×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Isola di Ponza: Turismo e Guida Viaggi di Isola di Ponza  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0624996
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Isola di Ponza

Introduzione

L’Isola di Ponza è un’isola pontina, la maggiore delle isole ponziane il cui arcipelago comprende anche le isole di Gavi, Zannone, Santo Stefano, Palmarola e Ventotene, situate nel Mar Tirreno. Si tratta di un’isola rilassante, caratterizzata da acque limpide e cristalline.

Il suo territorio è quasi interamente collinare con al centro i monti Core, Tre Venti e Pagliaro. Le sue spiagge sono principalmente rocciose e frastagliate, data l’origine vulcanica dell’isola, la sua forma è stretta e allungata e si estende dal faraglione La Guardia, a sud, fino alla Punta dell’Incenso, a nord.

Sono molto famosi i Faraglioni della Madonna e i Faraglioni di Lucia Rosa i quali prendono il nome da una storia realmente accaduta in passato, nel XIX secolo: Lucia Rosa era una giovane innamorata di un contadino che, impedita dalla famiglia nel sposarlo, si suicidò gettandosi dall’alta scogliera.

La vegetazione è tipicamente mediterranea con prevalenza di agavi, fichi d’india e ginestre.

La storia dell’isola di Ponza ha origini molto antiche, molto probabilmente popolata fin dal Neolitico, fu occupata prima dai Fenici, successivamente dai Greci, fino a quando nel 312 a.C. giunsero i Romani i quali inizialmente considerarono Ponza come un luogo di confine. Durante il Medioevo fu un importante centro religioso e commerciale; dopo questo periodo si alternarono periodi più e meno fiorenti. Importante fu anche il momento relativo al regime fascista, che la vide come il centro di esilio e confine degli oppositori politici tanto che ne fu prigioniero anche lo stesso Mussolini. Nel 1935 si avviò un processo di sfruttamento del giacimento di bentonite a Le Forna attivo fino al 1975.

Il clima è quello tipicamente mediterraneo con estati molto calde e inverni più freddi, tuttavia, trattandosi di un’isola, gode della possibilità di avere del vento fresco e piacevole durante i mesi estivi.

L’economia dell'isola si basa essenzialmente sul turismo balneare, ogni anno, soprattutto nel mese estivo, giungono nell’isola migliaia di persone, appassionati di vacanze all’insegna del benessere e del relax, delle bellissime acque cristalline e degli amanti della pesca subacquea, l’isola è dotata di moltissimi stabilimenti balneari, hotel, ristoranti e locali notturni e di diving center.

Ponza è un’isola frequentata principalmente durante il periodo estivo, nonostante ciò è frequentata anche durante i mesi invernali. Sono moltissime gli eventi e le sagre che si celebrano in questa isola essendo molto legata alla religione e alle feste patronali. L’ultima domenica di febbraio si celebra la festa di San Silverio, a Le Forna, seguita da una meravigliosa processione e da spettacoli pirotecnici; tra le feste religiose viene celebrata anche quella di San Giuseppe il 19 marzo. Terra ricca di sapori, molte le sagre legate all’enogastronomia locale con la degustazione di prodotti genuini legati alla terra e al mare. Il 18 marzo si celebra la Sagra delle zeppole, con una serata musicale, karaoke e bambini proveniente dall’isola di Santa Maria; il giorno di Pasqua viene celebrata la Sagra del Casatiello e durante la stagione estiva l’isola si riempie quasi ogni giorno con varie sagre dedicate al pesce. A partire dall’inizio di luglio, con la meravigliosa "passeggiata della visita notturna alla Cisterna Romana" è un susseguirsi di eventi.

Per i buongustai e gli amanti del buon cibo, sono numerosi i piatti pontini, le ricette legate all’antica tradizione dell’isola di Ponza, tra queste ricordiamo, in particolare, la cosiddetta cianfotta ponzese, un misto di verdure cucinate in modo particolare, molto genuine, tradizionali colorate e buone. Da non perdere anche il buon pescato, in particolar modo i calamari ripieni, gli spaghetti alle vongole, gli spaghetti al fellone o la zuppa di lenticchie. Da non perdere, infine, i carciofi alla ponzese arricchiti da mentuccia e aglio, o lo squisito e goloso casatiello.

la gente dell'isola di Ponza si dedica maggiormente alla pesca, in misura minore, anche se rimane un’attività altrettanto importante, è la coltivazione della vite.

