×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Manduria  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156253

Info su Manduria

Superfice:
180 km2
Altitudine:
79 m
Abitanti:
31721 [2013-12-31]
Introduzione

Nel cuore del Salento troviamo la più celata, ma altrettanto bella città di Manduria, in provincia di Taranto. Sita tra il Salento settentrionale e la Murgia tarantina, la città occupa una vantaggiosa posizione geografica, fra i tre capoluoghi di provincia: Taranto, Lecce e Brindisi. Manduria inoltre è adagiata sul corso del torrente Chidro (il più importante fiume del Salento) alle pendici del monte Bagnolo, con un’estensione di 198 km² lungo la Terra d’Arneo (sede di alcune riserve naturali).

La piana che avvolge la città di Manduria si estende ad ovest fino alle basse “colline del diavolo” che fungono da spartiacque tra il microclima costiero e quello più continentale dell’entroterra. In generale si ha un clima mite, con temperature che si assestano intorno ai 16 °C, d’inverno non sono rare le gelate notturne mentre d’estate si possono avere picchi che superano i 40 °C.

Manduria, il cui toponimo deriverebbe da mando, ossia “cavallo”, o dal sanscrito manduria, “recinto, stalla” é una città di antichissime origini, i reperti più remoti risalgono al Eneolitico. Trovandosi alle porte della Magna Grecia fu spesso territorio conteso dai popoli vicini. Consolidatasi precocemente l’identità di una delle più fortificate piazzeforti dell’antichità, fu coinvolta, nel V secolo avanti Cristo, nelle guerre tra la vicina colonia spartana di Taranto ed i Messapi (così i greci chiamavano le popolazioni che abitavano il Salento, da mesos “in mezzo” ap “all’acqua”).

Secondo la tradizione Archidamo, Re di Sparta, venuto in aiuto dei Tarantini, fu ucciso durante una sortita dei guerrieri messapici, come narra Plutarco nelle sue Vite Parallele. Tito Livio racconta che la città dopo aver resistito eroicamente ad Annibale, fu conquistata e depredata dall’Impero Romano nel 260 avanti Cristo, durante la Seconda Guerra Punica. Dal X secolo in poi seguirono le dominazioni da parte di Goti, Saraceni ed Agareni, fino a che, intorno all’Anno Mille, i pochi abitanti scampati alle guerre, tornarono dai casali vicini dove si erano rifugiati.

Nel 1090 Ruggero il Normanno, Duca di Puglia, riedificò la città in un angolo a sud-ovest delle antiche rovine della Manduria messapica e la rinominò “Casalnuovo”. Nel 1789 Ferdinando I di Borbone, con decreto reale, ridiede a Casalnuovo l’antico e glorioso nome di Manduria.

L’economia di Manduria è basata per la maggior parte sull’agricoltura ed in particolare sulla produzione dell’olio DOP e del famoso vino DOC Primitivo, prodotto solo in questa zona, ed esportato anche in California. Anche il turismo risulta una voce importante dell’economia, grazie ai diversi siti archeologici che puntellano la città e i dintorni, ed alle frazioni balneari di San Pietro in Bevagna, Torre Colimena e Torre Borraco, con il loro mare cristallino e i diversi siti archeologici.

La terra del “Primitivo”, non poteva non rientrare nelle “Strade del vino” e prendere parte alla manifestazione Ciao Novello, che si tiene ogni anno a novembre. In questa occasione le cantine sociali ed i produttori privati espongono il vino Novello in dieci gazebo dislocati nel centro storico, animato da artisti di strada e da gruppi musicali folkloristici. Tipico evento della tradizione manduriana è la Fiera Pessima (il nome sarebbe legato alle condizioni meteorologiche, non di rado inclementi durante il periodo di svolgimento della manifestazione), dal 1742 nel mese di marzo, 300 espositori provenienti da tutte le regioni dell’Italia centro-meridionale, allestiscono stand riguardanti la produzione agroalimentare, e l’artigianato, per stupire e deliziare i visitatori con i prodotti di questa meravigliosa terra.

Altro evento legato alla tradizione è la Festa Patronale di San Gregorio, vescovo di Roma e Papa, la festa rappresenta uno dei momenti religiosi più intensi per la comunità, dopo i festeggiamenti liturgici, incominciano quelli civili con la tradizionale banda e i fuochi d’artificio.

Manduria è una bellissima cittadina, con tantissime chiese, e un parco archeologico invidiabile, ma il comune in provincia di Taranto è famoso anche per la sua enogastronomia, veri e propri punti di forza intorno ai quali vengono organizzate sagre e degustazioni, immancabile, in ogni occasione, la presenza del vino Primitivo, un rosso molto corposo. I prodotti tipici della Puglia si basano tantissimo sulla terra e sul mare, e da questi nascono piatti come: il riso patate e cozze, i ciceri e tria, (pasta fritta accompagnata da ceci; e olio DOP), le cassatine di ricotta, (pasta di mandorle, farcita con la crema di ricotta, zucchero, vanillina e sale), le orecchiette al ragù di carne di cavallo, e le orecchiette con le cime di rapa, famose in tutto il mondo. E poi le focacce, i taralli, i panzerotti ripieni, conditi e accompagnati con ogni tipo di salsa e spezia.

La storia e l’amore per la tradizione è ciò che caratterizza maggiormente questa città del Salento, chi visita il Parco Archeologico il cui emblema sono le monumentali Mura Messapiche, si trova immediatamente immerso in un passato antichissimo circondato da oggetti quotidiani della civiltà messapica, antico popolo del Salento, mentre all’interno del centro vi è l’affascinante ghetto ebraico di epoca medievale. Gli amanti della natura inoltre si recheranno all’area naturale protetta dei boschi di Cuturi e Rosamarina, oppure a Fonte Pliniano, una grande caverna naturale che ospita una sorgente sotterranea.

