al Serio, Milano Linate e Bologna Marconi.

La città è visitabile comodamente a piedi o in bicicletta, e sono in ogni caso presenti diverse linee locali di autobus.

Prefisso:
0376
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
mantovani o virgiliani
Patrono:
Sant'Anselmo da Baggio
Giorno Festivo:
18 marzo
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

45
Buona
30
Ottimo
22
Media
3
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
27
Famiglie
13
Coppie
11
Turisti maturi
10
Giovani e single
3

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
Sicurezza
Attrattive
shopping
Alloggio
convenienza
Intrattenimento
Trasporti
attività
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Mantova

Conosci Mantova? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Dedicando l’attenzione ai maggiori monumenti storici nel centro storico della città, si può iniziare il tour da Piazza Sordello che conserva il suo stile medioevale con il Palazzo Ducale e il Duomo. Domina la piazza il Palazzo Ducale o Reggia dei... vedi tutto Gonzaga della fine del secolo XIII; l'edificio è uno dei più grandi d’Europa. Al suo interno si possono ammirare dipinti di Morone, Foppa, Bonsignori, Giulio Romano,Tintoretto e tanti altri. Gli ambienti di maggiore interesse posso essere la Sezione Archeologica, che custodisce al suo interno pregevoli sculture classiche greche e romane. L’Appartamento degli Arazzi e l’Appartamento Ducale sono finemente decorati e i soffitti presentano sorprendenti meraviglie pittoriche. Il Duomo dedicato a S. Pietro, di origine medioevale, ha subito più volte interventi di restauro. Il campanile in stile romanico e le cappelle in stile gotico sono decorati da cuspidi e pinnacoli del secolo XV. La facciata fu progettata e poi costruita da Nicola Baschiera nel 1756. All’interno si presenta a 5 navate su colonne in stile classico; nel Battistero sono presenti affreschi del Trecento e un grande affresco di Fetti. Suggestiva è la Cappella dell’Incoronata, eretta probabilmente dal Fancelli nel 1480. Palazzo Te, architettato nel 1525-35 da Giulio Romano fu la spettacolare villa dei Gonzaga in stile rustico risorgimentale. Le sale interne furono affrescate in gran parte da Giulio Romano e anche dai suoi allievi. Il Palazzo attualmente ospita il Museo Civico di Palazzo Te, suddiviso in varie sezioni.
Alessandro Mantovani
Livello 28     4 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Più che da turista vi parlo da abitante di Mantova. Si tratta di una piccola città patrimonio Unesco assieme a Sabbioneta che si trova ad una trentina di Km dalla città. E' facilmente raggiungibile dai vicini aeroporti di Verona e... vedi tutto Bergamo oltre che via treno da Milano, Verona e Bologna oppure in macchina con l'autostrada del Brennero sulla quale si trovano due uscite Mantova Nord più vicina alla città e Mantova Sud un po' più distante ma dove si trova il Fation District (outlet per un po' di shopping). Per chi arrivasse in auto consigliatissima è l'uscita di Mantova Nord per poter gustare il meraviglioso skyline della città che si può ammirare arrivando dal Ponte di San Giorgio per attraversare i 3 laghi che circondano la città. Per le su esigue dimensioni è facilmente visitabile a piedi o noleggiando le bicilette pubbliche a disposizione nei punti nevralgici del centro storico che è denso di monumenti e punti d'interesse storico ed artistico. Provate assolutamente le varie specialità culinarie che offre Mantova: tortelli di zucca, risotto alla pilota, bigoli con le sarde, il luccio in salsa, la sbrisolona,...ecc.
Da non perdere Palazzo Ducale , Palazzo Te
Stefania Costa
Voto complessivo 10
Guida generale : Mantova è una piccola città, bagnata dai laghi si può passeggiare a piedi sulle sponde grazie ad una ciclabile,il centro storico e famoso per i suoi palazzi (Castel di San Giorgio ,Palazzo Ducale,la Torrre dell'Orologio ,Palazzo Te,poi belle le chiese... vedi tutto Duomo ,Sant'Andrea,San Francesco e Santa Teresa tutta in stile barocco si puo girarla a piedi o prendere il bus e per pranzare ha molti locali con prezzi contenuti .Se vi capita visitate Palazzzo Te e con lo stesso biglietto si può andare anche a Palazzo San Sebastiano .Poi se il tempo lo permette si può navigare sul Mincio con le navi dalla ANDES .
Da non perdere Palazzo Ducale , Palazzo Te
Elena Turriccia
Voto complessivo 8
Guida generale : Da non perdere la gita in battello sui laghi, per vedere i fior di loto, le ninfee e vari uccelli lacustri! Preferire la primavera, o fine estate, poiché il clima è molto afoso d'estate e umido (con nebbie) d'inverno. Ormai,... vedi tutto c'è una discreta offerta di B&B ed agriturismi. Cibo vario e di qualità, specialmente primi piatti (tortelli di zucca, riso alla pilota, ecc.) e dolci (sbrisolona, anello di monaco, elvezia,ecc.). Scomoda da raggiungere, se non in macchina, ma veramente tranquilla e assolutamente non pericolosa. Grande mercato il giovedì mattina. Rinomata per la fiera delle Grazie (in agosto) e per il Festival Letteratura (in settembre). Ricchissima di musei e palazzi da visitare (anche nei dintorni, ad es. Sabbioneta, detta "la piccola Atene").
