×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Formia: guida turistica e cosa vedere  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0070086
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0040034
AdvValica-GetPartialView = 0

Una posizione fortunata, quella di Formia in provincia di Latina, adagiata sul golfo di Gaeta, con un clima piacevole sempre, mitigato dal mar Tirreno di fronte e dai monti Aurunci alle spalle.

Un luogo ideale per fermarsi dopo lunghi periodi passati sul mare, tanto è vero che i Romani la chiamarono Formiae dal termine Hormia, che significa approdo. Formia si sviluppa su una superficie di 73 chilometri quadrati all’interno del Parco Naturale dei monti Aurunci, ed è al centro di luoghi altrettanti affascinanti con cui confina, Gaeta, Itri, Minturno – Scauri e Spigno Saturnia. Inoltre è punto di partenza di aliscafi diretti alle splendide isole di Ponza e Ventotene.

Le sue spiagge sono quelle di Vendicio, Acquatraversa, S. Ianni e Gianola. La storia di Formia è ammantata di tante leggende. Prima di tutto, sembra sia uno dei luoghi ove si è fermato Ulisse, ma delle sue imbarcazioni, solo alcune riuscirono a scappare, per via della presenza di antichi giganti cannibali, i Lestrigoni.

Una lunga e poderosa cinta di mura poligonali, conservate in parte sulla costa e in parte nel quartiere di Castellone, testimonia la presenza del popolo degli Aurunci, cui si deve probabilmente la costruzione, anche se c’è chi dice che i primi abitanti in assoluto furono i Laconi, di origine spartana. Conquistata dai Romani tra il V e IV secolo avanti Cristo, è considerata da subito strategicamente importante, tanto è vero che dal 312, sempre avanti Cristo, si costruisce la via Appia, porta verso l’Oriente.

Numerosi resti di ville romane testimoniano che il luogo era assai apprezzato dai Romani, come Cicerone che vi costruì una delle sue ville e vi morì nel dicembre 43 avanti Cristo, per mano dei sicari inviati da Antonio. Con la fine dell’Impero romano d’Occidente, la città è messa a ferro e fuoco dai barbari di vari popoli e dalla guerra greco-gotica. Motivo per cui i suoi abitanti si disperdono cercando la salvezza, dividendosi in due nuclei: quello costiero di Mola di Gaeta e quello collinare di Castellone. Una separazione che finisce solo nel 1863, quando i due agglomerati sono riuniti col nome di Formia.

Durante la Seconda guerra mondiale, grandi perdite sotto i bombardamenti, come la scomparsa delle dieci delle dodici torri del Castellone medievale. Il turismo, prima di tutto, caratterizza l’economia di Formia il cui territorio è anche ricco di vigneti, uliveti, frutteti. Forte la produzione di tanti tipi di ortaggi che arrivano nei mercati di tutta Italia, nonché l’attività della pesca. Sviluppate inoltre le industrie delle paste alimentari e dei laterizi. L’artigianato si concentra su oggetti e accessori in ceramica, terracotta, ferro. Qualche appuntamento.

Il Festival Le notti di Cicerone, di solito a settembre, comprende una serie di incontri dedicati alla scoperta dell’archeologia e della storia antica. Attività ludiche e didattiche per bambini e ragazzi, lezioni di storia all’aperto, degustazione di cibi degli antichi romani, visite guidate ai siti archeologici. Formia da gustare è una settimana di serate dedicata alla degustazione dei prodotti tipici del luogo, in genere a ottobre. A dicembre, attira il Presepe a Castellone e tutta una serie di manifestazioni legate all’evento.

Ogni anno a Maranola si celebra il Presepe Vivente, un particolare rituale che coinvolge tutta la comunità. A Formia, che nasce da due nuclei distinti, si festeggiano due patroni: Sant’Erasmo per Castellone, San Giovanni Battista per Mola. Il primo si festeggia il 2 giugno, il secondo dal 23 al 25 giugno, con tutto il contorno di processioni, mercatini, fuochi di artificio. Nell’ultima domenica di giugno la statua di San Michele Arcangelo è in processione dal borgo di Maranola all’antico eremo paleocristiano di monte Redentore: resta qui per tutta l’estate a proteggere quanti lavorano in montagna. Tornerà a Maranola sempre in processione il 29 settembre, giorno della sua festa.

A Maranola c’è anche la sagra del ciavarrotto, coincidente con la festa di san Luca, il 18 ottobre. Quando si viene a Formia, logico pensare a ricette della tradizione marinara, come un goloso fritto del golfo, in cui gustare i diversi prodotti del pescato del giorno, sempre diversi. Da provare anche gli spaghetti alla formiana, cozze, vongole, gamberi, calamari, pomodori pelati, vino bianco, olio di oliva.

