×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Diamante: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010004
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0050051
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,003003

L’Italia è un paese ricco di tesori, uno di questi è il comune di Diamante, in provincia di Cosenza, soprannominato Perla del Tirreno. Sito sulla costa tirrenica nord occidentale della Calabria, il grazioso comune si trova nel cuore della Riviera dei Cedri e possiede una delle due isole della Calabria, l’isolotto di Cirella.

Diamante gode di un clima tipicamente mediterraneo, caldo e temperato, con inverni umidi e a volte rigidi, mentre in estate, il periodo migliore per visitare la città, il clima è caldo e asciutto. Probabilmente fu proprio questo clima ospitale, insieme alla posizione privilegiata per gli scambi marittimi, a favorire i primi insediamenti di cui si è trovato traccia.

In origine vi furono i Focesi, intenti a commerciare con gli Osci, i Lucani e gli Etruschi. Successivamente arrivarono i Romani, che potrebbero aver decretato il nome della città; questi infatti scambiando, presso la foce del torrente Corvino, scaglie di mica per schegge e pietre di diamanti, lo denominarono "fiume del diamante" estendendo in seguito il nome a tutto il territorio. Le prime tracce certe di un insediamento urbano si hanno però nel 1500, quando il principe di Bisignano, Don Girolamo Sanseverino, ordinò la costruzione di un torrione di guardia per difendersi dalle incursioni saracene; nel 1622 si aggiunse un’altra fortificazione, questa volta voluta dal principe Tiberio Carafa. Successivamente, Diamante divenne una meta molto ambita dalle maggiori famiglie della Costiera Amalfitana, di Sorrento e Salerno, che scelsero questo luogo per il perfetto connubio tra terra, mare ed ospitalità.

Diamante è sempre stata un terra generosa, il Mar Tirreno, pescoso come pochi, permette un buon commercio di pesce fresco, le montagne floride e ricche, ben si prestano ad un allevamento e ad una coltivazione fruttuosa; i prodotti tipici del territorio sono il peperoncino calabrese ed il cedro. Ovviamente il turismo ricopre un ruolo di grande importanza sul piano economico, la Calabria detiene il 10% dell’intero patrimonio costiero d’Italia, e Diamante, durante l’estate, risulta uno dei comuni dell’Alto Tirreno cosentino con il più alto numero di visitatori e turisti, grazie anche ad una costa dotata di bianche spiagge e un mare cristallino.

Visitare Diamane è sempre un’esperienza da raccontare, ma chi avrà la fortuna di vederla a settembre potrà prendere parte al Peperoncino Festival, un evento nato nel 1922 da un’idea del giornalista Enzo Monaco in occasione del cinquecentenario della scoperta delle Americhe, evento che ha dato inizio all’importazione in Europa di questa spezia. Durante la kermesse, della durata di una settimana, si potrà assistere a divertenti gare di abbuffate all’ultimo peperoncino ed a molti altri eventi, come Mangiare Mediterraneo, Laboratori piccanti, cabaret, Rassegna del cinema piccante e così via. In fondo a Diamante ha sede l’Accademia Italiana del Peperoncino che conta migliaia di associati in tutto il mondo.

Ad agosto i damantini festeggiano una festa più spirituale, l’Incoronazione dell’Immacolata Concezione, secondo la tradizione la statua della Madonna arrivò nell’omonima chiesa quando un bastimento che la trasportava rimase bloccato nel porto del paese. I marinai portarono la statua nella chiesa per preservarla ma il parroco il giorno seguente notò che ella aveva cambiato postura, le mani non erano più incrociate ma aveva un braccio sollevato verso il cielo con tre dita aperte, segno di protezione verso Diamante. Dopo questo miracolo la popolazione in festa impedì che la statua potesse ritornare sul bastimento.