Oltre che per gli appassionati del mare, Ponza può essere la meta ideale anche per coloro che sono alla ricerca di una vacanza a contatto con la natura a 360 gradi, si possono fare molte escursioni con visite guidate, zaino in spalla e scarpe da trekking. Durante il giorno si può noleggiare una barchetta, un gommone o farsi portare alla ricerca di una caletta più appartata, incontaminata e tuffarsi al largo, oppure rilassarsi su un lettino negli innumerevoli stabilimenti dotati di tutti i tipi di servizio.

Svariati i film e i video che sono stati girati nell’isola di Ponza, ricordiamo in particola "Tutto l’amore del mondo" girato nel 2010, "Io l’altro", "Le avventure acquatiche di Steve Zissou", una meravigliosa pellicola di Was Anderson, "Sottovento", "Mare Nostrum". Il video del "Mediterraneo" e il "Piccolo Lord" di Gianfranco Albano girato nel 1994; "Il conte di Montecristo", "L'indomabile Angelica" e il drammatico film di "I gabbiani volano basso". Fiction e soap opera ambientate in questa isola andate in onda sui canali televisivi in prima serata.

l'Isola di Ponza oggi rappresenta l’isola dei VIP, quella di molti personaggi famosi e dello spettacolo che trascorrono il weekend in barca e scendono qualche ora sull’isola, molti si fermano nella loro casa di vacanza. Uomini del cinema come Paolo Ferrari, personaggi famosi come Manuela Arcuri e Samantha De Grenet. L’isola si può raggiungere solamente tramite mare, grazie a numerosi traghetti collegati con il porto di Ponza da Anzio, San Felice Circeo, Formia, Terracina e Napoli.

Fuso Orario:
UTC+0
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

23
Ottimo
18
Media
14
Buona
1
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
15
Coppie
12
Giovani e single
5
Turisti maturi
5
Famiglie
2

Indicatori

Intrattenimento
Sicurezza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
convenienza
Trasporti
Servizi ai turisti
attività
shopping
Accessibilità
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Isola di Ponza