Da non perdere i gamberoni reali cotti in vari modi e la zuppa di pesce alla formiana, le minestre di legumi con i frutti di mare e quelle a base di cicorietta, borragine, finocchietto e altre piante aromatiche. Ma altri prodotti di terra sono tipici qui, in questo posto di mare, come la salsiccia paesana di Maranola, prodotta con carne di maiale alimentato a ghiande, tagliata a punta di coltello e condita con sale, coriandolo, peperoncino, vino rosso. Insaccata in budelli naturali, è stagionata o a?umicata al profumo di ventrisco, cioè il lentisco, pianta di?usa nella zona. Un piatto che unisce mare e terra è la ricetta di sparnocchie (le canocchie) fatte cuocere con broccoletti, aglio, olio, peperoncino, vino bianco.

Ottimo il misto di verdure, una specie di tortino cotto al forno in cui sono messi a strati melanzane, zucchine, patate, pomodorini pachino, aglio, cipolle, basilico fresco, origano e formaggio caprino. Apprezzato anche il ciavarrotto, cioè il caprettone, prima insaporito con salvia, carota, sedano, cipolla e rosmarino in acqua bollente, poi cotto in un soffritto con aglio, cipolla, peperoncino, salvia, pomodoro, con una spruzzata di vino bianco. E da provare pure i vaccarielli: pagnottelle di farina di mais, olio extravergine di oliva, olive di Gaeta, alici salate, peperoncino e foglie di alloro tritate.

A Formia è nato un personaggio importante, Vitruvio Pollione, autore di un famoso trattato sull'architettura. La cittadina pontina ha una atmosfera molto seducente, un po’ campana un po’ laziale, in un territorio pervaso da leggende e miti, in un paesaggio emozionante, quasi fiabesco, in cui non è difficile credere si aggirassero gli eroi dell’antichità, Ulisse ma probabilmente pure Enea che forse seppellì nella vicina Gaeta la sua nutrice Caieta. Un luogo che ‘sa’ di mare ma anche di montagna, in cui la vegetazione sembra quasi sparire per lasciar posto a formazioni rocciose belle ed emozionanti. Una magia, quello di Formia, che arriva dritta al cuore.

Prefisso:
0771
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
formiani
Patrono:
Sant'Erasmo V.M. e san Giovanni Battista
Giorno Festivo:
24 giugno
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0120119

Valutazione generale

22
Media
8
Buona
7
Ottimo
4
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
17
Giovani e single
3
Famiglie
2
Turisti maturi
1

Indicatori

Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
convenienza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0100094
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009