Diamante è il centro della Riviera dei cedri, fascia di territorio dell’Alto Tirreno Cosentino in Calabria, dove si coltiva il cedro, e proprio il cedro liscio di Diamante, di grosso taglio e profumato, destinato in gran parte alla canditura, è uno dei prodotti che la rende conosciuta in tutto il mondo tanto che vi è una massiccia esportazione verso Israele e gli Stati Uniti, dove era usato dalle comunità ebraiche, in occasione della festa dello Sukkot. Con questo prodotto si realizzano i bocconotti, biscotti di pasta frolla farciti,con la particolare marmellata di cedro. Con questo prelibato frutto si produce anche il liquore ottenuto per infusione della corteccia, il cedro candito, ottenuto da un complesso procedimento di salamoia, e infine i "penicilli", acini di uvetta aromatizzata avvolti nelle foglie del cedro, legati con un giunco e infornati. Non meno ricercate sono le specialità di pesce, come le pitticelle di rosamarina, frittelle a base di bianchetto, la rosamarina con il pepe, il cosiddetto caviale dei poveri, e i cugnitti, alici conservate sotto sale e peperoncino in recipienti di creta. E ovviamente, il peperoncino, usato in modo classico come condimento, colto fresco dalla pianta, tenuto sott’olio, il cosiddetto Olio Santo, oppure sottoforma di 'nduja, una sorta di salame spalmabile, fatto a base di carne di maiale e peperoncino piccante.

Diamante, per la bellezza del suo territorio, è stata scelta spesso come location per film cinematografici, fiction e programmi televisivi, tra i quali vi sono "L’abbuffata", film del regista Mimmo Calopresti, "Ma l’amore sì", di Tonino Zangardi e Marco Costa, e "Per sempre", di Alessandro Di Robilant.

Chi sceglie di visitare Diamante, di certo, non rimarrà deluso. Ad aspettarlo vi sono otto chilometri di spiaggia tutti da scoprire, dove ogni piccola insenatura ha una sua particolare colorazione e consistenza, con fondali sempre diversi fra loro. Vi è inoltre la splendida Isola di Cirella, dalla forma particolare e caratterizzata dalla Posidonia Argentata, che testimonia la purezza delle acque. Anche la città è di per sé uno spettacolo, è stata infatti definita un "museo all’aperto", grazie ai murales che riempiono le pareti dei vicoli e delle stradine del centro. E poi ancora tanta storia, e tanti edifici da scoprire, come il Mausoleo Romano del III sec. d.C., l’antico borgo medievale sul promontorio di Cirella, e molto altro ancora, in questo paese che di una diamante riporta non solo il nome ma anche l’unicità della sua bellezza.

Prefisso:
0985
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
diamantesi o adamantini
Patrono:
Immacolata Concezione
Giorno Festivo:
08 dicembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0080072
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Diamante

