×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156258
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Cuneo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Cuneo

Superfice:
119 km2
Altitudine:
534 m
Abitanti:
55939 [2013-11-30]
Introduzione

Capoluogo di provincia del Piemonte, Cuneo è sempre stata, per la sua posizione, una città strategicamente importante ma isolata.

Cuneo è situata su un'altura a forma di cuneo da cui deriva anche il suo particolare nome, alla confluenza del fiume Stura e del torrente Gesso, ed è circondata dalle Alpi Marittime e Cozie, che donano all'ambiente un aspetto particolare e misterioso. Il nucleo più antico della città è stato costruito seguendo un particolare impianto a scacchiera che si muove lungo una via mediana, via Roma, che poi continua su Piazza Galimberti, cioè il centro pulsante della cittadina. Cuneo è il decimo capoluogo di provincia più alto d'Italia e la sesta città del Piemonte in quanto a popolazione.

Il territorio comunale è di circa 120 km² che con le prime frazioni raggiunge i 500 km². Alle porte della città si trova il Parco Fluviale Gesso e Stura vicino al quale scorre il fiume Grana. La città porta il nome di Capitale Verde del Piemonte per la numerosa presenza di parchi comunali e per le aree naturali vicine. Il territorio si trova ad un'altitudine complessiva di 615 metri, nelle vicinanze di numerosi passi di montagna e più precisamente: colle dell'Agnello, colle della Lombarda, colle di Tenda, colla di Casotto, colle del Melogno, colle San Bernardo, colle di Nava e colle di Cadibona. In queste zone sono presenti anche diversi percorsi per trekking da poter praticare. Molti di questi sono abbastanza semplici e posso essere praticati anche da amatoriali.

Il territorio di Cuneo è molto fertile e l'agricoltura, nonostante l'installazione negli ultimi decenni di numerosi impianti industriali, è tuttora la principale attività economica: si coltivano in prevalenza viti, alberi da frutta (peschi, meli, peri e noccioli), ortaggi, cereali e foraggi, creando un importante allevamento di bestiame bovino. Sono inoltre presenti importanti industrie metallurgiche, meccaniche, tessili e dei laterizi.

Fondata nel XII secolo, rimase confinata per secoli nelle sue mura, e cominciò ad espandersi solo in epoca napoleonica, quando queste furono abbattute. L’origine di Cuneo risale al periodo comunale quando, nel 1198, alcuni abitanti della zona si rifugiarono sul "Pizzo di Cuneo" e vi fondarono un libero Comune. Nel 1210 il Comune fu occupato dal marchese di Saluzzo, ma nel 1231 i Cuneesi riuscirono a riconquistare la libertà. Nel 1259 passò invece sotto il dominio di Carlo d'Angiò che le concesse il diritto di battere moneta, promuovendone lo sviluppo commerciale. Fu di nuovo dei Saluzzo nel 1281, poi degli Angioini, dei Savoia, dei Visconti, dei Saluzzo, ancora dei Visconti e degli Angioini. Passata definitivamente ai Savoia nel 1382, fu più volte bombardata dagli Austro-Russi durante l’assedio del 1799 che si concluse con lo sgombero della guarnigione francese, e nel 1859 fu eletta capoluogo di provincia. Divenne un luogo fortificato per far fronte ai ripetuti assedi militari, e fu determinante la sua partecipazione e quella delle valli circostanti alla lotta di liberazione dal fascismo, per il quale le fu assegnata una medaglia d'oro.

Suggestivi e famosi sono i porticati di Cuneo, dei percorsi che si snodano per circa otto chilometri lungo il centro storico. I portici ricoprono un ruolo molto importante all’interno della città e della vita dei cittadini, si tratta infatti di un elemento architettonico di grande pregio ed anche perché connettono le vie principali facilitando il passeggio di turisti ed abitanti anche in caso di condizioni climatiche avverse. I principali sono tre: i portici di matrice medioevale, seicentesca, settecentesca e il portico di età barocca, i più antichi quindi, i portici di matrice ottocentesca ed i portici ricostruiti nel dopoguerra. Un’altra particolarità di questi portici è la loro differente altezza dovuta ad un errore di interpretazione dei progetti originali.

Uno degli eventi più interessanti che si tengono a Cuneo è sicuramente la Festa della Madonna del Carmine. Si tratta di manifestazione mista, sia religiosa che laica, che si svolge ogni anno nel mese di luglio. La festa culmina con la grande processione che si snoda per il centro storico ed alla quale partecipano più di sessanta confraternite in costume tradizionale. Si tiene ogni secondo lunedì del mese dal '500.

Se si passa per Cuneo non si può non assaggiare uno dei dolci tipici del posto, cioè il Cuneese al rum. Questo dessert è stato creato nel 1923 da Andrea Arione e protetto dal Brevetto per Marchio d'Impresa dallo stesso inventore. Si tratta di un grosso cioccolatino formato da due cialde di meringa che racchiudono un interno di crema pasticcera mista a pepite di cioccolato fondente e rhum. Il rivestimento esterno è in cioccolato fondente.. Oggi a Cuneo sono disponibili diverse versioni, con e senza liquori, con un diverso ripieno e glassa esterno. Basta scegliere una pasticceria di Cuneo e provare questo piccolo bon bon spettacolare.

