×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Dozza: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0009999
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Dozza (anche nota come Dòza, in dialetto romagnolo) è un comune italiano che, dal punto di vista amministrativo, appartiene alla città metropolitana di Bologna e che conta poco meno di 7.000 abitanti distribuiti all'interno di una superficie di 24,34 chilometri quadrati. Sorge sulle colline nei dintorni di Imola, ad un'altitudine media di 190 metri al di sopra del livello del mare, ed è composto da due paesi: il capoluogo comunale ed una frazione di nome Toscanella (o La Tuscanèla, sempre in dialetto). Dal punto di vista climatico Dozza presenta temperature tendenzialmente miti, nonostante vada segnalata una piovosità piuttosto significativa anche durante la stagione di solito più secca: a tal proposito il mese più caldo dell'anno è luglio, durante il quale si registra una media di 23.4° C; al contrario il mese più freddo dell'anno è gennaio, durante il quale si registra una media di 2.5° C.

Il toponimo "Dozza" deriva dalla parola "doccia", inteso proprio nel suo senso più comune di conduttura che trasporta l'acqua, con riferimento ad un antico acquedotto che accumulava acqua dal Monte del Re. Il territorio dozzese risulta essere abitato sin dall'epoca celtica: prima venne colonizzato dai Romani e quindi fu colpito dalle invasioni barbariche ad opera di Germanici e Longobardi. Sarebbe rientrata nei terreni dell'Esarcato d'Italia soltanto verso la metà del VI secolo dopo Cristo, trovandosi comunque a confinare con i possedimenti longobardi.
Verso la metà del VIII secolo sono i Carolingi ad entrare in possesso sia del comune che di tutti gli ex possedimenti bizantini della zona: la stirpe franca avrebbe presto fatto dono allo Stato della Chiesa delle terre dove sarebbero presto nate le prime fortificazioni destinate a diventare il borgo che conosciamo (divenuto formalmente libero Comune attorno all'anno 1150).

Durante il Rinascimento Dozza passa di mano in mano tra diverse importanti famiglie bolognesi ed imolesi: dagli Alidosi ai Riario, dagli Sforza ai Borgia, passando poi nelle mani dei Malvezzi e dei Campeggi, ed infine finendo ancora una volta sotto il controllo dello Stato della Chiesa. Il dominio pontificio sarebbe finito soltanto nel 1859, con la ridefinizione delle circoscrizioni territoriali ad opera di Luigi Carlo Farini (Governatore delle cosiddette "Provincie provvisorie") che avrebbe aggregato il comune alla circoscrizione di Bologna.
Dozza ha infine vissuto alcuni momenti da protagonista durante la seconda guerra mondiale: dopo lo sfondamento della celebre Linea Gotica (fortificazione difensiva istituita dai tedeschi per cercare di rallentare l'avanzata dell'esercito alleato) la città fu infatti teatro di scontri tra i nazisti in ritirata ed il gruppi di combattimento "Folgore".

Oggi Dozza continua a vivere grazie a due località complementari: il capoluogo è sede comunale ed ospita l'antico borgo medievale, mentre la già citata Toscanella è il principale centro sia residenziale che industriale. Si tratta di una cittadina caratterizzata da una vera e propria predisposizione all'efficienza, come ben dimostrato da diverse dichiarazioni Irpef post 2010, da cui emerge come i dozzesi dichiarino in media uno dei redditi più alti di tutta la Romagna.


Dal punto di vista sportivo il comune è noto innanzitutto per avere ospitato alcune tappe del celebre Giro d'Italia. La squadra locale più celebre è la A.X. Dozzese, che milita nel campionato di calcio regionale di Promozione ed indossa una casacca di colore giallo-blu. Tra gli atleti eccellenti del territorio segnaliamo invece Sofia Cimatti, vincitrice del campionato mondiale a squadre ed il campionato europeo di doppio di tennis da spiaggia (sport sviluppatosi dal gioco dei racchettoni e nato proprio in Italia).

Parlando di dozzesi eccellenti, vale infine la pena di fare un piccolo salto indietro nel tempo e ricordare come la città abbia dato i natali a due importanti partigiani italiani quali Andrea e Guido Gualandi: il primo è stato addirittura premiato con la medaglia d'oro al valor militare dal Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat.