Annachiara
Voto complessivo 3
Guida generale : Diamante insieme a Cirella sono due paesini di mare da non perdere sulla costa tirrenica calabrese. Incastonate su due piccoli promontori, nel periodo di Agosto si anima di locali, gente, sagre. Ma in giugno, luglio e settembre offre la tranquillità assoluta... vedi tutto di un'acqua cristallina, sassi tondi alternati alla sabbia, accompagnata dall'isola di Cirella che milita fiera davanti alla costa. Il SottoSopra è il vero sfogo di giovani e giovani adulti, con una discoteca in paese ma anche un lido in spiaggia che offre serate disco direttamente sulla sabbia. Locali per mangiare a bizzeffe, consigliatissimi sono L'Angolo del Mare (Diamante), il Mulino (Diamante) e il Mulino (Buonvicino). Colazione obbligata alla pasticceria siciliana sulla strada bassa per andare a Cirella. Lidi sia privati che tratti di spiaggia libera, posizione ottimale vicino al Lido delle Sirene per avere lo spettacolo dell'isola e possibilità di parcheggio per chi si sposta in auto. Cirella è da visitare di mattina, addentrandosi in direzione Ristorante Rinicella, superatelo e scoprirete un percorso a piedi poco frequentato ma assolutamente meraviglioso.
loredana cinti
Livello 23     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Diamante è un piccolo borgo marino con splendidi panorami, ricco di ambienti naturali e affascinanti dal mare ai monti. Molto colorato e affascinante con più di 200 murales tra vicoli e spiazzali da dove poter ammirare la piccola Isola di... vedi tutto Cirella raggiungibile anche a nuoto, per chi ce la fà, o con un semplice pedalò. Magnifica e suggestiva con grotte azzurre e ricca di vegetazione è stata il soggetto dei miei scatti fotografici al tramonto. Diamante si unsice a Cirella che con i suoi ruderi è ricca di storia fin dai tempi saraceni e nelle verdi colline ho intrapreso un tour enogastronomico gustandone la squisita e ricca cucina. Tra peperoncini e profumi di mare sono tornata a casa con tanta voglia di ritornare e tanti acquisti preziosi in veligia!
bianca marina di matteo
Livello 12     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Guida generale : I migliori sono i Murales da visitare con calma addentrandosi nelle strette viuzze della città e poi il mare meraviglioso, acque limpide e trasparenti: i pesci ti vengono a pizzicare le gambe!! a prima volta ho subito pensato ad un... vedi tutto ragnolo o simile, poi il bagnino ridendo mi ha detto che sono i pesciolini, se si buttano delle briciole di pane nell'acqua arrivano a frotte, come mi era già capitato in Messico..da non tralasciare anche l'ottima cucina a base di pesce: i minuscoli calamaretti fritti mi hanno fatta impazzire!!!
bianca marina di matteo
Livello 12     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Io sono capitata nella settimana del festival del peperoncino ed è stata un'esperienza divertente: la location estremamente fantasiosa, gli addobbi, gli invitati, c'era Nino Frassica, di una simpatia unica e contagiosa..la città è interessantissima, è chiamata la città dei murales... vedi tutto che, dal 1981, su proposta del pittore Nino Razzetti milanese ma di origine diamantese, hanno cominciato a ricoprire le facciate delle case con paesaggi, sfondi, figure frasi che rendono Diamante unica al mondo...
maurizio avella
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Diamante è il diamante di un fantastico anello denominato Costiera dei Cedri. Costituisce l'anello di congiunzione tra la Costiera Amalfitana e le isole della Sicilia. Diamante è da vivere oltre che visitare; si vive bene e si mangia meglio, il... vedi tutto mare è splendido, la gente accogliente e si spende poco. Il peperoncino nelle sue molteplici variazioni dà il forte sapore a vite sempre più omologate e scialbe. Andarci è molto più facile che andarsene: provare per credere !
Da non perdere Ruderi di Cirella , lungomare vecchio , gastronomia
paola
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Clima favoloso, si mangia molto bene ed è un'ottima base di escursione sia per visitare altri paesi sulla costa che per visitare l'interno. Il parco del Pollino e la Sila distano pochi Km ma anche gli altri paesini, per cui... vedi tutto si può facilmente coniugare una vacanza di mare e montagna. Da provare!!!!!
Da non perdere gita sul pollino , Isola di Cirella , murales
Stanislao
Voto complessivo 6
Guida generale : Paesino piccolo con un po' di muri imbrattati oltre al mare che bagna anche molte altre località della Calabria di gran lunga più belle e con stabilimenti più belli e molto attrezzati
bianca marina di matteo
Voto complessivo 8
Guida generale : Ci ero già stata ma è sempre bello tornarci: c'era il festival del peperoncino, una magnifica location, organizzato benissimo, mangiare da favola per non parlare della cordialità e la simpatia dei residenti...credo che il prossimo anno ci tornerò per qualche... vedi tutto giorno
bianca marina di matteo
Guida generale : L'attrattiva per me fondamentale è sicuramente il mare: limpido e trasparente, acqua meravigliosa, con i pesci che ti pizzicano le gambe..fantastico.. poi da non trascurare l'ottima cucina a base di pesce...
piercarlo besso
Livello 21     3 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Da anni frequento diamante per il bellissimo mare che offre e per la grande quantità di destinazioni di interesse turistico in zona; ogni c'è sempre qualcosa di nuovo: diamante is on the move
Da non perdere spiaggia sabbia d'oro , festival del peperoncino , buonvicino e altri paesi montani
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0210204
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0440427
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Cerca offerte a Diamante

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100094
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0200192
JoinUs-GetPartialView = 0,0010013
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0220208
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008