Tra le feste non religiose, sicuramente le più interessanti sono: la Degustibus, un evento culinario che si occupa della valorizzazione delle produzioni tipiche, in particolare delle eccellenze enogastronomiche cuneesi. La Coppa Fausto Coppi, una manifestazione ciclistica amatoriale che si svolge la seconda domenica di luglio, dal1987 ed a cui partecipa un folto pubblico. La grande Fiera d'Estate, un evento fieristico suddiviso per sette ambiti tematici Area istituzionale, Tekno, Arredo e complemento, La piazzetta, Expo, Sapore e salute, Area esterna ed infine la Fiera Nazionale del Marrone, che conferma il Piemonte come luogo di eccellenza nella produzione di castagne DOC.

Non molti lo sanno, ma Cuneo è stata la prima in Italia ad essere presente su Google Street View nel 2008.

Prefisso:
0171
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
cuneesi
Patrono:
San Michele arcangelo
Giorno Festivo:
29 settembre
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

22
Media
14
Ottimo
9
Buona
4
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
10
Turisti maturi
7
Famiglie
5
Coppie
2
Giovani e single
1

Indicatori

Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
convenienza
Intrattenimento
Trasporti
Alloggio
Attrattive
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Cuneo

Conosci Cuneo? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : A Cuneo possono essere visitate numerose attrattive di carattere storico artistico che testimoniano il glorioso passato della città.Tra le testimonianze di epoca medievale meglio conservate ricordiamo la Cattedrale, risalente al 1662 e dedicata a Nostra Signora del Bosco, di forme... vedi tutto neoclassiche, al suo interno è divisa a croce greca e decorata con vari dipinti di maestranze piemontesi. All'esterno è coronata da pregevole una cupola ottocentesca. Tra gli altri edifici religiosi che possiamo ammirare a Cuneo segnaliamo: la Chiesa di S. Ambrogio, eretta intorno al 1200 per celebrare i buoni rapporti che esistevano tra i cuneesi e i milanesi. All'esterno è stata decorata in stile barocco tramite materiali policromi mentre all'interno è stata abbellita con le opere dei due maestri torinesi torinesi Bianco e Milocco.La settecentesca Chiesa di S. Chiara è notevole per gli affreschi che presenta all'interno; la Chiesa di S. Sebastiano mantiene l' impianto medievale come la coeva Chiesa di S. Francesco, uno degli esempi più alti dell'arte medievale.Al suo interno sono conservate le spoglie della Beata Paola. Il grande architetto Filippo Juvarra progettò nel '700 l' altare della cappella dei Costa. Di grande interesse inoltre è il bellissimo coro ligneo. Da non perdere una visita al mirabile Santuario della Madonna della Riva, eretto nei primi anni dell'800, e alla Villa Tornaforte.
dalmasso anna
Voto complessivo 10
Guida generale : Posizione spettacolare a "cuneo" tra due fiumi su altipiano con sguardo su una bellissima cerchia di montagne. grazioso centro storico ricco di bei palazzi recentemente ristrutturati, via pedonale nel cuore medioevale con case d'epoca adibite a bei negoszi caratteristici, trattorie,... vedi tutto bar. visitabile tranquillamente a piedi, ma bewn servita nel centro da FREEBUS. gradevole parco fluviale con pistaciclabile, bei parchi con alberi secolari.bellissimo viale che la percorre nel lato est che conduce a un bel santuario con scorci sulle vallate raggiungibili sia in estate che in inverno per gradevoloi escursioni. si mangia divinamente con ricchissima cucina locale sia nelle trattorie del centro che in periferia. città tranquilla sia di giorno che di notte!!! Per chi ama lo shopping, oltre ai numerosi negozi e boutique dislocati in buona parte nel lunghissimo tratto porticato, è possibile trovare delle ottime occasionni nel mercato settimanale che si tiene sulla bellissima piazza Galimberti. ricchissima di storia, città di sette assedi, raccoglie molta documentazione nei musei cittadini. Possibile sistemazione alberghiera sia sull'altipiano che in periferia nei numerosi alberghi di varie stelle che negli accoglienti bed & breckfast .
Da non perdere Museo Casa Galimberti , centro storico
sebastiano
Voto complessivo 10
Guida generale : Incantevole, pulita e ordinata. È ricca di storia cultura, semplicemente "sabauda". Si ammirano le città straniere e Cuneo è una di quella città che non ti aspetti: circondata da un parco percorribile in lungo e in largo in bicicletta che... vedi tutto ti conduce al centro di canottaggio sullo Stura o pattinare con gli sci da fondo in estate sul lato Gesso. Per le signore, mogli o fidanzate, otto km di portici offrono un luogo "vero" dove fare acquisti in splendidi negozi intervallando momenti di piacere gastronomico nei ristorantini o nelle numerose pasticcerie. Da non dimenticare che è situata a 30 km da Limone piemonte e 100 da Montecarlo
marco mellano