Susi Scinia
Livello 53     6 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Innanzitutto mi è piaciuto Palazzo Te, visitandolo con la guida è stato ancora più piacevole: un vero viaggio nei secoli. Belli anche gli edifici storici visti dall'esterno come la Torre dell'orologio, la Rotonda di San Lorenzo, il Palazzo ducale, che... vedi tutto abbiamo visitato (ne vale la pena, ma se riuscite andate con una guida). Abbiamo mangiato molto bene in Hotel in quanto era anche ristorante. Il trasporto è ben servito, infatti siamo arrivati in treno ma non ci è pesato affatto. E' una città che offre molto al turista: grandi e piccoli. Inoltre con l'acquisto della Mantova card oltre a non dover fare ulteriori biglietti per accedere ai più importanti musei /edifici storici si viaggia gratis sui mezzi di trasporto pubblico della città e/o per andare a Sabbioneta.
Matteo Vinci
Livello 68     8 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Il centro storico di Mantova, inserita dall'UNESCO fra i siti patrimonio dell'umanità, è uno dei centri storici più belli d'Italia e del mondo, e conserva edifici e chiese che nel complesso rendono la visita a Mantova un'esperienza unica e indimenticabile.... vedi tutto Passeggiando per le strade del centro di Mantova si può essere sorpresi ad ogni passo da scenari unici, che testimoniano la grandezza e gli sforzi della famiglia Gonzaga per rendere Mantova fra i più grandi e importanti centri culturali e artistici del Nord Italia. È sicuramente fra le maggiori città d'arte della Lombardia e alcuni scorci, come quello di piazza delle Erbe e di piazza Sordello, due veri e propri salotti cittadini, rendono la visita a Mantova irrinunciabile.
Da non perdere Piazza Sordello con il Palazzo Ducale , Piazze del centro storico , Castello di San Giorgio
ANNA MARTINELLI
Livello 31     3 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Mantova è meravigliosa per i suoi monumenti storici, bellissimi musei e si mangia davvero bene. Vi sono motonavi che percorrono il fiume e offrono la possibilità di escursioni bellissime, ci sono ciclabili che costeggiano i tre laghi, dei giardini dove... vedi tutto riposare guardando lo spettacolo del lago, dei locali dove fermarsi a bere un drink o pranzare. E'una città Rinascimentale e dal 2008 città d'arte. Quest'anno è la Capitale della cultura perciò Vi lascio immaginare cosa c'è da visitare.
Da non perdere Palazzo Ducale , Palazzo Te
giorgio milanesi
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Città di circa 45.000 abitanti, raccolta tra le vecchie mura che ne fanno un gioiello per la posizione. È racchiusa su tre lati dai laghi artificiali formati dal Mincio, con piste pedonabili e ciclabili che la rendono uunica per possibilità... vedi tutto di collegamento. Vivibilissima la si può percorrere a piedi con grande facilità per la sua cartografia che come riferimenti a nord palazzo ducale e a sud palazzo tè. Città tranquilla ma splendida per la ricchezza di monumenti, locali ed iniziative in ogni angolo. Ci si potrebbe vivere.
Da non perdere Palazzo Te , Palazzo Ducale , Da Visitare Mantova
sonia severina ferrari
Livello 42     5 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Citta' piccola ma molto interessante a livello storico. Da non perdere il palazzo Te il Castello di San Giorgio la Chiesa di S'Andrea il Palazzo della Ragione . Bellissima Piazza Erbe con la Rotonda di San Lorenzo. A pochi km... vedi tutto di puo' anche visitare San Benedetto Po e Sabbioneta. Nel mezzo di tre Laghi Inferiore Di Mezzo e Superiore si puo' anche fare una piccola crociera per vedere i varu laghi. Assolutamente da non perdere l'entrata in fronte al Castello di San Giorgio. Una vera cartolina. Ottima la cucina e buona scelta di alberghi e BeB. Piccola quindi non dispersiva.
Eleonora Accorsi
Livello 18     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Mantova è una cittadina deliziosa e davvero da vedere. Offre alcuni scorci meravigliosi, la possibilità di godere della bellezza del lago, magari facendo un giro in barca o passeggiando sulla riva, oppure di ammirare luoghi di grande cultura come Palazzo... vedi tutto Te. E' davvero molto romantica, tranquilla e perfetta per una coppia, piena di ristoranti molto buoni. Inoltre è poco distante da Gardaland, ed offre quindi la possibilità di passare anche una giornata di grande divertimento.
Da non perdere Piazza Sordello con il Palazzo Ducale , Piazza delle Erbe , Palazzo Te
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Mantova

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Mete romantiche
Cicloturismo
Verde e natura
Studenti
Mete per la famiglia
Shopping
Sport
Pellegrinaggi
Giovani e single
Avventura
Terme e Benessere
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0

Zone turistiche

CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0