Prefisso:
0542
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
dozzesi
Patrono:
Madonna del Calanco
Giorno Festivo:
martedì dopo Pentecoste
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0

Valutazione generale

6
Ottimo
3
Buona
3
Media

Chi c'è stato

Tutti
4
Famiglie
2

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
convenienza
Attrattive
Alloggio
attività
Intrattenimento
Trasporti
shopping
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010009

Recensioni Dozza

Conosci Dozza? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
fabiana
Voto complessivo 7
Guida generale : Antico e piccolo borgo caratteristico sulla prima collina bolognese caratterizzato dai muri delle case dipinti in quanto ogni 2 anni c'è una gara tra artisti. Nel vecchio castello c'è una discreta enoteca visitabile dove sono possibili degustazioni. Siamo nella terra d'Emilia... vedi tutto al confine con la Romagna quindi la cucina è eccellente e si possono sperimentare varie cucine con prezzi per tutte le tasche, dai famosi bistrò e monte del re a ristoranti meno cari come la scuderia e o la piccola osteria.
Da non perdere Murales , Dozza , Ristoranti
vaifra melchiorri
Livello 18     3 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 8
Guida generale : Arrampicata su un cocuzzolo, uno dei pochi borghi medievali che ha mantenuto intatte tutte le mura; la Rocca Sforzesca è tuttora completa degli arredi originali e nelle cantine ospita la sede dell'Enoteca Regionale Emilia Romagna". Caratteristica del borgo i muri... vedi tutto dipinti, ogni due anni infatti si tiene la manifestazione "il muro dipinto" che richiama artisti internazionali. Troppo poco conosciuta in Italia, Dozza è un gioielli nel cuore della romagna che incanta chiunque la visiti.
Da non perdere Murales , Rocca Sforzesca
marino
Voto complessivo 8
Guida generale : Paese medioevale con una bellissima Rocca Sforzesca ed all'interno di essa l'Enoteca Regionale dell'Emilia Romagna. Manifestazione più importante, la Biennale del muro Dipinto (Affreschi sui muri delle case da parte di artisti internazionali). Ristoranti con specialità del territorio, cucina Emiliana e Romagnola.
marco Salvatori
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Il muro dipinto è un'opera d'arte. Paese medievale ben conservato, nella rocca si possono fare matrimoni, mostre meeting, cene di gala. Ospita una rifornita enoteca regionale. I visitatori del paese hanno a disposizione un ampio parcheggio sul retro della rocca.
Da non perdere Murales , Rocca Sforzesca
Chiara Federico
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Fantastica la città dipinta, ogni colore, piccolo o grande disegno che sia si mescola perfettamente con tutto il contorno e passeggiare circondati da opere meravigliose è stato particolare e divertente. Un borgo diverso dagli altri che inserisce arte di strada... vedi tutto elevandola ad un livello più che semplice. Un piccolo museo all'aria aperta!! Da non farselo scappare!
Da non perdere Rocca Sforzesca , Murales
ROBERTO SERCECCHI
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Il Borgo Medievale di Dozza, uno dei cento “Borghi più Belli d’Italia”, si trova a sud di Bologna, a 6 km da Imola ed è posto sul crinale di una collina che domina la valle del fiume Sellustra e scende... vedi tutto dolcemente verso la via Emilia. Un Paese GRAZIOSO!
Da non perdere Murales , Rocca Sforzesca
mirella
Voto complessivo 4
Guida generale : con questi muri dipinti , passeggiare per questo meraviglioso borgo sembra di essere dentro ad una fiaba... vedi tutto
Da non perdere passeggiare per il paese e ammirare i tanti murales , rocca sforzesca , fermarsi a mangiare
Alessio Falace
Livello 26     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Incantevole paese situato sulle colline Bolognesi. Stupiscono i numerosi affreschi che si possono trovare qui e là sui muri delle case del paese. Imperdibile la rocca, perfettamente conservata, e il museo al suo interno.
Ditta Pedrazzi
Livello 18     2 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Bellissimo passeggiare per i vicoli ammirando i muri dipinti, quando non c'e nebbia si vede una bellissima pianura, di notte è ancora più' bello.
Da non perdere la rocca , i vicoli del centro
CRISTINA BRUGUGNOLI
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 6
Guida generale : PAESE BELLISSIMO E AFFASCINANTE. GENIALE L'IDEA DI TOMASO SERAGNOLI, CHE PRIMA COME SINDACO ACQUISTO' LA ROCCA E POI EBBE LA FELICE INTUIZIONE DI "INVENTARE" IL MURO DIPINTO.
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0010013
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010004

Cerca offerte a Dozza

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010008

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Enogastronomia
Verde e natura
Mete romantiche
Sport
Mete per la famiglia
Avventura
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0010013
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0