Livello 24     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Città da vivere più che da visitare. Per quanto ci siano alcune cose belline da vedere (Parco della Resistenza, teatro Toselli, Municipio, torre del municipio, alcune chiese e palazzi storici), resta la classica cittadina di provincia. Sicuramente più interessante per... vedi tutto quel che riguarda la 'gola': dalla pasticceria Arione (cuneesi al rhum e meringhe) passando per i gelati di Grom, del Corso, di Sillano, del Ligure, di Ansaldi, o alla pizza napoletana Dal Pizza o alla Tramonti, per non parlare delle numerose locande, trattorie, ristoranti fra cui il Leone Bianco, il Belvedere, il Torrismondi, il Senza Fretta... oltre ad alcuni negozietti particolari 'da aperitivo' come X1Birra, Stuzzicavino, Baladin Cafè
Da non perdere Torre civica
ANTONELLA TARICCO
Livello 46     7 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 8
Guida generale : Io abito a Cuneo da quando sono nata (38 anni fa) Cuneo è circondata dalle montagne e in 30 minuti di auto si può sciare sulle splendide montagne e in 1 ora si può essere in spiaggia al mare, è... vedi tutto una città dove si vive bene, senza inquinamento, dove si possono fare belle passeggiate sia nelle natura (viale e pista ciclabile) sia sotto i bellissimi portici (lunghi circa 3 km ).Il centro cittadino è Piazza Galimberti che è molto bella; a livello intrattenimento e divertimenti siamo un po' carenti, è anche vero che in 1 ora si arriva comodamente a Torino quindi organizzarsi non è difficile.La città merita di essere visitata per un week-end e al tempo stesso è un'ottima base di partenza per visitare le Langhe e le numerose vallate.
Da non perdere Museo Casa Galimberti
ANTONELLA TARICCO
Livello 46     7 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 7
Guida generale : Città a misura d'uomo. 50 km di piste ciclabili su strade sterrate completamente lontane dal traffico. 4 km di portici che consentono di passeggiare tranquillamente anche con brutto tempo. Tutto il centro citta è area "free bus" con trasporti pubblici... vedi tutto gratuiti. Il Viale degli angeli, un viale con zona ciclopedonale lungo 2,5 km. Una serie infinita di ristoranti e trattorie dove poter gustare i migliori piatti della tradizione piemontese. Da non perdere la via più bella della città: Contrada mondovi, storica contrada chiusa al traffico, piena di locali e negozi di ottimo cibo: Ristorante San Michele, Bar Cristal, Gelateria pasticceria Ansaldi, Enoteca Nonsolovino, L'atelier del tartes e in fondo il Bar San Sebastian
natalina tollari
Voto complessivo 9
Guida generale : Trovo che sia una bellissima città ... ci sarà dal 18 al 21 ottobre la sagra del marrone, un evento molto importante che evidenzia la qualità artigiana presente e i produttori agricoli... oltre a bracieri giganti per il rito magico... vedi tutto delle caldarroste. Un evento che ho vissuto in passato e che vorrei ripetere. Natalina Tollari
Massimo Pierucci
Voto complessivo 7
Guida generale : Cuneo è una città vera, vivibile e piena di gente che lavora onestamente e produttiva come la sua Provincia. Ho sempre desiderato di abitarci. L'aria che si respira è meravigliosa! Ho speso parte della mia infanzia ed ho un ricordo... vedi tutto stupendo. Tutte le volte che ci torno riprovo i sapori e le sensazioni di allora. Da uno a dieci : DIECI!
Elena Manfredi
Voto complessivo 4
Guida generale : Ottima sotto tutti gli aspetti e molto migliorata negli ultimi anni sia esteticamente sia come attrattive naturalistiche ed attività sociali ed aggreganti. Anche accogliente a dispetto di chi la trova chiusa. Occorre darsi da fare ed entrare nel tessuto sociale... vedi tutto della città ed il gioco è fatto, come dappertutto d'altronde. Un pizzico di provincialismo resta e ben venga, la mette al riparo dalla vera freddezza e noncuranza tipica delle grandi città.
Elena
Livello 17     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Molto tranquilla e sicura. La vita notturna se la si cerca bene è soddisfacente, esempi: Evita Club, Befed, Osteria dei colori (ve la consiglio caldamente), Galì, Bar Corso. Anche i servizi sono molto ben sviluppati sopratutto quelli sanitari e anche... vedi tutto quelli per l'alimentazione differenziata (Celiachia e Aproteici) dalla Farmacia Bottasso in via Caraglio 4 trovate qualunque cosa!
Da non perdere Befed savigliano , Parchi Naturali , impianti sciistici
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0312525

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156263
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0468788
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156262
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Cuneo

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Montagna
Verde e natura
Mete per la famiglia
Arte e cultura
Shopping
Cicloturismo
Terme e Benessere
Sport
Giovani e single
Sole e Mare
Mete romantiche
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312525
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156263
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0312525
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0