Prefisso:
099
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
manduriani
Patrono:
Papa Gregorio I
Giorno Festivo:
03 settembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

18
Media
7
Buona
4
Ottimo

Chi c'è stato

Tutti
22
Famiglie
2
Turisti maturi
2
Giovani e single
1
Coppie
1

Indicatori

mangiare e bere
Accoglienza
Attrattive
shopping
Alloggio
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0156253
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Manduria

Conosci Manduria? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Leonardo
Voto complessivo 8
Guida generale : Città molto bella, ex Provincia di Lecce, nominata (Cuore del Salento) arricchita da artisti e bellissimi monumenti, chiese e reperti archeologici risalenti al neolitico. Chiamata in tempi passati anche col nome di Casalnuovo, Manduria è una città "messapica", Mandyrion (città... vedi tutto di mandriani) costituita da guerrieri a cavallo armati di scudo e lancia. (Diversamente da come dicono i cartelli posti alle entrate e le uscite della Città , Manduria non appartiene alla Magna Grecia, perchè molto più antica). Molte sono anche le leggende che La avvolgono: La cervarezza, La chioccia dai pulcini d'oro e tante altre. E' una Città balneare comprendente Borraco, San Pietro in Bevagna e Torre Colimena. Costituita anche da aree protette naturali, tipo la Palude del Conte e la Salina dei Monaci. In quest'ultima si possono avvistare tutto l'anno animali migranti: Cavalieri d'Italia, Anatre selvatiche, Cormorani, Fenicotteri rosa, Gallinelle d'acqua ecc.. Non mi resta altro che dirvi venite a visitare la nostra amata Terra. Aiutateci a difendere queste bellezze! Si alla Natura!
italo
Voto complessivo 9
Guida generale : Desiderate i grandi cieli azzurri, le spiagge bianche e il mare caraibico? Oppure calarvi in 3000 anni di storia e perdervi per le stradine del centro? O ancora gustare dell'ottima cucina e di un vino eccellente? O andare a spasso... vedi tutto lungo il corso barocco tra palazzi e chiese rinascimentali, barocche, neoclassiche, liberty? E alla fine riposare l'occhio che si allarga sulla campagna verde di viti e di ulivi millenari? Tutto questo è Manduria.
Fra
Voto complessivo 10
Guida generale : E' una città molto bella, assolutamente da visitare. Lo consiglio vivamente a tutti: mare, storia, vita all'aria aperta, buon cibo, vino. Da visitare assolutamente le mura messapiche e il Fonte Pliniano, oltre che alle bellissime spiagge di San Pietro in... vedi tutto Bevagna e al favoloso centro storico.
Armando
Voto complessivo 6
Guida generale : Non è facile raggiungere Manduria, cittadina antichissima, di epoca messapica, da non perdere il parco archeologico (il più esteso della zona) le mura megalitiche di epoca messapica, a pochi km c'è San pietro in Bevagna, località balneare con un Mare... vedi tutto meraviglioso (le Maldive sono qui), terra del vino primitivo (lo trovate in tutto il mondo e Vi consiglio di assaggiarlo), ottima gastronomia. Venite a trovarci, non ve ne pentirete!!!
Emanuele
Voto complessivo 7
Guida generale : È una città senz'altro da visitare, La sua storia millenaria ha lasciato tracce importanti. Per chi ha possibilità ci sono molte possibilità per investire e valorizzare l'enorme patrimonio culturale, paesaggistico, naturale ed i prodotti enogastronomici. CHE NON FACCIANO LA DISCARICA... vedi tutto A MARE! SAREBBE UN GRANDE DELITTO. Emanuele
Da non perdere museo archeologico
Marco Fusco
Livello 48     4 Trofeo    Viaggia: Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Bellissima cittadina che però potrebbe essere tenuta meglio, soprattutto il litorale! Consiglio vivamente di visitare il centro storico con le numerose chiese e palazzi, il parco archeologico messapico, le meravigliose campagne ricche di uliveti e vigneti ma soprattutto il mare... vedi tutto caraibico di San Pietro in Bevagna! (anche se oltre al mare non c'è da far molto poi la sera, meglio spostarsi a Campomarino per passare il tempo)
Voto complessivo 10
Guida generale : bellissimo paese! degno di esser visto, prodotti squisiti e testimonianze di una grande storia!
annarita
Voto complessivo 8
Guida generale : È un po' mal tenuta Manduria e piena di buche, si rompono le macchine e anche le persone rischiano di cadere
luciana
Voto complessivo 10
Guida generale : Bella città, con un bel centro storico, bellissime chiese e mangiare ottimo, ha un mare fantastico! L'unico problema e che andrebbe valorizzato un po' di più il territorio!Questo è il pensiero di colei che da 40 anni va in vacanza... vedi tutto nella zona mare di Manduria.
Mpia Pin
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Città meravigliosa in pieno Salento. Terra dei Messapi... il mare caraibico è imperdibile!!! Degni di nota, le mura messapiche e la necropoli, la chiesa madre, il castello al centro città.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156245

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156253
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0312494
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156253
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Manduria

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Arte e cultura
Sole e Mare
Mete romantiche
Avventura
Mete per la famiglia
Studenti
Giovani e single
Sport
Verde e natura
Montagna
Shopping
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156249
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0468738

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156245
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156244