×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Fara in Sabina: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

I primi insediamenti nell'area risalgono al periodo paleolitico. Forte sviluppo conobbe il sito nell'età del Bronzo e da allora il territorio non ha mai smesso di ingrandirsi.
Il leggendario Ratto delle Sabine affonda le radici geografiche in quest'area.
Il catsrum vero e proprio è di origine longobarda, verso la fine del secolo VI, e la cittadina venne costruita a difesa del Ducato di Roma. Il toponimo "Fara" è legato alla sfera longobarda e indicava, in principio, il nucleo parentale che in blocco migrava in giro per l'Europa per insediare altre terre.
Gia nel decimo secolo era in possesso dell'Abbazia di Farfa cui rimase fino al '400. L'Abbazia di Farfa è uno dei monumenti ecclesiastici e monastici più pregevoli d'Europa e le sue origini sono ancora incerte.

Prefisso:
0765
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
faresi
Patrono:
Antonino di Apamea
Giorno Festivo:
02 settembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Fara in Sabina

Libero Visone
Voto complessivo 10
Guida generale : Il borgo di Farfa e l'abbazia benedettina di Farfa sono esempi di architettura di mirabile bellezza. Il ristorante gestito dalle suore ti dà la possibilità di gustare le specialità del luogo con solo 18 euro a persona. L'albergo gestito dai... vedi tutto religiosi è confortevole. I negozietti del borgo ti danno la possibilità di acquistare oggetti unici e particolari. Di pregevole interesse culturale è il museo che raccoglie manoscritti medioevali di notevole fattura. La prima domenica di ogni mese si sviluppa tra le vie del borgo un'interessante fiera dell'antiquariato.
Alessandra Rottino
Voto complessivo 6
Guida generale : Accogliente e rilassante città in provincia di Rieti; ideale per chi non ama il rumore ed il traffico delle città. Si respira aria limpida, il clima non è troppo freddo in inverno né troppo caldo in estate; si mangia bene... vedi tutto e si possono effettuare varie escursioni verso la campagna o la montagna. Ottimo allenamento per i ciclisti.
Da non perdere MUSEO ARCHEOLOGICO , DUOMO , ABBAZIA DI FARFA BIBLIOTECA DEL MONUMENTO NAZIONALE DI FARFA
Voto complessivo 4
Guida generale : Bella, ma andrebbe valorizzata di più. Proporre guide in lingua straniera, tour... Troppo costosi i ristoranti
Daniela Fornari
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Da solo, Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Posto ideale per rigenerarsi, ottima cucina, immersa nel verde e nella natura, a pochi passi dall'abbazia di Farfa, assolutamente da visitare, con la sua biblioteca. E' vicina a molte localita' dove puoi trovare i classici mercatini domenicali, oltre alle classiche... vedi tutto fiere.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Fara in Sabina

DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0