Recensioni Formia

Conosci Formia? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Tra gli edifici meglio conservati dell'epoca romana vediamo: la tomba di Cicerone, I sec. a. C, una costruzione quadrata alta 24 m. dove presumibilmente è sepolto il corpo del filosofo, mutilato della testa e della mano destra; la tomba di... vedi tutto Tulliola, figlia di Cicerone; la fontana di S. Remigio, ancora funzionante e situata presso il porto e la grande peschiera; il teatro romano, che ancora oggi mostra parte della sua originaria struttura, benchè sopra vi sia stata costruita una casa. Risale probabilmente al Settecento, Villa Rubino, costruita dal principe di Caposele sul luogo dove si pensa sorgesse la villa di Cicerone, è circondata da un giardino, quasi un piccolo museo, che raccoglie statue, bassorilievi e iscrizioni latine. All'interno mostra ancora, ben conservate, parte delle originarie mura decorate da stucchi e pitture pompeiane. Del passato medioevale si ammirano la Basilica di S. Erasmo, la duecentesca Torre di Mola, ultimo ricordo del grande castello angioino e la quattrocentesca Chiesa di S. Giovanni Battista.
Ezio Cafarelli
Livello 61     8 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Formia è una ridente cittadina sita sul litorale laziale ideale sia per gli amanti del mare che della montagna. Oltre alle numerose spiagge e alle montagne adiacenti offre diversi altri punti d'interesse come i siti archeologici di epoca romana, il... vedi tutto Cisternone Romano sito nel centro storico di Castellone, il posrticciolo romano, i Criptoportici, la tomba di Cicerone, la Torre di Mola, il Porticciolo Caposele, l'anfiteatro romano, ecc., siti visitabili tutto l'anno e in particolare durante la manifestazione "Le notti di Cicerone" che si tiene intorno alla metà di settembre, e durante la quale si organizzano visite guidate gratuite delle aree archeologiche, escursioni in battello, trekking sui monti, laboratori creativi e possibilità di degustare l'antica cucina romana, il tutto arricchito dalla presenza di gladiatori, legionari, vestali e danzatrici. Inoltre in occasione della festa patronale di S.Giovanni, il 24 giugno, si tiene uno spettacolo di fuochi d'artificio piro-musicali dal mare unico nel suo genere. Non in ultimo è da apprezzare la buona cucina e l'ospitalità della gente locale.
Da non perdere Le notti di Cicerone - Settembre , Sttacolo pirotecnico-musicale - 24 giugno , Museo Archeologico Nazionale
Voto complessivo 8
Guida generale : Formia è una cittadina tranquilla e bene organizzata per turismo estivo, adatta per magnifiche gite in barca nello splendido golfo di Gaeta ed ammirare tutto il suo splendore. Formia, inoltre, è ben collegata con le isole pontine che distano poche... vedi tutto miglia e ci sono anche bellezze storiche da visitare come il "cisternone" e la tomba di cicerone. Per concludere la cucina formiana è ottima soprattutto per gli amanti del pesce.
Luca
Voto complessivo 7
Guida generale : Cittadina ridente del basso Lazio pulita e dotata di buoni servizi pubblici. Culturalmente viva di qualche monumento, ma consiglio soprattutto escursioni a cavallo sulle spiagge e trekking sul Redentore. Da non perdere poi la cucina formiana, ricca di pesce fresco... vedi tutto e dolci locali. Certo, Formia fa poco per conservare il suo paesaggio naturalistico e marino intatto e pulito, soprattutto le spiagge di Santo Janni e Gianola sono alquanto abbandonate, ma tutto sommato vale la pena vederla.
William
Livello 13     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Casa Vacanze anche per brevi periodi. Attico completamente nuovo, terrazzato e panoramico (vista mare e montagna), finemente ristrutturato, riscaldamento a radiatori e condizionatori, internet wireless, parquet in tutta la casa. 4+1 Posti letto. Sul sito dedicato della casa vacanze: www.hfg.it troverete ulteriori... vedi tutto fotografie, planimetria, dettagli, oltre ai prezzi per ogni periodo dell’anno e durata del soggiorno. Benvenuti a Formia!
ladyjoy
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Venite a formia è una citta culturale ma soprattutto si mangia bene! Ci sono diversi monumenti specialmente riguardanti il popolo romani infatti qui ci si trova il cisternone romano più grande al mondo dopo quello di Istanbul!!!!! E anche la... vedi tutto tomba di Cicerone, questo e molto altro. Se avete bisogno di una vacanza in una città tranquilla ma con servizi efficienti ed anche una città con il mare allora Fomia è la città che fa per voi, vi rilasserete mentre i vostri bambini avranno molto spazio per divertirsi
francesco
Voto complessivo 4
Guida generale : Io sono un ragazzo di questa città, che tale non è definibile. Bisogna cambiare moltissime cose: va garantito un servizio di sicurezza. Bisogna creare più spazi per i giovani, per consentire loro di divertirsi senza fare andare fuori anche i... vedi tutto soldi. I trasporti vanno migliorati.
enrico
Voto complessivo 7
Guida generale : Città sul mare, a metà strada tra Roma e Napoli, di origine Romana, ha dato i natali a Vitruvio. Qui avevano la villa CICERONE, MAMURRA ed altri. a pochi chilometri la città di GAETA ultima roccaforte Borbonica. Formia è famosa... vedi tutto per il suo clima sempre mite e per la gastronomia in particolare per i prodotti ittici.
Riccardo
Voto complessivo 4
Guida generale : Formia ha un'economia basata su strade con limiti di velocità assurdi e non è un caso, infatti, che ci siano molti autovelox che fanno multe a raffica, che funzionano e prendono anche dalla carreggiata opposta. Questa è una segnalazione che... vedi tutto può essere utile agli automobilisti
angelo
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Ridente città della Riviera d'Ulisse che si affaccia sul golfo di Gaeta. Da visitare la Tomba di Cicerone, i criptoportici, il borgo di castellone. Il 24 giugno spettacolari i Fuochi di San Giovanni. A settembre si rivive l'epoca degli antichi... vedi tutto romani con "Le notti di Cicerone". Cittadina di mezzo tra Roma e Napoli e punto di partenza per le isole ponziane.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0300294
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0665894
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,006006
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004

Cerca offerte a Formia

HotelSearch-GetPartialView = 0,009009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Enogastronomia
Arte e cultura
Sport
Shopping
Mete romantiche
Montagna
Giovani e single
Mete per la famiglia
Terme e Benessere
Verde e natura
Studenti
Avventura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020022
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0519956
JoinUs-GetPartialView = 0,0020016

Meteo Formia

Sole e caldo
30 °
Min 1949° Max 3024°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0170167
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0