Conosci Isola di Ponza? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Numerose sono le testimonianze storico-artistiche presenti nel maggiore centro abitato dell’isola, Ponza. La conquistata da parte dei Romani ha lasciato ancora oggi tracce indelebili, come le mura in ocus reticulatum, le grotte seminaturali adattate a piscina-vivaio o a serbatoio, i resti... vedi tutto di ville e le rovine di un anfiteatro. Molto interessanti da vedere sono anche l’Ipogeo Funerario di epoca greca e il coevo Acquedotto di Le Forna. Tra le costruzioni religiose ricordiamo l’Abbazia di santa Maria, eretta in epoca medievale dai monaci benedettini. Al finire del XVIII secolo risale invece il caratteristico Porto di Ponza, contraddistinto dalla sua particolare forma curvilinea realizzata su due livelli stradali.
Roberto Alvisi
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 8
Guida generale : Consigliatami da un tassista, sono andato a visitare la baia di Cala Feola nella parte nord dell'isola. Una cartolina! uno spettacolo della natura. Mentre il porto può essere considerato un capolavoro architettonico su disegno settecentesco a ferro di cavallo dei... vedi tutto progettisti Carpi e Winspeare. Un percorso originale tra le scalette fotogeniche, i caffè, le banchine, la pescheria, il corso, il Museo. Cala Feola vista dalla strada che da Campo Inglese degrada verso Le Forna, è un reale spettacolo naturale. La baia racchiude le Piscine Naturali, la spiaggetta di Cala Feola ed il fortino settecentesco di Cala dell'acqua.
maria mucciolo
Voto complessivo 7
Guida generale : Un posto stupendo. Spiagge bellissime e suggestive. Assolutamente da non perdere il tramonto a Le Forna, è uno spettacolo meraviglioso e suggestivo. Chi non c'è stato deve andarci! E' una piccola isola ma offre servizi ai turisti, si mangia benissimo e... vedi tutto ci sono vari intrattenimenti di sera, gli hotel poi, si affacciano quasi tutti su scenari naturali da togliere il fiato. L'unico neo: è un pò costosa!
Da non perdere Le Forna , Il giro dell'isola
marco Gionta
Livello 52     3 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : “Cosa mi attende in questa splendida isola?”Mi sono chiesto. Esplorando questo piccolo lembo di terra ho scoperto un mare con dei fondali ricchissimi e variegati: pareti in ombra coperte di gorgonie ed alghe rosse, praterie di posidonie che ondeggiano alle... vedi tutto correnti, massi e macigni tappezzati di pavonie e delicate alghe verdi. Anche la fauna ittica non è da meno, basta indossare pinne e maschera per avventurarci tra donzelle colorate e pesci re, labridi screziati e castagnole blu neon, scorfani marmorizzati di rosa e canari rosso fuoco.
Valentina Bosello
Livello 12     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 6
Guida generale : Siamo stati a Ponza nell' agosto 2011... appartamento molto carino, comodissimo ed economico. Avevamo con noi i nostri 2 figli che si sono divertiti tantissimo. Il mare è MERAVIGLIOSO!!! L'isola è ospitale e molto bella, curata, ma molto "vera". Abbiamo... vedi tutto mangiato pesce appena pescato e abbiamo scoperto posticini nascosti e fantastici. Una meta da consigliare a tutti gli amanti del mare!!!
Mariella Messina
Livello 20     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Consigliata a chi ama la natura... la scogliera al posto delle spiagge di sabbia... consigliata a chi vuole riempire i propri occhi di mare... immagini favolose da portare con sé durante l'inverno. Vi saranno utili nei momenti di grigiume o... vedi tutto di monotonia. Consigliata a chi sa accontentarsi di ciò che la natura offre e sa apprezzare il grande dono che abbiamo ricevuto. Dicono che è cara...io dico che non lo è più delle altre località ... se volete stare in certi limiti basta non andare in albergo ed optare per un monolocale. Ne vale la pena ...credetemi!
Da non perdere Ponza diving center , Le Forna
luca
Voto complessivo 8
Guida generale : Isola meravigliosa, mare stupendo, persone del posto molto cordiali e socievoli... sicuramente da visitare e passare dei giorni stupendi in gran tranquillità nella bella isola. Di giorno un bel relax con bagno nella spiaggia del Frontone dove un servizio di... vedi tutto barche ti accompagna e ti viene a riprendere.
martine
Voto complessivo 8
Guida generale : Giro in barca privata con guida isolana il 1°giorno per visita storica / geografica / geologica ... altrimenti non si capiscono le bellezze e stranezze dell'isola... Il resto si può fare da solo... giro con i vari pullman e i... vedi tutto loro conduttori....napoletano esilarante bellissima anche Palmarola....imperdibile
Da non perdere Punta Fieno , Palmarola e Zannone
clara boni
Livello 15     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Visitarla a maggio o giugno o settembre, mai agosto o luglio. Per arrivarci meglio il traghetto dell'aliscafo anche se impiega più tempo, ma ti godi il mare e hai una bellissima visione all'arrivo. Scegliere per i pernottamenti le case dei... vedi tutto pescatori. Ottima la zuppa di lenticchie. Usare per gli spostamenti i taxi.
Da non perdere Le Forna , spiaggette da trovare e visitare
GIULIA COLLALTI
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Per me Ponza è da considerare un'isola meravigliosa... si può stare tranquilli, ma nello stesso tempo ci si può divertire... è in fase di crescita, ma sono sicura che con il tempo supererà molte altre mete... Vi consiglio di girarla... vedi tutto tutta e se ne avrete la possibilità, affittate una barca e visitate tutte le isole dell'arcipelago Pontino... non ve ne pentirete!!
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312503

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0468746
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156254
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Isola di Ponza

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Mete romantiche
Enogastronomia
Giovani e single
Mete per la famiglia
Verde e natura
Avventura
Sport
Montagna
Shopping
Cicloturismo
Arte e cultura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Isola di Ponza

Sereno
28 °
Min 196° Max 2775°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0